Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Il curioso caso del neutrino più veloce della luce

1,644 views

Published on

Storia breve e parziale dell'esperimento OPERA

Published in: Education
  • Be the first to comment

Il curioso caso del neutrino più veloce della luce

  1. 1. Il curioso caso delneutrino più veloce della luce Libertà è Cultura - Momenti per la XIV Settimana della Cultura_______________________________ Sabato 21 Aprile Liceo Scientifico Galileo Galilei Lamezia Terme Peppe Liberti
  2. 2. 16/09/2011Embargo: 13 settembre 2011 !!!
  3. 3. 19/09/2011
  4. 4. 22/09/2011"La telefonata arriva verso sera. «SonoZichichi». «Professore come sta?».«Bene, bene. Ma mi ascolti. Qui gira voce diuna scoperta straordinaria»."Ecco la scoperta che mette in crisi Einsteindi Vittorio Macioce su Il Giornale.it - 22settembre 2011
  5. 5. 23/09/2011
  6. 6. 23/09/2011
  7. 7. 1109.4897v1 22/09/2011t = (60.7 ± 6.9 ± 7.4) ns
  8. 8. v = vel. neutrino = (v– c)/c c = vel. luce nel vuotoOPERA (2011) = (2.48 ± 0.28 ± 0.30) × 10−5 MINOS (2007) = (5.1 ± 2.9) × 10−5 SN1987A < 4 × 10−9
  9. 9. 23/09/2011
  10. 10. 29/09/2011
  11. 11. 29/09/2011"Coloro che pensano di avere il diritto a pontificare -pur non avendo mai scoperto niente - debbonorendersi conto che dal 1965 è passato quasi mezzosecolo. Oggi - non certo per colpa di Zichichi - tutte lescoperte vengono date al grande pubblico ben primadi essere stampate su riviste specializzate."Combatto i parrucconi che ingessano la scienza di Antonino Zichichi su Il Giornale.it
  12. 12. 21/10/2011Nuova campagna di misure t = (62.1 ± 3.7) ns
  13. 13. 22/02/2012
  14. 14. 23/02/2012
  15. 15. 24/02/2012"Ogni fisico ha i suoi criteri. Io prima di aprire boccasto molto attento. La fisica non è come la politica: lacredibilità scientifica è un esempio importante.Insomma quando si ha per le mani una scopertacosì, è bene ripetere gli esperimenti finché non si èsicuri al cento per cento."Zichichi: "Ho sempre avuto molti dubbi sullascoperta“ di Carlo Antini, su Il Tempo.it
  16. 16. Measurement of theneutrino velocity with theICARUS detector at theCNGS beamhttp://arxiv.org/abs/1203.3433
  17. 17. LNGS Workshop, March 28th 2012 T* ≈ 15 Aug 2008 t = ( −1.7 ± 3.7 ) ns preliminaryUpdated results of the OPERA neutrino-velocity analysisMaximiliano Sioli (Bologna University and INFN)
  18. 18. 30/03/2012Masiero : ”Nel prendereatto delle dimissioni delprof. Antonio Ereditato daportavoce dell’esperimentoOpera, l’Infn auspica che lacollaborazione Opera possaritrovare unità e nuovaleadership nel perseguire ilsuo primario obiettivospecifico, quello diosservare la comparsa dineutrini di nuovo tipo apartire dai neutrini di tipomu provenienti dal Cern”
  19. 19. Strolin: “a me alle elementari hanno insegnato il criterio della prova del9. Avrei voluto che fosse adottato anche allinterno dellesperimento.Comunque non vorrei che da questa vicenda esca unimmagine negativadella scienza. Anzi, voglio dare un messaggio positivo: la scienza riprendesempre il suo posto, in ogni caso” Corriere del Mezzogiorno.it, 25 febbraio 2012Ereditato: “È tuttavia comprensibile che, come conseguenza dellenormeinteresse mediatico, ci si sia trovati di fronte a unanomala e per certiversi irrituale pressione sulla Collaborazione OPERA, e a una serie dieccessive semplificazioni del normale processo di analisi e revisione deirisultati sperimentali e della loro comprensione.” Le Scienze.it, 30 marzo 2012
  20. 20. Rovelli: “la sofferta decisione di rendere pubblica l anomalia nonè stata insensata. In scienza si deve fare così. Piùimbarazzati, secondo me, dovrebbero essere altri. Primo, chi si èaffrettato a telefonare all amico giornalista per annunciare lagrande rivoluzione. Secondo, i troppi fisici teorici che si sonotuffati a scrivere articoli per «spiegare» la misura. (…) E, misembra, ci sia una lezione da trarre, da parte dei media. E moltobene che stampa e televisione si occupino di scienza. (…) Ma lincertezza e le mezze tinte sono difficili da digerire per lacomunicazione giornalistica. (…) Io pregherei chi si occupa diqueste cose di rispettare i lettori e non cancellare i «forse». Neva della credibilità dellinformazione. E della credibilità dellascienza, bene prezioso e sotto attacco, la cui perdita farebbemolto male all intera società.” La Repubblica.it, 11 aprile 2012
  21. 21. ITIS Galileo24 e 25 aprile 2012 Laboratori Nazionali del Gran Sasso (INFN)25 aprile 2012, ore 21.10 in diretta televisiva su La7

×