Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Strumenti per il controllo degli equilibri aziendali

Strumenti per il controllo degli equilibri aziendali - L'azienda Farmacia di fronte a nuove sfide

  • Login to see the comments

Strumenti per il controllo degli equilibri aziendali

  1. 1. Giorgio Gentili Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 1
  2. 2. Evoluzione dell’attività delle farmacie Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 2
  3. 3. Evoluzione dell’attività delle farmacie Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 3
  4. 4. Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 4
  5. 5. Controllo di gestione Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 5
  6. 6. Controllo di gestione Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 6
  7. 7. Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 7
  8. 8. L’analisi di bilancio Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 8 inizia sempre con un esame dei dati storici e delle informazioni contenute nei bilanci aziendali stato patrimoniale conto economico nota integrativa La valutazione delle performances di un’impresa Sono i documenti che abbiamo a disposizione attraverso cui è possibile impostare un esame dell’equilibrio patrimoniale, economico e finanziario dell’azienda.
  9. 9. L’analisi bilancio Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 9 Il bilancio è una ricca fonte informativa per procedere ad analisi volte alla valutazione: della gestione aziendale e dei risultati da essa prodotti in termini reddituali e finanziari. •Il bilancio nella forma prescritta dalla legge non è però sufficiente E’ necessaria la riclassificazione del conto economico e dello stato patrimoniale
  10. 10. L’analisi di bilancio Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 10 •I dati di bilancio vengono riaggregati •nel tempo (dati tratti da più bilanci della stessa impresa) •nello spazio (dati relativi a imprese diverse). per determinare una serie di risultati intermedi confronto
  11. 11. L’analisi di bilancio • Attraverso la riclassificazione dei bilanci (e la costruzione di opportuni indici) si procede ad accertare: Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 11 Solidità patrimoniale Redditività Liquidità Efficienza Solidità patrimoniale Redditività Liquidità Efficienza Composizione equilibrata delle fonti (passivo patrimoniale) rispetto agli impieghi (attivo patrimoniale) Capacità dell’azienda di remunerare adeguatamente i fattori della produzione utilizzati nella gestione Capacità dell’azienda di far fronte con le sue forze agli impegni presi con eventuali finanziatori esterni Capacità dell’azienda di raggiungere il massimo risultato con i mezzi a sua disposizione
  12. 12. L’analisi di bilancio • E’ conveniente procedere nel modo seguente: Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 12 Fasi dell’analisi Fasi dell’analisi 1. Leggere attentamente il bilancio di esercizio 2. Procedere alla riclassificazione dello stato patrimoniale e del conto economico 3. Costruzione degli indici di bilancio 4. Interpretazione degli indici di bilancio
  13. 13. Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 13
  14. 14. Indici di bilancio • L’apprezzamento della situazione economica – finanziaria di un’impresa trova un potente strumento di supporto nel sistema degli indici. – Si tratta di un sistema: un utilizzo non coordinato di indici determina un’analisi parziale della gestione: • con il rischio di cogliere in modo inadeguato le relazioni esistenti tra situazione reddituale e situazione patrimoniale e finanziaria. Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 14
  15. 15. Indici di bilancio • L’obiettivo di un’analisi di bilancio per indici è quello di fornire al lettore delle indicazioni (campanelli d’allarme, red flags) circa lo stato di salute dell’impresa, valutando le performance delle diverse aree aziendali nello spazio e nel tempo. • L’analisi per indici si basa su di un processo logico/cronologico fatto di 4 momenti: – 1) INDIVIDUAZIONE DEGLI INDICATORI SIGNIFICATIVI – 2) CALCOLO DEGLI INDICATORI PRESCELTI – 3) CONFRONTO NEL TEMPO - più esercizi di una medesima azienda – 4) CONFRONTO NELLO SPAZIO – con aziende di un medesimo gruppo omogeneo (medie di settore, best performers) Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 15
  16. 16. Analisi dei ricavi e dei margini Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 16 L’analisi dei margini (e dei ricavi) è il primo passo dell’analisi finanziaria condotta attraverso l’utilizzo di indici di bilancio il suo obiettivo è esaminare la variazione delle principali voci che concorrono a definire il reddito operativo. Trend crescita dei ricavi Effetto forbice Costo del lavoro
  17. 17. Ricavi Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 17 L’analisi dei trend di crescita dei ricavi costituisce il punto di partenza di ogni analisi finanziaria e si sostanzia nel calcolo del Compounded Annual Growth Rate (o CAGR). Si tratta di un numero immaginario che sintetizza il tasso di crescita al quale il fatturato risulta cresciuto costantemente nel corso del tempo.
  18. 18. Effetto forbice Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 18 Esso deriva dall’analisi della dinamica dei costi e dei ricavi in un intervallo temporale predefinito. I movimenti della “forbice” possono essere divergenti o convergenti: Il tasso di crescita dei costi è superiore alla crescita dei ricavi. Rischio di situazione di dissesto Tasso di crescita dei ricavi che eccede quello dei costi, generando un’area degli utili progressivamente crescente. Situazione ottimale.
  19. 19. Costo del lavoro Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 19 È importante valutarlo come indicatore circa l’abilità dell’impresa di utilizzare in maniera efficiente la propria forza lavoro. Il fattore-lavoro deve essere analizzato in termini di produttività, costo e tasso di crescita. produttività, misurata ad esempio attraverso il rapporto tra ricavi e numero medio dei dipendenti produttività, misurata ad esempio attraverso il rapporto tra ricavi e numero medio dei dipendenti costo, facendo ricorso al rapporto tra costo del lavoro e numero medio dei dipendenti costo, facendo ricorso al rapporto tra costo del lavoro e numero medio dei dipendenti crescita del costo complessivo e/o del numero dei dipendenti crescita del costo complessivo e/o del numero dei dipendenti
  20. 20. Analisi della redditività Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 20
  21. 21. Il ROE Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 21 Il Return On Equity o redditività del capitale proprio, fornisce un’informazione sintetica sul risultato complessivo della gestione, espresso dal rendimento percentuale annuo per i soci
  22. 22. Return on Equity Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 22
  23. 23. ROD: Return on Debts Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 23
  24. 24. Giorgio Gentili Giorgio Gentili - Macerata, 06 gennaio 2015 24

×