Corsocavour.info: il periodico del PD città di Pavia - giugno

842 views

Published on

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
842
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Corsocavour.info: il periodico del PD città di Pavia - giugno

  1. 1. periodico democratico giugno 2011 numero 2 AL LE F ESTIV IA SPEC L’intervista La proposta Uomini e onlus Genitori in Comune Spaziomusica Dal 24 al 27 giugno al neo presidente popolare: che fanno per salvare compie 30 band in concerto della Provincia, ricostituiamo onore il Pesciolino 25 anni al Castello Daniele Bosone i quartieri a Pavia rosso di storia visconteo di PaviaSI CAMBIA 3 5 12 14 7 10 Daniele Bosone è il nuovo51,20% Presidente della Provincia di Pavia. Il centrosinistra ha vinto, insieme agli italiani che hanno detto basta al malgoverno editoriale di antonio maria ricci UN CONTAGIO DI CIVILTÀ Poma Lega PDL PD Il vento del cambiamento è arrivato anche a Pavia e nella sua provincia. + UdC La politica del nulla, degli annunci, degli slogan, della rissa e della divisione è stata spazzata via anche qui. Si sta chiudendo un’era politica basata sul mito dell’individuo e 9,55% 22,10% 22,31% 23,37% della mercificazione a tutti i costi, fondata su un linguaggio aggressivo e carico di paure. continua pag 2
  2. 2. giugno 2011numero 2 in agenda Intervista a Daniele Bosone Durante la campagna elettorale giugno 2011 numero 2 Le emozioni sociali sono contagiose: ho constatato che la povertà L’editoriale di Antonio Ricci se si lavora per una politica nuovo Presidente delle famiglie è più diffusa di L’intervista a Luigi Duse dell’indifferenza e della divisione della Provincia di Pavia quanto sembri: anche questa è2 vicepresidente del Parco del Ticino si raccolgono solo contrapposizioni. un’emergenza da affrontare 3 di eleonora marchiafavaeditoriale di antonio maria ricci segretario cittadino del partito democratico di pavia Sul suo sito, quello usato per la campagna elet- della coalizione. Penso che il risultato debba essere spie- mergenza da affrontare al più presto.”continua da pag 1 UN CONTAGIO DI CIVILTÀ torale, aveva scritto: “non c’è nulla da inventare, c’è solo da valorizzare e mettere insieme”. E, in gato da più ragioni, tra cui le contrapposizioni all’interno del Partito delle Libertà, più forti in provincia di Pavia che Così come credo si debba far chiarezza in alcuni ambiti come quello della produzione energeti- effetti, neppure le vittorie s’inventano. Daniele nel resto d’Italia. Ora il nostro compito, del Partito demo- ca, magari anche con una moratoria che sospen-Trovano di nuovo spazio parole che parevano diventate tabù: competenza, al territorio in cui si vive, permettendo di condividere non solo idee ma anche Bosone, neopresidente della Provincia di Pavia, cratico e delle forze di coalizione, dovrà essere quello di da i casi più dubbi, per evitare di trovarci ancoraanalisi dei problemi, solidarietà, bene comune, comunità e soprattutto esperienze umane. creare un senso di appartenenza al proprio quartiere e di ha vinto le elezioni del maggio 2011 “mettendo fidelizzare il voto, convincendo gli elettori del fatto che il di fronte a progetti come quello di Rocca Susella,partecipazione. collaborazione è un elemento fondamentale per far rinascere la città. Solo in insieme” una coalizione di forze che è riuscita in loro voto è andato nella direzione migliore, con un’allean- dove si è prospettata la costruzione di un impiantoIn queste elezioni amministrative ha vinto una coalizione politica in grado una dimensione come questa, che rifiuta esclusioni e divisioni, si possono quello che nessuno, o quasi, s’aspettava: batte- za di governo che dovrà dare innanzitutto prova di com- fotovoltaico su un pendio a rischio di dissesto idro-di coinvolgere attivamente i cittadini. Hanno vinto le primarie nella loro porre le basi perché lo spirito di condivisione raggiunga anche le istituzioni, re il centrodestra radicato da vent’anni in piazza pattezza, serietà e coerenza con gli impegni presi. geologico.dimensione collettiva e plurale, con forte senso civico. Ha vinto il rifiuto dei dando forza alle nostre e alle loro straordinarie potenzialità. Italia. Daniele Bosone, 49 anni la maggior partefreddi calcoli e delle vecchie “strategie” tipiche delle scuole di partito del D’altronde, si sa, le emozioni sociali sono contagiose: una politica dei quali trascorsi dividendosi tra la professione disecolo scorso. dell’indifferenza e della divisione raccoglie solo contrapposizioni; una politica medico al Mondino e l’impegno in politica, primaÈ possibile per Pavia guardare avanti e soprattutto creare il proprio futuro. della condivisione, del farsi carico della propria città e del proprio vicino di al liceo poi giovanissimo in comune e dal 2006È necessario tornare ad ascoltare, discutere, condividere, creare sinergie casa raccoglie invece crescita, sviluppo e nuove prospettive. Solo in questo in Senato come vicepresidente della commissio-e reti sociali tra i cittadini, che in questo modo potranno sentirsi realmente quadro Pavia potrà rinascere, puntando senza più esitazioni e resistenze ne Sanità; sostenuto fino alla fine di questa acidaparte di una comunità civile. Dobbiamo per questo partire dalla città nella sulle sue ricchezze: la conoscenza e la bellezza. Tante volte ce lo siamo campagna elettorale dal suo partito, il Partito de-sua interezza, da ogni singolo individuo. Il primo passo dovrebbe essere ripetuti, forse troppe. ora però è arrivato il momento di fare rete tra le mocratico, da Sel, dall’Idv e dalla lista civica Boso-la costituzione dei comitati di quartiere, uno strumento importante per diverse istituzioni, troppo spesso concentrate su se stesse. ne Presidente, ha smentito tutti i più ragionevolicoinvolgere la gente nella vita della nostra città che può aprire al confronto di E per fare ciò è necessaria la forza della volontà politica e della comunità, pronostici capovolgendo con il 51,20% dei voti ilidee e progetti tra cittadini e amministrazione comunale, può dare un’anima determinate a creare futuro. risultato del primo turno, fermo tra il 44,12% otte- nuto da Ruggero Invernizzi, politico di lunga data ed ex assessore provinciale di ferrea fede Pdl, e il 33,82% capitalizzato da Bosone. undici punti di distacco che però si sono sciolti come neve al sole durante lo scrutinio del 30 maggio, il lunedì L’INTERVISTA - IL VIcEPRESIDENTE DEL PARco DEL TIcINo, LuIgI DuSE più lungo della storia politica di Bosone, e forse anche di quella di Invernizzi. Più di 104mila le pre- L’ambiente? Un motore di sviluppo ferenze al neopresidente, su un totale di 210mila votanti e oltre 203mila voti validi, che hanno riba- dito la richiesta di cambiamento consegnata dagli Priorità al turismo sostenibile e alla Provincia italiani alle urne lo scorso maggio. La Provincia di Pavia cambia giunta e maggioranza in consiglio il compito di rilanciare la funzione dei parchi provinciale, “e neppure io so tanto bene com’è successo”, scherza Daniele Bosone, raggiunto al e delle aree protette telefono a Roma, Palazzo Madama, mentre Pavia aspetta di conoscere i nomi dei sette assessori di alessia furia che comporranno la giunta. “Questione di ore”, promette Bosone. Di “Aree protette: innovazione e conservazio- Quali sono le novità emerse al convegno? vincia, in sinergia con le grandi risorse ambientali ABBIAMo vInto ne. Tutto (o quasi) quello che faremo per le aree È nostro preciso obiettivo voler affrontare, consapevoli del Parco del Ticino. Ma questo si può fare solo se protette in Lombardia” si è parlato il 29 aprile dell’importanza delle aree protette, dei parchi, delle aree al centro dei momenti decisionali rimangono le scorso a Travacò Siccomario, a due passi dal Tici- Zps e di tutto ciò che concerne la conservazione e l’am- amministrazioni locali e le Provincie e se non viene no, al convegno organizzato dal gruppo regionale biente, la questione dello sviluppo sostenibile della pro- accentrato tutto in Regione. del Partito democratico e dal Forum ambiente del Pd, occasione per presentare proposte su come Idee innovative per lo sviluppo innovare e conservare le aree protette della Lom- del Parco del Ticino? bardia. Presente all’iniziativa nazionale anche Lu- Vogliamo continuare a coniugare lo sviluppo terri- Presidente, lascerà la carica di senatore? igi Duse, vicepresidente del Parco del Ticino dal toriale e ambientale a una nuova idea di turismo No e per un motivo molto semplice: a inizio legisla- 2008 e responsabile del forum lombardo PD Pub- sostenibile e di agricoltura di qualità. tura, nel 2006, quando sono stato eletto al Senato, blica Amministrazione. Al centro del suo impegno Solo così le grandi aree protette come il Parco del mi sono assunto delle responsabilità, progetti in politico sta la tutela e la conservazione ambienta- Ticino potranno essere motore di sviluppo, con- corso in commissione Sanità a cui sto lavorando e le: tra le sue battaglie si segnalano quella contro temperando il bisogno di limitare il consumo di che i miei elettori si aspettano che porti a termine. l’inquinamento del canale scolmatore che si sno- suolo al bisogno di crescita economica. Peraltro, col doppio incarico farò risparmiare sol- A proposito di impegni presi: quali saranno le priorità Chiudiamo allora con l’Oltrepò: Giancarlo Abel- da a nord-ovest di Milano fino al Ticino; contro la di alla Provincia, perché per legge gli stipendi non dell’azione di governo in provincia? li, in un’intervista di pochi giorni fa, ha detto costruzione del centro commerciale a Borgarello Una previsione sul futuro delle aree protette? sono cumulabili e percepirò quindi solo quello da Nei fatti le priorità sono dettate quasi sempre dalla forza che lei, presidente, non riuscirà a fermare la e per una legge regionale che tuteli i territori e la Ad oggi sono molto preoccupato. Solo una Provin- senatore. degli eventi, come dimostrano l’emergenza idro-geologica realizzazione dell’autostrada Broni-Mortara. loro funzione di guida. cia che abbia tra le sue priorità lo sviluppo sosteni- in Oltrepò di questi giorni o la tenuta del ponte della Bec- Cosa risponde? bile potrà essere in grado di rilanciare la funzione La sua è una di quelle carriere che bruciano ca, due problemi su cui stiamo già lavorando, così come Rispondo semplicemente che la Broni-Mortara non Perché avete deciso di organizzare dei parchi e delle aree protette. Ma se proseguirà a le tappe: assessore comunale a Pavia poco più stiamo avviando una ricognizione dello stato delle strade mi sembra una priorità della nostra provincia, che il convegno a Pavia? governare il centrodestra sia in Regione che a livel- che ventenne, laurea in medicina, presidente in provincia. - Al di là dell’emergenza, comunque, intendo ha bisogno di altri interventi ben più importanti, a Il Parco del Ticino rappresenta il parco regionale lo nazionale, prevedo periodi bui, perché lo svilup- dell’Asm, senatore e oggi presidente della Pro- organizzare al più presto un incontro con i sindaci delle partire da quelli per il consolidamento del ponte italiano con la storia più importante e antica, nato po legato all’ambiente è quanto di più lontano ci vincia. Come la vede questa scelta dei pavesi a tre città capoluogo – Pavia, Vigevano e Voghera – per va- della Becca, a cui andrebbero i fondi pubblici desti- grazie ad alcuni amministratori che più di 37 anni sia dalla cultura e dai programmi del centrodestra suo favore? Una conferma o cos’altro? lutare con loro come rafforzare la rete sociale in provincia. nati all’autostrada. Ma queste cose le ho già dette lo fondarono a seguito di una raccolta di firme da sia a livello di idee che di investimenti specifici. I Non credo che la vittoria del centrosinistra sia l’e- “Durante la campagna elettorale ho constatato purtroppo in campagna elettorale, no? parte di tantissimi cittadini. tagli sull’ambiente, che sono stati orizzontali e che spressione solo di un entusiasmo dei pavesi nei che lo stato di povertà delle famiglie pavesi è molto più È un luogo simbolico di incredibile valore. hanno toccato tutti settori, sono stati devastanti. confronti del Partito democratico e delle altre forze diffuso di quanto possa sembrare: anche questa è un’e-
  3. 3. giugno 2011numero 2 in primo piano La struttura sarebbe una vera in primo piano giugno 2011 numero 2 e propria oasi nel deserto UAU, uno spazio per i giovani di un contesto urbano che La proposta d’iniziativa popolare: al mercato coperto di Pavia ricostituiamo i comitati di quartiere 5 da sempre soffre la carenza4 di strutture educative e ricreative Gli United Adolescenti Underground FACCIAMo PARLAREdi alessia furia stanno per arrivare I QUARtIERI Dare voce a tutti i quartieri di Pavia potevano mettere in luce le difficoltà e le per aumentare la coesione sociale e quin- basso alla vita della comunità. Per questoPresentato ufficialmente a maggio, È stato finalmente de- positato in Comune UAU, via, l’Unicef, e dell’Ordine degli Ingegneri. “Se UAU per dare voce ai suoi cittadini. “Vogliamo che possano poter esprimere le loro opi- criticità di ogni singolo quartiere”, dice Francesco Brendolise, capogruppo Pd in di la sicurezza dei cittadini”. La proposta: “Abbiamo elaborato un rego- abbiamo previsto che l’elezione avvenga non per liste politiche, ma votando le sin-il progetto coinvolge oltre 40 il progetto su cui da circa un anno ragazzi, educato- sarà approvato”, assicura Damiani, “la nuova strut- nioni, avanzare proposte per rendere la nostra città più vivibile e più bella; che consiglio comunale; “erano una possibilità di partecipazione alla vita collettiva per i lamento in base a cui i comitati di quar- tiere non risultino un onere per la collet- gole persone che si presentano alla cari- ca di membri o presidente del comitatoassociazioni di volontariato, ri, genitori e associazio- ni stanno lavorando nel- tura rappresenterà per gli adolescenti pavesi un’oasi tutti, cioè, possano discutere delle strade, delle scuole, degli asili, dei giardini, della singoli cittadini, al di là delle appartenen- ze politiche. Siamo però convinti che far tività: nessuna carica viene retribuita”, chiarisce subito Ricci. “A Pavia esistono di quartiere”. Così come possono essere un’opportunità per costruire conoscenza la speranza che il Comune nel deserto di un contesto pulizia della propria strada”. Il segretario rivivere i quartieri sia importante anche già le strutture delle vecchie circoscrizioni e consapevolezza, “uno strumento perchél’Unicef e l’Ordine degli Ingegneri, di Pavia lo faccia proprio. urbano cittadino che da cittadino del Pd, Antonio Ricci, non ha di quartieri con sale e strutture, persona- nessuno resti escluso o isolato. Il nostro UAU prevede infatti di de- sempre soffre la carenza dubbi: “I quartieri devono tornare a essere le decentrato, telefoni”: nessun bisogno, regolamento prevede infatti che anche glie prevede la realizzazione stinare la parte del merca- to coperto che tornerà in di strutture educative e ri- creative”. E in effetti, a ve- elementi di aggregazione sociale per tut- ti, soprattutto per gli anziani e i bambini”. dunque, di costruire nuove strutture ma, più semplicemente, ridare vita e funzio- stranieri in regola possano partecipare alle elezioni; così pure come gli studentidi uno spazio per gli adolescenti gestione all’amministra- zione, alla realizzazione quale i promotori - i ragaz- positivo anche il consenso dere le slide del progetto preparate dall’Ordine de- Per questo il Partito Democratico, insieme a Democrazia e Solidarietà, Sinistra Eco- nalità a strutture già esistenti. “I comita- ti di quartiere non si dovranno neppure non residenti ma domiciliati a Pavia, che costituiscono una importantissima risor-nell’area del mercato coperto di un centro d’aggrega- zione per gli adolescenti. zi delle scuole coinvolte, le associazioni, gli insegnan- espresso da Antonio Sac- chi”, capogruppo in con- gli Ingegneri, lo stile archi- tettonico è decisamente logia e Libertà, Italia dei Valori, Partito Socialista Italiano, Associazione Radicali trasformare in simil consigli comunali bloccati da sterili schermaglie da vecchia sa non solo economica ma anche umana e culturale per la città”.in gestione al Comune di Pavia Obiettivo che, se raggiun- to, colmerebbe il vuoto ti e l’Ordine degli Ingegne- ri - non si sono arresi, pre- siglio comunale della lista civica di centrosinistra De- all’avanguardia, con gran- di sale pratiche e funzio- Pavia, Federazione della Sinistra, Arci pro- vinciale, Lista Civica Insieme per Pavia, Li- politica, ma devono essere davvero una possibilità concreta di partecipazione dal Il regolamento è stato presentato al consi- glio comunale e al sindaco di Pavia, Ales- pressoché totale in città sentando ufficialmente il mocrazia e Solidarietà. In nali, separate da pannel- bertà e Giustizia Pavia, Circolo Zaninello, sandro Cattaneo, in forma di proposta di di una struttura specifica progetto alle istituzioni lo rappresentanza del sinda- li per delimitare le diverse Coordinamento per il diritto allo studio- delibera di iniziativa popolare, raccoglien- per questa fascia d’età e scorso 27 maggio, pres- co e della giunta era inve- aree destinate a un utilizzo UDU hanno riproposto la costituzione dei do le firme tra i cittadini di Pavia. di popolazione – gli ado- so la sede di Apolf. “I ra- ce presente l’assessore al diversificato. “Sull’uso del- comitati di quartiere a Pavia, dopo che la “Il sindaco Cattaneo ci ha risposto che lescenti – considerata tra gazzi sono stati bravi”, ha Bilancio Marco Galandra, le sale i ragazzi hanno le Finanziaria 2008 ha limitato la possibilità è d’accordo e che firmerà la nostra pro- le più problematiche e a commentato Mimmo Da- “che ha accolto con favo- idee ben chiare”, conclude di istituire le circoscrizioni ai soli Comuni posta”, dice Brendolise; “peccato però rischio. Fino ad oggi però miani, coordinatore dell’A- re il progetto”, ci dice Da- il coordinatore dell’Unicef: con più di 100mila abitanti e la legge 42 che siamo ancora in attesa della sua fir- da parte del sindaco di Pa- rea Progettazione Unicef miani, “assicurandoci che “vorrebbero un internet del 26 marzo 2010 ha completato l’opera, ma. Sarà perché non è d’accordo con noi via Alessandro Cattaneo, di Pavia, “così com’è stato avremo una risposta a bre- point, uno spazio con gio- abolendole completamente nei Comuni nell’eleggere i rappresentanti dei quartieri, pur apprezzando la pro- ottimo il lavoro degli inge- ve”. Il progetto è stato for- chi elettronici e uno spazio con popolazione inferiore ai 250.000 abi- come si fa in ogni vera democrazia; lui ha posta, non è ancora arri- gneri, prezioso per far ca- malizzato e quindi inviato creativo dove poter orga- tanti. “Pur con i loro limiti, i consigli cir- proposto di nominarli, da buon podestà, vata una risposta definiti- pire la validità dell’idea di al protocollo del Comu- nizzare corsi di fotografia, coscrizionali rappresentavano però una o addirittura di estrarli dai primi dei non va e certa al progetto. Un “UAU” anche dal punto di ne a nome di tutte le as- di danza, di recitazione voce dei quartieri della città di Pavia che eletti alle elezioni comunali del 2009”. In- silenzio, quello del primo vista della riqualificazione sociazioni partecipanti, e di pittura. Non ci resta, tanto, i cittadini possono ancora firmare cittadino e degli assesso- urbanistica della città. Ab- tra le quali il Centro Ser- dunque, che aspettare con per la proposta. ri competenti, di fronte al biamo considerato molto vizi Volontariato di Pa- fiducia”. strategica Progettazione comunicazione cazione periodico democratico grafica e design per la comuni anno 1 n.2 | giugno 2011 Foto: sistemi di identità visiva Periodico n. 5/2011 Ottavio G. Rizzo piani media, ufficio stampa registrato il 14 aprile 2011 archivio spaziomusica web e multimedia design presso il Tribunale di Pavia. stimenti Registrazione al Roc n° 21139 Proprietà: Progettazione e realizzazione alle Associazione design per spazi pubblici Direttore responsabile: Pavia Democratica arredo urbano didattica Ottavio G. Rizzo Editore: mostre, stands, musei, scuola e Vicedirettore responsabile: Glifo Associati s.c. Milano Antonio Sacchi Progetto grafico, Ideazione e realizzazione eventi Redazione: impaginazione progetti culturali via Taramelli 7 - 27100 Pavia e pubblicità: convegni e festival tel. 0382 304832 Glifo Associati s.c. email: corsocavour.info@ viale Famagosta 75 gmail.com 20142 Milano tel. 02.26111640 Hanno collaborato info@glifoassociati.it a questo numero: agos ta 75 Guido Affini Stampa: Glifo Associa ti s.c. | viale Fam 02.2894758 Armando Barone SarNub - Cavaglià (BI) 201 42 Milano | t 02.26111640 f Alessia Furia Stampato il 6 giugno 2011 info@glifoassociat i.it www.glifoassociat i.it Eleonora Marchiafava Tiratura cartacea 10.000
  4. 4. pubblicità STI VAL IAL E FE S PEC 1986 2011 Appuntamenti giugno Appuntamenti luglio 25 anni di storia Giovedì 16 - ore 16.00 Sabato 25 - ore 16.00 Venerdì 1 - ore 18.00 Inaugurazione mostra Il PCI - Milano e l’Europa Il riformismo delle Giunte di sinistra Franco Cazzaniga Presidente Fondazione Elio Quercioli Piero Graglia, Patrizia Toia, Antonio Panzeri Carlo Tognoli, Roberto Vitali, Guido Galardi, Giuseppe Vacca Presidente Fondazione Gramsci Coordina Matteo Bianchi Fiorenza Bassoli, Roberto Camagni, Edoardo Borruso Storico - Università Commerciale Luigi Corbani, Riccardo Terzi Bocconi Domenica 26 - ore 11.00 Coordina Franco Mirabelli Francesco Maria Giro Sottosegretario di Stato Presentazione del libro Intervista a Simone Marchetti ai Beni e alle Attività Culturali “Pietro Francini. Un operaio del 900” Sabato 2 - ore16.00 che, insieme a Betty Verri Giorgio Oldrini Sindaco del Comune Valter Guazzoni, Maria Sciancati Il PCI e il sindacato e agli “altri” organizzatori di Sesto S. Giovanni Coordina Roberto Vitali Carlo Ghezzi, Savino Pezzotta, Giorgio Benvenuto, Spaziomusica aprì, nel 1986”, racconta Due di questi hanno anche già venduto Bruno Dapei Presidente del Consiglio Provinciale Coordina Marco Cipriano del festival che hanno vissuto Simone dal suo “ufficio”, il bancone dello qualche pezzo grazie a Spaziomusica”, di Milano ore 16.00 la storia di Spaziomusica fin storico locale di via Faruffini; “quando ci dice Simone, mentre nell’altra sala Il PCI e le donne Milanesi ore 18.00 dall’inizio, ci racconta perché qualche anno fa seppi che Daniela un’attrice prova lo spettacolo teatrale Sono stati invitati Pomeriggio di incontri Tavola rotonda Spaziomusica è un pezzo voleva affidarlo a gente nuova, stavo in programma per la sera. È martedì, Giuliano Pisapia La resistenza, il governo degli enti locali, Onorio Rosati, Walter Galbusera, Giuseppe Saronni mettendo in piedi un progetto con alcuni e il martedì è dedicato all’ ‘arte varia’: Sindaco del Comune di Milano e Regione Lombardia i diritti e l’impegno Coordina Marco Leonardi di storia pavese da salvare. miei amici. Volevamo aprire un circolo “Spettacoli teatrali, appunto, e poi Marilena Adamo, Antonietta Suffritti “Quando ho culturale per offrire un palco serate dedicate all’informazione e alla Venerdì 17 - ore 18.00 Anna Pedrazzi, Eva Cantarella, Daniela Benelli Domenica 3 - ore 18.00 cominciato a a musicisti e artisti che avessero sensibilizzazione sociale su determinate Il PCI e gli intellettuali Ornella Piloni, Debora Migliucci, Barbara Pollastrini Presentazione del libro ricevere le prime qualcosa d’interessante da dire, tematiche d’interesse collettivo, reading Vittorio Spinazzola, Emilia De Biasi, Aldo Tortorella Coordina Nora Radice “Le ragazze del 58” telefonate da ma non trovavamo la struttura letterari e presentazione di libri”. Coordina Ferruccio Capelli Luigia Introini, Marilena Adamo, Barbara Pollastrini gente famosa, che ci potesse ospitare”. Un altro appuntamento fisso è quello con Martedì 28 - ore 18.00 Coordina Arianna Censi artisti conosciuti Poi, il passaparola e il contatto con Cinestesia, la rassegna di cinema muto Sabato 18 - ore 16.00 Giancarlo Bosetti intervista in tutto il mondo, Daniela. “Con lei avremmo dovuto (da Charlie Chaplin a Buster Keaton, tanto Il PCI e il movimento cooperativo Achille Occhetto Martedì 5 - ore 18.00 ho capito metter da parte l’idea di creare per fare due nomi) “suonato live” dai Luca Bernareggi, Massimo Ferlini, Silvano Ambrosetti Milano e la satira politica che gestire qualcosa di nuovo, contribuendo però BluEsForCe, rintracciabili su facebook. Malvicini Valeria, Aldo Tognetti Giovedì 30 - ore 18.00 Michele Serra, Sergio Staino Spaziomusica a mantenere viva una realtà unica e Il lunedì sera invece, storica serata di Coordina Mattia Granata Presentazione del libro Coordina Righi Riva sarebbe stato importante per la città. jam session a Spaziomusica, è ora “Francesco Scotti 1910 - 1973. come curare un Così abbiamo deciso di accettare aperto anche ai giovanissimi delle scuole Domenica 19 - ore 18.00 Politica per amore” Giovedì 7 - ore 20.00 tempio sacro l’incarico, a patto di ‘aprire’ Spazio a superiori: “Possono esibirsi dalle 22 alle Lettura lettere dal carcere Giuseppe Scotti, Laurana Lajolo, Ercole Ongaro Togliatti e il destino dell’uomo della musica”. Lui, nuove forme d’espressività”, a partire 23: per loro è un modo per fare le prime di Antonio Gramsci Coordina Roberto Vitali Emanuele Macaluso, Giovanni Bianchi Simone Marchetti, dalla pittura e dalla fotografia, a cui sono esperienze, e per noi è un investimento Cosimo Cinieri Alfredo Canavero, Alberto Melloni aveva solo 27 anni dedicate oggi le pareti della sala centrale a lungo termine”, spiega con un sorriso ore 20.00 Coordina Erminio Quartiani quando qualche del locale. “Una novità che all’inizio è Simone, che aggiunge: “Purtroppo sono Martedì 21 - ore 18.00 Milano capitale della resistenza anno fa decise, stata accettata con qualche brontolio tempi duri per la musica live: costi Il PCI nella storia d’Italia Maurizio Martina, Sandro Pollio Sabato 9 - ore 11.00 insieme agli amici da parte dei frequentatori più ‘anziani’ sempre maggiori, burocrazia asfissiante Lezione di Paolo Mieli Nadir Tedeschi, Roberto Cornelli Convegno Alessandro Savino perché, per far posto all’esposizione e una fruizione virtuale della musica, con Silvio Pons Coordinano Pierfrancesco Majorino, Arianna Censi Milano e la finanza e Ioris Delli, dei quadri e delle foto, abbiamo “consumata” attraverso internet. Noi però di rispondere dovuto togliere le locandine storiche siamo convinti che solo la musica suonata Giovedì 23 - ore 18.00 Domenica 10 - ore 18.00 all’appello di di Spaziomusica”, confessa Simone, e sudata dal vivo suscita grandi emozioni Incontro/aperitivo Concerto dell’Orchestra Verdi Simone Marchetti Daniela Bonanni, “l’altra metà” della “ma così aiutiamo a dare visibilità collettive, gioia ed energia. Per questo a tra i ricordi dei giovani della FGCI dell’Auditorium di Milano in preda a disperazione da mente e dell’anima di Spaziomusica, di ai giovani artisti”, che non vengono Spaziomusica continuiamo a macinare Giuseppe Guzzetti, Marco Tognetti, Giovanni Bazoli, accanimento quel Bruno Morani dalla barba lunga che selezionati ma si autopropongono. concerti sera dopo sera, e festeggeremo Venerdì 24 - ore 18.00 Pietro Modiano, Massimo Ponzellini burocratico mai nessuno dimenticherà. Lei, Daniela, “Teniamo le loro opere esposte per un il 25esimo anniversario di Spazio con una Milano il terrorismo e lo stragismo Coordina Filippo Penati per l’organizzazione del Festival stava cercando nientemeno che qualcuno mese, gratuitamente, lasciando piena quattro giorni live, dal 24 al 27 giugno al Antonio Pizzinato, Gianni Cervetti, Luigi Ganapini in grado di continuare l’opera ribelle di libertà sui contenuti e sulle tecniche ma Castello visconteo di Pavia, con 30 delle Coordina Bruno Enriotti ore 20.00 Bruno e quella fedele di Simone Gazzotti, chiedendo una presenza più o meno band che sono passate da noi in tutti Festa chiusura mostra che aveva traghettato Spaziomusica nel costante, in modo da offrire al pubblico questi anni e che non hanno nessuna nuovo millennio. “Avevo 8 anni quando la possibilità di parlare con l’artista. intenzione di finire relegate in rete”. Con il patrocinio di:
  5. 5. ST IVAL E FE 30 concerti, 2 palchi, corteo cittadino, stand informativi, cucina, bar. progettare per il futuro e resistere, come sempre “in direzione ostinata e contraria”. CIAL Vogliamo celebrare l’evento con un’iniziativa all’altezza di un anniversario Lo Staff di Spaziomusica Presentazione di: SP E così significativo: un Festival di tutti e aperto a tutti, secondo la nostra tradizione. Una festa che ha come protagonisti gli artisti, le associazioni e tutti gli amici Le Band: Treves Blues Band, Folco Orselli, Mandolin Brothers, Lowlands, Hot Mama, News For Lulu, The Rude Mood, Jah Love, Alberto Patrucco, Green “A DAY IN THE LIFE”: John Lennon revisited. che hanno contribuito negli anni a fare di Spaziomusica il mondo come vorremmo Like July, Ultraviolet Makes Me Sick, Fungus, Emily Plays, Morning Telefilm, che fosse, dove la musica, la fantasia, l’arte del buon vivere e stare tra amici sono al Midnight Rambler, Massaroni Pianoforti, Stephane Tv, T.N.T & Friends, Dora Co-produzione di Downtown potere. In questo momento in cui gli spazi per la musica dal vivo si chiudono come Lee, Corte Dei Miracoli, Elisabetta Citterio, S.E.N.S, Koan, Giuseppe Novelli, Studios e Spaziomusica. ombrelloni in inverno e l’unico palco per i giovani artisti sembra essere la sala prove, Macadam, Compagnia Delle Ance, B.O.S.O.M.U, Iceberg ... Una compilation-tributo per noi è importante dare un segnale forte, dimostrare che Spaziomusica continua a a John Lennon cui hanno partecipato 24 band e singoli artisti pavesi, molti dei quali suoneranno al Festival.Spaziomusica 1986 - 2011: la storiaEra il gennaio 1986: un altro secolo, un altro Delli e Vito Savino, si sono assunti l’onere e l’onore di A dispetto dell’oggi, di un’epoca in cui la musica live è I “local heroes”: Long Horns, Tamboo, i Mandolin, Chicken Landreth, Michel Burks, Matt Schofield, Dayna Kurtz, Spazio che allarga i suoi orizzonti e diventa unamillennio. La musica si ascoltava su album in vinile continuare l’avventura “tra novità e tradizione” come “una traccia dell’i pod”, i live club – a causa dei costi Mambo, il Terlo, Basna, Setas, la Betti, Lorenzo, Aglieri, Ronnie Baker Brooks… I gruppi del circuito indipendente ribalta per tutto ciò che è arte ospitando, in unae musicassette. Non c’erano i cellulari, non c’era è scritto nel sito. Il gruppo iniziale si è ben presto sempre maggiori che gravano sulla musica – si chiudono Andres, Ivano, Militello, Furio, Dora, Hot Mama, gli Idiots, italiano: Ministri, Quintorigo, Dente, Marco Notari, Marta sorta di agorà culturale, opere di pittori, scultori,internet. Non c’era il divieto di fumo nei locali. allargato e impreziosito grazie all’inserimento di William come ombrelloni in inverno e l’unico palco per i giovani Rava… Le indimenticabili incursioni di Gene Gnocchi, sui Tubi, Paolo Benvegnù, Calibro 35, Moltheni, Ex-Otago, fotografi e che collabora con altre realtà musicaliNon c’era nemmeno Berlusconi. Novati. artisti emergenti sembra essere quello della sala prove, Ligabue, Francesco Guccini… Folco Orselli, Mariposa, Circo Abusivo… e culturali di Pavia: Cambiamo, Contesto Arte,Un’avventura nata quasi per gioco, quasi per caso Molte cose sono cambiate nel frattempo – e in peggio Spaziomusica continua a progettare, ad inventarsi il I musicisti inglesi e americani: Steve Lacy, John … e di quello internazionale: You Am I, Marah, Lucero, Rockline, Downtown Studios.da un gruppo di amici appassionati ed incoscienti, – intorno a noi. Questo è un mondo che non ci piace futuro e a resistere, come sempre, “in direzione ostinata Hammond, Bireli Lagrene, Chico Hamilton, John Renbourn, Tishamingo, Andy White, Will-T-Massey, Clive Bunker… Spazio che, con Downtown Studios, produce “Aè diventato un locale “storico”. proprio. Un mondo sempre più diseguale, che discrimina e contraria”. Elton Dean, R.L. Burnside, Country Joe Mc Donald, Joe Ely, Spazio che continua ad essere luogo di scambio e day in the life”, un cd doppio, una compilationBruno Morani (l’indimenticato e indimenticabile e arretra sui diritti. Un mondo diventato più cinico, più La storia l’hanno scritta le migliaia e migliaia di persone, Larry Johnson, Lousiana Red, Popa Chubby, Ruth Gerson… confronto tra musicisti diversi per età, stili musicali, che 24 band pavesi hanno dedicato a John Lennon,vecchio ribelle dal grande cuore e dalla lunga cattivo, più arido. Un mondo lontano, oggi ancor più di di amici, di ribelli, di bevitori, di appassionati di musica e, al Festival Blues, Matt Guitar Murphy e Koko Taylor. esperienze: la tradizionale JAM del lunedì (iniziata nel interpretando, in modo assolutamente originale,barba) e Daniela Bonanni (con il supporto iniziale allora, dai nostri valori e dai nostri ideali. L’aria si è fatta che sono passati da Spazio e i tanti, tantissimi artisti che, Per arrivare all’oggi: Cisco dei Modena City Ramblers che 1994 da Vincenzo Rende), da qualche anno aperta anche alcuni dei suoi storici brani.di Sergio Ferraboschi e Vittoria Dellavalle) hanno pesante, cupa. E pare non ci siano vie d’uscita. fin dall’inizio, ne hanno animato le notti. Alcuni nomi, così sceglie Spazio per la data zero del nuovo tour, Paola a musicisti teen-agers che hanno così la possibilità di Spazio che ha un sito, www.spaziomusicapavia.it, concreato il marchio-di-fabbrica, lo “Spaziomusica way Spazio, a distanza di 25 anni, continua ad essere luogo come vengono alla mente. L’elenco sarebbe lunghissimo. Turci che a Spazio dedica un intenso tributo a Patti sperimentarsi dal vivo. il calendario aggiornato dei concerti e delle iniziative,of life” che ancora – tenacemente – resiste. fisico e luogo dell’anima dove si intrecciano idee e sogni Gli italiani: Mauro Pagani, Fabio Treves, Ellade Bandini, Smith, i rockfiles di Ezio Guaitamacchi con ospiti di I martedì di Spazioaperitivo: presentazione di cd, libri, un Guest Book su cui intervenire, un archivio.Simone Gazzotti e Patrizio Diana lo hanno collettivi, incontri, parole e tanta buona musica. Spazio Joe Sarnataro (alias Edoardo Bennato), Flaco Biondini, levatura nazionale ed internazionale, Tonino Carotone, testi poetici, spezzoni di filmati legati a tematiche Spazio che su Facebook ha più di 5000 amici.traghettato nel nuovo millennio. continua ad essere la nostra casa, il nostro mondo: “Il Demo Morselli, Maurizio Solieri, Massimo Bubola, Cristiano Massimo Zamboni e Angela Baraldi, Geoff Farina, Jon di interesse musicale, di impegno politico e civile. Spazio che si è raccontato inDall’inizio del 2006 Simone Marchetti e Alessandro mondo come vorremmo che fosse: un mondo aperto e De Andrè, Tolo Marton, Aida Cooper, i Gang, Freakantoni, Gomm… L’imperdibile appuntamento – il terzo martedì di ogni “SpaziomusicaSpaziobruno”, www.spaziobruno.it: unSavino - che di Spazio sono stati giovanissimi solidale dove la musica, la fantasia, l’arte del buon vivere Max Pezzali (che a Spazio ci veniva da ragazzo per birra, La tradizione blues che continua con Eric Sardinas, mese – con “Cinestesia”: film muti con commento sonoro libro di storie e di memorie collettive che è anche unfruitori - con il fondamentale contributo di Ioris e dello stare tra amici sono al potere” . buona musica e buona compagnia…). Bob Margolin, Ian Siegal, Snowy White Project, Sonny suonato dal vivo dai Blues Force. omaggio di cuore a Bruno Morani.

×