Trashware e software libero

955 views

Published on

La vita dei computer è sempre più breve. I computer dismessi , ma ancora funzionanti possono essere recuperati e con l'installazione del software libero possono essre portati ad una nova vita. In genre questi computer vengono donato per finalità sociali. Questa attività prede il nome di trashware ed il Golem di Empoli è una associazione da sempre in prima fila in questa attività.

Published in: Education, Business, Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
955
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • In parole povere, si tratta di collegare in rete un certo numero di elaboratori e far si che essi "collaborino" contemporaneamente allo svolgimento di un unico calcolo complesso.
  • Trashware e software libero

    1. 1. Software Libero e Trashware Finalità sociali ed ecologiche <ul><ul><li>Maurizio Pertici </li></ul></ul><ul><ul><li>Lorenzo Bambi </li></ul></ul><ul><ul><li>http://www.golem.linux.it/index.php/Utente:Permaurizio </li></ul></ul><ul><ul><li>http://www.golem.linux.it/index.php/Utente:Lorex </li></ul></ul>
    2. 2. PERCHÈ LA VITA DEI COMPUTER È COSÌ BREVE <ul><ul><li>IN MEDIA SI CAMBIA UN COMPUTER OGNI 3 O 4 ANNI IN AZIENDA </li></ul></ul><ul><ul><li>PER I PRIVATI SI PUÒ ARRIVARE A 6-8 ANNI </li></ul></ul>
    3. 3. <ul><li>AVERE SEMPRE L'ULTIMO MODELLO </li></ul><ul><li>IL COMPUTER DIVENTA LENTO </li></ul><ul><li>NON HO ABBASTANZA RISORSE PER FARE CIÒ CHE VOGLIO </li></ul><ul><li>COSTA MENO COMPRARE UN COMPUTER NUOVO CHE METTERE LE MANI SU QUELLO VECCHIO </li></ul><ul><li>LE CARATTERISTICHE HARDWARE NON SONO SUPPORTATE DAI NUOVI SOFTWARE </li></ul>
    4. 4. REQUISITI DI SISTEMA
    5. 5. VALUTAZIONE ENERGETICA <ul><li>Uno studio dell'ONU rivela l'impatto ambientale della produzione di pc: un vero disastro. Secondo lo studio, la costruzione di un pc standard corredato di un normale monitor 17 pollici richiede almeno 240 kg di carburante fossile, 22 kg di vari elementi chimici e 1500 kg di acqua: in termini di peso, il totale di questi materiali equivale a un'utilitaria. </li></ul>
    6. 6. E IL VECCHIO COMPUTER DOVE LO BUTTO ? <ul><li>QUALCHE FOTO SCIOCCANTE </li></ul>
    7. 7. GUIYU <ul><li>Nell'area di Guiyu in Cina 100 mila operai vengono sfruttati per distruggere e smaltire computer obsoleti provenienti soprattutto dal nordAmerica. Le operazioni coinvolgono uomini, donne e bambini che faticano in condizioni primitive, spesso inconsapevoli dei rischi alla salute e all'ambiente che rappresentano operazioni come bruciare le plastiche e i metalli, utilizzare acidi sulla riva del fiume per estrarre oro, bruciare e fondere circuiti stampati, distruggere e buttare tubi catodici... Secondo il rapporto sono tonnellate i rifiuti che finiscono nei fiumi, nei campi e nei canali di irrigazione, devastando l'ambiente al punto che l'acqua per gli operai viene importata su camion da 30 chilometri di distanza. </li></ul>
    8. 9. MA I COMPUTER DISMESSI SONO TUTTI DA BUTTARE OPPURE POSSONO AVERE UNA LORO VITA RESIDUA ? <ul><li>VALORE RESIDUO </li></ul><ul><li>VANTAGGI ECONOMICI </li></ul><ul><li>FILOSOFIA “AMBIENTALE” </li></ul>
    9. 10. <ul><li>DIRETTIVA CE 96/2002 DEL 27/1/2003 </li></ul><ul><li>DECRETO LEGISLATIVO 25 LUGLIO 2005 N°151 </li></ul><ul><li>DECRETO ATTUATIVO PROROGA AL 30 GIUGNO 2007 </li></ul><ul><li>Ciò che ci riguarda: punto 3 Apparecchiature informatiche e per telecomunicazioni </li></ul>LEGGI RAEE
    10. 11. E IL COMPUTER DOVE LO BUTTO ? <ul><li>• conferire gratuitamente presso il Centro di Raccolta Pubblica del proprio Comune (la “piattaforma ecologica”); </li></ul><ul><li>• consegnare al negoziante in cambio dell'acquisto di una apparecchiatura nuova, equivalente per funzioni. Il negoziante è obbligato a ritirare gratuitamente l'apparecchiatura consegnata dal cliente. </li></ul>
    11. 12. OBIETTIVI DELLA LEGGE <ul><li>ARTICOLO 1: A) PREVENIRE LA PRODUZIONE DI RIFIUTI DI APPARECCHIATURE RAEE </li></ul><ul><li>B)PROMUOVERE IL REIMPIEGO, IL RICICLAGGIO E LE ALTRE FORME DI RECUPERO RAEE </li></ul><ul><li>C) MIGLIORARE SOTTO IL PROFILO AMBIENTALE L'INTERVENTO DEI SOGGETTI CHE PARTECIPANO ALLA VITA DELLE APPARECCHIATURE RAEE </li></ul>
    12. 13. IL TRASHWARE <ul><li>TRASH (RIFIUTO) </li></ul><ul><li>+ </li></ul><ul><li>HARDWARE </li></ul><ul><li>= </li></ul><ul><li>TRASHWARE </li></ul><ul><li>RECUPERO DEI COMPUTER DISMESSI A FINI SOCIALI </li></ul>
    13. 14. IL RECUPERO DELL'HARDWARE <ul><li>SOSTITUZIONE DI COMPONENTI ROTTI O MALFUNZIONANTI </li></ul><ul><li>L'INTEGRAZIONE ( + HARD DISK, + RAM) </li></ul><ul><li>AGGIUNTA DI SCHEDE ( AUDIO , RETE) </li></ul>
    14. 15. IL SOFTWARE LIBERO <ul><li>E' GRATUITO NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI </li></ul><ul><li>E' LIBERO </li></ul><ul><li>E' MODIFICABILE A PIACIMENTO </li></ul><ul><li>E' ADATTABILE ALLE NECESSITÀ SPECIFICHE </li></ul><ul><li>NON CI SONO PROBLEMI DI LINGUAGGIO </li></ul><ul><li>SISTEMA OPERATIVO + APPLICAZIONI </li></ul>
    15. 16. QUALE COMPUTER <ul><li>TUTTO PUÒ FUNZIONARE </li></ul>
    16. 17. DESKTOP : DISTRIBUZIONI LEGGERE DISTRIBUZIONI LIVE DISTRIBUZIONI ORIENATATE LTSP E NX SERVER CLUSTER OPEN MOSIX
    17. 18. CHI VORREBBE UN COMPUTER VECCHIO ? <ul><li>LE ORGANIZZAZIONI NO PROFIT E DI VOLONTARIATO </li></ul><ul><li>FAMIGLIA CON MINORI POSSIBILITÀ ECONOMICHE </li></ul><ul><li>PERSONE CHE VOGLIONO FARSI UN'ESPERIENZA </li></ul><ul><li>PAESI IN VIA DI SVILUPPO (DIGITAL DIVIDE ) </li></ul><ul><li>SCUOLE ( L'INFORMATICA NON SI FA A PAROLE) </li></ul><ul><li>COMPUTER PER L'ACCESSO AD INTERNET </li></ul>
    18. 19. I SOGGETTI IN CAMPO <ul><li>RACCOLTA > SOGGETTO COLLETTORE </li></ul><ul><li>RICONDIZIONAMENTO > SOGGETTO RIQUALIFICATORE </li></ul><ul><li>REDISTRIBUZIONE > DESTINATARI </li></ul><ul><li>TRASHWARE HOWTO = COME FARE </li></ul><ul><li>http://trashware.linux.it/wiki/Documenti#Trashware_HOWTO </li></ul>
    19. 20. CHI FA TASHWARE IN ITALIA http://trashware.linux.it/wiki/Gruppi <ul><li>GOLEM (TRASHWARE HOWTO È NATO QUI) </li></ul><ul><li>INGEGNERIA SENZA FRONTIERE </li></ul><ul><li>RACCATTARAEE- BOLOGNA </li></ul><ul><li>BINARIO ETICO- ROMA </li></ul><ul><li>RIUSA - TORINO </li></ul><ul><li>COMPUTER RINATI- TRENTO </li></ul><ul><li>FABER LIBERTATIS – PADOVA </li></ul><ul><li>E TANTI ALTRI IN GRUPPI O SINGOLI </li></ul>
    20. 21. ESEMPI DI ISTITUZIONALIZZAZIONE DEL TRASHWARE <ul><li>Il progetto Trashflow del Circondario Empolese Valdelsa nasce nell'anno 2006 dall'esigenza degli Enti locali di smaltire correttamente gli strumenti informatici non funzionanti, cercando nel contempo di allontanare il più possibile nel tempo il momento in cui essi si trasformano formalmente in rifiuti. </li></ul><ul><li>http://trashware.linux.it/wiki/Documenti#Trashware_HOWTO </li></ul>
    21. 22. PROGETTI REALIZZATI DAL GOLEM -GRUPPO OPERATIVO LINUX EMPOLI * PC per il popolo Sharawi * PC per la Somalia * PC Legambiente * PC AUSER -Filo d'Argento- * PC Recuperomerce * PC Parrocchia di Avane * PC Genova * PC Scuola Elementare di Ponte a Egola * PC Scuola Elementare &quot;Colombo&quot; di Ponzano * PC per il gruppo del Dopocresima del Pozzale * PC per la biblioteca del &quot;Centro Per La Famiglia di Cigoli * PC Scuola dell'Infanzia - Istituto comprensivo Buonarruoti di Ponte a Egola * 5 PC per il Benin * 1 PC Scuola Materna &quot;Don Sergio Cioni&quot; Spicchio Vinci * 2 PC per la Scuola Elementare Sibilla Aleramo Spicchio * 40 computer per il PUNJAB (PAKISTAN) consegnati a febbraio 2007 * PC per la Pia Società Corale Santa Cecilia * PC per la Scuola dell'Infanzia di Cigoli e scuola elementare * PC per il CAMEROUN per l'associazione CONATOSAC * 1 PC Scuola Materna &quot;Don Sergio Cioni&quot; Spicchio Vinci * 2 PC per la Scuola Elementare Sibilla Aleramo Spicchio * PC per la Protezione Civile N.O.V.A.C. di Capoliveri
    22. 24. LE SCUOLE
    23. 29. Progetti in corso <ul><li>Burkina Faso e altri paesi africani </li></ul><ul><li>Cameroun </li></ul><ul><li>istituto non vedenti </li></ul><ul><li>server con terminali diskless </li></ul><ul><li>scuole, scuole e ancora scuole...... </li></ul><ul><li>collaborazioni con altre associazioni </li></ul>
    24. 30. NON METTERE MAI LIMITI ALLA PROVVIDENZA ELETTRONICA <ul><li>PER OGNI COMPUTER DONATO CE NE SONO RITORNATI DUE </li></ul><ul><li>L'IMPEGNO CRESCE, CHI VUOL VENIRE A DARCI UNA MANO È IL BENVENTO. </li></ul><ul><li>IMPARERÀ SICURAMENTE QUALCOSA DA OGNUNO DI NOI E SI DIVERTIRÀ </li></ul><ul><li>LA CONDIVISIONE DELLE CONOSCENZE COME BASE PER IL SOFTWARE LIBERO </li></ul>
    25. 31. 100 $ per un computer nuovo Negroponte “One Laptop per Child”

    ×