Degustazione AIS birre artigianali del Piemonte

3,559 views

Published on

serata AIS canavese dedicata alla birra con focus sulle birre artigianali del piemonte

Published in: Education
  • Be the first to comment

Degustazione AIS birre artigianali del Piemonte

  1. 1. Birra Caluso 27-11-2008 Davide Arzarello Viaggio tra i Birrifici Piemontesi
  2. 2. Perchè la birra ? Storia Qualità e complessità organolettiche Nobiltà ingredienti Processo produttivo Varietà e stili Business Diffusione Universale Cucina e Abbinamenti Pari dignità rispetto al vino Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 2
  3. 3. La storia : dai primordi all’era moderna La Mesopotamia La rivoluzione industriale Gli Egiziani La scoperta del lievito Romani, Greci e Cretesi Il XX secolo Il Medioevo La birra di qualità Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 3
  4. 4. La storia : l’Italia Nel 1890 si contano 140 Prima fabbrica a Nizza unità produttive, per un 1920 si contano 58 Monferrato (1789), ad totale di 161.000 hl fabbriche e la produzione e opera di Giovanni di 1.157.024 hl. Baldassarre Ketter. Wuhrer di Brescia Dreher di Trieste Nel 1927 viene varata la legge Paskowski di Firenze/Roma Marescalchi: l’uso del 15% di Nel dopoguerra nascono Peroni di Napoli riso, introduzione accise e dazi, e si conoslidano i marchi Pedavena di Feltre la licenza di vendita. I consumi italiani Moretti di Udine crollano e nel nel 1930 la Menabrea di Biella produzione crolla a 672.325 hl Ichnusa di Cagliari Forst di Merano Dagli anni 80’ in poi il La IIa guerra mondiale consumo cresce peggiora lo scenario e i Occorre attendere il 1950 per costantemente. Le unità consumi scendono ai tornare alla produzionde del produttive (ad eccezione minimi. Molte fabbriche 1925. Dal 1960 al 1975 la della Forst) vengono chiudono e si assiste a un birra cresce come produzione assorbite dai grandi processo di concentrazione fino a 8Ml di ettolitri Cresce gruppi internazionali. importazione Cresce l’importazione Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 4
  5. 5. La birra oggi: top marchi mondiali I primi 40 produttori di birra del mondo hanno 84% della quota di mercato 1. USA 6. Brasile 2. USA 7. Olanda 3. Brasile 8. USA 9. USA 4. Cina 10. Giappone 5. Messico Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 5
  6. 6. L’italia Consumo di 31L procapite 15 grandi unità produttive 13,7ML di ettolitri prodotti 6,1ML di ettolitri importati I marchi storici sono sono controllati dalle grandi multinazionali… Moretti, Ichnusa , Pedavena, Castello UD, Dreher,Messina Heineken Peroni,Wuhrer,Raffo SAB-Miller Menabrea Forst Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 6
  7. 7. La birra Artigianale Non esiste una definizione ufficiale di birra artigianale (manca disciplinare di produzione…) tipicamente si intende una birra Non pastorizzata Non filtrata Senza l’aggiunta di sostanze conservanti Caratteristiche organolettiche e gustative di qualità Prodotto fresco da consumare vicino alla data di produzione Prodotta da unità produttive medio piccole con distribuzione locale “Microbirrifici” o “Microbirrerie” sono delle vere e proprie aziende birrarie che producono quantità discrete di birre artigianali (sull’ordine di alcune migliaia di hl l’anno, in bottiglie e/o in fusti) che vendono a terzi (locali birrari, grossisti-distributori di bevande, ecc.) Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 7
  8. 8. Il fenomeno USA Fenomeno delle birre artigianali che nasce negli USA negli anni 80 in contrapposizione alle birre industriali. Oggi in usa si contano 1420 “craft breweries” (392 microbirrerie e 975 brepub) contro 40 grandi produttori industriali quota di mercato del 3,8% in volume e 5,9% in valore volume di affari di 5,7 miliardi di dollari In continua crescita e solo nel 2007 +12% in volume +16% in valore Alcuni casi emblematici come la Samuel Adams di Boston Beer, ha avuto un tale successo da diventare in pochi anni un’azienda in grado di competere con i grandi birrifici industriali e di quotarsi perfino alla Borsa di New York Fattori di successo: Qualità,ricchezza e varietà di gusto e aromi rispetto all’appiattimento industriale Rivisitazione stili europei (DE e UK) creando stili autoctoni USA Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 8
  9. 9. L’esperienza in USA Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 9
  10. 10. E in italia ... Dopo i primi isolati esempi di Peppiniello Esposito a Sorrento e dei fratelli Oradini a Torbole sul lago di Garda negli anni ’80, si può cominciare a parlare di un vero e proprio “movimento” della birra artigianale solo intorno alla metà degli anni ‘90. I primi microbirrifici, infatti, videro la luce dal 1996, principalmente nel nord Centrale della Birra di Cremona, Birrificio Italiano di Lurago Marinone nel comasco Birrificio Lambrate di Milano Le Baladin a Piozzo nelle Langhe Beba di Villar Perosa (TO) Vecchio Birraio di Campo San Martino nel padovano Oggi 170 tra birrifici e brewpub in produzione..e un movimento in fermento Poco meno 1% di quota mercato Crescita associazioni (unionbirrai, consobirra) Riconoscimenti internazionali Sviluppo di stili italiani Eventi, degustazioni, corsi, cultura birraria.. Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 10
  11. 11. Il piemonte ... 32 tra birrifici e brew pub Alcuni storici e altri di recente realizzazione Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 11
  12. 12. Il piemonte ... Birrificio Località Anno Birre Birrificio Località Anno Birre 13046 Livorno 14050 San Marzano Abbà 2007 4 Clan!Destino? Oliveto 2008 1 Ferraris Aleghe 10050 Coazze 2008 3 Croce di Malto 28069 Trecate 2008 0 12060 Castiglione Baladin 12060 Piozzo 1996 27 De Kip Falletto 2008 3 Beba 10069 Villar Perosa 1995 11 Gilac 10040 Val Della Torre 2007 4 10036 Settimo Befed Torinese 2005 2 Grado Plato 10023 Chieri 2003 13 14021 Buttigliera Henquet 15076 Ovada 2007 1 Birra 1789 d'Asti 2008 7 Jeb 13836 Trivero 2008 4 Birrificio di 28066 Galliate 2007 4 La Fabbrica 28053 Castelletto Ticino 2006 1 Galliate della Birra Birrificio di Orta 28016 Orta San 2001 0 La Piazza 10144 Torino 2007 2 Giulio Lungo Sorso 10076 Nole 2008 0 Birrificio di 28028 Pettenasco 2003 5 Montegioco 15050 Montegioco 2005 16 Pettenasco Nuovo Birrificio 14049 Nizza Monferrato 2006 6 Birrificio Piemonte 15010 Cavatore 2006 4 Nicese Birrificio Pinerolese 10064 Pinerolo 2007 5 San Paolo 10138 Torino 2007 3 Birrificio Torino 10152 Torino 2001 8 SorA'laMA' 10050 Vaie 2004 8 Boero 12020 Frassino 2006 12 Troll 12019 Vernante 2003 12 Cicci Coco' 15040 Castelceriolo 2001 5 Vallecellio 13024 Cellio 2005 8 CitaBiunda 12052 Neive 2007 5 Civale 15100 Alessandria 2008 4 Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 12
  13. 13. Ma cosa è la birra ? Definizione.. La denominazione quot;birraquot; è riservata al prodotto ottenuto dalla fermetazione alcolica con ceppi di saccharomyces carlsbergensis o di saccharomyces cerevisiae di un mosto preparato con malto, anche torrefatto, di orzo o di frumento o di loro miscele ed acqua, amaricato con luppolo o suoi derivati o con entrambi (art.1 c.1 D.M. 30.06.1998 n.272) Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 13
  14. 14. Bevanda o Alimento ? La birra è universalmente conosciuta come bevanda dissetante e rinfrescante ma occorre tenere presente che deriva da un alimento base come i cereali e apporta al nostro organismo sostanze utili dal punto di vista nutritivo ed energetico La birra contiene molta acqua (90-93% circa), elemento fondamentale per la nostra vita. In quest'acqua sono disciolti Sali minerali (potassio, il magnesio) Microelementi come lo zinco, il selenio Vitamine idrosolubili come la B2, la B3 e i folati Aminoacidi, costituenti base delle proteine Carboidrati come le destrine e il maltosio e anche fibra Sostanze antiossidanti come i composti fenolici. Infine la birra contiene alcol ma in bassa concentrazione (3-4 grammi/100 cc) 1 Bicchiere di birra chiara (250cc) 85Kcal Meno calorie di 1 Bicchiere di vino (125cc) 110 Kcal quanto si pensi !! 1 bicchiere di succo di frutta (250cc) 130Kcal Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 14
  15. 15. Materie Prime: acqua L’acqua non costituisce un dettaglio nella produzione della birra… Sali Minerali Macerazione Ammostamento Fermentazione Acque dure … stout,porter, bock e doppelbock in quanto ne esaltano il sapore amaro dei malti tostati. Ph Durezza Acque dolci si addicono maggiormente alle pils e alle lager. Le acque famose: Pilsen, Dormunt, Munich, Vienna, Burton, Dublino, Edinburgo, Biella Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 15
  16. 16. Materie Prime: cereali I cereali in particolare l'orzo costituiscono la sorgente più comune per gli zuccheri fermentabili utili alla birra L'orzo proveniente dalla famiglia delle graminacee contiene, amidi, proteine, enzimi, tannino, cellulosa e composti azotati Due tipi di orzo : distico e esastico L’orzo deve essere maltato per poter convertire gli amidi in zuccheri fermentabili Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 16
  17. 17. Materie Prime: Luppolo Il luppolo è una pianta rampicante della famiglia delle cannabinacee che ha proprietà conservanti, rinfrescanti ed aromatizzanti. Il fiore (femminile) di luppolo contiene diverse sostanza organiche, ciascuna delle quali ha uno scopo preciso per il birraio: Resine forniscono l'amaro Olii essenziali sono i responsabili dell'aroma Tannini provocano la coagulazione delle proteine Ma anche conservante, stabilizzante, filtrante… SCALA DI AMARO IBU (5-40) Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 17
  18. 18. Materie Prime: Lievito E’ un microrganismo unicellulare della famiglia dei saccaromiceti responsabile dei processi di fermentazione Fermentazione alta ° aggiunta di lieviti tra 16° e 26°C° (i lieviti agiscono dalla superficie) Saccharomyces Cervisae Fermentazione bassa ° ° aggiunta di lieviti tra 6° e 12°C (i lieviti agiscono dal fondo) Saccharomyces Carlsbergensis Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 18
  19. 19. Materie Prime: altri ingredienti Sostanze fermentabili Zuccheri Fiocchi Miele Castagne Frutta Sostanze Aromatizzanti Spezie (coriandolo, buccia arancia..) Erbe (assenzio,chinotto) Frutta (ciliegie,fragole..) Acido Lattico Altri Cereali Grano/frumento (Weizen, Weisse, Bieres Blanches…) Mais Riso Avena Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 19
  20. 20. Processo Produttivo Le Fasi 1. Macerazione Orzo 2. Germinazione 3. Essiccamento/Torrefazi one 4. Macinatura grani 5. Ammostamento 6. Filtrazione 7. Bollitura Mosto 8. Luppoloatura 9. Filtrazione 10. Refrigerazione 11. Inoculo Lieviti 12. Fermentazione primaria 13. Maturazione 14. Filtrazione 15. Pastorizzazione 16. Imbottigliamento Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 20
  21. 21. La classificazione delle birre Chiare (Hell, Blonde, Golden, Pale, Blache, Weiss) pilsner e lager Scure (DUNKL-DUNKE, schwartz, Classificazione per colore brune, brown, dark, black) stout Rosse o Ambrate (ambreeè, amber , red ) ale inglesi Classificazione per grado alcolico (grado saccarometrico in volume) Birra Analcolica da 3 gradi saccarometrici a 8 (da 1 a 2,6% alc. vol.) Birra Leggera o Light da 5 gradi saccarometrici a 13 (da 3,6 a 4,3% alc. vol.) Birra Normale da 11 gradi saccarometrici a 13 (da 3,6 a 4,3% alc. vol.) Birra Speciale da 13 gradi saccarometrici a 15 (da 4,3 a 5% alc. vol.) Birra Doppio Malto oltre 15 gradi saccarometrici (oltre 5% alc. vol.) Classificazione per “stile” Birre ad alta fermentazione o ale Birre a bassa fementazione o lager Birre a fermentazione spontanea Birre Specialità Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 21
  22. 22. La degustazione : esame visivo OPALESCENTE Birre come le hefe e le weiss ABBASTANZA Lieviti in sospensione Effetto tipico delle birre rifermentate in LIMPIDO bottiglia (birre d’abbazia) Limpidezza LIMPIDA Birre pulite, trasparenti, filtrate CRISTALLINA Luminosità molto bella, assoluta trasparenza (lager e pilsner) BRILLANTE Grande lucentezza che riflette la luce, colori splendenti PAGLIERINO Tipico delle lager (talvolta sono presenti riflessi verdi o dorati) DORATO Tipico delle pilsner fino a quello più brillante o ambrato delle weiss AMBRATO Tipico delle ale inglesi e belghe ROSSASTRO RAMATO Tipico delle ale fino al marrone o arancione scuro Colore BRUNO Tipico delle bock e delle dunkel, caratterizza qualche birra trappista e d’abbazia NERO Tipico di alcune stout IMPENETRABILE FINE Schiuma caratterizzata da bollicine COMPATTA Schiuma piuttosto solida, se scossa, tende a non muoversi CREMOSA Schiuma solida e consistente Schiuma e Effervescenza ADERENTE Schiuma che difficilmente si stacca dall’orlo del bicchiere, se inclinato PERSISTENTE Dipende dalla durata (oltre i 2 minuti, si considera molto EVANESCENTE persistente) Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 22
  23. 23. La degustazione : esame olfattivo BIRRE Quando si avvertono poche sensazioni CARENTI BIRRE POCO Sensazioni appena riconoscibili Intensità INTENSE BIRRE Livello medio di percettibilità ABBASTANZA INTENSE BIRRE Note e sfumature ben percettibili e pronunciate INTENSE Il sentore più raffinato e ricercato (agrumi, FRUTTATO banana, mela, albicocca, frutti di bosco, BIRRE MOLTO Profumi molto evidenti e spiccati frutta secca etc.) INTESE FLOREALE Fiori prevalentemente rossi (rosa, viola, geranio etc.) SPEZIATO Tipico delle weiss (chiodo di garofano,cannella,vaniglia) Complessità TOSTATO Tipico delle birre scure, sensazioni di bruciato e tostato (caramello, caffè, e descrittori cioccolato,nocciola etc.) ERBACEO Sensazioni rilasciate soprattutto dal luppolo, ma anche fieno e resine FRAGRANTE Riguarda le componenti del malto (sentori di crosta di pane, brioche) ETEREO Sfumature di cera, medicinali,smalto BIRRE COMUNI Birre con profumi scadenti e privi di pregio o difetti BIRRE POCO FINI Profumi mediocri e privi di piacevolezza BIRRE ABBASTANZA FINI Profumo sufficientemente gradevole, discreta intensità e sfumature odorose Qualità BIRRE FINI Profumo raffinato, buona intensità e ricchezza di sfumature. Profumo Franco BIRRE ECCELLENTI Profumo particolarmente elegante, grande intensità e ampio bouquet di sfumature Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 23
  24. 24. La degustazione : esame gusto-olfattivo Dolcezza/Amaro Acidità Sapidità BIRRE DOLCI Sensazione di amaro assente PIATTA Acidità assente Birra priva di qualunque SCIPITA sostanza minerale BIRRE Sensazione di amaro appena POCO Delicata sensazione acidità FRESCA POCO Delicata sensazione minerale AMABILI percettibile SAPIDA BIRRE Gusto equilibrato ABBASTAN Piacevole sensazione acidità, ABBASTANZA Discreta e piacevole ABBOCCATE A FRESCA discreta salivazione SAPIDA sensazione minerale BIRRE Sensazione di amaro decisa FRESCA Decisa acidità, salivazione SAPIDA Netta sensazione minerale AMAROGNOLE abbondante SALATA Predominante sensazione BIRRE AMARE Amarezza come nota salina predominante ACIDULA Forte acidità Equilibrio Componenti maltate (dolci), fruttate e alcol amaro, acidità e sali Persistenza Corpo Durata pressoché MAGRA La birra risulta acquosa CORTA nulla DEBOLE Moderata struttura POCO 3-4 secondi DI CORPO Birra ricca di sostanze PERSISTENTE estrattive ABBASTANZA 6-8 secondi ROBUSTA Ottima struttura, birre PERSISTENTE ricche di zuccheri PERSISTENTE Intorno ai 15 e estratto secondi PESANTE Birra piuttosto pesante e oleosa MOLTO Più di 30 secondi PERSISTENTE Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 24
  25. 25. I bicchieri Ogni birra ha il suo bicchiere..e ogni bicchiere ha la sua funzione Esaltare i profumi Esaltare il Perlage Gestire la schiuma Mantenere la temperatura Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 25
  26. 26. Il servizio La spillatura La CO2 viene utilizzata per spingere la birra e mantenere la pressione nel fusto prevenendo ossidazione. Varie tecniche e sistemi.. Inglese.. Tedesca.. Olandese.. Le temperature di servizio Lager, pilsner, icebeer, esotiche 5-8 °C Weiss, bière blanche, dortmunder, münchner, lambic 7-9 °C Altbier, schwarzbier, vienna 8-10 °C Steinbier, rauchbier, bitter ale 9-10 °C Bock, pale ale, bière de garde, trappiste, abbaye, 10-12 °C strong ale, scotch ale Porter, stout 14-16 °C Barley wine 16-18 °C Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 26
  27. 27. I principi del’abbinamento Abbinamento per tradizione Abbinamento basato sulla valutazione delle caratteristiche organolettiche di cibo e birra Abbinamento per contrapposizione alcune sensazioni della birra e del cibo bilanciano gli squilibri dell'altro SENSAZIONI MORBIDE DEL SENSAZIONI DURE SENSAZIONI DURE DEL SENSAZIONI MORBIDE CIBO DELLA BIRRA CIBO DELLA BIRRA SAPIDITA', SAPIDITA' GRASSEZZA EFFERVESCENZA TENDENZA DOLCE TENDENZA ACIDA DOLCEZZA ACIDITA' MORBIDEZZA TENDENZA AMARO SUCCULENZA,UNTUOSITA’ AMAROGNOLA ALCOLICITA' Abbinamento per concordanza le sensazioni mantengono lo stesso rapporto, la stessa tipicità CARATTERI DEL CIBO CARATTERI DELLA BIRRA DOLCEZZA DOLCEZZA STRUTTURA STRUTTURA PERSISTENZA GUSTO-OLFATTIVA PERSISTENZA AROMATICITA' AROMATICITA’ INTENSITA' OLFATTIVA SPEZIATURA Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 27
  28. 28. Una birra per ogni occasione Birre dissetanti Lager Leggera , Weizen Birre da aperitivo Birra Fruttata, Lambic, IPA Birra da conversazione Ale inglese, Ale belga, Bitter, Altbier, Kolsch Birre da meditazione Barely Wine, Stout, Porter Prosciutto crudo, uova, maionese e gamberi Lager poco amare Ostriche ,Astice Aragosta Irish stout Cozze Gueze Pesce affumicato Bitter,doppelbock Pesce delicato Pils bavarese Pesce Arrosto o Ferri Lager leggera Paste pomodoro Lager Zuppe di legumi Ale rossa Risotti e Minestre Strong lager Ragù,Matriciana Bier de Garde Carni bianche Lager, Pilsner Coniglio Brown Ale Carni Rosse Strog Ale e Scotch Ale Maiale Weizen Formaggi Tutte Dolci alla frutta Kriek Cioccolato Cream stout Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 28
  29. 29. Degustiamo… Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 29
  30. 30. Merlano Ambrata Produttore Valle Cellio Località Cellio (Val Sesia) Stile Speciale (alta fermentazione con riso) Alcol 4,4% Note prodotta con 40% di riso nero di Baraggia (DOP) non maltato, bramato a pietra e non macinato. Aromatizzata con buccia arancia dolce e achillea. Prodotta per riseria Merlano Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 30
  31. 31. Birrificio Valle Cellio: vado via dalla città Cellio è una piccola borgata di 14 case dove regnano tranquillità e silenzio Laura e Carlo, due coniugi che stanno inseguendo il sogno di trasferirsi definitivamente da Torino alla vita tranquilla di campagna. Carlo è un ex bancario, homebrewer da oltre 15 anni, Laura è una ex insegnante che si è fatta coinvolgere dalla passione del marito Il laboratorio è davvero artigianale ma passione , ingredienti selezionati e legame al territorio caratterizzano una produzione di qualità Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 31
  32. 32. Birrificio Valle Cellio Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 32
  33. 33. Cesar Produttore Gilac Località Val della Torre (Torino Nord) Stile Chiara a Bassa Fermentazione Alcol 4,5% Note Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 33
  34. 34. Gilac : la birra al femminile La passione di Salvatore della moglie Claudia e del fratello Vincenzo unita a grande capacità imprenditoriale porta alla creazione del birrificio che apre a ottobre 2007 Grande capacità e organizzazione produttiva, grande competenza commerciale rendono Gilac un birrificio moderno ed efficiente Impianto moderno e automatico La birraia è una donna ! Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 34
  35. 35. Pecan Produttore Birrificio San Paolo Località Torino Stile KÖLSCH (alta fermentazione) Alcol 5% Note birra con malti e luppoli tedeschi ispirata alla tradizione delle birre di Colonia Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 35
  36. 36. IPE’ Produttore Birrificio San Paolo Località Torino Stile American Pale Ale Alcol 6,5% Note birra con malti inglesi e tedeschi e luppoli americani ispirata alla birre d’oltre oceano Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 36
  37. 37. Birrificio S. Paolo : i birrai con le croc Riprende la tradizione durata fino agli anni 50 della birreria Boringhieri nel quartiere S.Paolo di Torino Graziano Migliasso e Maurzio Griva con un lungo passato da homebrewer sono i due soci di questa iniziativa Filosofia produttiva improntata alla qualità assoluta con attenzione a tutti i dettagli e messa a punto delle ricette fino a raggiungere la perfezione Impianto manuale molto razionale che consente il controllo di tutto il processo Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 37
  38. 38. Serpica Produttore Birrificio Artigianale Citabiunda Nazione Neive Stile Belgian Strong Ale Alcol 7,8 % (18 Plato) Note Ispirata alle strong ale belghe con aggiunta di lime e zenzero in bollitura Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 38
  39. 39. Citabiunda : produrre nel cuore del barbaresco Breew Pub a Neive nel cuore della zona del Barbaresco nei locali di una vecchia scuola Marco Marengo è birraio di provata esperienza (Le Baladin e Scarampola) Birre sia di ispirazione Irlandese dove Marco ha vissuto (black rebel stout alla menta) sia Belga con ampio uso di spezie e prodotti locali (chinotto SV , pomplemo, camomilla) Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 39
  40. 40. Strada San Felice Produttore Gradoplato Nazione Chieri Stile Speciale alle Castagne Bassa fermentazione Alcol 8% Note Aggiunta castagne essiccate della val Mongia in amostamento e bollitura. Esportata negli USA. 2a Classificata premio birra dell’anno 2006 Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 40
  41. 41. Gradoplato : le birre del territorio Sergio Ormea con grande passione per la produzione casalinga e grande curiosità apre il birrificio con annesso brewpub nel 2003 Da allora prodotte oltre 12 birre alcune stagionali tra cui birre originali curando la produzione delle materie prime (Sticher) o con materie prime alternative (miele,carrube, fave di cacao, avena) Grande gastronomia birraia a base di Lumache e Trippa Collaborazione con il birrificio Piazza dei Mestieriquot; di Torino Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 41
  42. 42. Grazie ! Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 42
  43. 43. Bibliografia Homebrewing Birra Italiana LA BIRRA ARTIGIANALE GUIDA AI MICROBIRRIFICI Charlie Papazian The Complete Joy of Home Brewing ITALIANI - BOTTERO LELIO Dave Miller Home Brewing Guida alle Birre d’Italia, Luca Giaccone, Dionisio Castello, Slow Food Stili e Birre del Mondo Birra Le migliori 500 - JACKSON MICHAEL – Tecniche Nuove Birra e Abbinamenti GUIDA ALLE BIRRE DEL MONDO A tavola con la birra -Giorgio Colli JACKSON MICHAEL -Slow Food La birra, di Marco Sabellico e Gianni Di Nardo, Gambero Rosso Storia della Birra Editore Guide Pratiche Mondadori: Birra -Micheal jackson Birrerie Storiche d'Italia Edito da Mosè Edizioni Siti Birra http://www.hobbybirra.com/ http://www.unionbirrai.com/ http://www.mondobirra.org/ http://www.microbirrifici.org http://www.germanbeerinstitute.com/ http://www.camra.org.uk/ http://www.beerparadise.be/ Piemonte terra non solo di grandi vini: viaggio tra i birrifici piemontesi 43

×