Dall’epistemologia della disciplina alla didattica

146 views

Published on

- paradigma della disciplina
- fondamenti che ne sono alla base
- sua intrinseca natura
- mutamenti intervenuti nella didattica

Published in: Design
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
146
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
66
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Dall’epistemologia della disciplina alla didattica

  1. 1. 1Dall’ epistemologia della disciplinaalla didattica dell’ Italianonei Licei♦ paradigma della disciplina♦ fondamenti che ne sono alla base♦ sua intrinseca natura♦ mutamenti intervenuti nella didattica
  2. 2. 2L’ insegnamento dell’ ItalianoInveste i tre ambiti tradizionali ⇓ EDUCAZIONE LINGUISTICA(“Comunicazione”) RIFLESSIONE SULLA LINGUA(“Grammatica”) EDUCAZIONE LETTERARIA (“Letteratura”)
  3. 3. 3EDUCAZIONE LINGUISTICALo studio della didattica delle lingue (glottodidattica) trae le proprie conoscenze da piùscienze e integra quattro diverse aree scientifiche: le scienze del linguaggio e della comunicazione, che forniscono i contenutidellinsegnamento e fondamentali riflessioni sulla natura del linguaggio; le scienze psicologiche, che puntano lattenzione sui processi cerebrali e mentalidellacquisizione linguistica e sugli stati affettivi degli apprendenti durante il processodi apprendimento; le scienze della cultura e della società, necessarie per integrare linsegnamento diuna lingua (straniera o no) con linsegnamento della cultura che si esprime attraversoquella lingua le scienze dell’ educazione e della formazione, necessarie per linsegnamento diqualsiasi disciplinaQuesta attenzione alla comunicazione ed alla lingua in atto da una parte, ed al“parlante” dall’ altra, è abbastanza recente (si può fare risalire agli studi di F. DeSaussure, ma in Italia non ha delle ricadute didattiche se non alla fine degliAnni ’70)
  4. 4. 4RIFLESSIONE SULLA LINGUAL’ insegnamento della “grammatica” è stato oggetto di fondamentalicambiamenti (a partire dal nome) : Nasce come grammatica normativa e prescrittiva, cioè attentaesclusivamente alle “regole” per spiegare come si utilizzano – oggi invecelo studio della grammatica è sostanzialmente descrittivo, cioè punta adescrivere la lingua – scritta e parlata - “in azione”. Oggi deve tenere conto di una molteplicità di approcci per potere essere ingrado di sviluppare negli alunni le relative competenze. testuale - perché parte dal testo come cardine di ogni atto comunicativoper spiegare fenomeni che vanno “oltre la frase” (deissi,coreferenze, ecc.) funzionale - perché pone l’ attenzione sugli scopi dell’ attocomunicativo e sulle funzioni della lingua, nonché sul contesto nelquale l’ atto comunicativo si colloca valenziale - perché si sviluppa intorno al verbo e si fonda sull’individuazione della sua struttura in rapporto agli “argomenti” che locompletano
  5. 5. 5In sintesiArea linguistico-comunicativa(“Lingua” ⇒ Educazione Linguistica + Riflessione Sulla Lingua)ieri oggi correttezzagrammaticale efficacia comunicativaattenzione prevalenteallo scrittomodello : lingualetterariaattenzione alla lingua in atto, scritta e oraleattenzione al lessico/ai lessiciapproccio funzionale, sociolinguistico e psicologicoattenzione al contesto linguistico e situazionale e atutte le tipologie testuali grammatica normativae prescrittivariflessione metalinguistica testualegrammatica valenziale dimensione trasversale
  6. 6. 6EDUCAZIONE LETTERARIAAnche per questo terzo ambito - sicuramente il piùtradizionale e consolidato - sono intervenuti nelsecolo scorso significativi mutamenti nell’ approcciodidattico.Si è fatta chiarezza (non senza lunghe polemiche) suidue momenti che devono essere oggetto dell’educazione letteraria, momenti che vanno curatidapprima distintamente e man mano interconnessied integrati : acquisizione delle necessarie tecniche per l’ approccio altesto letterario contestualizzazione e visione storica del fenomenoletterario
  7. 7. 7In sintesiArea letteraria (“Letteratura” ⇒ Educazione Letteraria)Biennioieri oggiLettura e “commento” di braniletterari in prosa e versi,prevalentemente degli ultimidue secoli, con sinteticoinquadramento storico ebiografico degli Autori tecniche di analisi del testo letterarionarrativo e poetico specificità del testo letterario semplice contestualizzazione dei testiletterari evoluzione della lingua letteraria attenzione a tutti i generi
  8. 8. 8In sintesiArea letteraria (“Letteratura” ⇒ Educazione Letteraria)Triennioieri oggi Studio dello sviluppo storicodei fenomeni letterari e degliautori nel loro contesto sviluppo storico dei fenomeni letterari autori e movimenti letterari in contestostorico e in relazione alle altre letterature analisi autonoma dei testi letterari interconnessione tra diverseespressioni artistiche e letterarie attenzione a tutti i generi

×