[Romagna Camp] Condividere le intenzioni. Prima di sedersi al tavolino di un bar

3,236 views

Published on

Vuoi ricevere i prossimi contenuti e slide? Iscriviti alla newsletter. È gratis. :) bit.ly/mocanewsletter

Introduzione al fenomeno dei preemptive check-in, dove con il termine "check-in" si fa riferimento, in senso più allargato, alla condivisione di un'esigenza percepita.
La domanda che sta alla base della presentazione è: "Cosa succede se questa esigenza la comunico prima, almeno prima di essermi già seduto al tavolino di un bar, aver fatto check-in scoprendo che, magari, dall'altra parte della strada c'è un bar con uno special attivo per gli utenti di foursquare?"
Da qui considerazioni su applicazioni (per mobile), opportunità (per utenti ed esercizi commerciali), nuovi modelli di business ed un occhio al futuro.

Published in: Technology
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,236
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
654
Actions
Shares
0
Downloads
30
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • [Romagna Camp] Condividere le intenzioni. Prima di sedersi al tavolino di un bar

    1. 1. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar)In mi occupo anche di ricerca e sviluppo. Leggasi, ho tempo per (a) leggere (b) provare (c) giocare Ho visto un “trend”. E lo desidero condividere.
    2. 2. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar) [Premessa > metto le mani avanti ]La massa critica, come in tutti gli altri casi, è condicio sine qua non. Anche oggi in questo ecosistema, come in tutti gli altri casi, non c’è!!
    3. 3. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar) Utente tipico di 4sq 1. Entra in un bar 2. Si siede 3. Ordina 4. Fa il check in 5. ARGH!!!6. Nel bar dall’altra parte della strada c’è una promo ... :|
    4. 4. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar) Consideriamo il check in come ilmanifestarsi di un’ esigenza percepita. Cosa succede se questa esigenza la esprimiamo prima condividendo l’intenzione?
    5. 5. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar) Trattandosi di un contesto (a) social (b) geo/local (c) mobileper descrivere l’ecosistema utilizzerò delle applicazioni per smartphone.
    6. 6. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar)Ditto (.me) + Crowdbeacon (.com)1. Condivido le intenzioni2. Attendo dei suggerimentida parte del network[!] Entrambi i flussi di datipossono essere associati allevenue di 4sq (via API)
    7. 7. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar)Imup4 (.com)1. Condivido le intenzioni2. Attendo che i membridel network si aggreghino[!] In Italia funziona solamentecon le città di Milano, Roma,Firenze
    8. 8. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar) Vantaggi per l’ utente finale (a) Ottenere suggerimenti “preziosi”(b) Una nuova leva “ludica” (esperto locale) (c) Incontrare nuove (e non) persone (*)
    9. 9. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar) (*) E’ curioso come le applicazioni si sianoprese la briga di darci una mano a tornare ad incontrarci offline :) . Planely è un’applicazione web che, suggeriti (.com)numero del volo aereo e temi cari attorno ai quali discutere, si preoccupa di far sentire meno soli i frequent flyer. LetsLunch è un social network tramite il (.com)quale si organizzano pranzi tra professionisti sconosciuti e con interessi simili.
    10. 10. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar)Se consideriamo anche l’ esercizio commerciale subentrano (a) altre applicazioni (b) altri vantaggi (c) altre dinamiche
    11. 11. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar)4sq Explore1. Seleziono la categoriadi venue2. Indico una distanza max[!] La differenza è il contesto: quil’interazione è da subito tra l’utentee la venue (l’esercizio commerciale);solo dopo con gli altri utenti.“E’ meno social”.
    12. 12. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar) esercizio Vantaggi per l’ commerciale (!) Fare un ulteriore passo nella direzionedel marketing 1:1 con delle offerte/ promozioni realizzate ad hoc.
    13. 13. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar) Considerando le diverse nature di offerte/promozioni ad oggidisponibili, è plausibile pensare che quellecon il potenziale di successo più alto siano quelle che coinvolgono anche altri utenti(“ Groupon like”), dato l’iniziale e favorevole contesto sociale.
    14. 14. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar)Incrociando informazioni geografiche e nuovi comportamentali, nascono modelli di business (a) local Q&A (b) local behavioural advertising
    15. 15. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar) Le local Q&A , proposte daCrowdbeacon , consentono all’esercizio (.com) commerciale di prendere visione delleesigenze espresse dell’utente finale ed, in real time, rispondere indicando, eventualmente, una propria offerta. Pagando.
    16. 16. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar) localUn modello di business basato sul “ behavioural advertising”deve fare riferimento ad applicazioni che, mediante la raccolta di dati, arrivano a conoscerci (semantica?).
    17. 17. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar)L’informazione “ cosa” e più efficace e più stabile dell’informazione “dove”. Il punto debole di quest’ultima, ma ingenerale dell’intero sistema, è determinato dal sistema di tagging dell’informazione: quando una pizzeria è una pizzeria?
    18. 18. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar)In termini di risorse , rispetto agli altri servizi “location based”, questa natura diapplicazioni richiede uno sforzo maggioredovuto ai tempi di reazione chedevono essere inferiori, se li si vuole anche più efficaci.
    19. 19. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar)In termini di advertising , mi sento di dire che l’elevato tasso di contestualizzazione (*) possa determinare un buon rapporto tra impression ed interazioni. (*) argomento + area geografica + tempo
    20. 20. Condividere le intenzioni (prima di sedersi al tavolino di un bar) Il futuro? Si misura con un *tap solo*. La verticalizzazione. Applicazioni che: (a) sono verticali per tema (es. food)(b) risalgono alla nostra posizione (GPS) (c) ci profilano per abitudine . Forkly (.com)

    ×