Bilancioconsolidato

695 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
695
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
173
Actions
Shares
0
Downloads
15
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Bilancioconsolidato

  1. 1. Bilancio dei gruppi societariSingole società che controllano altresocietàRappresenta la situazione di un gruppo diimprese come se si trattasse di una entitàeconomica unica.
  2. 2.  azionisti della società capogruppo; azionisti di minoranza; creditori; dipendenti; manager delle società capogruppo; azionisti, creditori e dipendenti delle società del gruppo.
  3. 3.  società di capitali che controllano altre imprese enti pubblici che svolgono una attività commerciale che controllano società di capitali società cooperative e mutue assicuratrici che controllano società di capitali.
  4. 4.  numeri 1) e 2) del primo comma dell’art. 2359 del c.c. le imprese su cui un’altra esercita un’influenza dominante
  5. 5.  le società di persone le imprese individuali i consorzi le associazioni e le fondazioni gli enti mutualistici
  6. 6. le imprese controllanti che, unitamente alle impresecontrollate, non abbiano superato, per due eserciziconsecutivi, due dei seguenti limiti: 14.600.000 di euro nel totale degli attivi degli stati patrimoniali; 29.200.000 di euro nel totale dei ricavi delle vendite e delle prestazioni; 250 dipendenti occupanti in media durante l’esercizio. le imprese a loro volta controllate quando la controllante sia titolare di oltre il 95% delle azioni o quote dell’impresa controllata
  7. 7.  Imprese soggette al consolidamentoL’esclusione dall’area di consolidamento puòessere di due tipi: obbligatoria; facoltativa.
  8. 8. Quando:a) la loro inclusione sarebbe irrilevante ai finiindicati nel secondo comma dell’art. 29b) l’esercizio effettivo dei diritti della controllanteè soggetto a gravi e durature restrizionic) non è possibile ottenere tempestivamente lenecessarie informazionid) le loro azioni o quote sono posseduteesclusivamente allo scopo della successivaalienazione.
  9. 9. Identificano:  la percentuale di capitale di proprietà della capogruppo  la percentuale di capitale di proprietà di terzi.Esistono due tipi di partecipazioni dirette indirette
  10. 10. Struttura del bilancio consolidato: stato patrimoniale conto economico nota integrativaData di riferimento: coincide con la data dichiusura del bilancio dell’esercizio dell’impresacontrollante
  11. 11. Può essere suddivisa nei seguenti aspetti:a) i principi di consolidamentob) la struttura e il contenuto dei conti di sintesic) i criteri di valutazioned) le modalità di consolidamento dellepartecipazioni
  12. 12. Somma integrale di tutte le attività e le passività e di tutti icosti e ricaviSono invece eliminati:a) le partecipazioni in imprese incluse nel consolidamentoe le corrispondenti frazioni del patrimonio netto di questeb) i crediti e i debiti tra le imprese incluse nelconsolidamentoc) i proventi e gli oneri relativi a operazioni effettuate frale imprese medesimed) gli utili e le perdite conseguenti a operazioni effettuatetra tali imprese e relative a valori compresi nel patrimonio
  13. 13. Struttura e contenuto dello stato patrimoniale e del contoeconomico consolidati devono essere quelli prescritti dallalegge per il bilancio d’esercizio delle imprese incluse nelconsolidamento le voci relative alle rimanenze possono essere raggruppate quando la loro distinta indicazione comporti costi sproporzionati. l’importo del capitale e delle riserve delle imprese controllate corrispondente a partecipazioni di terzi è iscritto in una voce del patrimonio netto denominata “capitale e riserva di terzi” la parte del risultato economico consolidato corrispondente a partecipazioni di terzi è iscritta in una voce denominata “utile (perdita) dell’esercizio di pertinenza di terzi”.
  14. 14.  Devono essere quelli utilizzati nel bilancio d’esercizio della controllante Gli elementi dell’attivo e del passivo devono essere valutati con criteri uniformi.
  15. 15. Si attua sostituendo la voce “Partecipazioni” nelbilancio della controllante con le attività e lepassività della controllata, eliminando la quota dipatrimonio netto proporzionale alla quota dipartecipazione della controllante.
  16. 16.  Se l’eliminazione determina una differenza, questa è imputata, ove possibile, agli elementi dell’attivo e del passivo delle imprese incluse nel consolidamento L’eventuale residuo, se negativo, è iscritto in una voce del patrimonio netto denominata “riserva di consolidamento”, ovvero quando sia dovuto a previsione di risultati economici sfavorevoli, in una voce denominata “fondo di consolidamento per rischi e oneri futuri”; se positivo, è iscritto in una voce dell’attivo denominata “differenza da consolidamento” o è portato in detrazione della riserva di consolidamento
  17. 17.  Il bilancio consolidato non ha rilevanza fiscale Le imposte vengono calcolate sul risultato esposto nei singoli bilanci d’esercizio delle imprese del gruppo
  18. 18. Le voci relative a rapporti tra società del gruppoche devono essere eliminate sono:  crediti e debiti commerciali;  crediti e debiti finanziari;  altri crediti;  altri debiti;  ratei e risconti attivi e passivi;  costi  ricavi.
  19. 19. Sono previsti i seguenti:  consolidamento integrale;  consolidamento sintetico, attraverso l’utilizzo del “metodo patrimoniale netto”  consolidamento proporzionale;
  20. 20. Le tipiche operazioni di consolidamento deglistati patrimoniali delle imprese del gruppo sono: sostituzione del valore della partecipazione con le attività e le passività delle società direttamente controllate eliminazione dei crediti e dei debiti intersocietari; eliminazione degli “utili interni” sulle operazioni fra le imprese di gruppo.
  21. 21. Le tipiche operazioni di consolidamento del contoeconomico possono così distinguersi: i ricavi per vendite di beni e servizi ad altre imprese del gruppo ed i proventi di natura finanziaria i costi per acquisti di beni e servizi presso altre imprese del gruppo e gli oneri di natura finanziaria gli utili interni inclusi nelle rimanenze di magazzino al termine dell’esercizio
  22. 22. Le fasi di lavoro sono le seguenti: si redige il bilancio aggregato sommando, linea per linea, tutte le voci di bilancio per il loro importo totale si determina la quota di capitale e riserve e di risultato d’esercizio di competenza di terzi si elimina la voce partecipazioni contro il patrimonio delle società partecipate
  23. 23.  Consiste nel mantenimento nel bilancio consolidato della voce “Partecipazioni”, annualmente adeguata al patrimonio netto della società partecipata.
  24. 24.  Avviene con la sostituzione della partecipazione iscritta nel bilancio della partecipante con il valore della quota-parte di attività e passività, nonché di costi e ricavi della partecipata che essa rappresenta.
  25. 25. E’ costituito dai seguenti documenti: stato patrimoniale consolidato; conto economico consolidato; nota integrativa deve essere corredato da una relazione degli amministratori sulla situazione complessiva delle imprese in esso incluse e sull’andamento della gestione
  26. 26. Struttura e contenuto dello stato patrimoniale edel conto economico consolidati sono quelliprescritti per i bilanci di esercizioAdattamenti: rimanenze possono essere raggruppate differenza negativa  «riserva di consolidamento» o «fondo di consolidamento per rischi ed oneri futuri» differenza positiva  «differenza da consolidamento» capitale e delle riserve corrispondente a partecipazioni di terzi  «capitale e riserve di terzi»
  27. 27. Adattamenti: parte del risultato economico consolidato corrispondente a partecipazioni di terzi  «utile (perdita) dell’esercizio di pertinenza di terzi»
  28. 28.  L’art. 38 D. Lgs. 127/91 disciplina il contenuto minimo della nota integrativa, articolandolo in punti obbligatori, in sostanza già previsti dall’art. 2427 del codice civile per il bilancio d’esercizio. Altre norme del decreto riguardano deroghe alle regole generali
  29. 29.  Relazione sulla gestione Relazione dell’organo di controllo Copia depositata a disposizione dei soci e presso il Registro delle Imprese
  30. 30.  Società di revisione o revisore persona fisica Regolarità e corrispondenza del bilancio sia alle scritture contabili dell’impresa controllante sia alle informazioni trasmesse dalle imprese incluse nel consolidamento
  31. 31.  Scelta dei criteri di valutazione Imposte differite Differenza di consolidamento
  32. 32.  Riclassificazione del bilancio consolidato Analisi per indici Analisi dei flussi finanziari

×