Il mio viaggio col piccolo principe

2,257 views

Published on

1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,257
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
54
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il mio viaggio col piccolo principe

  1. 1. Il mio viaggio col Piccolo Principe Nicola Mezzetti 6 Settembre 2012
  2. 2. Andare nella giusta direzione “ […] troppo occupati a moltiplicare le funzioni dei nostri sensi e ad aumentare l’estensione esteriore del nostro essere, di rado facciamo uso di quel senso interiore, che ci riduce alle nostre vere dimensioni, e che separa da noi tutto ciò che non ne fa parte. Tuttavia di questo senso dobbiamo servirci se vogliamo conoscerci; solo per suo mezzo possiamo giudicarci.”Georges Louis Leclerc, “Histoire Naturelle, générale et particulière”Il mio viaggio col Piccolo Principe 2
  3. 3. La sensibilità nelle relazioni “Non avevo mai disegnato una pecora e allora feci per lui uno di quei due disegni che feci tante volte:<<No, no, no! Non voglio l’elefante dentro al boa. Il boa è molto pericoloso e l’elefante molto ingombrante. Dove vivo io tutto è molto piccolo. Ho bisogno di una pecora: disegnami una pecora>>”Il mio viaggio col Piccolo Principe 3
  4. 4. Negarsi è vivere a metà “<<Io conosco un pianeta su cui c’è un signor Chermisi. Non ha mai respirato un fiore. Non ha mai guardato una stella. Non ha mai voluto bene a nessuno. Non fa altro che addizioni. E tutto il giorno ripete come te: “Io sono un uomo serio! Io sono un uomo serio” e si gonfia di orgoglio. Non è un uomo, è un fungo>>”Il mio viaggio col Piccolo Principe 4
  5. 5. Amore, ritualità ed emozioni “<<[…] se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno l’uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo>>” “<<Se tu vieni, per esempio, tutti i giorni alle quattro, dalle tre io comincerò ad essere felice. […] Ma se tu vieni non si sa quando, io non saprò mai a che ora prepararmi il cuore… Ci vogliono i riti.>>”“<<[…] non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi>>”Il mio viaggio col Piccolo Principe 5
  6. 6. La potenza dell’amore “Sollevai il secchio fino alle sue labbra. Bevette con gli occhi chiusi. Era dolce come una festa. Quest’acqua era ben altra cosa che un alimento. Era nata dalla marcia sotto le stelle, dal canto della carrucola, dallo sforzo delle mie braccia. Faceva bene al cuore, come un dono.”Il mio viaggio col Piccolo Principe 6
  7. 7. Il dolore della perdita“<<Se qualcuno ama un fiore, di cui esiste un solo esemplare in milioni e milioni di stelle, questo basta a farlo felice quando lo guarda.>><<E lui si dice:“Il mio fiore è là in qualche luogo.”>><<Ma se la pecora mangia il fiore, è come se per lui, tutto a un tratto, tutte le stelle si spegnessero! […]>>”Il mio viaggio col Piccolo Principe 7
  8. 8. L’amore vince sul dolore “<<Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abiterò in una di esse, visto che io riderò in una di esse, allora sarà per te come se tutte le stelle ridessero. Tu avrai, tu solo, delle stelle che sanno ridere>> E rise ancora. <<E quando ti sarai consolato (ci si consola sempre), sarai contento di avermi conosciuto. Sarai sempre il mio amico. […]>>”Il mio viaggio col Piccolo Principe 8
  9. 9. Siamo il frutto delle nostre decisioni “Nella potenza di volere, o piuttosto di scegliere, e nel sentimento di questa potenza, non si trovano che atti puramente spirituali, di cui nulla si spiega per via delle leggi della meccanica.”Jean-Jacques Rousseau, “Discorso sulle arti e sulle scienze”Il mio viaggio col Piccolo Principe 9

×