Tecniche E Applicazioni Per La Comunicazione Audio Sul Web

1,756 views

Published on

Published in: Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,756
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
88
Actions
Shares
0
Downloads
37
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Tecniche E Applicazioni Per La Comunicazione Audio Sul Web

  1. 1. Tecniche e applicazioni per la comunicazione sul web La comunicazione audio via internet. Spunti. Esperienze. Linguaggi. Ibridazioni. Seminario 9/11/05 P.L. 1
  2. 2. Il mezzo • Diffusione contenuti audio via internet. • Come? Seminario 9/11/05 P.L. 2
  3. 3. Varie modalità di emissione: • Broadcast: un flusso, dall’emittente a tutti gli ascoltatori. • Multicast: con abbonamento. Un flusso per cerchia ristretta e predefinita di utenti. Es.: streaming video. • Unicast: flusso da server centrale verso singolo ascoltatore. Streaming personalizzato. Seminario 9/11/05 P.L. 3
  4. 4. Funzionamento web-radio • Broadcast Server icecast Client emittente Internet Ascoltatori Seminario 9/11/05 P.L. 4
  5. 5. Funzionamento web-radio • Unicast Server icecast Client emittente Internet Ascoltatori Seminario 9/11/05 P.L. 5
  6. 6. Funzionamento web-radio • Multicast Server icecast Client emittente Internet Ascoltatori Seminario 9/11/05 P.L. 6
  7. 7. Cosa serve • Server emittente (icecast o shoutcast). • Connessione internet minimo adsl • Computer client/stazione radio con connessione internet. • Software streaming audio (muse e dynebolic) • Microfoni e cuffie • Mixer minimo due canali. Seminario 9/11/05 P.L. 7
  8. 8. Soluzioni server • Icecast: server di diffusione contenuti audio in modalità streaming. Riceve flusso di dati dal client/emittente e li diffonde in rete per gli ascoltatori. Sviluppato su piattaforma GNU/Linux. • Shoutcast: server di diffusione contenuti audio in modalità streaming. Riceve flusso di dati dal client/emittente e li diffonde in rete per gli ascoltatori . Software proprietario. Seminario 9/11/05 P.L. 8
  9. 9. Novità tecniche rispetto radio etere • Buffering: spazio-memoria in cui il client mp3 dell’ascoltatore immagazzina dati trasmessi dal server, per mantenere costante il flusso senza causare interruzioni. Seminario 9/11/05 P.L. 9
  10. 10. Novità tecniche rispetto radio etere • Compressione: possibilità di riduzione del file/streaming audio trasmesso. Riduce la quantità di dati che vengono trasmessi all’ascoltatore finale. Causa perdita di qualità ma diventa accessibile anche a connessioni lente. Seminario 9/11/05 P.L. 10
  11. 11. Novità tecniche rispetto radio etere • Formati: tipologie dei file musicali, compressi, che vengono prodotti dall’emittente. Per audio via internet mp3 (coperto da brevetto e copyright) e OGG/Vorbis (libero sotto licenza GPL) Seminario 9/11/05 P.L. 11
  12. 12. Novità tecniche rispetto radio etere • Server relay: un singolo server può essere utilizzato come sala di regia che permette di creare un palinsesto con frammenti di diversi flussi audio provenienti da diversi emittenti. Serve anche come tutela per cadute del server Seminario 9/11/05 P.L. 12
  13. 13. Novità tecniche rispetto radio etere • Gestione server da remoto: il tutto è gestibile dall’amministratore in ogni momento anche a distanza: statistiche, connessioni e disconnessioni, etc Seminario 9/11/05 P.L. 13
  14. 14. Esempio client di streaming: MuSE è un software multi-piattaforma che permette di stabilire connessione diretta con server icecast inviando il flusso audio creato. E’ utilizzabile sia da solo sia collegato ad un mixer esterno. Seminario 9/11/05 P.L. 14
  15. 15. MuSE Seminario 9/11/05 P.L. 15
  16. 16. Modalità di ascolto • Live: modalità di ascolto in diretta collegandosi al sito dell’emittente • M3u: modalità di ascolto “diretta’s Style”. L’ascolto diffonde la trasmissione dal suo inizio in qualunque momento ci si colleghi al sito, come se fosse in diretta, ma senza possibilità d’interazione in real time. • Archivio: ascolto delle puntate precedenti, registrate, dall’archivio. Possibile quindi in ogni momento Seminario 9/11/05 P.L. 16
  17. 17. Alcune possibilità comunicative Seminario 9/11/05 P.L. 17
  18. 18. Audio-interviste Seminario 9/11/05 P.L. 18
  19. 19. Audio-conferenza Seminario 9/11/05 P.L. 19
  20. 20. Aspetto comunicativo • Comunicazione festiva • Informazione, intrattenimento, promozione • Elevata interazione • Funzione di servizio • Bidirezionalità della comunicazione • Multicanale • Ibridazione di mezzi e linguaggi • Creazione di comunità Seminario 9/11/05 P.L. 20
  21. 21. Per quale emittente? • Università • Pubblica Amministrazione • Aziende private • Scuole • Comunità varie Seminario 9/11/05 P.L. 21
  22. 22. Per quale pubblico • Pubblico generalista • Pubblico di settore (in base al tipo di emittente e di trasmissione) • Cambia strategia comunicativa Seminario 9/11/05 P.L. 22
  23. 23. Tratti salienti per ogni tipologia di emittente Formazione del personale  Uso informativo  • PA: Aggiornamenti  Alfabetizzazione  informatica  Rapporti esterni centralizzati ma diversificati a seconda degli interlocutori • Razionalizzazione dei flussi informativi, interni ed esterni Seminario 9/11/05 P.L. 23
  24. 24. Tratti salienti per ogni tipologia di emittente  Educazione alla • Scuole comunicazione  Condivisione esperienze e network  E-learning  Parteciapzione diretta al processo formativo e di apprendimento  Collegamento con il territorio  Insegnamento a distanza  Sviluppo nuove abilità  Educazione al multimediale  Insegnamento per disabili  Funzione-vetrina  Stimolare la presa di parola Seminario 9/11/05 P.L. 24
  25. 25. Tratti salienti per ogni tipologia di emittente  sperimentazione sia • Università tecnica sia comunicativo- mediatica  Metodologia didattica partecipativa e interattiva  E-learning;  Intertestualità per ricerca e insegnamento  Streaming di eventi e convegni  Valorizzazione della ricerca svolta in loco  Funzione vetrina  Laboratorio di studio sui media  Sviluppo nuovo canale Seminario 9/11/05 P.L. 25
  26. 26. Tratti salienti per ogni tipologia di emittente • Aziende private Formazione del personale  Pubbliche relazioni  Ufficio stampa  Fidelizzazione clienti  Promozioni  Cassa di risonanza  Nuovo canale di marketing  Vantaggi da economia,  contatti e comunicazione di rete  Nuovo contatto locale e globale Seminario 9/11/05 P.L. 26
  27. 27. Web radio non può esistere da sola Interagisce con: Sito internet,  Chat,  Forum  Newsletter  Blog  Seminario 9/11/05 P.L. 27
  28. 28. Due possibilità di utilizzo del mezzo • Funzione mass mediatica, ossia web-radio • Funzione strumentale e di supporto, ossia come strategia comunicativa come supporto o valorizzazione di altri contenuti/prodotti/lezioni. Seminario 9/11/05 P.L. 28
  29. 29. Funzione mass-mediatica • Costruire un nuovo mezzo di comunicazione, con proprie specifictà. Quindi Comunicazione festiva  Informazione, intrattenimento, promozione  Funzione di servizio  Multicanale  Elevata interazione  Ibridazione di mezzi e linguaggi  Seminario 9/11/05 P.L. 29
  30. 30. Funzione strumentale • Streaming audio come potenzialità comunicativa a supporto di attività, progetti, siti, esperienze, prodotti, lezioni già esistenti. • Strumento che coesiste con altri, magari per sviluppare contenuti specifici. • Fare aggregazione, proseliti, seguito, comunità su (o a partire da) alcune tematiche/occasioni specifiche • Parte di una strategia comunicativa e interazionale più ampia. • Connette ed integra dimensione locale e globale. Seminario 9/11/05 P.L. 30
  31. 31. L’interazione: elemento fondamentale  è costituzionalmente interattiva  è bidirezionale  è personalizzabile • La modalità  mette a disposizione molteplicità di strumenti comunicativa interattivi sia in fase di progettazione e creazione on-line in audio che di realizzazione e diffusione di contenuti.  Stimola interazione per costruzione del processo di apprendimento Seminario 9/11/05 P.L. 31
  32. 32. Soluzioni importanti per implementazione in ambito universitario, nel breve periodo E-learning, sia realtime che in differita.  Lavoro collettivo  Vetrina per la ricerca  Sperimentazione e diffusione della nuova esperienza  Seminario 9/11/05 P.L. 32
  33. 33. Ultimi spunti di innovazione e implementazione Seminario 9/11/05 P.L. 33
  34. 34. Podcasting Seminario 9/11/05 P.L. 34
  35. 35. Fornitura contenuti audio on - demand Seminario 9/11/05 P.L. 35
  36. 36. Network di emittenti Seminario 9/11/05 P.L. 36

×