Uno spazio partecipato per lagenda digitale        iperbole2020.tumblr.com         24 Marzo 2012 - Bologna
Da dove siamo partiti● Agenda Digitale going local - 21 Nov 2011
Da dove siamo partiti● Atto di indirizzo della giunta - Gennaio 2011La Giunta decide: ●   di dotarsi di UNA AGENDA DIGITAL...
Quattro temi  ○ Internet come diritto  ○ Coinvolgimento della    cittadinanza  ○ Innovazione tecnologica, PMI    per la Sm...
Metodo● Percorso da Gennaio a Giugno 2012● Modalità  ○ Giovedì dellAgenda Digitale e calendario     eventi  ○ Incontri com...
Un po di dati● Tre incontri: due allUrban Center e uno   allarchiginnasio con qualche centinaio di   persone
Il prossimo incontro             Open data a Bologna: come dove perchè    presentazione del portale e del progetto Open Da...
Un po di dati● Raccolte una cinquantina di proposte
Un po di dati● #AgendaDigitaleBO: 347 tweets
Un po di dati● Bologna Mi Piace: 217 Foto                               Il 16 Marzo                               premiato...
Le proposte fino ad oggi:Internet come diritto● Wifi libero su tutto il territorio metropolitano● Corsi di formazione attr...
Le proposte fino ad oggi:Coinvolgimento della cittadinanza● Progetto Decoro Urbano: la cittadinanza segnala    casi di deg...
Le proposte fino ad oggi:Innovazione tecnologica, PMI per la Smart City & ilCity branding● Qrcode per percorsi di conoscen...
Le proposte fino ad oggi:Open data● Infografiche per illustrare le attività di ogni    settore del Comune●   Pubblicazione...
Comitato scientifico - 9 Marzo 2012Bellavista Paolo - Professore Associato di Ingegneria Informatica UniboBinacchi Fabrizi...
Definizione delle priorità1.   Identità digitale civica     Che cosa significa oggi partecipare alla vita politica attrave...
Graziemarco.trotta@gmail.com
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Presentazione di Iperbole2020 - Percorso partecipato per un'agenda digitale a Bologna

2,088 views

Published on

Presentazione del percorso partecipato di Iperbole2020 - Percorso partecipato per un'agenda digitale a Bologna a Webforall (24 Marzo 2012)

Published in: Technology
  • Be the first to comment

Presentazione di Iperbole2020 - Percorso partecipato per un'agenda digitale a Bologna

  1. 1. Uno spazio partecipato per lagenda digitale iperbole2020.tumblr.com 24 Marzo 2012 - Bologna
  2. 2. Da dove siamo partiti● Agenda Digitale going local - 21 Nov 2011
  3. 3. Da dove siamo partiti● Atto di indirizzo della giunta - Gennaio 2011La Giunta decide: ● di dotarsi di UNA AGENDA DIGITALE PER BOLOGNA che definisca strategia, obiettivi e azioni della Giunta in tema di e-democracy e innovazione tecnologica per il mandato 2011- 2016 ● che le priorità dell’AGENDA DIGITALE PER BOLOGNA proposte dalla Giunta saranno discusse nell’ambito di un percorso partecipato, sia online sia offline (incontri, seminari, conferenze), da avviare entro gennaio 2012 e concludere non oltre giugno 2012, con il coordinamento del Dipartimento Economia e Promozione della città ● che l’esito di tale percorso contribuirà a definire le azioni dell’Amministrazione comunale ed arricchire la progettualità del Piano Strategico Metropolitano Bologna 2021, anche al fine di promuovere la qualità della vita della comunità bolognese nell’ottica di una smart city sostenibile e solidale ● che verranno promosse tutte le azioni possibili per promuovere opportunità di conoscenza digitale nei confronti della cittadinanza con particolare attenzione per la gamma dei diversi svantaggi digitali (età, genere, condizione sociale ed economica, ecc.), da fronteggiare secondo pratiche multistakeholder, di sussidiarietà e partenariato con la società civile organizzata.
  4. 4. Quattro temi ○ Internet come diritto ○ Coinvolgimento della cittadinanza ○ Innovazione tecnologica, PMI per la Smart City & il City branding ○ Open data
  5. 5. Metodo● Percorso da Gennaio a Giugno 2012● Modalità ○ Giovedì dellAgenda Digitale e calendario eventi ○ Incontri come occasione di approfondimento e raccolta di contributi ○ Storytelling attraverso i social media (pagina di Facebook e account twitter del Comune) e contributi video ○ Sito per raccogliere contributi● Obiettivo: documento finale con le proposte emerse durante il percorso da tradurre in politiche locali dallamministrazione comunale
  6. 6. Un po di dati● Tre incontri: due allUrban Center e uno allarchiginnasio con qualche centinaio di persone
  7. 7. Il prossimo incontro Open data a Bologna: come dove perchè presentazione del portale e del progetto Open Data del Comune di Bologna con visioni dal settore pubblico, dal privato e dalla società civile giovedì 5 aprile presso il Museo d’arte Moderna di Bologna, via Don Minzoni 14 dalle 17.00 alle 19.30Saranno presenti:Matteo Lepore, Assessore con delega all’Innovazione e SemplificazioneAmministrativa, Progetto Smart City e Agenda DigitaleMassimo Fustini, project manager del Piano Telematico della Regione EmiliaRomagnaGiovanni Menduni, dirigente responsabile del progetto open data del Comune diFirenzeRoberto Bigotti, EUteam consultant IBMFabio Vitali, membro di Open Bologna e docente presso il Dipartimento diInformatica dellUniversità di BolognaAndrea Di Francesco, Presidente di Open Linked Data e membro del ComitatoScientifico Agenda Digitale BolognaClio Dosi, EPOCA’s
  8. 8. Un po di dati● Raccolte una cinquantina di proposte
  9. 9. Un po di dati● #AgendaDigitaleBO: 347 tweets
  10. 10. Un po di dati● Bologna Mi Piace: 217 Foto Il 16 Marzo premiato Giorgio Lamonica "perché dà l’idea di una città tra memoria e futuro, di giovani seduti a chiacchierare sotto le immagini dei padri nobili in piazza".
  11. 11. Le proposte fino ad oggi:Internet come diritto● Wifi libero su tutto il territorio metropolitano● Corsi di formazione attraverso strutture sul territorio: biblioteche, centri sociali, sale pubbliche● Inserimento di un art. 21bis nello statuto comunale. Come da proposta di Rodotà già implementata a Venezia
  12. 12. Le proposte fino ad oggi:Coinvolgimento della cittadinanza● Progetto Decoro Urbano: la cittadinanza segnala casi di degrado● Concessione di spazi allassociazionismo per attività civiche a favore di donne, minori, stranieri, ecc. attraverso le tecnologie digitali Corsi per neo-mamme, utilizzo consapevole dei social network, corsi di italiano, ecc.
  13. 13. Le proposte fino ad oggi:Innovazione tecnologica, PMI per la Smart City & ilCity branding● Qrcode per percorsi di conoscenza nella città● Mappa geolocalizzata dei mezzi pubblici sullesempio di Linz● Contest cittadini: Tdays, Bologna mi piace
  14. 14. Le proposte fino ad oggi:Open data● Infografiche per illustrare le attività di ogni settore del Comune● Pubblicazione dei contenuti del Comune sotto licenze libere● Mappe georeferenziate dei servizi del Comune
  15. 15. Comitato scientifico - 9 Marzo 2012Bellavista Paolo - Professore Associato di Ingegneria Informatica UniboBinacchi Fabrizio - Direttore RAI BolognaColafranceschi Alessandro – Head of global online bank UnicreditColetti Giampaolo - Fondatore Altratv.tvDi Benedetto Andrea - Presidente Nazionale CNA NEXTFalciasecca Gabriele – Presidente di LepidaFinocchiaro Giusella – Prof. Ordinario di Diritto Privato e di Diritto diInternet, UniboGabbrielli Maurizio – Professore Ordinario di Informatica UniboMazzoni Lucia - Segretaria di Piattaforma ICT- Aster BolognaMoruzzi Mauro - Direttore CUP 2000Napolitano Antonella - Editor europeo di TechPresidentSartori Laura - Professoressa di Sociologia –UniboVaccari Marzia - ICT ManagerVianello Michele – Direttore Vega park VeneziaVitiello Giuseppe - Projet Manager Eni SpA divisione ICTZacchiroli Stefano - Researcher at Université Paris Diderot and IRILL,Debian Project Leader
  16. 16. Definizione delle priorità1. Identità digitale civica Che cosa significa oggi partecipare alla vita politica attraverso le tecnologie digitali? Identificare una via bolognese sulla scorta di quello che si è già fatto declinato sui processi emergenti di "open gov", "e- democracy con i diritti collegati "accesso alla rete", "neutralità della rete"2. Infrastrutture e connettività Pianificare una nuova fase di espansione infrastrutturale, a partire da un’analisi del sottosuolo (catasto) fino all’esplorazione di possibili investitori privati e nuove soluzioni tecnologiche.3. Iperbole2020 La rete civica del futuo, un ambiente per la partecipazione civica in rete e l’offerta di servizi di PA e P.m.i. basato su due pilastri: il fascicolo del cittadino e spazio per contenuti & applicazioni generati dagli utenti;
  17. 17. Graziemarco.trotta@gmail.com

×