Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
SEREC                                                             19Interreg 4:progetti Fortificazioni ticinesi e Linea Ca...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Interreg 4: Fortificazioni ticinesi e Linea Cadorna, SEREC Sagl, Economia e Territorio

399 views

Published on

Sul confine italo ticinese è presente un importante patrimonio storico di fortificazioni militari, citiamo il ridotto del Gottardo in Svizzera e la linea Cadorna in Italia. La maggior parte delle strutture, di interesse storico e architettonico e inserite in ambienti paesaggistici di pregio, sono ora dismesse e vendute ad associazioni private o comuni. Per non perdere queste testimonianze e permettere una visione globale dei contenuti è
nata l’idea di valorizzare questo patrimonio transfrontaliero con due progetti Interreg.

Christian Bordoli e Cristina Solari, SEREC, 6807 Taverne

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Interreg 4: Fortificazioni ticinesi e Linea Cadorna, SEREC Sagl, Economia e Territorio

  1. 1. SEREC 19Interreg 4:progetti Fortificazioni ticinesi e Linea Cadorna Sul confine italo ticinese è presente un importante patrimonio storico di fortificazioni militari, citiamo il ridotto del Gottardo in Svizzera e la linea Cadorna in Italia. La maggior parte delle strutture, di interesse storico e architettonico e inserite in ambienti paesaggistici di pregio, sono ora dismesse e vendute ad associazioni private o comuni. Per non perdere queste testimonianze e permettere una visione globale dei contenuti è nata l’idea di valorizzare questo patrimonio transfrontaliero con due pro- getti Interreg. Christian Bordoli e Cristina Solari, SEREC, 6807 TaverneStoria del progetto ture d’importanza nazionale. Alcune Suisse et en Italie. En effet, si les for-Nel 2009 sono stati presentati due di queste sono state recuperate e tifications du Gothard se prolongentprogetti per la valorizzazione turisti- sono attualmente utilizzate quali sur le territoire tessinois, l’Italie pos-ca del patrimonio militare storico tra spazi museali e ricreativi, altre saran- sède également une ligne de défen-Italia e Ticino. In questa prima fase no oggetto di studio e di valorizza- se érigée durant la Première GuerreSEREC aveva preparato le schede zione, sempre a fini culturali e turisti- mondiale (ligne Cardona). SEREC adi due sotto-progetti. Dopo l’appro- ci. In ogni area le strutture militari sa- participé activement au lancementvazione del 2010, i progetti si erano ranno collegate da un percorso che de ce projet Interreg et assure saarenati a causa della rinuncia del ca- permetterà la visita completa dalla li- coordination. Une partie de ces in-pofila svizzero e della scomparsa di nea, approfittando degli aspetti non frastructures pourront être visitées,alcuni partner di progetto, le Regioni solo militari. Ogni percorso sarà ar- alors que d’autres serviront à desdi montagna, a seguito dei muta- ricchito da tavole che illustreranno, activités récréatives.menti istituzionali intervenuti con la con testi e cartografie, la linea di di-nuova politica regionale. Nel 2012 fesa. Sono previste azioni di ricercaSEREC si è adoperato per il rilancio e raccolta di documentazione stori- I ZUSAMMENFASSUNGdel progetto che si è concretizzato ca, curate dall’Ufficio beni culturaliquando l’Ente Regionale per lo svi- del Cantone e di promozione del Interregprojekt: Inwertsetzung desluppo del Bellinzonese e Valli (ERS- progetto tramite pubblicazioni e sito italienisch-schweizerischen Militär-BV) ha assunto la responsabilità di web. Erbescapofila. Im Jahr 2009 sprach man erstmals Contributo del SEREC über die Inwertsetzung der ehemali-Obiettivi generali del progetto SEREC ha creduto al progetto, si è gen Militär-Infrastrukturen in derIl progetto si prefigge la fruizione tu- adoperato per la sua rinascita, ha Schweiz und in Italien. Die Verteidi-ristica del diffuso patrimonio edifica- partecipato alla rimodulazione delle gungsanlagen im Tessin haben ihrto militare (caserme, forti, block- schede per i contenuti e gli aspetti fi- italienisches Gegenüber in der Car-haus, sbarramenti anticarro...), co- nanziari e ha coordinato i contatti tra dona Linie, welche während des er-struito per scopi militari sul territorio Cantone, capofila e partner. SEREC sten Weltkrieges errichtet wurde.ticinese e nelle confinanti aree lom- si occuperà del coordinamento del Die SEREC GmbH hat aktiv bei derbarde e piemontesi, evidenziando il progetto come consulente dell’ERS- Lancierung des Interreg Projektespunto di vista culturale e della me- BV. mitgearbeitet und ist derzeit mit dermoria storica, l’aspetto ambientale e Koordination betraut. Manche die-paesaggistico e la collocazione in ser Infrastrukturen können besichtigtzone strategiche delle Alpi. I RÉSUMÉ werden, andere werden für ver- schiedene Freizeitaktivitäten ge-Struttura e contenuti del progetto Un projet de valorisation du patri- braucht.La parte ticinese del progetto è sud- moine militaire italo-suissedivisa in 11 aree, ognuna delle quali C’est en 2009 qu’a été lancée l’idéerappresenta una precisa linea di di- de mettre en valeur d’anciennes in-fesa dove sono presenti delle strut- frastructures militaires, situées en Montagna 3 | 2013

×