Deposito in albergo
Codice civile <ul><li>Art. 1783 </li></ul><ul><li>Responsabilità per le cose portate in albergo   </li></ul><ul><li>I. Gli...
<ul><li>Cose sottratte e danneggiate in albergo: quando e in che limiti risponde l'albergatore? </li></ul><ul><li>La respo...
 
<ul><li>Il limite massimo del danno risarcibile, tuttavia,  viene meno qualora la sottrazione, distruzione, ed il deterior...
<ul><li>Quando il danno sia ascrivibile a colpa dell'albergatore non sussiste quindi il limite del centuplo del prezzo gio...
Art. 1784 Responsabilità per le cose consegnate e obblighi dell'albergatore  I. La responsabilità dell'albergatore è illim...
Art. 1785 Limiti di responsabilità  I. L'albergatore non è responsabile quando il deterioramento, la distruzione o la sott...
Art. 1785 Bis Responsabilità per colpa dell'albergatore  I. L'albergatore è responsabile, senza che egli possa invocare il...
Per “cose consegnate” debbono intendersi tanto le cose consegnate e ricevute dall'albergatore o dai suoi preposti e rappre...
L'albergatore ha infatti l'obbligo di ricevere carte-valori, denaro contante ed oggetti di valore; egli può rifiutarsi di ...
Il regime di responsabilità previsto dal legislatore per l'albergatore, viene meno quando la distruzione, sottrazione ovve...
Art. 1785 Limiti di responsabilità   I. L'albergatore non è responsabile quando il deterioramento, la distruzione o la sot...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Deposito in albergo[1]

1,166 views

Published on

Norme italiane per la responsabilità dell'albergatore

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,166
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
33
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Deposito in albergo[1]

  1. 1. Deposito in albergo
  2. 2. Codice civile <ul><li>Art. 1783 </li></ul><ul><li>Responsabilità per le cose portate in albergo </li></ul><ul><li>I. Gli albergatori sono responsabili di ogni deterioramento, distruzione o sottrazione delle cose portate dal cliente in albergo. </li></ul><ul><li>II. Sono considerate cose portate in albergo: </li></ul><ul><li>1) le cose che vi si trovano durante il tempo nel quale il cliente dispone dell'alloggio; </li></ul><ul><li>2) le cose di cui l'albergatore, un membro della sua famiglia o un suo ausiliario assumono la custodia, fuori dell'albergo, durante il periodo di tempo in cui il cliente dispone dell'alloggio; </li></ul><ul><li>3) le cose di cui l'albergatore, un membro della sua famiglia o un suo ausiliario assumono la custodia sia nell'albergo, sia fuori dell'albergo, durante un periodo di tempo ragionevole, precedente o successivo a quello in cui il cliente dispone dell'alloggio. </li></ul>
  3. 3. <ul><li>Cose sottratte e danneggiate in albergo: quando e in che limiti risponde l'albergatore? </li></ul><ul><li>La responsabilità dell'albergatore, del presente articolo, quando si tratti di cose portate in albergo, ovvero quando siano ivi introdotte senza che delle stesse vi sia stata materiale consegna da parte del cliente, incontra un limite quantitativo: il risarcimento del danno è limitato al valore delle cose sottratte, distrutte o deteriorate, sino ad una somma pari all'equivalente di cento volte il prezzo di locazione dell'alloggio per giornata. </li></ul>
  4. 5. <ul><li>Il limite massimo del danno risarcibile, tuttavia, viene meno qualora la sottrazione, distruzione, ed il deterioramento delle cose portate in albergo siano dipesi da colpa dell'albergatore, dei membri della sua famiglia o dei suoi ausiliari, da valutarsi in riferimento alla natura dell'attività professionale esercitata. </li></ul>
  5. 6. <ul><li>Quando il danno sia ascrivibile a colpa dell'albergatore non sussiste quindi il limite del centuplo del prezzo giornaliero stabilito per l'alloggio ed il danno risarcibile ). La responsabilità dell’albergatore per le cose “portate”, che </li></ul><ul><li>di regola è oggettiva e limitata, diventa soggettiva e illimitata se è possibile: </li></ul><ul><li>provarne la colpa (negligenza o imperizia), come nel caso di porte lasciate aperte, chiavi delle stanze lasciate senza sorveglianza, ecc. In questi casi, l’albergatore </li></ul><ul><li>è tenuto al risarcimento del danno senza limiti di valore. </li></ul>
  6. 7. Art. 1784 Responsabilità per le cose consegnate e obblighi dell'albergatore I. La responsabilità dell'albergatore è illimitata: 1) quando le cose gli sono state consegnate in custodia; 2) quando ha rifiutato di ricevere in custodia cose che aveva l'obbligo di accettare. II. L'albergatore ha l'obbligo di accettare le carte-valori, il danaro contante e gli oggetti di valore; egli può rifiutarsi di riceverli soltanto se si tratti di oggetti pericolosi o che, tenuto conto della importanza e delle condizioni di gestione dell'albergo, abbiano valore eccessivo o natura ingombrante. III. L'albergatore può esigere che la cosa consegnatagli sia contenuta in un involucro chiuso o sigillato. Art. 1784 Responsabilità per le cose consegnate e obblighi dell'albergatore I. La responsabilità dell'albergatore è illimitata: 1) quando le cose gli sono state consegnate in custodia; 2) quando ha rifiutato di ricevere in custodia cose che aveva l'obbligo di accettare. II. L'albergatore ha l'obbligo di accettare le carte-valori, il danaro contante e gli oggetti di valore; egli può rifiutarsi di riceverli soltanto se si tratti di oggetti pericolosi o che, tenuto conto della importanza e delle condizioni di gestione dell'albergo, abbiano valore eccessivo o natura ingombrante. III. L'albergatore può esigere che la cosa consegnatagli sia contenuta in un involucro chiuso o sigillato.
  7. 8. Art. 1785 Limiti di responsabilità I. L'albergatore non è responsabile quando il deterioramento, la distruzione o la sottrazione sono dovuti: 1) al cliente, alle persone che l'accompagnano, che sono al suo servizio o che gli rendono visita; 2) a forza maggiore; 3) alla natura della cosa.
  8. 9. Art. 1785 Bis Responsabilità per colpa dell'albergatore I. L'albergatore è responsabile, senza che egli possa invocare il limite previsto dall'ultimo comma dell'articolo 1783, quando il deterioramento, la distruzione o la sottrazione delle cose portate dal cliente in albergo sono dovuti a colpa sua, dei membri della sua famiglia o dei suoi ausiliari.
  9. 10. Per “cose consegnate” debbono intendersi tanto le cose consegnate e ricevute dall'albergatore o dai suoi preposti e rappresentati, quanto quelle che da questi siano state rifiutate pur avendo l'obbligo di riceverle
  10. 11. L'albergatore ha infatti l'obbligo di ricevere carte-valori, denaro contante ed oggetti di valore; egli può rifiutarsi di riceverle solo qualora si tratti di oggetti pericolosi, come ad esempio materiale esplosivo o sostanze tossiche, ovvero di natura ingombrante o di valore eccessivo rispetto alle condizioni di gestione dell'albergo.
  11. 12. Il regime di responsabilità previsto dal legislatore per l'albergatore, viene meno quando la distruzione, sottrazione ovvero il deterioramento vengano denunciati dal cliente con ritardo ingiustificato, salvo il caso in cui tali eventi dannosi siano dipesi dal comportamento colposo dell'albergatore o dei suoi collaboratori
  12. 13. Art. 1785 Limiti di responsabilità I. L'albergatore non è responsabile quando il deterioramento, la distruzione o la sottrazione sono dovuti: 1) al cliente, alle persone che l'accompagnano, che sono al suo servizio o che gli rendono visita; 2) a forza maggiore; 3) alla natura della cosa.

×