Barcellona di alessia curti

807 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
807
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
490
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Barcellona di alessia curti

  1. 1. BARCELLONA
  2. 2. Barcellona è situata nella Spagna orientale, sul Mar Mediterraneo a sud della catena montuosa dei Pirenei, che segna il confine con la Francia. Essa confina:a nord dai comuni di Santa Coloma de Gramenent e Santa Adrià de Besòs, a ovest da Montcada i Reixac e da Sant Cugat de Vallès a est solo il mare e a sud dalla zona franca con L’Hospitale e Esplugues de Llobregat I rilevi della città possono essere divisi in 3 sezioni : -i monti della Collserola , con il Tibidabo a dominare la città con il suo parco di divertimento; -la pianura; -il delta del Besòs e del Llobregat perpendicolari alla costa
  3. 3. Barcellona ha un clima mediterraneo con alcune caratteristiche differenze da quelle del clima mediterraneo. Qui gli inverni sono umidi e tempestati e le estati aride .
  4. 4. Secondo la leggenda Barcino ( antico nome di Barcellona ) fu fondata nel III secolo a.C dal cartaginese Hamil Barca, padre di Annibale. Nel 218 a.C. fu conquistata dai Romani che la chiamarono Colonia Iulia Augusta Faventia Paterna Barcino è organizzata come un castrum ( un campo militare fortificato ), Nel V secolo , i Visigoti conquistarono la città, seguiti dai Mori nel VIII secolo, dai Franchi guidati da Carlo Magno nell’801. Questi fecero la capitale del contado a Barcellona che poi venne saccheggiata da Al-Mansur. Con l’ascesa della civiltà Castiglia, le rotte commerciali ben presto si spostarono e a partire dal XV secolo Barcellona entrò in un periodo di decadenza che durò a lungo. Il boom dell’industria e il commercio con l’America iniziò solo alla fine del 1700 . La rivoluzione industriale spagnola , inizialmente basata sul cotone, prese avvio proprio a Barcellona e fu presto seguita dallo sviluppo delle industrie del vino, del sughero e del ferro .
  5. 5. immagine
  6. 6. Si tratta di un antenna costruita per i giochi olimpici del 1992 con uno scopo pratico ma nello stesso tempo anche simbolico .
  7. 7. Il mercato di boqueria è uno dei più grandi e rappresentativi mercati della Catalogna e una delle grandi attrazioni di Barcellona
  8. 8. Percorrendo le Rablas , nella zona portuale di Barcellona,si giunge al monumento di Cristoforo Colombo
  9. 9. Fine Le immagini tratte da Internet solo a scopo didattico

×