Click Anti Incendio: formazione a distanza per detenuti

1,916 views

Published on

E-learning cross-media platform for detainees. Includes english, computer science and graphic\'s lessons. The final task is the creation of a graphic layout for an environmental campaign, as prevention against forest fires.

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,916
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
24
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Click Anti Incendio: formazione a distanza per detenuti

  1. 1. Click anti incendio Progettazione multimediale per la formazione a distanza Vincenzo De Simone Anna Luisa Meo Simona Sardo Adele Spera
  2. 3. Premessa <ul><li>Il progetto di formazione a distanza per detenuti “Click anti incendio” nasce nell’ambito della multimedia agency “In-learning” che si occupa di progettazione ed erogazione di corsi di formazione a distanza, impegnandosi sia sul fronte della produzione di contenuti, quanto su quello del loro reperimento. </li></ul><ul><li>Il progetto “Click anti incendio” mira al recupero delle risorse umane negli istituti di pena campani attraverso un programma di formazione a distanza volto alla professionalizzazione dei detenuti nel campo della grafica pubblicitaria. </li></ul>30/07/2007 Pagina
  3. 4. Premessa (2) <ul><li>Tale obiettivo si incrocia con la realizzazione di una campagna di sensibilizzazione promossa dalla Regione Campania sul problema degli incendi boschivi. I discenti, infatti, alla fine del corso, dovranno realizzare una campagna informativa a riguardo mettendo in atto le conoscenze specifiche apprese </li></ul>
  4. 5. Concept <ul><li>Il progetto porterà innanzitutto all'acquisizione di competenze in ambito grafico-pubblicitario e nello sviluppo di una campagna di sensibilizzazione in materia di prevenzione degli incendi boschivi (come deliberato tra gli obiettivi dal Consiglio regionale campano). </li></ul><ul><li>Ai detenuti verranno impartite anche lezioni di inglese e di informatica propedeutiche al corso finale di grafica che prevede formazione su due software di base, Adobe Photshop e Adobe Ilustrator, fornendo ai discenti strumenti spendibili, oltre che nella fase di realizzazione della campagna, anche sul mercato del lavoro. </li></ul><ul><li>Non disponendo di un collegamento ad internet, l'intero corso viene erogato tramite piattaforma LCMS. </li></ul>
  5. 6. Obiettivi e Target 06/04/09 Pagina Individuazione target Obiettivi sviluppatore Committenza e suoi obiettivi
  6. 7. Individuazione del target <ul><li>Possesso di diploma di scuola media superiore </li></ul><ul><li>Età compresa fra i 18 e i 40 anni </li></ul><ul><li>Durata della pena residua fra i 12 e i 18 mesi </li></ul><ul><li>Buona condotta </li></ul><ul><li>Figli a carico </li></ul>
  7. 8. Obiettivi dello sviluppatore <ul><li>Il progetto “Click anti incendio” nasce ad opera di quattro giovani esperti di FAD che mettono a disposizione le loro competenze nell’ implementazione di un modello formativo che possa essere venduto a istituzioni e aziende interessate a processi di formazione a distanza. Lo scopo è quello di affermarsi come multimedia agency, portando questa prima esperienza anche in altri contesti simili. </li></ul>06/04/09 Pagina
  8. 9. Committenza e suoi obiettivi <ul><li>Il committente è la Regione Campania che intende perseguire i seguenti obiettivi: </li></ul><ul><li>Riqualifica delle risorse umane all’interno dei penitenziari campani </li></ul><ul><li>Realizzazione di una campagna informativa su tematiche ambientali </li></ul><ul><li>Ritorno di immagine </li></ul>
  9. 10. Analisi dello scenario 06/04/09 Pagina Analisi del settore Realtà omologhe Conclusioni
  10. 11. Analisi del settore <ul><li>La formazione in carcere è una pratica consolidata in Italia. Essa mira al reinserimento sociale dei detenuti e alla tutela del diritto alla studio. </li></ul><ul><li>I corsi sono tenuti per lo più in presenza. I più numerosi sono quelli di informatica, seguono arte e cultura, elettrica, ristorazione, artigianato, ecc. </li></ul>
  11. 12. Analisi del settore Tipologie di corsi di formazione tradizionali effettuati in carcere (fonte Ministero della Giustizia)
  12. 13. Realtà omologhe <ul><li>Negli ultimi anni i corsi sono tenuti anche in e-learning. Si tratta di progetti nati da partnership tra soggetti di natura diversa, quali università, istituti di pena, società private, pubblica amministrazione. </li></ul>
  13. 14. Realtà omologhe <ul><li>In Italia </li></ul><ul><li>Progetto Chance </li></ul><ul><li>Progetto CISCO </li></ul><ul><li>Progetto Trio </li></ul><ul><li>Progetto @urora </li></ul><ul><li>In Europa </li></ul><ul><li>Progetto Hope </li></ul><ul><li>Progetto Telfi </li></ul>
  14. 15. Analisi dello scenario - Conclusioni <ul><li>Dall’analisi delle realtà omologhe è emerso che i vari progetti non possono essere tra loro assimilabili poiché posseggono caratteristiche molto varie. </li></ul><ul><li>Essi sono frutto di partnership tra soggetti di natura diversa, che uniscono le loro risorse laddove esiste uno specifico bisogno formativo. </li></ul><ul><li>Non si può parlare, quindi, di un mercato specifico, ma di singoli progetti. </li></ul>
  15. 16. Struttura dei Corsi 06/04/09 Pagina Obiettivi formativi Metodologie Valutazione
  16. 17. Obiettivi formativi <ul><li>Acquisire conoscenze (momento formativo) </li></ul><ul><li>Applicare conoscenze (realizzazione della campagna) </li></ul><ul><li>Le conoscenze di base acquisite saranno spendibili nel mondo del lavoro </li></ul>
  17. 18. Metodologie Utilizzate <ul><li>INFORMATICA </li></ul><ul><li>Corso Ecdl Core - Struttura : </li></ul><ul><li>Sette moduli non sequenziali </li></ul><ul><li>Divisione in unità didattiche </li></ul><ul><li>Durata totale: 70 ore </li></ul>
  18. 19. Metodologie Utilizzate <ul><li>INFORMATICA </li></ul><ul><li>Corso Ecdl Core - Strumenti : </li></ul><ul><li>Uso di tutorial point and click e data input </li></ul><ul><li>Verifica alla fine di ogni modulo </li></ul><ul><li>Tutor off-line </li></ul>
  19. 20. Metodologie Utilizzate <ul><li>INFORMATICA </li></ul><ul><li>Corso Ecdl Core - Obiettivi : </li></ul><ul><li>Acquisire conoscenze di base sull’utilizzo del computer e delle sue principali applicazioni </li></ul><ul><li>Acquisizione della patente europea del computer </li></ul>
  20. 21. Metodologie Utilizzate <ul><li>INFORMATICA </li></ul><ul><li>Standard ECDL Europei: </li></ul>
  21. 22. Metodologie Utilizzate <ul><li>INGLESE </li></ul><ul><li>Corso di inglese - Struttura : </li></ul><ul><li>Utilizzo del modello CEFR (livello base A1 e A2) </li></ul><ul><li>Divisione dei livelli in 8 moduli </li></ul><ul><li>Divisione dei moduli in 4 unità didattiche </li></ul><ul><li>Durata totale: 90 ore </li></ul><ul><li>Verifica alla fine di ogni modulo </li></ul>
  22. 23. Metodologie Utilizzate <ul><li>INGLESE </li></ul><ul><li>Modello CEFR </li></ul>ca. 3000 ore C2 ca. 1500 ore C1 ca. 750 ore B2 375-400 ore B1 180-200 ore A2 90 ore A1
  23. 24. Metodologie Utilizzate <ul><li>INGLESE </li></ul><ul><li>Corso di inglese - Strumenti </li></ul><ul><li>Ogni unità è composta da: </li></ul><ul><li>Rapido excursus sui contenuti della lezione </li></ul><ul><li>Parte audio/video in lingua inglese della durata totale di 15 minuti (3 spezzoni da 5 minuti ciascuno) </li></ul><ul><li>Aula virtuale con il docente </li></ul>
  24. 25. Metodologie Utilizzate <ul><li>INGLESE </li></ul><ul><li>Corso di inglese – Obiettivi </li></ul><ul><li>Raggiungimento del livello base, con padronanza degli </li></ul><ul><li>elementi elencati nelle sezioni A1 e A2 </li></ul>
  25. 26. Metodologie Utilizzate <ul><li>INGLESE </li></ul><ul><li>La quarta unità ripropone gli argomenti in cui il discente è stato più carente </li></ul><ul><li>I video delle lezioni sono acquisiti tramite licenze Creative Commons </li></ul>
  26. 27. Metodologie Utilizzate <ul><li>GRAFICA </li></ul><ul><li>Tre corsi professionalizzanti: </li></ul><ul><li>Adobe Photoshop </li></ul><ul><li>Adobe Illustrator </li></ul><ul><li>Corso di copywrting </li></ul>
  27. 28. Metodologie Utilizzate <ul><li>GRAFICA </li></ul><ul><li>Corso di Photoshop - Struttura </li></ul><ul><li>Otto moduli </li></ul><ul><li>Ogni modulo è diviso in unità di numero diverso </li></ul><ul><li>Durata totale del corso: 60 ore </li></ul><ul><li>Verifica alla fine di ogni modulo </li></ul>
  28. 29. Metodologie Utilizzate <ul><li>GRAFICA </li></ul><ul><li>Corso di Photoshop – Strumenti </li></ul><ul><li>Tutorial full simulation </li></ul><ul><li>Aula virtuale </li></ul>
  29. 30. Metodologie Utilizzate <ul><li>GRAFICA </li></ul><ul><li>Corso di Photoshop – Obiettivi </li></ul><ul><li>fornire una preparazione adeguata nel campo dell’ elaborazione digitale di immagini, utile ai fini della realizzazione del progetto finale </li></ul>
  30. 31. Valutazione <ul><li>Modello di valutazione di Kirkpatrick: </li></ul><ul><li>Gradimento </li></ul><ul><li>Apprendimento </li></ul><ul><li>Prestazione </li></ul><ul><li>Risultato </li></ul>
  31. 32. Valutazione <ul><li>Gradimento: </li></ul><ul><li>utilità percepita di ogni singolo corso e grado di interesse sviluppato </li></ul><ul><li>disponibilità di tutor, docenti e mentor </li></ul><ul><li>chiarezza dei contenuti formativi </li></ul><ul><li>esaustività del materiale didattico fornito a corredo </li></ul><ul><li>collaborazione di altri detenuti e dirigenza penitenziaria </li></ul>
  32. 33. Prima verifica del concept 06/04/09 Pagina Definizione del supporto Canali distributivi
  33. 34. Definizione del supporto <ul><li>I corsi saranno erogati su piattaforma LCMS (Moodle) </li></ul><ul><li>Gli strumenti usati per il corso di inglese saranno L.O., aula virtuale, dispense cartacee </li></ul><ul><li>Per il corso di informatica si userà un tutorial </li></ul><ul><li>Per il corsi di grafica si useranno aula virtuale e tutorial </li></ul>
  34. 35. Canali distributivi <ul><li>Non trattandosi di un prodotto multimediale destinato alla vendita, intendiamo per canali distributivi, tutti i passaggi che porteranno fisicamente i contenuti dagli sviluppatori ai fruitori. </li></ul><ul><li>L' impossibilità di portare la rete internet in carcere, ci porta a considerare una rete VPN come la soluzione ideale per mettere in collegamento in maniera efficiente e senza pericoli per privacy e sicurezza, discenti e docenti. </li></ul>
  35. 36. Canali distributivi <ul><li>Per l’allestimento dell’infrastruttura di rete, si effettuerà un bando di concorso </li></ul><ul><li>Le strutture didattiche (pc, accessori vari) sono fornite dalla committenza. </li></ul><ul><li>Le prestazioni dei docenti dei corsi finali rientrano negli accordi presi tramite bando con la società incaricata di tenere i corsi professionalizzanti </li></ul>
  36. 37. Seconda verifica del concept 06/04/09 Pagina Analisi delle risorse Tempi Swot Analysis
  37. 38. Analisi Risorse <ul><li>a disposizione: </li></ul><ul><ul><li>project manager, </li></ul></ul><ul><ul><li>product manager, </li></ul></ul><ul><ul><li>multimedia design, </li></ul></ul><ul><ul><li>art director. </li></ul></ul>06/04/09 Pagina Risorse Umane <ul><li>da acquisire: </li></ul><ul><ul><li>tutor, </li></ul></ul><ul><ul><li>mentor, </li></ul></ul><ul><ul><li>docenti di inglese, </li></ul></ul><ul><ul><li>coordinatori campagna finale, </li></ul></ul><ul><ul><li>esperto in andragogia, </li></ul></ul><ul><ul><li>personale tecnico infrastrutture (rete VPN, piattaforma LCMS) </li></ul></ul><ul><ul><li>esperto contenuti (selezione video inglese) </li></ul></ul><ul><ul><li>grafico, </li></ul></ul><ul><ul><li>redattore testi (dispense). </li></ul></ul>
  38. 39. Analisi Risorse <ul><li>Risorse multimediali: </li></ul><ul><li>- da acquisire: </li></ul><ul><ul><li>Corso di informatica basato sugli standard ECDL, </li></ul></ul><ul><ul><li>Video di Inglese </li></ul></ul><ul><li>- da produrre: </li></ul><ul><ul><li>Corso di grafica mediante tutorial </li></ul></ul><ul><ul><li>Corso di inglese </li></ul></ul><ul><ul><li>Piattaforma LCMS </li></ul></ul>06/04/09 Pagina
  39. 40. Analisi Risorse <ul><li>Risorse economiche: </li></ul><ul><li>Regione Campania (200.000 €) </li></ul><ul><li>Fondo Sociale Europeo </li></ul>06/04/09 Pagina
  40. 41. Definizione dei tempi <ul><ul><li>Si prevede che l’intera fase di progettazione del corso e di realizzazione durerà dieci mesi. Subito dopo inizierà l’erogazione del corso più lo sviluppo del progetto, fase che durerà un anno. </li></ul></ul><ul><ul><li>Nella fase di realizzazione sono considerati i tempi di sviluppo dell’infrastruttura e l’allestimento della piattaforma LCMS, la formazione dei docenti e la progettazione dei corsi. </li></ul></ul>06/04/09 Pagina
  41. 42. SWOT analysis <ul><li>Strengths : </li></ul><ul><ul><li>Il nostro prodotto ha un alto valore sociale, in quanto è a supporto del reinserimento dei detenuti nel contesto lavorativo della società. </li></ul></ul><ul><ul><li>Incontra un elevato consenso e una grande motivazione tra i detenuti (più del 57% ritiene che l’accesso ai percorsi educativi e formativi sia importante) </li></ul></ul><ul><ul><li>Inserimento del nostro progetto nel contesto dei progetti dell’UE </li></ul></ul><ul><ul><li>Personalizzazione dei contenuti (v. lingua inglese) </li></ul></ul><ul><ul><li>Il tema ambientale (scelto per la campagna) è un elemento di particolare risonanza </li></ul></ul>06/04/09 Pagina
  42. 43. SWOT ANALYSIS <ul><li>Weaknesses : </li></ul><ul><ul><li>Il target è ristretto ai possessori di diploma di scuola media superiore. </li></ul></ul><ul><ul><li>Le attrezzature necessarie allo svolgimento delle lezioni devono essere create ad hoc </li></ul></ul><ul><ul><li>Impossibilità di avvalerci di Internet come strumento di connessione tra discente e docente </li></ul></ul><ul><ul><li>Numerosi processi burocratici e molte figure professionali da coordinare (può scoraggiare il committente) </li></ul></ul><ul><ul><li>Tempi lunghi sia in progettazione che in erogazione (calo di attenzione nel corso del progetto da parte degli attori coinvolti) </li></ul></ul>
  43. 44. SWOT analysis <ul><li>Opportunities : </li></ul><ul><ul><li>Ritorno di immagine per l’ente committente (Regione Campania) </li></ul></ul><ul><ul><li>Pubblicità e affermazione sul mercato della nostra agenzia. </li></ul></ul><ul><ul><li>E’ potenzialmente applicabile a tutte le strutture carcerarie italiane </li></ul></ul><ul><ul><li>Co-finanziamento da parte dell’Unione Europea </li></ul></ul><ul><ul><li>Il tema ambientale può creare grande attenzione intorno al progetto </li></ul></ul>06/04/09 Pagina
  44. 45. SWOT ANALYSIS <ul><li>Threats : </li></ul><ul><ul><li>Possibilità di scarso coinvolgimento da parte della dirigenza. </li></ul></ul><ul><ul><li>Eventuale scarsa sensibilità al tema da parte dei detenuti </li></ul></ul><ul><ul><li>Altri corsi di formazione professionale attivati in carcere </li></ul></ul><ul><ul><li>Già presenti numerosi corsi di inglese ed informatica </li></ul></ul>
  45. 46. Progettazione 06/04/09 Pagina Diagramma a blocchi Flow Chart Interfaccia Storyboard
  46. 47. Diagramma a Blocchi <ul><li>Progetto </li></ul><ul><li>Chi siamo </li></ul><ul><li>Faq </li></ul><ul><li>Materiali </li></ul><ul><li>Corso di Inglese </li></ul><ul><li>Corso di Informatica </li></ul><ul><li>Corso di grafica </li></ul>
  47. 48. Flow Chart
  48. 49. Ramo 1
  49. 51. Ramo 2
  50. 52. Ramo 2 Modulo 1
  51. 53. Ramo 3 Corso grafica Modulo 1 Modulo 2 Modulo 8 Modulo 7 Modulo 6 Modulo 5 Modulo 4 Modulo 3
  52. 54. Ramo 3 Modulo 1 Indietro
  53. 55. Ramo 3 Modulo 2 Indietro
  54. 56. Ramo 3 Modulo 3 Indietro
  55. 57. Ramo 3 Modulo 4 Indietro
  56. 58. Ramo 3 Modulo 5 <ul><li>Contenuto del modulo 5 del ramo 3 </li></ul>Indietro
  57. 59. Ramo 3 Modulo 6 <ul><li>Contenuto del modulo 6 del ramo 3 </li></ul>Indietro
  58. 60. Ramo 3 Modulo 7 <ul><li>Contenuto del modulo 7 del ramo 3 </li></ul>Indietro
  59. 61. Ramo 3 Modulo 8 <ul><li>Contenuto del modulo 8 del ramo 3 </li></ul>Indietro
  60. 62. Interfaccia <ul><li>Abbiamo utilizzato un’ interfaccia di tipo astratto in quanto non si utilizzano ricostruzioni figurative di appoggio </li></ul>
  61. 63. PR CS FAQ TUT LOG HOME PAGE Chi siamo My home INTERFACCIA HOME PAGE Progetto Tutor Faq
  62. 64. Dalla home tramite Log in Dalle pagine principali Dei corsi Corso di inglese Corso di informatica Corso di grafica H MT ING INF GRA Materiali Home (log out) MY HOME M PR CS FAQ TUT Motore di ricerca Progetto Chi siamo Tutor Faq
  63. 65. M PR CS FAQ TUT Motore di ricerca MH Progetto Chi siamo MT Tutor Faq M1 Materiali My home CORSO DI GRAFICA M2 M3 M4 M5 M6 M7 M8 Modulo 1 Modulo 2 Modulo 7 Modulo 8 Modulo 3 Modulo 4 Modulo 5 Modulo 6 Dalla my home Cliccando su Grafica
  64. 66. Story Board <ul><li>Lo storyboard è sviluppato su due livelli: uno generale, riguardante un modulo del tutorial di grafica, l’altro più specifico, riguardante una lezione del suddetto modulo. </li></ul><ul><li>Per quanto riguarda lo story board del modulo ognuno di questi elementi è stato “riempito” con una sintesi, testuale o visiva, delle attività svolte in una lezione, in modo da avere fin da subito un’idea generale della lezione stessa. </li></ul><ul><li>Diversamente si è fatto per lo story board della singola lezione che è stata sviluppata passo dopo passo. Gli elementi costitutivi della schermata, non sono sintesi dei contenuti, ma, in maniera molto semplice, sono i contenuti stessi dell’insegnamento. </li></ul>06/04/09 Pagina
  65. 67. 06/04/09 Pagina Pagina 1 “Lazo” R4 M2 U.1.2 Audio Testo ON/OFF Keywords Grafica / Animazioni Interazioni Non prevista Sulla barra degli strumenti seleziono lo strumento sposta Selezionare “sposta” Sposta
  66. 68. M PR CS FAQ TUT Motore di ricerca MH Progetto Chi siamo MT Tutor Faq Materiali My home Unità 1 Dalla my home Cliccando su Grafica Appunti Segnalibro

×