Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Bando gara b 1-b-fesr-2008-274

1,629 views

Published on

Bando gara fesr

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Bando gara b 1-b-fesr-2008-274

  1. 1. PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE “Programmazione 2007-2013" “con l’Europa investiamo sul vostro futuro” Annualità 2009/10 Direzione Didattica Statale 1° Circolo Carovigno (BR) Prot. n. 1223/B15 Carovigno, 10/05/2010 ALL’ALBO DELLA SCUOLA ALLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DI BRINDISI ALL’UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DI BARI AL COMUNE DI CAROVIGNO – ALBO PRETORIO SPETT/LE DITTA SANCILIO Piazza Margherita di Savoia n. 26 70056 MOLFETTA SPETT/LE DITTA TRAVERSA Via C. Braico n. 15/17 72100 BRINDISI SPETT/LE DITTA BIOS DISTRIBUZIONE Contrada Cervarolo s.n. 72017 OSTUNI SPETT/LE DITTA TECNOLAB GROUP Via Vittorio Veneto n. 2 70010 LOCOROTONDO (BARI)
  2. 2. SPETT/LE DITTA F.A.E.di Egidio Giancarlo Via Alfonso di Vestea 64100 TERAMO SPETT/LE DITTA SAMAR Via Della Pace n. 25 20098 SAN GIULIANO MILANESE (MI) SPETT/LE DITTA BORGIONE Via Pavia n. 120/A 10078 RIVOLI (TO) OGGETTO: RICHIESTA DI PREVENTIVO per all' acquisto di attrezzature e apparecchiature multimediali per l’allestimento di 01 laboratorio linguistico finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – Programma Operativo Nazionale 2007/2013 “ Ambiente per l’apprendimento” . Avviso prot. n. AOODGAI/8124 del 15/07/2008. Codice Nazionale Progetto : B-1.B – FESR-2008 – 274. Questa Istituzione Scolastica è interessata all' acquisto di attrezzature e apparecchiature multimediali per l’allestimento di 01 laboratorio linguistico per l’importo di € 22.500 compresa IVA , complessivo di lavori e forniture. Per l’acquisto delle attrezzature l' Istituto Scolastico espleta una gara d'appalto, a licitazione privata, con la formula della migliore offerta valutata in termini di Costo/Qualità. L’ offerta economica dovrà basarsi sulle descrizioni tecniche minime descritte nel presente capitolato. Non saranno accettati preventivi di apparecchiature con caratteristiche tecniche inferiori a quelle previste, a meno di nostri eventuali errori o in esattezze che le SS.LL. vorranno cortesemente segnalare nell'offerta. Potranno essere prese in considerazione offerte tecnicamente migliorative. Come previsto dalle disposizioni vigenti, la Scuola ha richiesto il codice identificativo gara (CIG) all’Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici . Il numero attribuito alla presente gara è : 527484 Con il presente capitolato in ossequio alle disposizioni vigenti in materia di pubbliche forniture e sotto la soglia del livello comunitario, si richiede a codesta spett.le Ditta la migliore proposta tecnico-economica avente per oggetto: • La fornitura del materiale elencato nell’allegata scheda tecnica , la messa in opera e la configurazione delle apparecchiature multimediali; • L’installazione e il collaudo;
  3. 3. • La disponibilità a fornire servizio di assistenza e manutenzione delle apparecchiature suddette in forma gratuita per almeno ventiquattro mesi a partire dalla data di collaudo con esito positivo. 3. Luogo di esecuzione Il laboratorio linguistico dovrà essere realizzato nel plesso della Scuola Primaria 1° Circolo “ Nicola Brandi” sito in via G. Carducci . 4. Requisiti ed obblighi per la partecipazione alla gara Le Ditte interessate alla presentazione delle offerte dovranno comprovare il possesso dei seguenti requisiti pena l’esclusione dalla gara : 1 Iscrizione alla C.C.I.A.A. in data non anteriore a tre mesi da cui si evincono i seguenti requisiti: • 1) che la costituzione della ditta sia precedente o pari al 2007 • 2) requisito tecnico professionale di cui all’art. 1 lettera a) e b) della legge 46/90; 2 Di non trovarsi in nessuna delle clausole di esclusione ai sensi dell’art. 11, commi 2 e3 del D.Lgs. 27/07/92 n° 358; 3 Di adottare le misure di privacy conforme al D.Lgs. 196/03 fornendo informativa attestante il titolare del trattamento ed eventuale responsabile, ed il DPSS a firma del legale rappresentante se già approvato; 4 Di aver preso visione del capitolato e di accettarlo senza riserva alcuna; 5 Di essere al corrente dello stato dei locali in cui dovranno essere installate le macchine e/o le attrezzature; 6 Di aver avuto modo di valutare tutte le circostanze che hanno portato alla determinazione del prezzo e delle condizioni contrattuali influenti sulla vendita dei macchinari e/o attrezzature in oggetto e che ha considerato lo stesso prezzo congruo e remunerativo; 7 Di fornire elenco delle principali forniture realizzate dalla medesima ditta da almeno tre anni, in particolare quelle realizzate presso Istituti Scolastici e Enti di Formazione, indicando la data, l’importo e il destinatario; 8 Di non trovarsi nelle condizioni in cui sia stata applicata a suo carico misura di prevenzione con provvedimento definitivo, prevista dalla legislazione antimafia di cui all’art. 10 della legge 31 maggio 1965 n° 575 e successive modifiche o integrazioni;
  4. 4. 9 Di comunicare che le attrezzature e/o gli impianti realizzati dovranno assolutamente essere in regola con la normativa riguardante la sicurezza sui luoghi di lavoro (L. 626/94 - L. 242/96 – D.L.gs. 81/2008 ) e con le norme sulla sicurezza degli impianti (L. 46/90). 10 Di indicare Marca e modello della apparecchiatura certificante gli eventuali componenti passivi di LAN . L’Amministrazione si riserva , in caso di aggiudicazione, di verificare i requisiti dichiarati, mediante l’acquisizione d’ufficio dei certificati attestanti il possesso di stati, fatti e qualità dei soggetti dichiaranti. 5. Contenuto delle offerte e scadenze Le Ditte partecipanti dovranno presentare l’offerta economica in un plico sigillato, timbrato e firmato su tutti i lembi di chiusura, sul quale dovrà essere indicato il nominativo della ditta partecipante e la dicitura “ Contiene offerta Attrezzature Laboratorio Linguistico Multimediale” Nel plico dovranno essere inserite le seguenti buste, contenenti la documentazione di seguito elencata: Busta n.1 sigillata e contrassegnata dalla dicitura “ Documentazione amministrativa” contenente: • Copia di iscrizione alla Camera di Commercio • Certificato generale del Casellario Giudiziale di data non anteriore a 6 mesi da quella fissata dalla presentazione dell’offerta. Tale certificato può essere sostituita da autocertificazione resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 , firmata dal rappresentante legale della Ditta unitamente ad un copia fotostatica del documento di identità dello stesso; • Dichiarazione di non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione, amministrazione controllata o altra situazione che ne impedisca la contrattazione con Enti Pubblici; • Dichiarazione che attesti che le attrezzature fornite sono in regola con la normativa sulla Sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi del D.L.gs 81/2008; • Elenco di forniture ed l’allestimenti similari realizzati nell’ultimo triennio presso Istituzioni Scolastiche , Enti ed Associazioni, con indicazione per ciascuno di essi della data, del committente e dell’importo; • Dichiarazione di regolarità contributiva ai sensi del DM 40/2008. Busta n. 2 sigillata e contrassegnata dalla dicitura “ Offerta tecnico economica” contenente: • l’indicazione dei prezzi in cifre ed in lettere comprensive di IVA, nonchè il prezzo complessivo;
  5. 5. • l’indicazione della percentuale Iva applicata ; • tipologia della garanzia e durata; • caratteristica del servizio di assistenza e manutenzione degli strumenti, indicando i tempi di intervento; • l’indicazione in maniera puntuale delle specifiche tecniche di tutti gli elementi costituenti la fornitura dei quali dovranno essere allegati ampi materiali informativi ; • la dichiarazione di assicurare la fornitura, l' installazione e collaudo delle apparecchiature in oggetto, presso i locali della Istituzione Scolastica, entro 30 giorni dalla data di stipula del contratto. Se la consegna non dovesse avvenire entro ulteriori 10 giorni da tale data, si applicherà una penale pari al 10% dell'importo della gara. Oltre tale termine il contratto si considererà rescisso senza alcun obbligo da parte di questa Istituzione. Si precisa, inoltre, che ove, a causa di ritardi nella consegna, attribuibili a responsabilità della ditta aggiudicataria, questo Istituto dovesse essere escluso dal finanziamento Comunitario, lo stesso potrà rivalersi su tale ditta; • dichiarazione relativa al collaudo da effettuarsi presso questa Scuola in presenza di un tecnico della Ditta e della Commissione collaudo nominata dalla Istituzione Scolastica ; Il plico dovrà pervenire a mezzo del servizio postale , racc. a/r ( non farà fede il timbro postale) , a mezzo corriere autorizzato o consegnato “brevi manu” entro e non oltre le ore 12,00 del giorno SABATO 29 MAGGIO 2010 6 Requisiti dell’offerta • Non saranno accettate offerte pervenute oltre il limite indicato nel bando di gara; • Non saranno valutate offerte incomplete o condizionate o mancanti di uno dei documenti richiesti o non recanti la firma del legale rappresentante con la quale si accettano senza riserva tutte le condizioni riportate nel presente bando; • Sarà possibile portare delle migliorie rispetto ai requisiti minimi richiesti; • Tutti i componenti oggetto della fornitura devono essere di Marche primarie di fama internazionale ; • Il periodo di garanzia delle apparecchiature offerte non potrà essere inferiore a 24 mesi; • Non saranno accettati materiali, apparecchiature ed accessori con caratteristiche tecniche inferiori a quelle previste.
  6. 6. 7 Caratteristiche tecniche della forniture • Tutti i prodotti offerti dovranno essere nuovi di fabbrica e in produzione al momento della fornitura; • Tutte le apparecchiature dovranno avere il marchi di conformità CE; • Tutte le apparecchiature dovranno essere conformi alle norme tecniche nazionali e comunitarie vigenti; • La certificazione ISO 9000 sarà considerata in fase di valutazione e comparazione delle offerte. 8. Valutazione delle offerte e criteri di aggiudicazione Le offerte saranno vagliate da una commissione nominata dal Dirigente Scolastico. L’individuazione della Ditta aggiudicataria sarà effettuata sulla base non solo della migliore offerta economica ma anche e soprattutto tenendo conto dei criteri previsti dall’art. 53 della Direttiva 2004/18/CE: • qualità dei materiali • prezzo delle apparecchiature • pregio tecnico • garanzia e ricambi per almeno tre anni • centri di assistenza • offerta migliorativa a parità di prezzo • costo di utilizzazione • certificazioni Per la corretta valutazione della qualità, la ditta dovrà allegare documentazioni tecniche e brochure descriventi i dettagli tecnici delle apparecchiature e accessori. L'Istituzione Scolastica si riserva la facoltà di acquistare anche in parte le attrezzature offerte e/o di non procedere a nessuna aggiudicazione qualora le offerte non siano ritenute idonee o che le ditte non offrano le necessarie garanzie organizzative e di affidabilità, senza che per questo possa essere sollevata eccezione o pretesa alcuna da parte dei concorrenti stessi. Si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida ai sensi dell’art. 69 del R.D. 23.5.1924 n° 827. Le ditte concorrenti non potranno sollevare richieste di compenso per le offerte presentate.
  7. 7. Non è ammesso ricorso al subappalto 9. Qualità dei materiali La qualità delle apparecchiature in conformità alla normativa europea per la sicurezza elettrica ( EN55022 e marcatura CEE ) e la rispondenza con quanto richiesto e offerto, sarà scrupolosamente verificata al collaudo. L' Istituzione Scolastica potrà effettuare controlli e prove onde stabilire l’idoneità di quanto offerto e, a suo insindacabile giudizio, disporne la sostituzione in caso di non conformità. 10. Obblighi e oneri della ditta aggiudicataria La ditta aggiudicataria è l' unica responsabile del perfetto funzionamento delle macchine da consegnare. In particolare resta a suo carico: • il trasporto, lo scarico, "installazione e la configurazione; • le prestazioni di personale specializzato; • i procedimenti e le cautele per la sicurezza del personale ai sensi del D. Lgs. 626/94 e successive modifiche e integrazioni; Al termine dei lavori la ditta aggiudicataria dovrà consegnare all' Istituzione Scolastica: copie di manuali e istruzioni per "esercizio e la manutenzione dei componenti forniti; dichiarazione di conformità di cui alla legge 46/90 completa degli allegati obbligatori. Certificazione a norma del cablaggio. La ditta dovrà fornire ciascuna macchina con la formula "chiavi in mano”, pertanto tutti gli accessori e materiali necessari per il perfetto funzionamento, anche se non esplicitamente indicate, si intendono a carico della ditta aggiudicataria. 11. Collaudo L'Istituzione Scolastica si impegna a non servirsi di nessuna apparecchiatura installata dalla ditta aggiudicataria se non prima della presa in consegna. Tale fase avrà luogo dopo l' esito positivo del collaudo. Il collaudo si svolgerà entro la data concordata nel contratto e sarà espletato da una commissione delegata dall' Istituzione Scolastica assieme ai rappresentanti della ditta aggiudicataria. L'esito positivo del collaudo implica il rilascio delle dichiarazioni e certificazioni di cui al punto 7 del presente capitolato.
  8. 8. 12. Garanzie La ditta aggiudicataria si obbliga a garantire l' intera fornitura per la qualità dei materiali, per la corretta installazione e per il regolare funzionamento per un periodo minimo di mesi ventiquattro a decorrere dalla data del collaudo definitivo. La garanzia riguarda i guasti e le imperfezioni costruttive delle apparecchiature, con esclusione dei danni causati dall' utente in seguito a manomissioni o a modifiche delle configurazioni delle apparecchiature, alla installazione di software non idoneo, virus ecc. Sono altresì escluse dalla garanzia eventuali atti di vandalismo e guasti causati da sbalzi di corrente elettrica, fulmini e corto circuiti. Come già indicato, durante il periodo di garanzia la ditta aggiudicataria si impegna a svolgere un servizio di assistenza con interventi durante i giorni lavorativi dalle ore 8.30 alle ore 13.30 entro le 48 ore successive alla richiesta di intervento. 13. Modalità di pagamento Il pagamento della fornitura - previo collaudo positivo che verrà eseguito da una commissione di questa Istituzione Scolastica (come indicato al precedente punto 10) - avverrà secondo il piano di finanziamento previsto dal " PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE F.E.S.R. 2007-2013 Misura B1“ che prevede il pagamento delle spettanze ai fornitori successivamente all' erogazione dei finanziamenti autorizzati o alla consegna dei lavori, salvo disponibilità finanziaria dal bilancio della scuola. Questa Istituzione Scolastica si riserva di comunicare alla ditta aggiudicataria la definizione della procedura amministrativo-contabile che verrà adottata, relativamente alla fornitura di cui sopra. Per tutte le condizioni non previste nella presente lettera di invito, si fa espresso riferimento, per quanto applicabili, a quelle del regolamento per l’amministrazione del patrimonio e la contabilità dello Stato. IL DIRIGENTE SCOLASTICO (prof. VINCENZO LABBRUZZO)
  9. 9. ALLEGATO A Scheda tecnica Tavolo porta pc 13 Tavolo porta computer dim. circa 160x65x72 conforme leggi vigenti biposto Poltroncina 1 Poltroncina per insegnante girevole con braccioli, regolabile in altezza, alzata a gas. Sedie per allievi 24 Sedia per alunno regolabile in altezza PC docente 1 - Processore Intel Core 2 Duo min. 3,00 GHz completo - 4 GB RAM - Scheda video 1 GB - n. 2 HD 500 GB Sata 2 con tecnologia RAID - Lettore/masterizzatore DVD DL - Scheda di rete Lan Gigabit - min 6 porte usb, 2 frontali - scheda di acquisizione di segnali video da fonti esterne di tipo PAL o NTSC - mouse ottici PS2/USB - tastiera PS2/USB - altoparlanti - monitor 22’’ LCD di marca nota, tempo di risposta 2 ms - sistema operativo Windows 7 completo di licenza e supporto - Installazione software open source Open Office ultima versione - installazione antivirus free tipo Avast o equivalenti PC alunni 12 - Processore Intel Core 2 Duo min. 2,66 GHz completo di - 2GB RAM monitor - Scheda video min. 512 MB - HD 320 GB Serial Sata 2 - Lettore/masterizzatore DVD DL - Scheda di rete Lan Gigabit - n. 2 schede audio full duplex per il doppio ascolto da parte di due alunni - min 6 porte usb, 2 frontali - 2 mouse ottici PS2/USB - 2 tastiere PS2/USB - altoparlanti - monitor 19’’ LCD di marca nota, tempo di risposta non superiore a 5 ms - Sistema operativo Windows 7 completo di licenza e supporto - Installazione software open source Open Office ultima versione - installazione antivirus free tipo Avast o equivalenti Cuffie 25 Cuffia con microfono professionale con regolatore volume e padiglioni imbottiti Lettore DVD 1 Lettore/Registratore DVD con HD 320 GB di marca nota Recorder conHD
  10. 10. Stampante laser 1 Stampante laser di rete multifunzione (scanner-stampante-fotocopiatrice) colore formato A4 a colori multifunzione Lavagna 1 Lavagna multimediale interattiva 78’’ tecnologia Touch-Screen, kit multimediale supporto mobile e per montaggio a parete, sensore wireless, penna interattiva ottica, software di gestione incluso con possibilità di aggiornamenti gratuiti. Videoproiettore 1 Videoproiettore completo di staffa per soffitto, tecnologia LCD completo di staffa per soffitto Software di rete 1 Rete Didattica Multimediale Linguistica completa tipo “Easy School Net” o equivalente:licenza per 1 postazione docente e 12 postazioni alunni Software lingua Corso completo di lingua inglese specifico per la scuola primaria. Inglese CABLAGGIO 1 Realizzazione rete dati per tutte le postazioni, completa di tutti gli AULA apparati passivi e attivi a norma di legge vigente. Rilascio attestazione installazione secondo Legge CABLAGGIO 1 Realizzazione impianto elettrico completo a norma di legge per il ELETTRICO funzionamento di tutti gli apparati presenti nell’aula, compresa la distribuzione audio/video al videoproiettore a soffitto. Per quanto non specificato o non espressamente richiesto in questa comunicazione, ma che ciascuna ditta ritiene necessario al funzionamento ottimale delle attrezzature è bene che ciascuna ditta segnali tali mancanze proponendo soluzioni tecniche che verranno tenute nella giusta considerazione. Per ulteriori chiarimenti sulla gara o eventuale sopralluogo, contattare la Dirigenza dell' Istituto per chiedere un appuntamento con i docenti referenti del Progetto. IL DIRIGENTE SCOLASTICO (prof. VINCENZO LABBRUZZO)

×