Telefonate                                                                                                                ...
Telefonate                                                                                                                ...
GALLIPOLI                                                                                                                 ...
Gallipoli                                                           LEVENTO           UN FRIGORIFERO                      ...
Gallipoli                                                                                                                 ...
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Piazzasalento nº2
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Piazzasalento nº2

1,865 views

Published on

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,865
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
7
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Piazzasalento nº2

  1. 1. Telefonate allo Per 0833 la vostra 1823575 pubblicità e-mail: pubblicita@piazzasalento.it 10 - 23 febbraio 2011 anno I - numero 2 quindicinale - esce il giovedì tiratura 32.000 copie € 0,50In piazza Ricettività diffusa recuperando le case del borgo antico, i soldi li mette il Gal “Serre Salentine”c’è davverospazioper tutti Il centro diventa un albergo L’area interessata tra le vie Pendino, Pellico e piazzetta D’Elia di Fernando D’Aprile Da un lato un progetto non recente ma Il signor Emanuele di Tu- che, per la sua complessità, non poteva cheglie confessa: “Ho pr eso il richiedere tempo; dall’altra le attenzione ,giornale dalla cassetta della poichè il progetto merita, dei tecnici del Galvicina... però cosa devo far e (Gruppo di azione locale) “Serre Salentine”in futuro per averlo pur e io? di cui Casarano fa parte. Ed ecco lievitarePosso abbonarmi? Come si l’idea di trasformare le casette del centrofa?”. Si farà meglio, signor antico, dopo averle recuperate, in un vastoEmanuele. albergo diffuso. Dopo gli incontri e gli studi Antonio dice al telefo- e gli approfondimenti, partono i primi ban-no che chiama da Gallipoli, di con ritorni interessanti per chi abita nellaha 85 anni e non vuol sentir zona tra le vie Pendino, Pellico e piazzettaparlare di e mail per far ci D’Elia, un’area con raggio di 400 metri. Nelarrivare un suo pensiero: “A nuovo “albergo” potrebbero trovare postostento so telefonare, f glio...”. tra i 2.550 e i tremila turisti.Però non vuole rinunciar e afar sapere a tutti che ha ri-cevuto una medaglia per lasua lunga attività di mari-naio in gir o per il mondo. Eper il suo mondo, quello più Medaglia d’onorepiccolo, vorr ebbe tirar e leorecchie a qualcuno, dice. Sifarà accompagnare e verrà a “alla memoria”trovarci. Andrea di Casarano, ap- ma Giuseppe è vivopena sveglio, trova il giorna- A pag. 16le, lo legge e chiama subito: Via Ugo Bassi nel centro storico di Casarano“Me ne avevi parlato manon pensavo che ce l’avr esti PARABITAfatta entr o gennaio, come Nuova manifestazione di protesta dei familiari delle vittimeavevi detto. Complimenti, èun giornale molto lavorato,complesso, che si fa legger e.Grazie per questo stimolo Via per Ruffano Le torri muovonoche darete a tutti quanti”. “Lu Totu” di Matino, che all’attaccosi pr esenta con cognome enome come fosse ancora amilitare, voce rauca per latosse “ca me ‘ccite”, vive nessuno s’arrende Una delle vittime a pag. 20 della collinasolo e, forse per compagnia, a pagina 22vuole una pr omessa: “A meil giornale vostr o non deve Ha riaperto dopo un anno l’ippodromo di Euroitalia MATINOmancare, fatemelo tr ovarenella buca, sai?”. Sì, stiamo cominciandoad incontrarci in piazza, an-che quella virtuale, perso- Una domenica Il mercato unicone già conosciute e non, ascambiare qualche par ola, a va in periferiacondividere, a chieder e ed adare. Ci stiamo ritr ovando,come dopo un periodo di lon-tananza. Ora f nito. fra cavalli e fantini L’ippodromo a pag. 21 ma c’è la navetta a pagina 25 SPORT TAURISANOPing pong Dalla Media Tanto calcio “Liberati”due team alla Puglia per tradizione ma ci sono gli immobilisi danno i piccolibattaglia “all black” pure le donne della mala a pagina 29 Uno sport antico e appassionante e due La scuola media “Gaetano Dimo” si è lau- Calcio non solo al maschile. A Taurisano è TAURISANOsquadre a contendersi il primato cittadino. reata campione provinciale 2011 nel torneo presente, ormai, da qualche tempo, il calcioAccade nel tennistavolo che a Casarano è studentesco di calcio. Il titolo è arrivato pro- al femminile, che raccoglie un buon numeroriuscito negli ultimi anni ad aggregare nume-rosi appassionati e due due associazioni: laAsdtt Casarano e la l’Asd Bluestone Tennis prio nei giorni scorsi, quando la compagine parabitana (costituita da studenti di seconda e terza media) ha superato in finale sul neutro di ragazze tesserate per la Virtus Taurisano. La società sportiva, per la cronaca, è attiva a 360 gradi, nel senso che, oltre alla forma- Tutta saluteTavolo Casarano. Quest’ultima è impegnatasia nel più difficile campionato di D1 che inquello di D2 nel quale se le deve vedere conl’altra compagine cittadina. a pag. 17 di Specchia i pari-corso del Martano per 4-1. I parabitani vengono definiti “all black” per via della divisa di gara completamente nera edora puntano alla fase regionale. a pag. 24 zione del Calcio a 5, conta anche una scuola calcio e diverse formazioni del settore gio- vanile. La formazione di calcio a 5 disputa il campionato regionale Uisp. a pag. 30 24 ore su 24 a pagina 28
  2. 2. Telefonate allo Per 0833 la vostra 1823575 pubblicità e-mail: pubblicita@piazzasalento.it 10 - 23 febbraio 2011 anno I - numero 2 quindicinale - esce il giovedì tiratura 32.000 copie € 0,50In piazza Ancora troppo cloruro e le acque non possono essere riutilizzate. Tecnici Aqp al lavoroc’è davverospazioper tutti Una purga per il depuratore Estate senza più rifiuti: Comune al lavoro, multe più salate di Fernando D’Aprile La svolta si può fare: tutto sembra pron- Il signor Emanuele di Tu- to per interrompere lo sversamento in mareglie confessa: «Ho pr eso il del depuratore di via Scalelle, che blocca lagiornale dalla cassetta della balneazione per un tratto di costa; il Con-vicina... però cosa devo far e sorzio di bonifica si dice pronto a riutilizza-in futuro per averlo pur e io? re le acque depurate per l’agricoltura e perPosso abbonarmi? Come si frenare l’emungimento di acqua dolce con ifa?». Si farà meglio, signor pozzi che sta provocando la salinizzazioneEmanuele. della falda. Ma c’è un ostacolo ancora: i re- Antonio dice al telefo- flui sono troppo carichi di cloruro, elementono che chiama da Gallipoli, questo che ne impedisce un uso proficuo.ha 85 anni e non vuol sentir Intanto in Comune amministratori al lavoroparlare di e-mail per far ci per evitare il caos rifiuti dell’estate scorsa:arrivare un suo pensiero: «A giro di vite sull’azienda che gestisce il ser-stento so telefonare, f glio...». vizio ma anche sui cittadini “selvaggi”.Però non vuole rinunciar e afar sapere a tutti che ha ri-cevuto una medaglia per lasua lunga attività di mari-naio in gir o per il mondo. Eper il suo mondo, quello più Il Premio Baroccopiccolo, vorr ebbe tirar e leorecchie a qualcuno, dice. Si torna nella sua culla:farà accompagnare e verrà atrovarci. Andrea di Casarano, ap- si farà al portopena sveglio, trova il giorna- Alle pagg. 2-3le, lo legge e chiama subito: Una immagine che nessuno vorrebbe più rivedere: rifiuti accatastati in ogni dove durante l’estate scorsa«Me ne avevi parlato manon pensavo che ce l’avr esti ALEZIOfatta entr o gennaio, come Superato lo stallo. Pronto anche il torneo di calcio babyavevi detto. Complimenti, èun giornale molto lavorato,complesso, che si fa legger e.Grazie per questo stimolo Salvato il Carnevale Cura da 2 milioniche darete a tutti quanti». “Lu Totu” di Matino, che per la periferiasi pr esenta con cognome enome come fosse ancora amilitare, voce rauca per latosse “ca me ‘ccite”, vive tre date per iniziare Carri allegorici a pag. 2 e le case popolarisolo e, forse per compagnia, a pagina 8vuole una pr omessa: «A m eil giornale vostr o non deve Sparò al pitt-bull del vicino: non potrà più andare a caccia SANNICOLAmancare, fatemelo tr ovarenella buca, sai?». Sì, stiamo cominciandoad incontrarci in piazza, an-che quella virtuale, perso- Morso e risarcito Iniziate le festene già conosciute e non, ascambiare qualche par ola, a per il Centenariocondividere, a chieder e ed adare. Ci stiamo ritr ovando,come dopo un periodo di lon-tananza. Ora f nito. dopo 7 anni: 3mila € Un pitt-bull a pag. 6 e saranno lunghe a pagina 11 SPORT TUGLIECon Tailon Dopo il flop Alezio: TestimoneTuglie il Tuglie una “casa” della rapina:riscopre punta per il tirola pallavolo sul vivaio a segno «Io lì c’ero» a pagina 15 Rinasce, dopo il glorioso ciclo culminato Sono lontanissimi gli anni in cui la ban- Con l’approssimarsi della fine dei lavo- TUGLIEcon la partecipazione ai campionati nazionali diera bianco-viola del Tuglie sventolava nel- ri che hanno interessato l’area sottostante ladi serie B2, la pallavolo a Tuglie. Ora toccaalla Tailon Volley e alle sue atlete, quasitutte tugliesi, mantenere viva una tradizioneormai consolidata. Tuglie, soprattutto nella le alte sfere del calcio dilettantistico puglie- se. Trentacinque anni di fila, fino alla soglia dell’Eccellenza partendo dall’oratorio, grazie soprattutto alla coppia d’oro Bruno Erroi- scuola materna di via San Pancrazio ad Alezio, si accendono i riflettori sulla destinazione de- gli altri locali. In lista di attesa vi è il sodalizio sportivo del tiro a segno, cui erano stati asse- Riciclaggio:stagione 2008/2009, si era segnalata comesocietà emergente nel panorama del volleynazionale. Ed è ai vecchi fasti che le atlete e Franco Sperti, che ha scritto una pagina irri- petibile nella storia dello sport cittadino. Oggi la società ha rinunciato alla Prima squadra e gnati dei locali nel seminterrato dalla prece- dente amministrazione comunale del sindaco Cosimo Caroppo. non si conoscono gli orien- è già boom a pagina 14la dirigenza vogliono ritornare. a pag. 15 punta tutto sul vivaio. a pag. 15 tamenti di quella attuale. a pag. 8
  3. 3. GALLIPOLI Telefonate In primo allo piano 0833 i vostri 1823575 annunci e-mail: pubblicita@piazzasalento.it 10 - 23 febbraio 2011 Pag. 2Più severitàe controlliper aprire una IL SALUTO AL GIORNALE Egregio Direttore, Credo infatti che questo bellissimo lembo Il "Barocco" al portonuova stagione mi sia consentito ri- volgere alla Sua testata il mio più caloroso ben- di Puglia che abbiamo la fortuna di vivere quo- tidianamente sia ricco di Il premio ideato da Fernando Cartenì di Vittorio Calosso venuto. tante bellezze, ma difetti di quella consapevolezza tornerà nella location originaria il 6 giugno Il nostro territorio ha che è necessaria affinché Non cè ancora niente di ufficiale ma la Già lanno scorso levento era tornato "a Mai più un bagno estivo tra i sempre bisogno di nuove tutti i cittadini si impe-rifiuti. E magari, giacché ci sia- notizia in arrivo è di quelle gorsse: il "Premio casa", sebbene non nella storica cornice delmo, anche nel resto dell’anno voci che raccontino la gnino con determinazio- Barocco" non solo è tornato "a casa" dallan- porto. Levento era stato ospitato, invece, al-non guasterebbe affatto avere nostra realtà in maniera ne per migliorare la vita no scorso, pur tra qualche polemica, ma ades- chiuso del teatro Italia. A causa del numero li-una città più pulita e decorosa, sentita e appassionata. privata e quella pubblica, so potrebbo tornare addirittura nella sua culla: mitato di posti, lingresso era stato consentitoche sia davvero all’altezza del C’è bisogno di discutere, vero obiettivo di ciascuno il piazzale del porto, a ridosso delle mura e solo a un numero ristretto e selezionatissimosuo blasone turistico e di tappa di argomentare, di con- di noi, a qualsiasi livello con uno skyline inimitabile a fare da scenario di spettatori muniti di invito, cosa che avevatradizionale della passeggiata frontarsi, di interagire. si manifesti il nostro im- eccezionale. suscitato i malumori del pubblico, assiepatodomenicale. pegno. Sono per questo giorni febbrili quelli che su corso Roma per assistere alla sfilata dei Sul capitolo rifiuti e servizio Sono certo che “Piaz- gli organizzatori ed il presidente per antono- vip. E di vip, lanno scorso, ne sono arrivatidi nettezza urbana è pronta ad za Salento” saprà essere Ancora tanti auguri e masia del premio, Fernando Cartenì, stanno tanti: da Manuela Arcuri a Emilio Solfrizzi,aprirsi la nuova stagione. Bru- vivendo. Il trasferimento della kermesse, che da Carlo conti a Enrico Mentana, passando quell’agorà mediatica in migliori fortune!!! comunque la si pensi si è conquistata un po- per Gerard Depardieu, che in quelloccasio-cia ancora ai cittadini e allam- grado di far crescere nonministrazione il ricordo delle- sto fisso in prima serata su RaiUno, dal teatro ne aveva affermato di avere il cuore salenti- soltanto la quota cultura- On. Vincenzo Barba Italia, sua ultima dimora dopo una parentesi no e la bellissima Maria Grazie Cucinotta. Astate passata, quando sia sul le delle nostre comunità, IV Commissionecorso Roma che sul litorale e in nel capoluogo salentino, al porto non è di presentare la kermesse cera Fabrizio Frizzi,località Baia verde i cassonetti ma anche la consapevo- Difesa della Camera conto conto e comporta una serie di interventi mentre lospite forse più attesa dai salentini,stracolmi e maleodoranti face- lezza di essa. dei Deputati logistici. Definita sarebbe anche la data col perché fresca di incoronazione a reginetta delvano bella mostra di sé davanti produttore tv di Sannicola Nello Marti: il 6 Sannicola, talent show "Amici" è stata la cantante lecce-agli occhi inorriditi dei turisti. giugno. se Alessandra Amoroso. Il tema dei rifiuti è caldo. Il Come evitare unaltra estate tra iComune ha optato per un girodi vite e per una politica di mas-sima severità nei confronti deitrasgressori. I controlli - ora piùaccurati - interessano da un latola riottosità di qualche cittadi-no che ancora non si è decisoa rispettare il calendario dellaraccolta differenziata. Ma daPalazzo di città è arrivato ancheun segnale chiaro ed inequi- Le novità per il futuro Il tema caldo dei rifiuti rifiuti per il territorio galli-vocabile per la società mistaSeta Eu, che gestisce il servi- (al netto delle vicende giu- polino. Servizio che neces-zio di igiene pubblica in città. diziarie) fa muovere i primi sità di un’adeguata raccoltaÈ tempo di rispettare norme e importanti passi a Palazzo dei rifiuti urbani, raccolta Balsamo, in previsione della differenziata, lavaggio cas-servizi previsti nel capitolato scadenza del contratto dap- sonetti, spazzamento ma-d’appalto, altrimenti son do- palto con la Seta. Sempre nuale, pulizia mercati, di-lori. Il che, tradotto in soldoni, che non si decida di accele- sinfezione, disinfestazione,vuol dire che se non si cambia rare anche i tempi, viste le manutenzione del verde eregistro, per il raggruppamento diverse “lacune” del sevizio del cimitero, lavaggio stra-della Seta e del gruppo privato e la questione dei pagamen- de, pulizia spiagge e litorali.Cogei, l’esperienza gallipoli- ti in ritardo degli operatori In attesa di sviluppi,na può considerarsi ormai agli ecologici in forza al socio gli uffici comunali hannosgoccioli. privato della Cogei. formalizzato l’impegno di Ovviamente, c’è da ram- Nulla di ufficiale, per il spesa per il 2011 relativo almentare che per avere una città momento, ma si guarda al servizio della raccolta rifiuti.più pulita è necessario che tutte futuro e al decoro della cit- La stima dei costi ammontale componenti facciano la loro tà. Il Comune ha assegnato a 4 milioni e 700mila euro.parte: la ditta che gestisce il nuovamente un incarico Infine Michele Grecolini, La città invasa dai rifiuti la scorsa estateservizio, i cittadini che devono professionale per quantifi- già redattore del proget-collaborare e i turisti e visitatori care ladeguamento del ca- to per il servizio di Igiene far sì che non si ripetano le ina- lipoli sono state “rammentate”, recentemente alle ispezioni diche devono anch’essi arginare none per il servizio di igiene ambientale di Gallipoli, è dempienze del passato, le stesse con una nuova ordinanza firma- rito e, in questa occasione, sonoil bivacco ed essere più rispet- ambientale operato nel 2010 stato inacricato di adeguare dalla Seta. Si sta anche va- il canone dappalto dovuto che gli uffici comunali compe- ta dal sindaco Giuseppe Ven- stati costretti anche a rilevaretosi della città che li ospita. Comunque, a Gallipoli la gliando l’opportunità di re- alla Seta per il nuovo anno. tenti hanno evidenziato più vol- neri, tutte le disposizioni sulla qualche abuso e quindi ad ele-volontà di cambiare le cose digere un nuovo capitolato Secondo le prime stime te, provvedendo infine anche ad raccolta differenziata. Multe vare le prime contravvenzionisembra essere ormai matura- di appalto che tenga conto ammonta a circa 4 milioni elevare le dovute sanzioni rela- comprese. ai trasgressori. Per lo più si trat-ta. Il nuovo anno è iniziato nel delle peculiarità del servizio 260mila euro. VC tive alla scorsa annualità. Dal canto loro, i vigili ur- tava di quei cittadini che hannosegno della tolleranza zero per Ai cittadini residenti a Gal- bani hanno provveduto anche continuato a riversare per strada I carabinieri hanno scoperto 25 siti adibiti a depositi abusivi di pneumatici, elettrodomestici, eternit e materiali vari Seimila metri quadri di ter- Seimila metri di discariche a cielo apertoreni adibiti a discariche a cieloaperto (suddivise tra 25 diversisiti) e tre denunce. È questo ilrisultato di una lunga attivitàdi controllo del territorio por-tata avanti dai carabinieri dellacompagnia di Gallipoli, guidatidal capitano Stefano Tosi, nellescorse settimane. Le discariche e i terreni adi-biti a depositi abusivi di rifiuti diogni genere sono state trovatesu terreni di periferia o in apertacampagna nei Comuni di Nardò, ne - hanno provveduto a segna- Nello specifico, i carabinie- a Tuglie e due a Sannicola, per di vario genere. Dopo la segna- scempio ambientale.Copertino, Cutrofiano, Galato- lare le discariche ai Comuni, ora ri della stazione di Sannicola – una superficie pari a cento me- lazione al Comune, che ora è Discariche a cielo aperto an-ne, Galatina, Neviano, Aradeo, tenuti a sgomberare e bonificare operanti anche sul territorio di tri quadrati. Sui tre terreni erano chiamato a provvedere alla bo- che in agro aletino. Qui, infatti, iAlezio, Sannicola e Tuglie.Alezio, tutte le aree interessate. Da parte Tuglie e guidati dal maresciallo stati abbandonati pneumatici, nifica dell’intera zona, i carabi- carabinieri della stazione locale, I carabinieri – circa settanta loro, hanno avviato le indagini Luca Russo – hanno individuato cumuli di eternit, materiale di nieri si sono messi al lavoro per guidati dal maresciallo Massi-quelli impegnati nell’operazio- per risalire ai responsabili. tre zone pericolose, situate una risulta di lavori edili e plastica identificare i responsabili dello mo di Maio, hanno individuato
  4. 4. Gallipoli LEVENTO UN FRIGORIFERO rimosso. Non hanno capito A sinistra il patron Fernando Cartenì con Carlo Conti. IN PERIFERIA Un bel frigorifero, esposto per giorni in zona Lido San Giovanni. Poi lo hanno che si trattava di uninstal- lazione artistica postmo- derna, la nuova frontiera dellarredo urbano... 3 In basso, Gerard Depardieu sul tappeto rosso del teatro Italia Il consorzio di bonifica pronto ad utilizzare le acque se si supera un problema L’iter burocratico è termi- Troppi cloruri: L’iter burocratico per nato da tempo e per l’impian- to di affinamento delle acque reflue attiguo al depuratore consortile di via Scalelle è or- mai tempo di inserire la spina. il depuratore l’attivazione dell’impianto è ormai completato dopo la sottoscrizione (all’inizio del- lo scorso anno) del protocollo d’intesa per l’assunzione in Acqua di buona quali- tà, garantisce lAcquedotto pugliese, da convogliare a richiesta nei campi agrico- li. Ma con un particolare che va depurato gestione e per l’avvio all’e- sercizio da parte dell’Acque- dotto Pugliese, che ha anche provveduto in questi mesi ad effettuare i sta un tantino lavori di manu- ritardando l’av- tenzione stra- vio a regime ordinaria sulla dell’impianto: stazione di di- le acquee affina- sinfezione a rag- te prodotte sono gi ultravioletti. troppo cariche Protocollo d’in- di cloruri. E tesa sottoscritto ciò crea, ovvia- alla presenza mente, qualche dell’assessore problema all’a- regionale alle gricoltura e alle Opere Pubbli- colture, più che che, Fabiano benefici. Amati, e che ha Il tutto, sulla impegnato tutti scorta delle ve- i soggetti inte- rifiche tecniche ressati, ognuno effettuate, di- per le proprie penderebbe dal- competenze,rifidiuti? Rebus le infiltrazioni a garantire il di acqua salma- corretto avvio stra, riversata verso il depu- ratore dall’im- Nel parco di via Firenze all’esercizio dell’impianto.Giro vite: multe alla Seta pianto di solle- vamento di via Genuino, sul versante del litorale di Sciroc- i reflui per irrigare Nel giugno scorso è stato formalizzato anche dalla giunta comuna- L’attivazione dell’im- affinamento di prossima at- le di Gallipoli il passaggioe ai cittadini che non riciclano co della città, nella zona della ex Giudecca. Per questo il Consorzio pianto di affinamento delle acque reflue del depuratore tivazione. Potrebbe essere l’anno della svolta per il bi- di consegne dellimpianto ad Aqp, in qualità di gestore del di bonifica Ugento-Li Foggi, consortile potrebbe portare a strattato parco di via Firenze. Servizio Idrico Integrato, perle buste dell’immondizia, sen- fiche effettuate dai tecnici e dai breve benefici salutari anche L’eterna incompiuta po- il tramite della sua consor-za rispettare il calendario della dirigenti comunali, è emerso prima di utilizzare le risorse idriche rivenienti dal depura- per il parco di via Firenze. trebbe rifiorire e magari si ziata Pura Depurazione Srl,raccolta differenziata, contri- questo tipo di lavori, nellar- Proprio le acque depurate e giungerà a realizzare quelbuendo così a far proliferare co dellanno passato, non sono tore verso l’impianto di distri- mentre la Provincia di Lecce buzione irrigua del compren- affinate dovrebbero fornire diventare quel parco urba- ha già autorizzato lo scaricosul territorio comunale piccole stati, per così dire, realizzati "a le risorse idriche necessarie no attrezzato di cui la cittàdiscariche di rifiuti. regola d’arte". sorio Brile-Trappeto-Raho, con finalità di riutilizzo irri- ha disposto che venga argina- per “innaffiare” l’ancora po- sente tanto il bisogno. Certo, guo delle le acque reflue ur- Per quanto concerne la ditta Ma i problemi con la ditta tenziale parco pubblico della di annunci e proclami, inau-della nettezza urbana, è scattato non si limitano a questo. po- to il problema e che l’acqua bane provenienti dall’impian- prodotta sia in buona sostanza città. gurazioni e “ripartenze” ceda parte degli uffici comunali chi giorni addietro, infatti, è L’amministrazione co- ne sono stati tanti, ma ora la to di affinamento.un provvedimento di “detra- stata “beccata” la spazzatrice meno “salata”. Interventi in L’impianto fornirà 140 tale direzione sono già stati munale intende trovare una volontà politica sembra trac-zione allimporto del canone in funzione nella zona Peep 3 soluzione definitiva alla ciata. litri dacqua al secondo. Sarà avviati. Dopo di che, le acque acqua di buona qualità, da uti-spettante alla Seta Eu Spa per che, seppur regolarmente in reflue affinate potranno essere questione dell’area verde, E confermata anche dallail servizio di igiene ambientale servizio, non era in grado di una delle opere incompiute stesura delle tavole del Piano lizzare nell’agricoltura, con- utilizzate per soddisfare even- sentendo la riduzione del pre-relativo alla mensilità di gen- recuperare dallasfalto i detriti tuali esigenze di irrigazione dell’ultimo decennio. delle opere pubbliche, chenaio 2011, fino allammontare spazzati perché sprovvista delle Il progetto di completa- destina proprio per il 2011 lievo dalla falda, alleviandone per i terreni del Consorzio. Incomplessivo di 17.042 euro”. spazzole utili per il suo corretto modo particolare, nei periodi mento, da coordinare e rap- 800mila euro per la sistema- lo stress e dando la possibilità Il riferimento specifico è funzionamento. di siccità e quindi nella sta- portare con il programma di zione del parco urbano di via di liberare risorse per altri usi.relativo al servizio di manuten- La circostanza è stata, ov- gione estiva per fronteggiare riqualificazione urbana di Firenze. Il tutto, ovviamente L’avvio dell’impiantozione del verde urbano, caratte- viamente, segnalata allammi- le criticità irrigue dettate dal quella zona, prevede di adi- previa regolarizzazione del sarà possibile grazie alla leg-rizzato dagli interventi di pota- nistrazione comunale, la quale clima. bire il fabbricato esistente, a contenzioso in atto tra il Co- ge regionale numero 27 deltura delle aree a verde pubblico, ha provveduto a disporre delle D’altro canto, l’impianto chiosco bar, sala per attività mune e la società Green Sy- 21 ottobre 2008, che per ladi diserbo e decespugliamento nuove sanzioni a carico della di affinamento è sorto proprio ludiche e servizi (igienici e stem di Taviano, la ditta che prima volta comprende nelladelle aiuole spartitraffico e dei ditta inadempiente. Si tratta, in per il riutilizzo in agricoltura depositi). Oltre alla creazione doveva realizzare e gestire gestione del Servizio Idricobordi stradali. Si tratta di servi- tutti i casi, di interventi prope- delle acque reflue dell’im- di un’adeguata recinzione, la il potenziale orto botanico Integrato l’affinamento dellezi che erano stati posti a carico deutici per far in modo di non pianto di depurazione consor- sistemazione della vegetazio- gallipolino.La situazione acque reflue laddove neces-della ditta appaltatrice, ovvero arrivare alle soglie della pros- tile di via Scalelle a servizio ne “spinosa”, e il consolida- giudiziaria è in divenire: si sario a perseguire gli obiettividella Seta Eu. sima stagione balneare con i mento delle cavità ipogee attende lesito del ricorso in dei comuni di Gallipoli, Ale- “riemerse”. appello al Consiglio di Stato di qualità stabiliti dal Piano di Così come risulta dalle veri- rifiuti... alla gola. zio, Sannicola e Tuglie. Tutela delle Acque. VC E per innaffiare il terreno della società tavianese con- è prevista anche la realiz- tro la risoluzione contrat-Allertati i Comuni per la bonifica zazione di una condotta per tuale decisa dal Comune diTre denunce l’approvvigionamento idrico riveniente dall’impianto di Gallipoli. De Marini, capogruppo di "Puglia prima di tutto", lancia un invito a Venneri e Alemanno VC «Non si ripetano gli errori del 2001» In merito alle nuove valutazioni sul servizio allora. Pare che si intenda nuovamente incarica- dei rifiuti si esprime il capogruppo della Puglia re lo stesso personaggio dell’epoca, o comunque Prima di Tutto, Giovanni De Marini. Il quale, qualsiasi altro tecnico, di redigere un capitolato di rivolgendosi al sindaco Venneri e all’assessore appalto per conto del Comune. Ripetere l’errore all’Ambiente, Cosimo Alemanno, scrive: «Mi significa non aver capito il danno che si è fatto alla giunge notizia che l’assessorato all’Ambiente e la città. Si faccia invece un bando pubblico, este- maggioranza consiliare stia per provvedere all’ap- so alla comunità europea, rivolto a tutte le ditte palto del servizio rifiuti in previsione della sca- del settore, facendo loro produrre un progetto, edue piccole zone distinte, per del luogo. Anche in questo caso, denza contrattuale che ci lega all’attuale gestione, quindi un capitolato, che si attagli alle esigenze diun totale di venti metri quadri, dopo la denuncia al Comune, i che vede il Comune socio della Società Seta. Ho Gallipoli. Si componga una commissione esami-adibite a discariche di materiale carabinieri si sono messi al la- notizia che si intende usare nuovamente la proce- natrice composta da esperti esterni al Comune evario ed elettrodomestici. Le di- voro per individuare e punire i dura concorsuale che fu utilizzata nel 2001, contro la si faccia presiedere al sindaco. La commissionescariche si trovavano su terreni responsabili. la quale mi opposi in Consiglio fino al punto da scelga un progetto, poi inviti gli altri concorrenti adi proprietà di alcuni cittadini VB uscire dall’aula insieme ai colleghi dell’Udc di confrontarsi al ribasso». VC Il consigliere Giovanni De Marini
  5. 5. Gallipoli 10 - 23 febbraio 20114 VIETATI BASTONI me di ogni genere, con lesclusione vanno da 250 a 500 euro per linos- E SCHIUMOGENI delle stelle filanti spary: lo stabilisce servanza del divieto di vendita e da Bene proporre costumi, maschere, una ordinanza del sindaco Giuseppe 50 a 200 euro per luso del materia- corialdoli e affini, assolutamente Venneri. La Polizia municipale vigi- le vietato anche da parte di minori vietato invece veendere e utilizzare lerà sulal sua applicazione. Si ricorda (naturalmente nel caso pagheranno bastoni e oggetti contundenti, schiu- che le sanzioni pecuniarie previste papà e mamma). I fratelli Coppola, carristi dal 2005, puntano alla quinta vittoria State attenti a quei due Mettete insieme un pompiere e un ope- niente». I due sono aiutati da Massimiliano, ratore ecologico come loro e state sicuri che Gabriele, Eugenio, Matteo, Cosimo (Mino), vi sbalordiranno. Due fratelli, Stefano e Sal- Fernando e Mirko. Dei due fratelli Coppola, vatore Coppola, da tanti anni impegnati nella Stefano si occupa dei movimenti e della parte realizzazione di carri allegorico-grotteschi per meccanica, mentre Salvatore cura la carpen- il Carnevale gallipolino. Il duo ha un vizio: teria pesante e la pittura. A Gabriele e Mas- quello di vincere il primo premio: infatti,è similiano toccano la cartapesta e le rifiniture. ormai da quattro anni che i due Coppola con- «Gallipoli senza il Carnevale – sentenzia Ga- quistano la palma del miglior carro. La scalata briele – è come San Remo senza il Festival». del podio è iniziata nel 2005, quando hanno I gallipolini e non solo ci tengono tantis- ottenuto il terzo premio, nel 2006 sono arriva- simo e non possono farne a meno. «La rabbia ti secondi e poi è stata sempre vittoria. nostra – dice Massimiliano – è che il Carneva- Loro, dicono, partecipano al Carnevale le di Gallipoli non è inferiore ad altri conside- per il gusto di partecipare. «Lo facciamo per rati più importanti: il nostro metodo di lavora- la passione e per il gusto di lavorare la carta- re la cartapesta non ha eguali, è unico. I nostri pesta. Già da ragazzi – ci confida Salvatore testoni sono realizzati solamente con carta di Coppola – ci piaceva aggirarci tra i carristi e giornale e colla, senza un filo di resina, come sentire l’odore della colla». «E poi – aggiunge accade nei Carnevali più famosi del nostro». Stefano – vogliamo dare il nostro contributo Il carro, il cui tema è top secret, è alto 21Pronti i 70mila euro del Comune per far crescere il Carnevale della nostra cit- tà». Eppure c’è stato il rischio che quest’anno metri, lungo 16 e largo 7. Ed è un tripudio di movimenti, da quello pneumatico a quelloLorganizzazione resta nelle mani la manifestazione non si facesse: «Questo ci avrebbe amareggiato enormemente – pro- idraulico ed elettromeccanico. I concorrenti sono avvisati: il team Coppola è intenzionatodellassociazione di Gino Cuppone segue Stefano, il vigile del fuoco – soprat- tutto perché avremmo fatto tanto lavoro per a fare cinquina. CPPericolo scampato: il Carnevale cè di Cosimo Perrone SI TORNA NEL CENTRO composto da Carrozza, Pacciol- la e Frisenna, quello di Franco Pericolo scampato. A quantopare, la 70° edizione del Car-nevale gallipolino è salva. Sarà STORICO Mamme e bambini sui carri allegorici Monterosso, quello di Cosimo Perrone, quello di Gino Passa- seo, Gabriele Mercuri, Massimi- Tanto per cominciaredirettamente il Comune di Galli-poli a pagare i premi ai carristi eai gruppi mascherati con un im-pegno finanziario che oscillerà che sfilano su corso Roma, durante le celebrazioni del Carneva- liano Negro e Giuseppe Greco e infine il carro dell’Equipe 82 di Uccio Greco. Al primo classi- ficato andranno unicimila euro 3 domeniche di festatra i 70mila e i 75mila euro. le dell’anno e via via a scendere. Non si sa Eccolo qua il tanto so- «Tutto dipende – dichiara scorso. quanti saranno i gruppi masche- spirato programma della 70°l’assessore al Turismo, France- Le sfilate sono rati, ma di sicuro a far la parte edizione del Carnevale disco Errico – da quanti saranno un momento di del leone saranno le parrocchie. Gallipoli. Facendo i dovuti svago imper- scongiuri e sperando nellai gruppi mascherati che parte- dibile sia per i Intanto, l’Associazione nonciperanno alla sfilata. Giovedì gallipolini che si è fatta trovare impreparata. clemenza di Giove Pluvio, laabbiamo approvato la delibera per le migliaia Da tempo aveva approntato prima sfilata si svolgerà do-di Giunta con la quale, ricono- di famiglie che un programma fatto di feste ed menica 6 marzo dalle 14.30 escendo all’Associazione del arrivano in eventi musicali in piazza. Ora, la seconda (con premiazione)Carnevale il grande impegno, la città dall’inte- però, bisogna riuscire a repe- martedì 8 marzo, sempre ra provincia. E dalle 14.30. Se una delle dueprofessionalità e la passione che questanno si rire i restanti euro per l’allesti-ogni anno ha profuso nell’orga- fa festa anche mento del programma e i soldi giornate dovesse andar male,nizzare l’evento carnevalesco, nel centro che mancano non sono pochi. si rimanderà alla domenicaabbiamo affidato alla stessa l’in- storico Si parla di parecchie decine di successiva (a destra il logocarico gratuito per organizzare migliaia di euro che l’Associa- dellevento).la 70° edizione del Carnevale zione avrà l’arduo compito di La manifestazione, comegallipolino. Con lo stesso atto notizia certamente lavoreranno anno, accorrono anche da molto reperire attraverso il ricorso agli ogni anno, si arricchisce di stro Daniele Cataldi.amministrativo abbiamo delibe- con più lena ed entusiasmo. lontano per vedere le sfilate. sponsor. altri eventi spettacolari, con Eventi anche a marzo:rato di istituire il Premio Città di «Siamo molto soddisfatti di Già domenica 13 febbraio balli e canti in piazza. Do- giovedì 3 lo spettacolo si «Non volevamo che Galli-Gallipoli e di pagare tutti i premi c’è il primo appuntamento, e menica 13 febbraio in piazza sposta nel centro storico. In poli perdesse l’evento più signi- questa operazione. – continua Tellini, alle 18.30, spettacolo piazza della Repubblica allerelativi ai partecipanti alla sfila- ficativo dell’inverno – aggiunge l’assessore - e non potendo in- come è solito dire il presidente,ta, smentendo in questo modo Gino Cuppone, «L’argent fait di danze latino-americane 18.30 ,spettacolo di musica l’assessore Errico – anzi, il suo tervenire diversamente, pensia- con le Cubane show. Do- popolare a cura del Gruppochi ormai aveva pronunciato la guerre», cioè: il denato fa lasentenze di immobilismo orga- svolgimento non è mai stato in mo che questa sia la soluzione guerra. Poi bisogna pensare agli menica 20 febbraio sempre folk di Totò Bentivoglio. Lu-nizzativo da parte degli ammini- pericolo. Abbiamo lavorato in più giusta per mantenere viva allacci Enel, ai permessi dei vi- in piazza Tellini alle 18.30 nedì 7 marzo nell’oratoriostratori e degli addetti ai lavori». silenzio, senza strombazzamen- la tradizione, che tanta gente fa gili del fuoco e ai relativi collau- ,spettacolo di musica e ballo San Lazzaro, l’Associazione Il rischio, però, questa volta ti, rimanendo sempre fiduciosi affluire in città nei giorni della di. Per animare la sfilata si rende a cura della comunità Emma- del Carnevale ha organizza-è stato davvero grande e in città nel fatto che tutto si sarebbe ri- sfilata». necessario chiamare un paio di nuel. Il 27 febbraio (piazza to anche un veglioncino perormai tutti sperano che ciò non solto nel migliore dei modi». E Quest’anno i carri saranno bande e un gruppo musicale. Tellini, 18.30) esibizione del- i più piccoli che inizia alleavvenga per il futuro. Primi tra così è stato, per fortuna di tutti sei: quello dei fratelli Coppola, A presentare la manifestazione la scuola di danza del mae- 18.30.tutti i carristi, che dopo questa i gallipolini e di quanti, ogni quello su cui è al lavoro il trio sarà, come al solito, Toni Piteo.Una ventina di squadre giovanili da tutto il mondo si sfideranno sui campi di Gallipoli e Santa Maria di Leuca Come ormai accade da di-versi anni, anche quest’anno ilCarnevale esibisce come fioreall’occhiello il torneo inter-nazionale di calcio (categoria C’è pure l8° torneo di calcio Maria di Leuca. Fc Inter, nel 2006 all’Ac Milan, nel 2007 alla Fc Inter e nel 2009 all’Ac Milan. Durante la cerimonia d’aper- tura un calciatore, in rappresen- Le rappresentative giova-Esordienti) trofeo Coppa Carne- nili che prenderanno parte al tanza delle squadre partecipanti,vale “Città di Gallipoli”. Torneo sono: l’Ac Milan (de- giurerà di mantenere lealtà spor- La manifestazione, arrivata tentrice del trofeo); il Gallipoli tiva nei confronti degli avversa-all’ottava edizione, si terrà dal Football 1909, l’Us Lecce, la Fc ri, con la seguente formula: «A4 all’8 marzo ed è organizzata Internazionale, la Fc Juventus, nome di tutti i calciatori promet-da Caroli Hotel, nella persona l’As Prato, il Calcio Como, il to che parteciperemo alla ottavadel suo direttore generale Atti- Tottenham Hotspur, il Pomezia edizione del Torneo Carnevalelio Caputo, impegnato da sem- Calcio, l’As. Bari, i Los Aromos di Gallipoli - Coppa Santa Mariapre nel processo di crescita e Argentina, la Fc Zenith San Pie- di Leuca rispettando e confor-sviluppo turistico del basso Sa- troburgo, l’Ucrain Soccer, l’At- mandoci alle regole che lo go-lento. Caputo è pure presidente letico Roma, la Fc Sudtirol e la vernano nel vero spirito di lealtàdel Gallipoli Football 1909 e ha Fz Luzern. sportiva. Per la gloria dello sportcontribuito in prima persona alla L’albo d’oro è così forma- e l’onore delle nostre squadre».rinascita del calcio gallipolino. to: nel 2002 la vittoria è andata l’auspicio degli organizzatoriIl torneo si svolgerà sui campi all’As Bari , nel 2003 e nel 2004 è che ci si possa divertire nelloin sintetico di Gallipoli e Santa alla Fc Juventus, nel 2005 alla Il manifesto dell’evento I vincitori dell’ultima edizione del torneo spirito del giuramento». CP

×