Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Presentazione Smart Communities roma 3 ottobre 2013

612 views

Published on

La mia presentazione in occasione del PON

  • Be the first to comment

Presentazione Smart Communities roma 3 ottobre 2013

  1. 1. PON GAT 2007-2013 Asse I – Obiettivo Operativo I.4 Progetto «Supporto alla definizione e attuazione delle politiche regionali di ricerca e innovazione (Smart Specialisation Strategy Regionali)» «Priority Setting: identificazione delle priorità tecnologiche” Roma, 3-4 ottobre 2013 Tavolo tematico: ____________ Michele Vianello @michelevianello
  2. 2. PON GAT RICERCA S3_ Tavolo Tematico xxxxxxx 3 o 4 ottobre 2013 2 REGIONI ISTITUZIONI LOCALI AGENDA DIGITALE DEVE PERVADERE IL TUTTO Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it
  3. 3. •Organizzazione dell’Ente, Rapporti della •Istituzione Regionale e dei Comuni. •Logiche della pianificazione (AgendaDigitale) • Alfabetizzazione Digitale dell’Ente e dei City user di un • territorio. • Diffusione della fibra ottica, wifi, Internet of Things, Cloud Computing (public cloud). Precondizioni INFRASTRUTTURALI Precondizioni CULTURALI Precondizioni ISTITUZIONALI Precondizioni: situazione organizzativa, istituzionale, relazionale, infrastrutturale. 3Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it
  4. 4. Precondizioni INFRASTRUTTURALI Politiche delle A.C. e della Regione per l’estensione della rete WIFI Estensione della rete WIFI pubblica Investimenti a bilancio Operatori privati presenti sul territorio Estensione della rete fibra ottica Eventuale rete pubblica estensione e investimenti Operatori privati e pubblici che getiscono IOT soprattutto nelle Public Utilities Estensione dei sensori e smart grid Disponibilità dei dati 4Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it
  5. 5. Ad. esempio i dati per verificare l’efficienza delle reti energetiche, la dispersione dell’acqua potabile, il livello di emissione di CO2/Nox ecc. OGGETTO: DISPONIBILITÀ DEI DATI, FORMATO DEI DATI Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it
  6. 6. 6Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it Dare vita a reti cittadine aperte
  7. 7. 7 Il sottosuolo è un bene pubblico Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it
  8. 8. Precondizioni INFRASTRUTTURALI Informatica Pubblica (hardware e gestione dati) Proprietà e gestione del CED. Modalità di organizzazione dei Data Base Interoperabilità dei sistemi PC e device mobili in dotazione 8Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it
  9. 9. 9Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it Informatica Pubblica (hardware e gestione dati) SILOS DATI SERVIZI DEMOGRAFICI SILOS DATI URBANISTICA SILOS DATI SERVIZI SOCIALI SILOS DATI LAVORI PUBBLICI OBIETTIVO: SISTEMA INFORMATIVO PUBBLICO CLOUD ORIENTED, SOCIAL ORIENTED, OPEN ORIENTED INTERAZIONI O SILOS DI DATI CHIUSI????
  10. 10. 10 LA GEOREFERENZIAZIONE È DECISIVA Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it OBIETTIVO: SISTEMA INFORMATIVO PUBBLICO CLOUD ORIENTED, SOCIAL ORIENTED, OPEN ORIENTED SILOS DATI CARTOGRAFIA SIT SILOS DATI CARTOGRAFIA LL.PP. AMBIENTE ECC. UNA UNICA CARTOGRAFIA?
  11. 11. 11 •Verificare a partire da dipendenti URP, scuole, figure apicali.. • Alfabetizzazione digitale degli Enti e dei City user. • Verificare a partire da associazioni culturali, scuole, • Public Utilities Precondizioni CULTURALI Livello di alfabetizzazione digitale del personale degli Enti Livello di alfabetizzazione digitale di alcuni ambiti della popolazione Michele Vianello #nomadworker http://www.michelecamp.it

×