Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Diritti fondamentali e tutela europea - European protection of fundamental rights

23 views

Published on

Le indiscutibili e crescenti esigenze della lotta contro la criminalità sul piano internazionale, pur sollecitando una sempre più fattiva e leale collaborazione tra gli Stati, non possono in nessun caso andare a detrimento dei valori che la Costituzione dichiara inviolabili.

Published in: Law
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Diritti fondamentali e tutela europea - European protection of fundamental rights

  1. 1. Cooperazione giudiziaria penale e tutela dei diritti fondamentali Avv. Nicola Canestrini Introduzione al diritto penale europeo, COA e Camera penale Veneziana Venezia, 23 marzo 2018
  2. 2. Diritti fondamentali e tutela internazionale Statuto delle Nazioni Unite 26 giugno 1945 filosofia storia Dichiarazione Universale dei diritti umani 10 dicembre 1948 jus cogens? Patti ONU 1966 magna charta libertatum 1215
  3. 3. mutua assistenza mutuo riconoscimento sovranità nazionale filtro politico margine di discrezionalità no termini lex loci esempi fiducia reciproca rapporti diretti fra AG ridotta discrezionalità termini perentori lex fori esempi
  4. 4. “Feindstrafrecht” “Le indiscutibili e crescenti esigenze della lotta contro la criminalità sul piano internazionale, pur sollecitando una sempre più fattiva e leale collaborazione tra gli Stati, non possono in nessun caso andare a detrimento dei valori che la Costituzione dichiara inviolabili.” Corte Costituzionale, sentenza 280/1985
  5. 5. 1.estradizione (cenni) 2.sistema CEDU 3.Diritto UE 4.esempi
  6. 6. “rex in regno suo est imperator”
  7. 7. garanzia giurisdizionale fase amministrativa estradizione: sistema “misto” (cautelare / merito)
  8. 8. “domanda di arresto provvisorio” “match” del sistema informativo (“red notice”) perquisizione e arresto PG habeas corpus 48 h + convalida 96h misura coercitiva “provvisoria” udienza camerale consenso o dissenso all’estradizione (art 717 c.p.p.) semplificata ordinaria 40 giorni / udienza
  9. 9. condizioni ostative alla estradizione passiva (misura cautelare!) rapporti di organizzazioni internazionali? (Corte Edu, caso Saadi c. Italia; Cass.pen., 32685/10)
  10. 10. Corte appello di Venezia, maggio 2016
 (ad eterno ricordo)
  11. 11. Corte di cassazione, IV, dicembre 2016
  12. 12. abuso? scopo Article2 .. To ensure and promote the widest possible mutual assistance between all criminal police authorities within the limits of the laws existing n the different countries and in the spirit of the “Universal Declaration of Human Rights” organizzazione apolitica Article 3 It is strictly forbidden for the Organization to undertake any intervention or activities of a political, military, religious or racial character.
  13. 13. 1.estradizione (cenni) 2.sistema CEDU 3.Diritto UE 4.esempi
  14. 14. Consiglio d’Europa Un po' di chiarezza .. Consiglio Europeo Consiglio dell’UE (Consiglio dei Ministri) Parlamento Europeo Commissione Europea Corte di Giustizia dell’unione europa Lussemburgo Corte europa dei diritti umani Strasburgo
  15. 15. Strasburgo Lussemburgo Convenzione EDU e protocolli ricorsi individuali caso individaule ex post arretrati “moral suasion” Diritto primario e attuativo UE rinvio pregiudiziale interpretazione vincolanti del diritto comunitario Charta, .. sensibilità nel penale? obbligo sanzionato vs.
  16. 16. Convenzione Europea dei diritti dell’Uomo e delle libertà fondamentali .. come interpretata dalla Corte programma da attuare tutti gli individui principio di “ingerenza” non reciprocità compentenza supranazionale ricorso individuale
  17. 17. efficacia nel diritto interno?
  18. 18. le tappe art 117 Cost. 2001 legge ordinaria Convenzione EDU 1950 / 1955 / 1973 sentenze telefoniche “gemelle?” 2007 Trattato di Lisbona 2009 rango sub-costituzionale 80 /113 Corte Cost. 2011 interpretazione convenzionalmente orientata oppure q.l.c. teoria dei controlimiti
  19. 19. 1.estradizione (cenni) 2.sistema CEDU 3.Diritto UE 4.esempi
  20. 20. UNIONE EUROPEA
 “lisbonizzazione” della cooperazione giudiziaria penale e di polizia Schengen 1985 /1995 Trattati CECA / CEE / Euratom 1951 / 1957 Atto Unico europeo 1986 Lisbona 2009 Maastricht 1992 principio di attribuzione Amsterdam 1998 teoria dei controlimiti disapplicazione rinvio pregiudiziale interpretazione confome in difetto Tampere 1999
  21. 21. rapporti verticali / orizzontali diritto UE diritto comunitario e ordinamento italianoefficacia diretta efficacia indiretta 3.risarcimento del danno 1. interpretazione conforme Pupino C 105/03, 2005 2. controllo di costituzionalità 117/1 Costituzione sufficiente precisione incondizionatezza (Francovich C 6 / 90, 1991) disapplicazione inter partes “primautè” direttive scadute se no interpretazione conforme
  22. 22. interpretazione conforme si praeter, no* contra legem disapplicazione rispetto principi fondamentali dell’ordinamento (“controlimiti”: Melloni & Taricco VS. Solange III: Corte Costituzionale, ord. 24/2017 “primautè” Costa c. Enel C 6/64 1964 Simmenthal C 106/77 1978 “Comunità è ente superiore con limitazioni di sovranità degli Stati” “normativa interna ipso iure inapplicabile” (anche d’ufficio, Peterbroeck C 312/93, 195 Grantital C.Cost. 17/1984 ottica “dualistica”; primato del diritto comunitario per effetto del trasferimento delle materie di competenza se “immediatamente applicabile”, salvo un “nucleo minimo di principi fondamentali dell’ordinamento e diritti inalienabili della persona umana”
  23. 23. insufficienza del sistema di garanzie del COE ad alimentare la fiducia reciproca? “Sebbene tutti gli Stati membri siano firmatari della CEDU, l’esperienza ha dimostrato che questa da sola non sempre assicura un grado sufficiente di fiducia nei sistemi di giustizia penale degli altri Stati membri” (considerando n. 6 dir. 64; considerando n. 7 dir. 13; considerando n. 5 dir. 48) + garanzie procedurali UE
  24. 24. “Ai fini di un rafforzamento della fiducia reciproca è necessaria un’applicazione più coerente dei diritti e delle garanzie stabiliti all’articolo 6 della CEDU. È inoltre necessario, per mezzo della presente direttiva e di altre misure, sviluppare ulteriormente all’interno dell’Unione le norme minime stabilite nella CEDU e nella Carta “ (considerando n. 7 dir. 64; considerando n. 8 dir. 13; considerando n. 6 dir. 48)
  25. 25. Stockholm Program (Swedish Procedural Rights Roadmap) Right to Interpretation and Translation (Dir 2010/64/UE) Right to Information (Dir 2012/13/ UE) Access to a Lawyer (Dir 2013/48/UE) Children safeguards (Dir (UE) 2015/800) Legal aid (Dir (UE) 2015/1919) Presumption of innocence (Dir (UE) 2016/343
  26. 26. multilivello”“sistema
  27. 27. il “dialogo” fra le Corti “il vincolo per il giudice nazionale sussiste esclusivamente con riguardo a un orientamento convenzionale "consolidato" ovvero a una decisione "pilota" in senso stretto, la quale, cioè, con riferimento a un determinato ordinamento nazionale, ne evidenzi lacune o contrasti strutturali con la C.E.D.U. (per tutte, da ultimo, Corte cost., sent. n. 49 del 2015)”
  28. 28. 1.estradizione (cenni) 2.sistema CEDU 3.Diritto UE 4.esempi
  29. 29. fiducia reciproca? da MAE a OIE
  30. 30. OIE (19) La creazione di uno spazio di libertà, di sicurezza e di giustizia nell'Unione si fonda sulla fiducia reciproca e su una presunzione di conformità, da parte di tutti gli Stati membri, al diritto dell'Unione e, in particolare, ai diritti fondamentali. Tuttavia, tale presunzione è relativa. Di conseguenza, se sussistono seri motivi per ritenere che l’ese cuzione di un atto di indagine richiesto in un OEI comporti la violazione di un diritto fondamentale e che lo Stato di esecuzione venga meno ai i suoi obblighi in materia di protezione dei diritti fondamentali riconosciuti nella Carta, l'esecuzione dell'OEI dovrebbe essere rifiutata. MAE (10) Il meccanismo del mandato d'arresto europeo si basa su un elevato livello di fiducia tra gli Stati membri. L'attuazione di tale meccanismo può essere sospesa solo in caso di grave e persistente violazione da parte di uno Stato membro dei principi sanciti all'articolo 6, paragrafo 1, del trattato sull'Unione europea, constatata dal Consiglio in applicazione dell'articolo 7, paragrafo 1, dello stesso trattato, e con le conseguenze previste al paragrafo 2 dello stesso articolo.
  31. 31. rispetto dei diritti fondamentali? in absentia: CGUE Melloni 2013 vs. BVerfG Solange III 2015 trattamento inumano: Aranyosi Caldararu 2016 (Torregiani) ne bis in idem
  32. 32. www.canestriniLex.com t @canestrinilex  g+ +canestrinilex f canestrinilex

×