I FILOSOFI DEL FUOCOPER UNA EPISTEMOLOGIA DEBOLE DELL’ALCHIMIA
I filosofi del fuocoL’Alchimia è un sapere sulla natura che si realizza conoperazioni manuali, nei cui esiti è il suo crit...
I filosofi del fuocoL’Alchimia è una filosofia fondatasull’experientia e punta non soloalla speculazione ma anche esopratt...
I filosofi del fuocoIl pensiero originale che sottostà a tali operazioni è che lesostanze minerali nascano, crescano e viv...
I filosofi del fuocoLessere alchimista-filosofo non consiste soltantonell’acquisizione di un sapere o di un saper fare maa...
I filosofi del fuocoNodo centrale e fondante dellepretese alchemiche è che intutte le cose sia presente unascintilla vital...
I filosofi del fuocoL’alchimista, lavorando sullamateria, scopre la presenza diquesta scintilla e, studiandonele manifesta...
I filosofi del fuocoInoltre per gli alchimisti i concettitradizionali di spazio, tempo,causa, effetto perdono disignificat...
I filosofi del fuocoTuttavia il primo vero, eall’apparenza insormontabile,ostacolo su questa via è ladifficoltà di compren...
I filosofi del fuocoSe dunque desiderate possedere il grifone, - che è lanostra pietra astrale, - strappandolo dalla sua g...
I filosofi del fuocoPerché?Seppure con leggere differenzetutte le “vie sapienziali”utilizzano elementi testualicontraddito...
I filosofi del fuocoQuesti elementi infatti potrebberoessere momenti propedeutici nonvolti alla scoperta di una “ricetta”c...
I filosofi del fuocoLo strumento di elezione per pensaresenza regole rigide e prefissate e diassociare liberamente i datid...
I filosofi del fuocoL’immaginazione trasmuta i datisensibili, li “dematerializza”, faintravedere come attraversoun velo ci...
I filosofi del fuocoL’azione secondo gli alchimisti èscambievole: la materiapestata e polverizzata,sollecitata dal fuoco,t...
I filosofi del fuocoIl linguaggio alchemico è un tipico esempio di linguaggioimmaginale e non possiamo sperare di comprend...
I filosofi del fuocoAlla luce del vertiginosoprogresso delle scienzel’alchimia potrebbe sembrareanacronistica e infantile,...
I filosofi del fuocoElio Occhipinti, laureato in psicologia e filosofia, lavoraa Milano come psicoterapeuta e conduce grup...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

I filosofi del fuoco

892 views

Published on

Se l’Alchimia è un sapere, che tipo di sapere è? Può essere ricondotto a schemi logico-razionali o necessita di un’apertura a significati e visioni non comuni? Perché l’Alchimia è così misteriosa? E perché molti hanno la sensazione di smarrirsi nell'affrontare il linguaggio alchemico? Infine, in un mondo ipertecnologico e iperscientifico l’Alchimia ha ancora un senso?

Published in: Education
  • Be the first to comment

I filosofi del fuoco

  1. 1. I FILOSOFI DEL FUOCOPER UNA EPISTEMOLOGIA DEBOLE DELL’ALCHIMIA
  2. 2. I filosofi del fuocoL’Alchimia è un sapere sulla natura che si realizza conoperazioni manuali, nei cui esiti è il suo criterio diverità.Punto basilare di questo percorso di ricerca è lascoperta/identificazione dei legami tra macrocosmo emicrocosmo, tra mondo e uomo, tra sostanzadivina/energetica e sostanza materiale.
  3. 3. I filosofi del fuocoL’Alchimia è una filosofia fondatasull’experientia e punta non soloalla speculazione ma anche esoprattutto a operazionieffettive e concrete.
  4. 4. I filosofi del fuocoIl pensiero originale che sottostà a tali operazioni è che lesostanze minerali nascano, crescano e vivano nellaTerra, esattamente come gli embrioni degli esseriviventi.Il metallurgo ne accelera il processo di maturazione permezzo del fuoco e di ripetute purificazioni.
  5. 5. I filosofi del fuocoLessere alchimista-filosofo non consiste soltantonell’acquisizione di un sapere o di un saper fare maanche e soprattutto di una sophia. In altre parole,lalchimista superando la sua individualità si innalzaalluniversalità, non solo attraverso la manipolazionedella materia ma attraverso l’evoluzione dellacoscienza e la messa in discussione di sé.
  6. 6. I filosofi del fuocoNodo centrale e fondante dellepretese alchemiche è che intutte le cose sia presente unascintilla vitale, non importa seconnotata in senso religioso onaturalistico, una qualità pernulla astratta o aliena alla vita eallesistenza.
  7. 7. I filosofi del fuocoL’alchimista, lavorando sullamateria, scopre la presenza diquesta scintilla e, studiandonele manifestazioni, cerca dicogliere le leggi che operano neiprocessi viventi di cambiamentoe di sviluppo.
  8. 8. I filosofi del fuocoInoltre per gli alchimisti i concettitradizionali di spazio, tempo,causa, effetto perdono disignificato, essi sono consapevolidell’unità e della mutuainterrelazione di tutte le cose e ditutti gli eventi. L’alchimista saquindi che il verificarsi di taluniprocessi è determinato dalla suaosservazione e dalla suapartecipazione agli stessi.
  9. 9. I filosofi del fuocoTuttavia il primo vero, eall’apparenza insormontabile,ostacolo su questa via è ladifficoltà di comprenderne illinguaggio.
  10. 10. I filosofi del fuocoSe dunque desiderate possedere il grifone, - che è lanostra pietra astrale, - strappandolo dalla sua gangaarsenicale, prendete due parti di terra vergine, cioèdel nostro drago squamoso, e una parte d’agenteigneo, che è quel valoroso cavaliere armato di lancia escudo. Ares, più vigoroso di Aries, deve essere inminore quantità. Polverizzate ed aggiungete laquindicesima parte del totale di quel sale puro,bianco, ammirevole, lavato parecchie volte ecristallizzato, che dovete necessariamente conoscere.(Fulcanelli, Le dimore filosofali)
  11. 11. I filosofi del fuocoPerché?Seppure con leggere differenzetutte le “vie sapienziali”utilizzano elementi testualicontradditori, un linguaggioimmaginifico e l’esecuzionedi pratiche consideratenecessarie ma senza che nevengano fornirne conchiarezza le linee guida.
  12. 12. I filosofi del fuocoQuesti elementi infatti potrebberoessere momenti propedeutici nonvolti alla scoperta di una “ricetta”celata nel testo per fabbricare laPietra Filosofale, ma un sistemaper sollecitare la coscienzadell’apprendista a rompere gliabitudinari schemi logico-razionalie aprirsi a nuove possibilità diconoscenza, espandendo lapropria visione della realtà e delcosmo.
  13. 13. I filosofi del fuocoLo strumento di elezione per pensaresenza regole rigide e prefissate e diassociare liberamente i datidell’esperienza è l’immaginazione.
  14. 14. I filosofi del fuocoL’immaginazione trasmuta i datisensibili, li “dematerializza”, faintravedere come attraversoun velo ciò che essisimbolizzano, oppure litrasforma in uno specchio nelcui riflesso è possibileosservare le trameenergetico/spirituali cheuniscono la psichedell’alchimista alla materia sucui egli opera.
  15. 15. I filosofi del fuocoL’azione secondo gli alchimisti èscambievole: la materiapestata e polverizzata,sollecitata dal fuoco,trasformata nel suo statodalla fusione rende visibili leforze fisiche che l’hannoformata e può provocarenell’alchimista l’attivazione dienergie psichiche fino a quelmomento trascurate obloccate dalla mente logica edalle abitudini, alimentandocosì l’immaginazione attiva.
  16. 16. I filosofi del fuocoIl linguaggio alchemico è un tipico esempio di linguaggioimmaginale e non possiamo sperare di comprendernesimboli e miti finché non prendiamo atto di ciò.
  17. 17. I filosofi del fuocoAlla luce del vertiginosoprogresso delle scienzel’alchimia potrebbe sembrareanacronistica e infantile, malo è davvero?In realtà l’Alchimia anche neisuoi presupposti teoricisembra anticipare ildesiderio di fondare unascienza veramente umanache tenga costantementeconto dell’inscindibilerapporto tra uomo e Naturae che oggi riecheggia nellenuove proposte degliscienziati d’oggi.
  18. 18. I filosofi del fuocoElio Occhipinti, laureato in psicologia e filosofia, lavoraa Milano come psicoterapeuta e conduce gruppisull’immaginario simbolico. Autore di opere di argomentopsicologico e relative alla cultura e alla medicina cinese.Fondatore e promotore, insieme a Deborah Pavanellodel progetto: Il Laboratorio della Coscienza.www.laboratorio-coscienza.orgwww.occhipintielio.itSe l’Alchimia è un sapere, che tipo di sapere è? Può essere ricondotto aschemi logico-razionali o necessita di un’apertura a significati e visioninon comuni? Perché l’Alchimia è così misteriosa? E perché molti hannola sensazione di smarrirsi nell’affrontare il linguaggio alchemico? Infine,in un mondo ipertecnologico e iperscientifico l’Alchimia ha ancora unsenso?Queste sono solo alcune delle domande a cui questo saggio intendedare una risposta partendo dallo strumento epistemologico col fine didelineare a quale tipo di conoscenza l’Alchimia attinga e quale visionedel mondo essa trasmetta.

×