La marcatura CE e la Direttiva macchine dell’UE del 2006 Dove posso trovare i testi
legislativi e le note espli-
cative?
L...
Verso la marcatura CE: la valutazione di conformità
Per le macchine che non rientrano in una
delle 23 categorie elencate n...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

CE machinery it

230 views

Published on

European Machinery directive

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
230
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

CE machinery it

  1. 1. La marcatura CE e la Direttiva macchine dell’UE del 2006 Dove posso trovare i testi legislativi e le note espli- cative? La Direttiva macchine del 2006 e la modifica alla Direttiva del 2009 sulle macchine per l’applicazione di pesti- cidi possono essere scaricate dal sito internet Imprese e industria della Com- missione europea. È inoltre possibile scaricare una guida esplicativa com- pleta sulla Direttiva, pubblicata nel di- cembre 2009. Un elemento di spinta per l’economia europea La produzione di macchine rappresenta un elemento principale del più ampio campo dell’ingegneria meccanica, uno dei settori industriali più sviluppati e competitivi d’Europa con 3,3 milioni di posti di lavoro in ol- tre 170.000 aziende. L’UE vanta il primato mondiale nella produzione e nell’esportazione di macchine, pari a circa un terzo del mercato mondiale. Un elemento essenziale della politica dell’UE è rendere minimo il ri- schio di incidenti causati dall’uso delle macchine. La presenza della marcatura CE su una macchina è una garanzia della conformità ai re- quisiti di sicurezza armonizzati in vigore e ne consente la vendita in qualsiasi parte dello Spazio economico europeo (formato dai 27 Stati membri dell’UE più Norvegia, Islanda e Liechtenstein), nonché in Tur- chia. Si applica anche ai prodotti fabbricati in paesi terzi. La Direttiva macchine (2006/42/CE) è volta ad armonizzarelenormecheregolanola vendita di macchine all’interno dell’UE, garantendo al contempo il maggior livel- lo di sicurezza possibile per consumatori e lavoratori. È entrata in vigore il 29 dicem- bre 2009. La direttiva si occupa di macchine, attrez- zatura intercambiabile, componenti di si- curezza, accessori di sollevamento, catene, funi e cinghie di sollevamento e dispositivi amovibili di trasmissione meccanica. Il set- tore include anche i requisiti per le quasi- macchine. L’Allegato I della Direttiva indica nel dettaglio i requisiti minimi di salute e sicurezza per l’uso di queste attrezzature. Nel2009èstataapportataunamodificaalla Direttiva, che ha introdotto nuovi requisiti relativi alle macchine per l’applicazione di pesticidi, che devono essere progettate e realizzate in modo da minimizzare la di- spersione involontaria di pesticidi nell’am- biente. Questa modifica entrerà in vigore il 15 dicembre 2011. ec.europa.eu/CEmarking LA MARCATURA PER L’INDUSTRIA DELLE MACCHINE IT Commissione europea Imprese e industria
  2. 2. Verso la marcatura CE: la valutazione di conformità Per le macchine che non rientrano in una delle 23 categorie elencate nell’Allegato IV della Direttiva, è il produttore stesso (o il suo mandatario nell’UE) a dover condur- re i controlli interni sulla produzione della macchina. Se un prodotto rientra in una delle 23 cate- gorie citate, il produttore può scegliere di condurre internamente i controlli su di esso solo previa applicazione totale delle norme europee armonizzate che coprono tutti i requisiti minimi di salute e sicurezza. Se non è questo il caso, la conformità del prodotto dovrà essere valutata tramite l’esame CE del tipo (assieme ad altri con- trolli interni) oppure tramite la procedura di garanzia di qualità totale. Queste pro- cedure, che richiedono il coinvolgimento di organismi notificati, sono illustrate negli Allegati IX e X della Direttiva. Una volta completato il processo di valutazio- ne di conformità, il produttore deve apporre lamarcaturaCEsulprodottoinmodo“visibi- le, leggibile e indelebile”, come indicato nel- le istruzioni specifiche riportate nell’Allegato III della Direttiva. Il produttore deve anche redi- gerelaDichiarazionediconformitàCEeassi- curarsi che questa sia allegata alla macchina. ec.europa.eu/CEmarking Gli organismi notificati per le macchine Per trovare gli organismi notificati inca- ricati dagli Stati membri di effettuare la valutazione di conformità, i produttori possono avvalersi di NANDO, la banca dati per le organizzazioni notificate e designate in base al nuovo approccio. È possibile cercare gli organismi notifi- cati in base alla Direttiva o alla nazione dalla homepage di NANDO. NB-30-10-656-IT-C doi:10.2769/73642 Individuare le norme europee armonizzate di riferimento Il primo passo che un produttore do- vrebbe intraprendere per assicurarsi che una macchina sia conforme alla Direttiva è verificare quali sono le nor- me europee armonizzate applicabili. Nel sito internet Imprese e industria della Commissione europea è riporta- to un elenco delle norme armonizzate per le macchine. Cooperazione con le autorità di sorveglianza del mercato I produttori sono tenuti a cooperare con le autorità di sorveglianza del mercato in ogni stato in cui le macchine sono immesse sul mercato. Per individuare l’autorità di riferimento, i produttori possono far riferimento alla persona di contatto all’interno del ministero incari- cato di implementare la Direttiva mac- chine in ciascuno Stato membro. Cerchi altre informazioni? La Commissione europea ha lanciato un portale contenente tutte le risorse utili per chi intende dotarsi della marcatura CE: www.ec.europa.eu/CEmarking Gli operatori economici possono anche contattare la rete Enterprise Europe Network all’indirizzo www.enterprise-europe-network.ec.europa.eu. Importante!Questaschedainformativaèstataredattaconobiettivipuramenteinformativienonhavalorelegale©Unioneeuropea,2011 Commissione europea Imprese e industria

×