Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
TRA NATURALISMO E
VERISMO
1NoemiColangeli©gmail.com
Per affrontare il Verismo italiano in modo
efficace è importante conoscere gli
aspetti che lo differenziano dal
Naturalis...
MOVIMENTI NATURALISMO VERISMO
LUOGO PARIGI, LONDRA
FRANCIA, INGHILTERRA
SICILIA,
ITALIA DEL SUD
CONTESTO STORICO II° RIVOL...
 La teoria dell'impersonalità del Naturalismo
francese fu applicata da Verga in forme del
tutto autonome e originali. Ess...
LA RICERCA DI UN VALORE OBIETTIVO
DELLA RICERCA LETTERARIA
TROVA RISCONTRO IN VERGA
NEL SUO LAVORO FOTOGRAFICO
5
NoemiC...
6
NoemiColangeli©gmail.com
7
NoemiColangeli©gmail.com
8
NoemiColangeli©gmail.com
9
NoemiColangeli©gmail.com
10
NoemiColangeli©gmail.com
11
NoemiColangeli©gmail.com
 Nacque a Catania nel 1840 da una famiglia ricca. Poté
quindi permettersi di studiare in un paese, la Sicilia,
dove l’ana...
13
NoemiColangeli©gmail.com
 Soggiornò dal 1970 a Milano, dove entrò a contatto con
il movimento letterario della Scapigliatura e strinse
amicizia co...
 I suoi primi 3 romanzi,
intitolati
 Eva, Eros e Tigre reale
erano romantici e passionali
secondo la moda del tempo,
ma ...
 Questa conversione
letteraria si colloca
nel 1874, quando con
la novella Nedda
descrisse lo squallido
mondo dei braccian...
 Era una ragazza bruna, vestita miseramente; aveva quell'attitudine
timida e ruvida che danno la miseria e l'isolamento. ...
Particolarmente produttivo fu il decennio
1880-1890, in cui scrisse le sue opere più
importanti, tutte in prosa:
NOVELLE...
1a raccolta di novelle intitolata Vita nei
campi (1881), in cui è contenuta la
novella di Rosso Malpelo
2° raccolta di n...
 La novella di Rosso
Malpelo è
particolarmente
interessante, non solo
per il soggetto, ma
anche per capire la
tecnica nar...
Sin dalle prime parole possiamo renderci
conto di come Verga usi la narrazione
impersonale, poiché mette da parte il
prop...
"Malpelo si chiamava così perché aveva i
capelli rossi; ed aveva i capelli rossi
perché era un ragazzo malizioso e cattiv...
Il ragazzo, dunque, è vittima di un
pregiudizio popolare, quello che associa
i capelli rossi alla cattiveria.
Inoltre Ma...
Il padre, l'unico che gli riservava una
qualche forma di affetto, è morto nella
stessa cava dove lavora Malpelo, sepolto
...
Verga progettò una serie di 5 romanzi
intitolata Il ciclo dei vinti in cui avrebbe
dovuto raccontare 5 storie di persone
...
La storia de I Malavoglia racconta di
una famiglia di pescatori che per uscire
dalla miseria in cui vivono cadono in
disg...
Questa vicenda esemplifica la teoria
dell’ostrica di Verga, secondo cui come
l’ostrica deve restare attaccata allo
scogli...
 Lo scrittore, stanco e deluso per il modesto
successo delle sue opere tra un pubblico
frastornato dalla magniloquenza de...
29
NoemiColangeli©gmail.com
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Noemi Colangeli_Giovanni Verga

2,388 views

Published on

Breve sintesi su vita, opere e poetica di Giovanni Verga con approfondimento su Naturalismo e Verismo, Verga "fotografo" della realtà del Sud .

Published in: Education

Noemi Colangeli_Giovanni Verga

  1. 1. TRA NATURALISMO E VERISMO 1NoemiColangeli©gmail.com
  2. 2. Per affrontare il Verismo italiano in modo efficace è importante conoscere gli aspetti che lo differenziano dal Naturalismo francese e inglese. Questa è una tabella comparativa che riassume, appunto, i distinguo fondamentali 2 NoemiColangeli©gmail.com
  3. 3. MOVIMENTI NATURALISMO VERISMO LUOGO PARIGI, LONDRA FRANCIA, INGHILTERRA SICILIA, ITALIA DEL SUD CONTESTO STORICO II° RIVOLUZIONE INDUSTRIALE QUESTIONE MERIDIONALE AMBIENTE OPERAI, MENDICANTI MINATORI, PESCATORI INTENZIONE DEGLI SCRITTORI DENUNCIA SOCIALE E SPINTA AL CAMBIAMENTO CRONACA RASSEGNATA 3 NoemiColangeli©gmail.com
  4. 4.  La teoria dell'impersonalità del Naturalismo francese fu applicata da Verga in forme del tutto autonome e originali. Essa comporta 1'"eclisse" dell'autore, che non giudica, ma ha il solo obiettivo di rappresentare fatti, oggetti e personaggi. L'autore mette il lettore dinanzi al «fatto nudo e schietto», senza filtrarlo attraverso il proprio punto di vista, e lo riferisce con le parole usate dalla narrazione popolare.  4 NoemiColangeli©gmail.com
  5. 5. LA RICERCA DI UN VALORE OBIETTIVO DELLA RICERCA LETTERARIA TROVA RISCONTRO IN VERGA NEL SUO LAVORO FOTOGRAFICO 5 NoemiColangeli©gmail.com
  6. 6. 6 NoemiColangeli©gmail.com
  7. 7. 7 NoemiColangeli©gmail.com
  8. 8. 8 NoemiColangeli©gmail.com
  9. 9. 9 NoemiColangeli©gmail.com
  10. 10. 10 NoemiColangeli©gmail.com
  11. 11. 11 NoemiColangeli©gmail.com
  12. 12.  Nacque a Catania nel 1840 da una famiglia ricca. Poté quindi permettersi di studiare in un paese, la Sicilia, dove l’analfabetismo toccava punte del 91%. 12 NoemiColangeli©gmail.com
  13. 13. 13 NoemiColangeli©gmail.com
  14. 14.  Soggiornò dal 1970 a Milano, dove entrò a contatto con il movimento letterario della Scapigliatura e strinse amicizia con il teorico del Verismo, Luigi Capuana. 14 NoemiColangeli©gmail.com
  15. 15.  I suoi primi 3 romanzi, intitolati  Eva, Eros e Tigre reale erano romantici e passionali secondo la moda del tempo, ma i testi del Naturalismo europeo lo colpirono al punto da abbandonare le tematiche e lo stile che avevano caratterizzato le sue opere giovanili 15 NoemiColangeli©gmail.com
  16. 16.  Questa conversione letteraria si colloca nel 1874, quando con la novella Nedda descrisse lo squallido mondo dei braccianti siciliani,aderendo al Verismo teorizzato da Capuana. 16 NoemiColangeli©gmail.com
  17. 17.  Era una ragazza bruna, vestita miseramente; aveva quell'attitudine timida e ruvida che danno la miseria e l'isolamento. Forse sarebbe stata bella, se gli stenti e le fatiche non ne avessero alterato profondamente non solo le sembianze gentili della donna, ma direi anche la forma umana. I suoi capelli erano neri, folti, arruffati, appena annodati con dello spago …Gli occhi erano neri, grandi, nuotanti in un fluido azzurrino, quali li avrebbe invidiati una regina a quella povera figliuola raggomitolata sull'ultimo gradino della scala umana, se non fossero stati offuscati dall'ombrosa timidezza della miseria, o non fossero sembrati stupidi per una triste e continua rassegnazione. …Ella faceva da manovale, quando non aveva da trasportare sassi nei terreni che si andavano dissodando; o portava dei carichi in città per conto altrui, o faceva di quegli altri lavori più duri che da quelle parti stimansi inferiori al còmpito dell'uomo. La vendemmia, la messe, la raccolta delle olive per lei erano delle feste, dei giorni di baldoria, un passatempo, anziché una fatica. … 17 NoemiColangeli©gmail.com
  18. 18. Particolarmente produttivo fu il decennio 1880-1890, in cui scrisse le sue opere più importanti, tutte in prosa: NOVELLE ROMANZI 18 NoemiColangeli©gmail.com
  19. 19. 1a raccolta di novelle intitolata Vita nei campi (1881), in cui è contenuta la novella di Rosso Malpelo 2° raccolta di novelle intitolata Novelle rusticane (1883) 19 NoemiColangeli©gmail.com
  20. 20.  La novella di Rosso Malpelo è particolarmente interessante, non solo per il soggetto, ma anche per capire la tecnica narrativa di Verga. Il personaggio principale della novella è un ragazzino sfruttato e maltrattato dagli adulti che lavora in miniera sotto terra. 20 NoemiColangeli©gmail.com
  21. 21. Sin dalle prime parole possiamo renderci conto di come Verga usi la narrazione impersonale, poiché mette da parte il proprio punto di vista e si cala completamente nella mentalità popolare, spiegando la realtà con gli stessi pregiudizi e la stessa rassegnazione della gente più semplice e povera. 21 NoemiColangeli©gmail.com
  22. 22. "Malpelo si chiamava così perché aveva i capelli rossi; ed aveva i capelli rossi perché era un ragazzo malizioso e cattivo, che prometteva di riescire un fior di birbone". Persino la mamma "aveva quasi dimenticato il suo nome di battesimo". 22 NoemiColangeli©gmail.com
  23. 23. Il ragazzo, dunque, è vittima di un pregiudizio popolare, quello che associa i capelli rossi alla cattiveria. Inoltre Malpelo "era davvero un brutto ceffo, torvo, ringhioso, e selvatico". È la vita che conduce ad averlo ridotto così: la mamma lo trascura, la sorella si vergogna di lui. 23 NoemiColangeli©gmail.com
  24. 24. Il padre, l'unico che gli riservava una qualche forma di affetto, è morto nella stessa cava dove lavora Malpelo, sepolto da una frana mentre lavorava a rischio e fuori orario per portare un po’ di soldi alla famiglia. 24 NoemiColangeli©gmail.com
  25. 25. Verga progettò una serie di 5 romanzi intitolata Il ciclo dei vinti in cui avrebbe dovuto raccontare 5 storie di persone vinte dalla vita, ma riuscì a portare a termine solo i primi due romanzi e cioè I Malavoglia e Mastro don Gesualdo. 25 NoemiColangeli©gmail.com
  26. 26. La storia de I Malavoglia racconta di una famiglia di pescatori che per uscire dalla miseria in cui vivono cadono in disgrazie peggiori e la loro famiglia si disintegra; solo Alessi, l’unico che resterà a casa, riuscirà a vivere un po’ più serenamente. 26 NoemiColangeli©gmail.com
  27. 27. Questa vicenda esemplifica la teoria dell’ostrica di Verga, secondo cui come l’ostrica deve restare attaccata allo scoglio per vivere, così la gente umile del Sud non deve lasciare il proprio paese o finirà divorata dai pescecani della città.  27 NoemiColangeli©gmail.com
  28. 28.  Lo scrittore, stanco e deluso per il modesto successo delle sue opere tra un pubblico frastornato dalla magniloquenza degli scritti dannunziani, visse gli ultimi anni in Sicilia, chiudendosi nel nazionalismo. Dette il suo appoggio alla campagna libica del 1911, sostenne l’intervento italiano nella prima guerra mondiale e fu nominato senatore nel 1920. Morì a Catania il 27 gennaio 1922. 28 NoemiColangeli©gmail.com
  29. 29. 29 NoemiColangeli©gmail.com

×