Piazzasalento n.03 Anno II

2,562 views

Published on

Published in: News & Politics
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Piazzasalento n.03 Anno II

  1. 1. Redazione: GALLIPOLI 9-22 febbraio 2012 anno II numero 3 quindicinale - esce il giovedì - Copia gratuita - € 0,90I soldi mancano: la sfilata gallipolina salta un giro, Taurisano lascia fare. Associazioni in prima fila a Casarano, Melissano, Alliste, Alezio, Sannicola e Matino E Carnevale Condanne e arresti per spaccio Drogashop fa la festa Taviano alla crisi maglia nera a pag. 22 Luigi Nocco"Casaranazzu" pronto a sfilare; a "Lu Tidoru" dedicato il martedì grasso allinternoQuesta volta La triangolazione Ato-Comuni-ditte sta diventando micidiale. Accertato un deficit di 45 milionicandidiamole idee di Fernando D’Aprile Finora gli elettori di Gal-lipoli, Casarano, Racale eMatino hanno sentito parlare, Rifiuti & debiti, che caos Bilanci al Tar. Casarano svolta, Gallipoli è bloccata e a Melissano si scioperatranne rare e perciò lodevoli Sullorlo del precipizio ileccezioni, solo di nomi e di co-gnomi. E pur vero, lo si dice da sistema dei rifiuti nel Salento: I FATTI lAto 2 ha 19 milioni di debiti,sempre, che le idee camminano i bilanci contestati e Gallipolisulle gambe degli uomini e del-le donne. Ma quando comince-remo ad ascoltare qualche pen- costretta ad una proroga indi- gesta. Casarano fa da sè dopo Concorso nazionale di 15 anni. Melissano: quattrosiero, magari piccolo, sul paeseche verrà; quando, soprattutto giorni di sciopero. a pag. 27 vini rosati: la Regionecoloro che fanno costanti pub-bliche dichiarazioni damore fa sul serioal luogo natio, si decideranno a pag. 7a dire che ne vogliono fare, nel Pescatoricaso vengano eletti? Gallipoli ha bisogno di de- in difficoltà "Gambero rosso"finire meglio il proprio futuro,in buona parte già tracciato «Ma cè la via premia a Sannicolama pieno zeppo di contraddi-zioni che in estate esplodono; per uscirne» pasticceria e coopvanno superate prima che pas- a pag. 9si il momento buono (dura da a pag. 4anni, ma non è infinito). Casarano ha un compito Emergenza rifiuti a Gallipoli, in piena estate Santuari vietatipiù difficile: decidere qualepuò essere il suo nuovo futuro, Scienze applicate al "Q.Ennio", niente da fare per lAlberghiero al "Bottazzi" per i matrimoni:tutto da costruire dopo che siè sgonfiata la bolla delle scar- proteste nella diocesipe. Un lavoro mentale non dapoco, decisamente, meglio sefosse per una volta straordi-nariamente corale come deveessere in momenti cruciali per Scuole accorpate Alla parrocchia i beni a pag. 12 del "re delle aste"una comunità. Allora, scegliete pure lepersone da proporre ma abbia-te anche il coraggio delle idee. tra sì, no e proteste Il "Q.Ennio" allinterno di Parabita a pag. 13 SPORT Matino, la "Romano" Il Volley rosa sotto processo NewSportland per loperaio malato a pag. 14 inizia il torneo a pag. 21 Al Comune di Racale Alessandro Al "Verardi" i soldi per la carta Carrozza 40 tennisti archeologica marina a pag. 25 sbarca in A in erba a pag. 6 a pag. 30 Taurisano, i confini SIMU SALENTINI - Lamore, lu friddu, la Candilora: i tempi di vanno rivisti S. Valentino prima che diventasse festa dei consumi a pag.16-17 ma Ugento dice ni a pag. 29
  2. 2. Offriamolattenzionedi 160mila contatti GALLIPOLI 9 - 22 febbraio 2012 La seconda edizione della kermesse storica dedicata agli italiani sparsi nel mondo affidata alle cure del "Quinto Ennio" Pag. 2 Unoccasione importante per le vostre attività Avranno luogo il 18 mag- gio a Gallipoli le fasi nazionali della seconda edizione delle Le Olimpiadi sulle "identità migranti" Il liceo valorizzare il merito degli stu- superiori provenienti da ogni Olimpiadi di Storia. Ad orga- "Quinto denti delle scuole secondarie regione dItalia. Le selezioni nizzare l’evento, per il secon- Ennio" di superiori, statali e paritarie. d’istituto, in programma il 17 Gallipoli do anno consecutivo, è il liceo “Quinto Ennio” insieme alli- dove si svolgeran- "Italiani. una identità mi- grante. Il ruolo dell’emigrazio- marzo, porteranno alla scelta di due studenti, uno per cate- A Nemola stituto di studi storici “Gaetano Salvemini” di Torino, con la collaborazione dell’Universi- no le fasi finali delle "Olimpiadi ne verso l’estero e all’interno, nella formazione dell’identità goria, con le fasi regionali che si terranno il 21 aprile in sedi Zecca nazionale” è il tema del con- ancora da stabilire. Di certo si tà degli studi del Salento ed il patrocinio di Regione Puglia, di Storia" in programma il prossimo corso che avrà due ambiti te- matici coincidenti con i perio- sa che alla fase nazionale, già prevista a Gallipoli, partecipe- il concorso Provincia di Lecce e Comune di Gallipoli. 18 maggio di storici dellOttocento e del Novecento. ranno due studenti per regione e che ai vincitori verrà corri- sulle differenze La manifestazione è so- Parteciperanno alle "Olim- sposto un premio in denaro di Nemola Zecca (foto), stenuta anche dal ministero piandi" gli studenti del quarto 500 euro per ogni sezione. studentessa del quarto dell’Istruzione allo scopo di e del quinto anno degli istituti CP anno del liceo classico “Quinto Ennio” di Gal- lipoli, è la vincitrice del Il Professionale "Da Vinci" accorpato (con proteste) al "Giannelli" di Parabita concorso “Arricchiamo- ci delle nostre reciproche differenze” bandito dalla Al liceo Scienze applicate locale sezione del "Lions club" presieduta da Felice di Cosimo Perrone Stasi. Troppo pochi 430 alunni La ragazza, già nelper conservare lautonomia. parlamento regionale deiLa Regione ne richiede almeno giovani della Puglia, nel 2010 era stata premiata600 e così listituto distruzio-ne professionale "Leonardo daVinci" di Gallipoli,perde l’autonomia Nautico, arriva il Professionale di Collepasso al policlinico di Bari per- chè tra le prime venti, in Puglia, nelle "Olimpiadie viene aggrega- espressa dal dirigente scolasti- di scienze naturali". nelloto al professionale co Antonella Manca. «Molte stesso anno si è aggiun-“Giannelli”di Para- erano le scuole della provincia dicata anche il concorsobita.bita che aspiravano ad avere questo giornalistico “Lo scrivo Lo ha stabilito indirizzo – afferma la dottoressa io” bandito da "La Gaz-il recente piano di Manca – ma anche grazie alla zetta del Mezzogiorno".dimensionamento Studentessa dalle idee dotazione di un laboratorio di chiare, Nemola ha comescolastico, appro- biotecnologie all’avanguardia,vato dalla Giunta prossimo obiettivo quello è stato possibile ottenere questo di iscriversi alla facoltàregionale su parere importante risultato». Per glidell’Ufficio scolasti- di Medicina, per diventa- studenti la novità porterà alla re psichiatra, non prima,co regionale. Un ri- sostituzione delle ore di latinoscontro positivo, co- però, di aver conseguito lamunque, la città di con quelle di scienze. maturità. “Il MediterraneoGallipoli lo ottiene Limportanza del laboratorio mosaico di civiltà” il temaperchè, nel contem- di bioteconoclogia del "Quinto con il quale si è aggiudi-po, il Professionale Ennio" è confermata dal fatto cata il concorso dei Lions.di Collepasso viene che qui si svolgono, già ora, «La differenza deveannesso all’istituto esperimenti tecnici di estrazione essere considerato un A sinistra il penalizzato negli anni passa- del dna umano, nonchè tecniche punto di incontro altri-Nautico e Commer- Professionaleciale "Americo Ve- ti, per non aver istituito, nella menti il mondo sarebbe "Leonardo Da di clonazione di geni, indaginispucci" che tra i suoi nostra sede, l’indirizzo enoga- monotono» afferma la Vinci" che perde stronomico fortemente richiesto sugli organismi geneticamente studentessa che nei mesidue indirizzi (270 lautonomia. modificati, separazioni di fram-per il nautico e 310 In alto il Nautico dalle famiglie e dagli operatori estivi prenderà parte a de- "Vespucci" che economici di Gallipoli”. menti del patromonio genetico gli scambi culturali in unper il commerciale) accorpa listitu- mediante elettroforesi e coltureraggiunge il numero Ad uscire con maggior pre- paese straniero. to professionale di cellule. Intanto dal dimensio- Il concorso del Lionsdi 580 iscritti. Pri- di Collepasso stigio dal nuovo piano di dimen- sionamento regionale è il Liceo namento si sono salvati gli isti- ha voluto offrire ai gio-ma di questultimoprovvedimento, lo “Quinto Ennio”. Dal prossi- tuti comprensivi che già lo scor- vani studenti del liceo lastesso Professionale di Colle- onardo da Vinci" che in un co- interessi collettivi del territorio". mo anno scolastico, infatti, la so anno passarano da quattro e possibilità di conoscerepasso era, invece, accorpato a municato hanno espresso "tanto Secondo quanto fanno sapere scuola superiore di corso Roma tre. La situazione rimarra tale gli aspetti più significati-quello di Gallipoli. rammarico" perché secondo dalla scuola di via Capo di Leu- avrà, infatti, anche l’indirizzo di almeno sino allanno scolastico vi del progetto "Scambio Comera ovvio attendersi, loro, la decisione "è il frutto di ca, "con questa decisione si con- “Scienze applicate” aggregato al 2012-2013 visto che la Regione giovani".immediata è stata la reazione dei una politica miope e disattenta tinuano ad ignorare le richieste corso di studi dello Scientifico. si è riservata di monitorare lan- CPgenitori e del personale del "Le- che non riesce a guardare agli e le necessità di un territorio già Grande soddisfazione viene damento degli iscritti.
  3. 3. 9 - 22 febbraio 2012 Gallipoli 3 TEATRO: SUCCESSO PER dell’associazione “A cumbriccula” replicata due volte allo Schipa. Nel “A CUMBRICCOLA” di Gallipoli. Il sodalizio, presieduto 2009 la compagnia allestì, inoltre, Divertimanto e risate nella commedia da Daniele Suez e diretto da Mary “Sulla via del calvario”, rappresenta- “Sta vita è na cambiale” andata in Cacciatore, ha replicato il successo zione intinerante per le vie del centro scena, nei giorni scorsi, al teatro Italia, ottenuto appena un anno fa con “La storico replicato ben otto volte al per la regia di Luigi Bottazzi, a cura più grande storia mai raccontata”, teatro Garibaldi.Out la grandesfilata, Carri, gli artigiani replicano Ok al progetto “Obiettivo Convergenza”gruppi e circoli al consigliere Quintana 200mila eurosi danno da fare di Cosimo Perrone I carristi di Gallipoli replicano al consigliere provinciale dell’Udc Sandro Quintana che di recente, con dichiarazioni apparse su Facebook e riprese da Piazzasalento, aveva ipotiz- e “occhi” aperti Quest’anno a Gallipoli giun-gono solo gli echi, le risate e gli zato, “un anno a titolo gratuito nella realizzazione dei carri”. Secondo i maestri cartapestai, però, “cinque operai per cinque mesi lavorativi costano circa 22.500 euro che non possono uscire dalle nostre tasche a scapito delle nostre famiglie”. Per sulla cittàsberleffi delle sfilate dei paesi questo avevano chiesto 15mila euro a carro. Per loro, quel- A Gallipoli si accendono le telecame-vicini. Nessun miracolo dell’ul- le sull’occupazione e l’utilizzo dei capannoni oltre il periodo re. Sono quelle che verranno posizionatetimo momento ha potuto, infatti, carnevalesco sono solo “delle bizzarre affermazioni”. «Gli nei punti sensibili della città nell’ambito delriattivare la macchina del Car- operai - fanno sapere - per non andare a casa e perdere tempo programma operativo nazionale di sicurezza,nevale. Nessuna sfilata, neppure si preparano da mangiare sul posto a proprie spese, accendo- “Obiettivo Convergenza”. Il comitato di va-simbolica, su corso Roma, né no dei falò con legna di risulta per scaldarsi o arrostire della lutazione presso il ministero dell’Interno haaltrove. carne. Altro che banchetti!». Infine un dubbio: «non è che i ca- accolto la richiesta di finanziamento (pari a E il “Titoru” che fine farà? pannoni siano diventati l’ennesimo oggetto di interessi privati, 220mila euro) da parte del Comune di Galli-La maschera simbolo del Car- leggi supermercati o grandi magazzini, frutto di quell’affari- poli, insieme a sole altri quattro sedi in tutta lanevale gallipolino continuerà smo che contarddistingue la nostra realtà locale?» Puglia, bocciando, tra l’altro, il progetto avan-a vivere, secondo tradizione, zato dalla vicina Casarano.con la sua “morte”. Il sistema di video sorveglianza redattoA ricordarsi di lui è dall’ufficio tecnico comunale con la consulen- za del comando di polizia municipale, prevede Meno malel’associazione cultu-rale “Off-limits” che la collocazione di venti telecamere. Nessunanella città vecchia, di queste, però, tra le mura del centro storiconel giorno di martedì in quanto la Soprintendenza per i beni archi-grasso, farà rivive- tettonici non ha dato il proprio nulla osta.re la metaforica fine La sala comando presso i vigili urbani po-del Carnevale con trà, però, vigilare su piazza Aldo Moro (largola rappresentazione Canneto), piazza Tellini (Sacro Cuore), lar-della morte de “luTitoru”, il fantocciodi cartapesta vittimadi un’indigestione di“purpette”, una dellequali, secondo antica che c’è Titorutradizione, gli è andata di traver- go Stazione e Monumento ai Caduti, piazza Carducci e via Pavia (sede comunale) nonché sugli edifici scolastici e sull’incrocio semafo- rizzato di via Giovanni XXIII. CP Dall’alto piazza Aldo Moro, piazza Tellini e largo Stazioneso. A non far perdere lo spiri- IX edizione del Torneo Carnevale di Gallipoli - Coppa S. Maria di Leucato carnascialesco, che da secolidimora nell’animo del popologallipolino, ci pensa anche l’as-sociazione “Fideliter excubat”,da poco costituita, che si pone I migliori talenti del calciocome baluardo a difesa delletradizioni. «Abbiamo pensato che ilCarnevale a Gallipoli non è solouna sfilata di maestosi e splen- sono passati proprio da qui posti negli anni dal torneo. Tra in prestito al Verona), Federico Undici squadre italiane edidi carri allegorici - si legge cinque straniere daranno vita, questi, nel 2009, la promessa Macheda (attaccante del Man-sul sito web dell’associazione dal 17 al 21 febbraio, alla nona dello Stoccarda Mattia Maggio, chester United) e Carlo Pinso-- ma un percorso che anche in glio (portiere di proprietà della edizione del “Torneo Carneva- attaccante di origini gallipolinepassato veniva vissuto con folk- Juventus, in prestito al Pescaralore e divertimento». Per questo le di Gallipoli - Coppa Santa oggi nel Novara, in serie A.l’associazione ha pensato di or- Maria di Leuca. La manifesta- Il torneo del carnevale gal- in B). Si ricordano anche Vin-ganizzare una serata all’insegna zione, organizzata dal gruppo lipolino è divenuto negli anni cenzo Camilleri (ex Reggina edelle tradizioni popolari cittadi- Nella foto i “Ragazzi di via Malinconico” impegnati nel Carnevale Caroli Hotels e riservata ai nati Chelsea, ora in forza al Seral-ne. nel 1999 (categoria esordienti) pi Falò), l’attaccante ex Milan La serata del 16 febbraio, si svolge nei campi sportivi di Alberto Paloschi, Christian Pa- Castrignano del Capo, Taurisa- Undici squadre squato di proprietà della Juven-nel “giovedì grasso”, il chiostrodi San Domenico, situato pro-prio sulle mura del borgo antico, Le Caremme son tornate no, Racale, Otranto e Gallipoli. Racale L’utilizzo dello stadio “Bian- italiane e straniere Polemiche tra Barone tus oggi in prestito al Lecce ed il terzino destro ex-Inter Davideverrà allietato da musica, artisti Sebbene il Carnevale sia costretto ad un anno di stop for- co” è stato, però, accompagnato Santon, ora nel Newcastle. Nondi strada ed anche da una com- zato, a penzolare dai crocicchi delle strade di Gallipoli di certo dalle polemiche tra il presidente e Attilio Caputo sono mancati, inoltre, tanti figli d’arte come Christian Maldini,media in dialetto insieme alla non mancherà la Caremma. Come ormai accade da secoli, la della squadra di calcio del Galli-degustazione di prodotti tipici poli, Marcello Barone, ed Attilio nipote di Cesare e figlio di Pao- “pupattola” vestita di nero scandirà il passare delle sette set- Caputo, uno degli organizzatori, lo, Giammarco Nesta, nipote dilocali. timane che intercorrono dalla prima domenica di Quaresima I “Ragazzi di Via Malinco- in merito a chi spettasse dispor- Alessandro, Giorgio Donadoni, alla Pasqua, quando verrà data alle fiamme in segno di puri- re del “nome” e, dunque, dello un vero e proprio palcoscenico nipote dell’ex commissario tec-nico”, l’anima delle passare sfi-late carnascialesche gallipoline, ficazione. Tra le associazioni che contribuiscono a mantenere stadio cittadino che ospiterà, internazionale a livello di un- nico della Nazionale Roberto eed il team dei fratelli Coppola, viva questa antica tradizione c’è, nel quartiere Peep 3, “Città comunque, le finali in program- der 13. Vi hanno giocato alcuni Filippo Boniperti, centrocam-intanto, delusi da quanto acca- nuova”. A cadenzare questo periodo saranno le sette penne ma martedì 21 febbraio a partire talenti, oggi già nell’under 21 pista della Juventus, nipote diduto in città, sono impegnati di cappone spulciate, una a settimana, da un’arancia amara. dalle 10. di Ciro Ferrara, come Marco Giampiero, autore del gol vitto-altrove. Tanti i talenti in erba pro- D’Alessandro (ala della Roma, ria nella finale del 2004. PM «Purtroppo Gallipoli si è di-mostrata città nemica dell’arte.Troppe le barriere burocratiche,ma solo per i gallipolini perché- dice Alberto Greco, animatoredell’associazione - per i fore-stieri ci si mette tutti a disposi-zione mentre negli altri paesinon è così. Avevamo pensato diorganizzare qualcosa per questoCarnevale, ma non è stato possi-bile e per questo alcuni compo-nenti del nostro gruppo andran-no a collaborare col Carnevaledi Racale mentre altri saranno aGalatone». “I ragazzi di Via Ma-linconico” hanno anche cercatodi organizzare, a proprie spese,la festa della “focareddha”, maanche in questo caso le pastoieburocratiche hanno avuto la me-glio facendo saltare il program-ma. «Contavamo di non fare piùniente, proprio a causa dei tantiintoppi di carattere burocraticoma poi la voglia di divertirci haavuto, alla fine, il sopravvento»affermano gli associati.
  4. 4. Gallipoli 9 - 22 febbraio 20124 DROGA IN CASA: All’interno della sua abitazione i dubile non solo ad un’uso personale GIOVANE AI DOMICILIARI carabinieri del nucleo operativo ma anche ad un’attività di spaccio. Arresti domiciliari per il 30enne hanno trovato 70 grammi di mari- Questo quanto ritenuto dal sostitu- gallipolino Cosimo Trianni. Per lui juana, conservati in due barattoli di to procuratore che ne ha disposto l’accusa è di detenzione di sostan- vetro, ed un bilancino di precisione. l’arresto. Le manette sono scattate ze stupefacenti ai fini di spaccio. Strumentazione facilmente ricon- dopo alcuni giorni di pedinamenti. I due schieramenti alla ricerca del “cavallo” vincente. In pista Remo Natali Inesorabile passa il tempo edi candidati a sindaco a Gallipo- Spunta Giuseppe Barba disce che non si considera papabile per questa carica. Sarà vero? In-li nemmeno l’ombra. Aspiranti opretendenti a Palazzo Balsamo cene sarebbero anche troppi. La si-tuazione è ingarbugliata. Il Pd aveva tracciato i caratteri svanisce Francesco Errico tato “in dote” l’adesione di Sel, So- tanto a Muro Leccese, in occasione del confronto interno dell’Udc pro- vinciale, alla presenza del segre- tario provinciale Ruggeri, si sono rotti definitivamente i rapporti tradi un candidato ideale che doveva cialisti e Vendoliani. Visti gli ultimi Quintana (vincitore del congressoessere super partes, della società sviluppi, l’alleanza con l’Udc è cittadino) ed Errico, con la defini-civile, non riconducibile ad alcun saltata e i rappresentanti di Grande tiva uscita dal partito di quest’ulti-partito e con una forte credibilità Gallipoli e Idv sarebbero inclini a mo. Sandro Quintana. assieme aipersonale. Alla fine, l’unico fino suoi fedelissimi Padovano, Caiffa non presentare nessuna lista. Staad oggi interpellato dalla segreteria e Abbate, per le prossime consulta-provinciale del partito a guidare la di fatto però che il nome di Remo zioni ancora non hanno scelto concoalizione è Remo Natali (dell’i- Natali ancora resiste; l’interessato chi stare. O andranno a costituire ilpotesi riconducibile al magistrato stesso resta sempre disponibile. Nel centrodestra si assiste ad Terzo polo assieme a Fli e Api, op-in pensione Aldo Petrucci se ne Si è molto parlato di Francesco pure si alleeranno con il centrode- un fiorire, giorno dopo giorno, disarebbe parlato solo informalmen- Errico, sponsorizzato da Venneri stra di Vincenzo Barba. Possibilità e Coppola, ma al Pd - date le pre- nomi nuovi, fatti dal deputato gal-te senza raccogliere i necessari via che il centrosinistra accolga l’Udc messe di cui si diceva - questa so- lipolino Vincenzo Barba. L’ultimolibera). Ma la coalizione proposta ufficiale, nonostasnte i movimentia Natali, costituita da Pd, Udc, Idv, luzione non sarebbe gradita. Anche in ordine di tempo è Pippi Barba, a livello provinciale e nazionale, alGrande Gallipoli, è nel frattempo perché Errico ormai non ha l’ap- ex assessore ai Lavori pubblici e momento appaiono nulle.venuta meno. Natali avrebbe por- Da sinistra Luigi Natali, segretario Pd; Francesco Errico e Pippi Barba poggio dell’Udc. militante di An. L’onorevole riba- CPCaro-gasolio, taglio agli sgravi fiscali, calo del pescato, niente cassa integrazione: 800 famiglie in ginocchioPescatori a terra Il direttore del Gac jonico Crisogianni: Comune, richiesta per 3 scali Punti di sbarcoaspettando Roma «Un futuro c’è» Il rincaro del gasolio, la riduzione de- gli sgravi contributivi e fiscali... tutto vero e urgente ma la pesca deve cambiare passo, puliti e sicuri Migliorare le condizioni d’igiene, di de- coro e sicurezza delle banchine portuali e dei porticcioli utilizzati dai pescatori per lo sbarcoIl gelo ha bloccato il confronto col governo abbandonando l’immagine un po’ romantica del pescatore di una volta e fare spazio ad una figura capace di produrre più redditi, da unifi- e la sistemazione e vendita del pescato. Grazie al Fondo europeo per la pesca e ad un proget- to già spedito dal Comune direttamente agli care per ogni singola famiglia: dal suo punto uffici regionali competenti, presto potrebbero di vista - responsabile provinciale dell’Agc essere ristrutturati moli e banchine del porto pesca e direttore del Gruppo azione costiera mercantile, del Seno del Canneto e dell’area (foto, Gac) jonico-salentino - Francesco Cri- della Giudecca. La richiesta di finanziamen- sogianni, pur sapendo di attirarsi le antipatie to pari a175mila euro è stata inoltrata alla di qualche addetto del sttore, insiste ad indi- Regione; per il Comune l’intervento non care una strada nuova da cui comporterà nessun altro onere uscire dalle ricorrenti crisi. Su economico. Per i progetti pre- caro-gasolio, abbassamento sentati da enti pubblici infatti degli sgravi dall’80 al 60%, il bando legato al “Fep 2007- sulla richiesta di un credito 2013” copre interamente le d’imposta da 20 centesimi a spese di realizzazione. Nello litro di carburante e di un pe- specifico al fine superare le nu- riodo di cassa integrazione in merose carenze igieniche (su deroga per la mancata attività sollecitazione anche della Asl) di questo periodo si attende, maltempo per- legate agli approdi acquicoli in mettendo, il previsto incontro a Roma col go- uso alla categoria dei pescatori di Gallipoli, verno. E per il futuro? «Il Gac (che la Puglia il Comune ha proposto una serie di possibili ha attivato tra le prime Regioni d’Italia) serve soluzioni quali la previsione di barriere fisiche proprio a diversificare l’attività dei pescatori; per evitare l’accesso al punto di approdo di con un milione e mezzo di euro tra Gallipo- persone non autorizzate e soprattutto di ani- li, Porto Cesareo, Nardò e Galatone. Ci sono mali; la presenza di un impianto di erogazione incentivi per il pescaturismo, l’ittiturismo, un di acqua per le operazioni di pulizia e sanifi- museo diffuso gestito dagli stessi pescatori e cazione di moli e banchine, il potenziamentoLe proteste dei pescatori su Corso Roma loro familiari, sempre nell’ottica di integrare il dell’illuminazione per garantire l’approdo reddito; poi incentivi per donne e giovani per sicuro e la presenza di un’adeguata pavimen- la commercializzazione, sms per comunicare tazione tale da garantire anche un adeguato di Vittorio Calosso oltre 800 famiglie da sfamare e to, né un politico - dice don Gigi - sistema di drenaggio e raccolta delle acque. ora come ora pescatori e armato- a terra il pescato», conclude fiducioso Criso- non ho nemmeno soluzioni da pro- gianni. La Ue investirà molto in tal senso. VC L’onda lunga della protesta dei ri, uniti, non vogliono abbassare porre, solo il desiderio di mettermipescatori della marineria di Galli- la guardia, pronti a buttare a mare al fianco dei pescatori per aiutarlipoli e del Salento. Con il grido di strumentalizzazioni di sorta, padri- in questo cammino di ricerca». Undolore e la disperazione che ora ni politici e associazioni di catego- cammino che prosegue. La scorsascuote anche i palazzi romani e la ria, e condurre la battaglia da soli. settimana confronto in ProvinciaComunità europea. Una lunga set- Lo sottolinea nel capannello degli con il presidente Antonio Gabel-timana di proteste, cortei, invasioni operatori ittici, Enzo Corciulo, la- lone e l’assessore alle Risorse delpacifiche in Comune e in Provincia, mentando la situazione al collasso mare, Francesco Pacella per stilarecon le reti ancorate sul molo e i mo- di cui “le associazioni di categoria il documento tecnico da sottopor-tori dei pescherecci “rabbiosamen- e i governanti devono dare conto; ci re ai tavoli regionali, nazionali edte” spenti. E la battaglia continua hanno abbandonato e presi in giro europei. Il ghiaccio e il maltempononostante gli incontri provinciali e per anni, ora basta”. hanno poi fatto slittare il confrontoregionali finalizzati a raccogliere le C’è rabbia e disperazione pal- con il ministro dell’Agricoltura e leproposte e le correzioni che la gen- pabile nella marineria gallipolina e Risorse del mare, Mario Catania.te di mare invoca per fronteggiare non solo. Accanto al malcontento e Nel corso delle riunioni i pescato-la crisi del settore e alleggerire il alla disperazione degli uomini del ri hanno reiterato alcune proble-peso delle normative comunitarie mare aleggia il conforto della fede matiche che li riguardano, tra cuisempre più rigide e inflessibili: e della speranza, con il parroco del la licenza a punti, la tracciabilità,“Subito le nostre proposte per sal- santuario del Canneto, don Gigi De i punti di sbarco e la necessità divare il mondo della pesca. Noi non Rosa, in campo nel capannello dei accorciare la filiera del pescato.vogliamo affondare, qui ora si fa la manifestanti: «Non sono un esper- L’assessore regionale Dario Stefa-fame”, urlano i pescatori radunati no (anche nel suo ruolo di presi-sul fronte del porto in raduno per- dente degli assessori regionali allemanente e in sciopero ad oltranza. Risorse ittiche ed agroalimentari) Il maltempo ha abbattuto il Le parole di don Gigi ha ribadito la necessità, che nongazebo montato in piazza del Can- De Rosa: «Al loro fianco vede altre alternative, di un tavoloneto per simboleggiare la mobilita- tecnico a livello regionale nel qua-zione in atto, ma non ha bloccato in questo cammino le formulare proposte concrete dala protesta della marineria. Ci sono di difficile ricerca» portare su scala nazionale.
  5. 5. 9 - 22 febbraio 2012 Gallipoli 5 DAL TAR OK ALL’AREA Gallipoli, titolare di un capannone da gistici. «La tutela del paesaggio va PER IL LAVAGGIO DELLE CARENE destinare a ricovero e rimessaggio dei di pari passo con la valorizzazione Via libera dal Tar di Lecce all’area natanti, potranno avere carattere dei beni ambientali che fanno parte per il lavaggio delle carene d’imbar- permanente, e non stagionale come dell’habitat dell’uomo e che devono cazione in località San Leonardo. Le previsto in un primo momento dalla essere utilizzati in funzione delle sue opere realizzate da una società di Soprintendenza per i beni paesag- esigenze» si legge nella sentenza. Si rischia la guerra tra poveri. Un caso di sfratto nel vecchio mercato Dal depuratore al mare Dagli alloggi popolari aquelli comunali, sempre alleprese con il dramma delle oc-cupazioni abusive e del grido Trecento famiglie in attesa diffide per gli scarichidisperato dei senza tetto. Unasituazione ormai al collasso, tragraduatorie bloccate, con alme-no 300 famiglie che aspettano ma le case restano occupate allo sgombero forzato, per ora di viale Europa per l’appunto. In una 43enne disoccupata, madre Stop agli scarichi in mare dal depuratore consortile. Per cercare di risolvere l’annoso problema del litorale nord, il Comune di Gallipoli ha diffidato Regione, Provincia ed Au- torità idrica regionale invitando gli enti in questione ad adot- tare ogni soluzione possibile per bloccare lo sversamento deilegittimamente l’assegnazione rinviato, di un locale di perti- quest’ultimo caso sono almeno di un bambino di 4 anni, suben-di una casa, e altre situazioni pa- reflui (comunque depurati). Alla richiesta- diffida, l’avvoca- nenza dell’ex mercato coperto cinque le famiglie che vivono trata in quella dimora di fortuna to dell’ente, Bartolo Ravenna, su mandato del commissarioradossali che riguardano almenoil 30 per cento dei settecento al- di viale Europa, riacutizza la accampate nella vecchia strut- alla madre Livia che occupava straordinario Vincenzo Petrucci, ha anticipato una richiesta diloggi popolari gallipolini. problematica delle occupazioni tura commerciale e con l’incubo quei locali dal 1997. Per lei era risarcimento dei danni a causa della negativa ricaduta sull’im- Tra abusivi e indigenti, ma anche di strutture e alloggi di ormai incombente dello sfratto già stato fissato lo sgombero magine turistica della città. La Provincia e l’Autorità idricaanche tra gente che pur avendo proprietà comunale. È stato così forzato. Occupazioni abusive, del locale occupato, ora solo sono state invitate a bloccare gli scarichi entro tre mesi.altre abitazioni sub-affitta o oc- per anni in immobili comunali come le altre che impediscono rinviato in attesa di trovare una Si tratta di trovare una valida soluzione alla condotta sot-cupa senza titolo appartamenti del centro storico (il più emble- al momento di portare a termine soluzione idonea che possa con- tomarina che la Regione non sembra più voler realizzare. So-destinati ad altri. La guerra tra matico nelle stanze del teatro anche il progetto di riqualifica- temperare l’esigenza di liberare luzioni alternative si attendono dal tavolo di coordinamentopoveri è in atto da diverso tempo Garibaldi), ma anche nell’edi- zione di quell’area già previsto i locali comunali con il dramma provinciale del quale fanno parte anche i Comuni di Alezio,e, non riguarda solo gli immo- ficio scolastico di via Foscolo, dal Comune. Nel vecchio mer- della donna senza un tetto sotto Tuglie e Sannicola. Contro la decisione della Regione il Co-bili dell’Istituto autonomo case nell’ex residenza dei Cappucci- cato ha trovato alloggio da al- cui ripararsi con il proprio fi- mune di Gallipoli ha già presentato un ricorso al Tar.popolari. L’ultima storia legata ni, e nell’ex mercatino coperto cuni mesi anche Rosaria Gatto, glioletto. VCGrosse novità per la prossima stagione: all’altezza dello stadio una sbarra farà passare solo gli autorizzatiAlla Baia verde Dal piano di zonasolo col pass aiuti ad anziani soli di Cosimo Perrone L’ufficio del piano dell’Am- Altre azioni poste in essere bito territoriale di Gallipoli dei dall’ambito sociale di Gallipoli Al mare con il pass a par- servizi sociali ha indetto una Prima dote, altri 90mila riguardano l’erogazione di 20tire dalla prossima estate. Per gara per l’affidamento dei ser- borse lavoro e tirocini formati-transitare sulla litoranea a sud vizi di assistenza domiciliare in euro dalla Regione vi nel settore del disagio socialedi Gallipoli occorrerà pagare favore delle persone anziane. Le Tutte le news sul sito insieme all’avviso pubblico perun pedaggio. Il provvedimento, relative domande possono esse- l’accesso ai centri diurni socio-adottato dall’ex commissario re presentate entro il prossimo educativi e riabilitativi dei sog-Mario Ciclosi, dovrebbe entra- 8 marzo (ore 12). L’importo a getti in situazione di disabilità.re in vigore già da maggio. Nei diversi interventi in favore delle base d’asta è di 19mila euro fasce sociali più deboli. Maggiori informazioni supressi dello stadio il flusso dei determinato da un costo orario tutti i bandi possono aversi, ol-bagnanti verrà, infatti, filtrato Per la “prima dote” si è di 16 euro per il numero di ore provveduto a liquidare i con- trechè sul sito istituzionale delda un passaggio custodito consbarra. Fino al primo ingres- richieste dagli interventi. tributi previsti per l’annualità comune di Gallipoli (www.co-so della Baia Verde, su tutta la L’Ambito, con Gallipoli 2010/2011, grazie ad un’ulte- mune.gallipoli.le.it) anche dalstrada sarà divieto di sosta. È capofila, raggruppa i Comuni riore finanziamento della Re- nuovo portale del piano di zonaprevista, inoltre, una sola corsia di Alezio, Alliste, Melissano, gione Puglia pari a circa 90mila www.ambitosocialegallipoli.a senso unico per gli autoveicoli Racale, Sannicola, Taviano e euro che è andato a sommarsi it. Gli utenti vi possono trovareed una pista ciclabile - pedonale, Tuglie. Lo stesso Ufficio di pia- con lo stanziamento iniziale di dati e notizie utili su bandi, de-lato mare, con doppio senso di no ha posto in essere, di recente, 180mila euro. terminazioni e graduatorie.circolazione. I primi parcheggisi troveranno nel tratto compre-so tra i due ingressi della Baia. SBARRA ANTI CAOS Il pass che permetterà dalla prossima estate Nonostante il vento, folla di fedeli intorno alla coprotettrice della diocesi Stessa soluzione anche neltratto che dalla stessa Baia con-duce al canale dei Samari. Suquesto tratto la sosta a paga-mento sarà solo a sinistra, con l’accesso alla litoranea sud di Gallipoli, che sarà regolato con una sbarra. Si punta ad evitare così il caos dei mesi estivi Sant’Agata, solenne corteo Il 4 febbraiodisposizione degli stalli a petti- scorso la città vecchia hane obliquo. assistito Per il solo periodo compreso alla solennetra giugno e settembre saranno processioneattive due aree parcheggio nei in onore dipressi del cimitero e dello sta- Sant’Agata cui si riferisconodio. Da qui partiranno dei bus le immagini– navetta, che ad intervalli por- di Emilianoteranno i bagnati sulla spiaggia. Picciolo.Novità anche per il quartiere Erano presentiBaia Verde all’interno del qua- tutte le rappre-le sarà consentita la sosta solo sentanze delle Confraternitea residenti e villeggianti negli della diocesialloggi e negli alberghi, con pa- Nardò-Gallipoli,gamento di una indennità che di cui la santadarà diritto al ritiro del pass. I è coprotettrice.proprietari di garage non potran- I componenti del clero hannono, inoltre, tenere l’auto in pros- indossato i pre-simità della propria abitazione ziosi paramentima soltantonei box. Si tratta di sacri risalentiun’autentica rivoluzione che al ‘700: èpone, però, alcuni interrogati- questa l’unica occasione.vi. Ci si chiede, innnazi tutto, Nonostante ilse quanti accedono ai lidi dalla forte vento, no-superstrada troveranno anche tevole è statalì una sbarra. «Questo progetto la partecipazio-potrebbe impedire ai gallipolini ne dei fedelie ai forestieri di raggiungere laspiaggia libera» afferma un ope-ratore turistico il quale si chiede,inoltre, «quanto costerà ad unafamiglia venire al mare a Gal-lipoli e quanto tempo occorreràper riuscire ad arrivare al maredopo aver parcheggiato l’auto».

×