Esercitazione Gruppo Ne W Wa We, Finale

393 views

Published on

Published in: Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
393
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
14
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Esercitazione Gruppo Ne W Wa We, Finale

  1. 1. Produzione e diffusione di contenuti attraverso modalità web 2.0
  2. 2. Cos’è Ticho? <ul><li>TICHOFILM è un nuovo servizio in rete per vedere i “film invisibili” che non riescono ad entrare nel circuito della distribuzione cinematografica destinata alle nostre sale: propone un catalogo continuamente aggiornato di lunghi, corti e documentari di grande qualità, selezionati dai Festival Internazionali. </li></ul>
  3. 3. Cos’è Ticho? <ul><li>Gestita interamente attraverso internet, con il suo sito la Ticho Film consente agli spettatori di accedere ad un &quot;catalogo di film on line inediti in Italia , facilmente accessibile da tutti e fruibile a costi ragionevoli, cercando di uscire dalle logiche della normale distribuzione&quot;. </li></ul><ul><li>Una lodevole iniziativa, tutta torinese: ad oggi il sito conta 25 titoli , suddivisi tra documentari italiani, film di tematica omosessuale e pellicole indipendenti dell'area mediorientale.  </li></ul>
  4. 5. Come funziona <ul><li>I film vengono offerti in streaming e i prezzi sono costruiti a partire dalla scelta di dividere equamente ogni incasso con chi il film lo ha realizzato. Accanto ai titoli a pagamento si trovano inoltre titoli in distribuzione gratuita, grazie ad accordi speciali con gli aventi diritto. </li></ul><ul><li>Attraverso il sistema di pagamento Paypal si possono acquistare i crediti per la visione dei film a pagamento. Un credito costa 10 centesimi di euro e ogni film costa 30 crediti. Un film costa quindi 3€. </li></ul>
  5. 7. Considerazioni <ul><li>Posizionamento non molto forte. </li></ul><ul><li>Si fa conoscere tramite i circoli di cinefili nel web. </li></ul><ul><li>Fatto da appassionati per appassionati, spazio </li></ul><ul><li>per saggi, approfondimenti, recensioni. </li></ul><ul><li>Lo scopo non è il guadagno, ma la divulgazione </li></ul><ul><li>e lo sviluppo di una passione </li></ul><ul><li>A questo scopo troviamo recensioni, saggi e un </li></ul><ul><li>forum in cui scambiarsi opinioni. </li></ul>
  6. 11. <ul><li>Il mercato della musica digitale nel 2007 ha raggiunto un fatturato pari a 2.9 miliardi di dollari con una crescita del 40% rispetto all’anno precedente </li></ul><ul><li>I singoli download di canzoni sono cresciuti del 53% facendo registrare un fatturato pari a 1,7 miliardi di dollari </li></ul><ul><li>Il digitale nel 2007 ha raggiunto il 15% del totale del mercato discografico </li></ul><ul><li>Sono ormai più di 500 le piattaforme legittime di musica online con oltre 6 milioni di brani disponibili </li></ul><ul><li>“ Girlfriend” di Avril Lavigne è stato il brano online più scaricato nel 2007 con 7.3 milioni di download. In Italia la canzone più scaricata è stata invece “Relax, take it easy” di Mika </li></ul><ul><li>La crescita del 40% dell’online non è però riuscita ancora a sopperire alle perdite derivanti dalla crisi del supporto tradizionale </li></ul><ul><li>Nel primo semestre 2007 In Italia la musica da Internet ha fatturato oltre 2.7 milioni di euro con una crescita del 44%. In particolare le vendite di album negli store online sono cresciute nel nostro paese nei primi sei mesi del 2007 del 66% mentre i singoli si sono fermati al 33 %. E’ la prima volta che il formato che ha dominato le vendite nel mercato dei cd supera come indici di crescita le vendite di singoli in rete. </li></ul><ul><li>Fonte: F.I.M.I. (federazione industria musicale italiana) </li></ul>

×