Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

linee guida per la stesura del programma elettorale 2009

9,261 views

Published on

In questa presentazione le linee guida su cui sarà costruito il programma ammnistrativo del Partito democratico per le elezioni comunali del 2009.
Le linee guida sono state presentate al pubblico nel corso di una serata pubblica il 17.12.2008

Published in: News & Politics
  • Be the first to comment

linee guida per la stesura del programma elettorale 2009

  1. 2. Vogliamo un paese con un’anima
  2. 3. Vogliamo un paese con un’anima <ul><li>San Bonifacio ha una tradizione agricola, è inserito in un contesto di tipicità del territorio, ma non ha prodotti tipici propri </li></ul>
  3. 4. Vogliamo un paese con un’anima <ul><li>San Bonifacio ha un ruolo industriale, ma molti capannoni sono vuoti, la caratterizzazione degli anni 60 e 70 si è dissolta </li></ul>
  4. 5. Vogliamo un paese con un’anima <ul><li>San Bonifacio ha un ruolo commerciale, ma i piccoli negozi vengono penalizzati, dall'altra I troppi centri commerciali si rubano I clienti </li></ul>
  5. 6. Vogliamo un paese con un’anima <ul><li>San Bonifacio ha un centro vivibile e pedonabile, ma ci fa passare le macchine e anzi le attira con i parcheggi scambiatori in pieno centro storico </li></ul>
  6. 7. Vogliamo un paese con un’anima <ul><li>E’ al centro di grandi vie di trasporto, ma si sopprimono i treni, il parcheggio in stazione viene disincentivato, la stazione dei bus è scomoda. </li></ul><ul><li>San Bonifacio è sempre più un punto di passaggio che una meta da raggiungere </li></ul>
  7. 8. Vogliamo un paese con un’anima <ul><li>San Bonifacio è in un comprensorio storico, artistico e naturalistico di grande potenzialità ma non vi ha alcun ruolo </li></ul>
  8. 9. Vogliamo un paese con un’anima <ul><li>San Bonifacio ha la posizione geografica e il peso economico e demografico di “Capitale dell’Est Veronese” </li></ul><ul><li>Ma non crea i rapporti istituzionali necessari per affermare di quel ruolo </li></ul>
  9. 10. San Bonifacio potrebbe essere tutto, ma non riesce ad essere niente
  10. 11. questo per noi è intollerabile, perché amiamo il nostro paese
  11. 12. Sei parole chiave visione : un paese protagonista concretezza : il coraggio delle sfide garanzie : un paese sicuro vivibilità : un paese dove si sta meglio equità : stare meglio tutti correttezza : di persone e scelte
  12. 13. <ul><li>San Bonifacio è il principale centro di un ampio e importante comprensorio, quello dell'Est Veronese. </li></ul>
  13. 14. <ul><li>Non affermare questa “leadership” ci penalizza nei commerci, nell'economia, nella localizzazione dei servizi. </li></ul>
  14. 15. <ul><li>Costruiremo una rete di rapporti con I comuni vicini, con enti pubblici e privati ed affermare il comprensorio e la leadership del nostro comune </li></ul>
  15. 16. <ul><li>E così svilupperemo strategie e forze che garantiranno risorse economiche, opportunità di sviluppo, nuovi e vecchi servizi, in un'ottica di migliore sostenibilità </li></ul>
  16. 17. San Bonifacio ha bisogno di ripartire, e per farlo deve affrontare nuove sfide
  17. 18. % % immigrati residenti
  18. 20. <ul><li>agiremo sulla gestione del territorio, vincolando le nuove concessioni edilizie alla effettiva richiesta di abitazioni limitando così anche l’edilizia speculativa </li></ul>
  19. 21. <ul><li>Ma utilizzeremo anche tutti gli strumenti possibili per migliorare la convivenza tra italiani e stranieri </li></ul>
  20. 22. <ul><li>E semplificheremo la burocrazia per ridurre i problemi all’anagrafe, nei pronti soccorso e nei vari uffici pubblici </li></ul>
  21. 23. <ul><li>Senza ostacolare chi vorrà risiedere a San Bonifacio, perchè così vuole la legge e perchè tutti siano ugualmente registrati e paghino le tasse al nostro comune </li></ul>
  22. 24. <ul><li>Nei prossimi anni avremo il massimo rispetto dei soldi della gente perché soldi non ce ne saranno </li></ul>
  23. 25. <ul><li>Avanzo di bilancio = soldi non utilizzati </li></ul><ul><li>3.2 miloni di euro= 550 euro/famiglia </li></ul>
  24. 26. <ul><li>Bisogna rivedere il sistema di entrate comunali </li></ul>
  25. 27. <ul><li>ma bisogna anche risparmiare, semplificando la burocrazia e I passaggi inutili e attraverso piani risparmi specifici (ad esempio energetico) </li></ul>
  26. 28. <ul><li>Noi andremo a Verona, a Venezia, a Roma ogni volta che ci sia la possibilità di farci restituire un singolo centesimo versato con le nostre tasse </li></ul>
  27. 29. <ul><li>Controlleremo la spesa corrente e selezioneremo gli investimenti “più produttivi ” per la gente </li></ul>
  28. 30. <ul><li>Promuovere il territorio assieme alle Associazioni produttive e quelle dei cittadini </li></ul>
  29. 31. <ul><li>Per recuperare la “fuga” degli acquisti e aumentare l’”attrattività” commerciale. </li></ul>
  30. 32. <ul><li>E per valorizzare I nostri prodotti agricoli e industriali, proteggendo l'economia locale e l'occupazione </li></ul>
  31. 33. <ul><li>Nel 2000 le imprese ci chiesero semplificazione e istituimmo lo “sportello unico delle imprese” </li></ul>
  32. 34. <ul><li>Ora aiuteremo le aziende a aumentare il loro “valore aggiunto” e a farsi motore trainante della comunità anche a vantaggio dei consumatori </li></ul>
  33. 35. un paese sicuro per tutti
  34. 36. <ul><li>vivere meglio e di più </li></ul>
  35. 37. <ul><li>vogliamo prevenire i reati , per garantire la serenità delle nostre strade e quella delle famiglie, ma non ci fermeremo al presidio del territorio... </li></ul>
  36. 38. <ul><li>L’aria e l’acqua di San Bonifacio sono di pessima qualità. </li></ul><ul><li>Il traffico va diminuito e allontanato dalle case, le emissioni controllate, e la gente deve sapere cosa beve e cosa respira . </li></ul>
  37. 39. <ul><li>Villabella è una bomba ecologica per tutto il paese: I suoi problemi vanno affrontati e risolti . </li></ul><ul><li>I rischi legati a nuove opere come TAV e Tangenziali vanno affrontati prima della realizzazione delle opere </li></ul>
  38. 40. <ul><li>Potenzieremo Croce Rossa e Protezione Civile , e cercheremo di portare a San Bonifacio anche altre organizzazioni di sicurezza sociale </li></ul>
  39. 41. <ul><li>Porteremo in ULSS la voce dei cittadini , per evidenziare ogni criticità, per segnalare ogni bisogno, per sostenere lo sviluppo del Fracastoro </li></ul>
  40. 42. costruire un paese piacevole, attraente, sostenibile
  41. 43. <ul><li>Mai come in questi anni il paese è stato sporco e sciatto: </li></ul><ul><li>Le immondizie sono accatastate ad ogni angolo di strada </li></ul><ul><li>E ricicliamo sempre meno </li></ul>
  42. 44. <ul><li>Nel 2000 introducemmo la raccolta differenziata. </li></ul><ul><li>San Bonifacio riciclava il 64,5% dei rifiuti, ed era al 12° posto in Italia tra i “comuni ricicloni” </li></ul>
  43. 45. <ul><li>Oggi siamo scesi al 57% di riciclo e dal 12° al 120° posto tra i “Comuni Ricicloni”. </li></ul><ul><li>1000 tonnellate di rifiuto che prima venivano riciclate e adesso non lo sono più. </li></ul>
  44. 46. <ul><li>Restituiremo al Comune la gestione del problema. Elimineremo i cumuli di immondizia dalle strade. </li></ul><ul><li>Ridaremo decenza alle nostre vie </li></ul>
  45. 47. <ul><li>E nelle bollette applicheremo la legge: chi ricicla di più pagherà di meno . </li></ul>
  46. 48. <ul><li>Nel 2000 approvammo il progetto definitivo dell’arredo urbano del centro storico... </li></ul>
  47. 49. <ul><li>...quel progetto è stato realizzato dalle amministrazioni successive, ma secondo modalità che non hanno risolto i nodi principali </li></ul>
  48. 50. <ul><li>Il centro città, concepito per essere ciclopedonale, è aperto alle auto. </li></ul><ul><li>Piazza Costituzione è sempre vuota </li></ul>
  49. 51. <ul><li>I percorsi ciclopedonali sono scollegati e non formano una rete </li></ul><ul><li>La collocazione del parcheggio Palù aumenta il traffico automobilistico attraverso il centro </li></ul>
  50. 52. <ul><li>Vogliamo risolvere questi problemi rilanciando il paese, rendendolo più vivo e vivace. </li></ul>
  51. 53. <ul><li>Piazza Costituzione deve diventare il “salotto buono della provincia ”: più vivibilità ma anche più attrattività commerciale. </li></ul>
  52. 54. <ul><li>E bisogna collegare meglio il centro con le frazioni , e con gli altri “centri” del nostro paese (centro commerciale, nuovo ospedale, la Motta, Praissola)‏ </li></ul>
  53. 55. <ul><li>facendo circolare le persone e le merci in un paese sicuro e gradevole, ma senza intasare di auto le vie. </li></ul>
  54. 56. <ul><li>Affronteremo i grandi temi del nostro paese, riprendendo anche progetti avviati otto anni fa e poi non ripresi dalle successive amministrazioni </li></ul>
  55. 57. <ul><li>Per rinnovare e rendere più bello il paese, punteremo sulle ristrutturazioni degli immobili </li></ul>
  56. 58. <ul><li>Con l’obiettivo di fermare la cementificazione del territorio, rallentare l'immigrazione, recuperare gli edifici in abbandono, ridando spazio al verde senza paralizzare l'edilizia </li></ul>
  57. 59. <ul><li>Collegheremo le piste ciclabili in una rete, che permetta di attraversare in bici il paese in sicurezza e di demotivare l'uso delle auto </li></ul>
  58. 60. <ul><li>E valorizzeremo la Motta e Villanova , aree storiche a due passi dal centro, in grado di dare lustro e attrattiva al paese </li></ul>
  59. 61. <ul><li>Ritroveremo per Locara gli spazi di socializzazione che sono stati persi con la nuova piazza </li></ul>
  60. 62. <ul><li>E per tutte le frazioni servizi adeguati , e migliori collegamenti con il centro, salvaguardandone vivibilità e tranquillità </li></ul>
  61. 63. <ul><li>E lotteremo perché la nuova strada Provinciale non devasti il centro di Prova. </li></ul>
  62. 64. <ul><li>Proseguiremo la Cittadella dello Sport collegandola al centro attraverso la ciclabile dell’Alpone in un grande spazio verde imperniato attorno all’Alpone </li></ul>
  63. 65. <ul><li>e punteremo a migliorare vivibilità e viabilità di Praissola </li></ul>
  64. 66. <ul><li>E occorrerà rispondere alle necessità urbanistiche e di servizi di una comunità di “confine” come Lobia </li></ul>
  65. 67. <ul><li>Con Regione e ULSS cercheremo per il vecchio ospedale una soluzione condivisa e totalmente pubblica </li></ul>
  66. 68. <ul><li>E cercheremo le sinergie per una soluzione sostenibile per il tracciato TAV </li></ul>
  67. 69. Vogliamo costruire un paese per tutte le famiglie
  68. 70. <ul><li>una società equa dove tutti possano essere protagonisti </li></ul>
  69. 71. <ul><li>uno stile di vita sostenibile </li></ul>
  70. 72. <ul><li>Una scuola compatibile con i ritmi di una coppia che lavora </li></ul><ul><li>e per tutti i ragazzi strumento di crescita, contatto con gli altri, progressione sociale </li></ul>
  71. 73. <ul><li>Saremo vicini ai giovani supportando il loro studio , valorizzando i momenti di incontro e di tempo libero </li></ul><ul><li>autandoli ad esprimere la loro vitalità </li></ul><ul><li>Aiutandoli ad entrare nel mondo del lavoro </li></ul>
  72. 74. <ul><li>E ricostituiremo un patrimonio di servizi agli anziani che ora rischia di andare disperso </li></ul>
  73. 75. Vogliamo costruire un paese protagonista
  74. 76. Dialogo semplificazione trasparenza rigore
  75. 77. <ul><li>Dialogo con le istituzioni , con enti pubblici e privati, per ripristinare fiducia e collaborazione, ma anche dialogo con la gente, per mantenere non il consenso ma la condivisione </li></ul>
  76. 78. <ul><li>Semplificazione delle procedure amministrative , per rendere più economica la gestione comunale, e più accessibili al cittadino i servizi. </li></ul>
  77. 79. <ul><li>Trasparenza , la gente ha diritto di sapere dove vanno I suoi soldi </li></ul>
  78. 80. <ul><li>Rigore , nelle scelte, nelle spese, negli investimenti. </li></ul><ul><li>Basta ad escamotages, vie alternative, gestione “creativa” </li></ul>
  79. 81. <ul><li>E il preciso impegno di proporre solo persone di cristallina correttezza </li></ul>
  80. 82. Questo è il paese che vogliamo:
  81. 83. <ul><li>un paese con un’anima, pronto alle sfide di una società che cambia, sicuro, piacevole e attraente, vicino alle famiglie, equo, protagonista, ben amministrato </li></ul>
  82. 84. <ul><li>un paese nuovo, </li></ul><ul><li>In cui vivere meglio </li></ul>
  83. 85. questo paese però deve essere costruito attraverso un risultato elettorale
  84. 86. Un elettorato importante <ul><li>Alle ultime politiche un quarto degli elettori sambonifacesi ci ha dato la loro fiducia: un elettorato numericamente importante </li></ul>
  85. 87. Siamo coscienti del nostro ruolo <ul><li>Abbiamo le persone, e la progettualità e la rete politica idonee a realizzare e a sostenere un incarico di governo locale affidabile per i prossimi cinque anni </li></ul>
  86. 88. Con un grave problema da risolvere, nel bene del paese <ul><li>Ma la frammentazione della rappresentanza è uno dei principali nodi da risolvere per far ripartire il nostro paese </li></ul>
  87. 89. Una visione nuova <ul><li>Rivendichiamo un ruolo non-ideologico, per superare l'attuale conflitto tra istituzioni. </li></ul><ul><li>Guarderemo I problemi, cercheremo soluzioni concrete, realizzabili, utili </li></ul>
  88. 90. Una visione nuova <ul><li>E rivendichiamo una serietà e una disponibilità al dialogo che ci permettono di confrontarci con qualsiasi altra forza politica, a qualsiasi livello </li></ul>
  89. 91. Una visione nuova <ul><li>Dopo anni di divisioni e scontri, noi lavoriamo per unire, non per dividere. </li></ul><ul><li>Ponti non barriere. </li></ul>
  90. 92. Una completa disponibilità <ul><li>Siamo a disposizione della nostra comunità per costruire alleanze con chi, come noi, voglia un paese finalmente nuovo, dove vivere meglio </li></ul>
  91. 93. Il momento sta per arrivare

×