Adelante con juicio: manicheismo e ragionevolezza nell’evoluzione della lingua

676 views

Published on

Purismo e protezionismo linguistico sono di sicuro tratti sciovinisti specialmente quando diventano ossessivi e maniacali e si rivelano spesso controproducenti perché sintomo di avvertita debolezza, tipici di un falso problema sollevato da una classe dirigente ipocrita e incolta che se ne serve come alibi per l’elusione dei propri impegni e interpreta la difesa della lingua come una sorta di Fortezza Bastiani. I traduttori sono tra i più fervidi difensori della lingua anche se dovrebbero esserne soprattutto testimoni dell’evoluzione e sono impegnati soprattutto sul fronte della lotta all’impoverimento della lingua di cui la semplificazione sarebbe il primo passo. Ma la semplicità rappresenta davvero un pericolo?

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
676
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
38
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Adelante con juicio: manicheismo e ragionevolezza nell’evoluzione della lingua

  1. 1. Adelante con juicio : manicheismo e ragionevolezza nell’evoluzione della lingua Lucilla Pizzoli & Luigi Muzii
  2. 2. I linguaggi controllati impoveriscono la lingua? Luigi Muzii
  3. 3. Le parole che fanno fortuna impoveriscono la lingua.
  4. 4. Mi permetto di nutrire riserve e preoccupazioni nei confronti dei mezzi di informazione che ci restituiscono così impoverita e contratta la nostra lingua.
  5. 6. Ogni situazione comunicativa richiede un suo tipo di lingua, ovvero un registro linguistico: la capacità linguistica sta nel sapersi muovere con sicurezza tra i vari piani comunicativi, riuscendo a scegliere, per ogni occasione, il linguaggio più adatto.
  6. 7. Dov’è la lingua?
  7. 9. Il mondo libero salvato da un buon manuale
  8. 11. <ul><li>Make things as simple as possible but no simpler. </li></ul>
  9. 12. La proprietà delle parole è ben altro che la secchezza e nudità di ciascuna.
  10. 13. The most valuable of all talents is that of never using two words when one will do.
  11. 14. Parole: bisogna conoscerne tante per usarne poche.
  12. 15. Fundamental accuracy of statement is the one sole morality of writing.

×