Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Company profile Michele Vianello

1,627 views

Published on

Questa é il Company Profile che descrive le mie attività professionali nel mondo della Pubblica Amministrazione

Published in: Business
  • Millegrazie dott.Vianello, Analisi e contributi per me utilissimi a una maggiore partecipazione "attiva" da esercitare nel mio piccolo Comune (lo Stato a me territorialmente piu' vicino..) , Gino Pittaluga
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here

Company profile Michele Vianello

  1. 1. MICHELE VIANELLO M O L T O D I P I Ù D I U N A A T T I V I T À C O N S U L E N Z I A L E Company Profile
  2. 2. L'ATTIVITÀ DI SUPPORTO AL PROCESSO DI DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE  Le P.A. devono affrontare contemporaneamente, - un processo di riorganizzazione per gestire le nuove relazioni che mettano al centro i servizi al cittadino; - un processo di digitalizzazione che consenta di gestire in modo trasparente i flussi documentali, le relazioni aperte con i cittadini e le imprese, la nuova legislazione sulla trasparenza e l'anticorruzione;
  3. 3. LE ATTIVITÀ DI SUPPORTO AL PROCESSO DI DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE  Le P.A. devono affrontare contemporaneamente, - un processo di adeguamento alla legislazione che consenta di "organizzare la trasparenza"; - una attività di "pesatura" delle performance che attribuisca valori crescenti al processo di digitalizzazione, alla trasparenza, alla formazione costante del personale.
  4. 4. QUELLI INDOTTI DALLE NUOVE LEGGI MADIA SONO PROCESSI CHE PER REALIZZARSI:  - necessitano di una visione organica della trasformazione dell'Ente e della Città; - attivino costanti interazioni tra le competenze organizzative e i saperi digitali; - attivino le competenze civiche presenti nella società e tra gli stakeholders; - affermino un metodo interdisciplinare nel guidare il cambiamento; - motivino costantemente il personale dell'Ente nel perseguimento di questi obiettivi.
  5. 5. LA MIA ATTIVITÀ A SUPPORTO DELLE AMMINISTRAZIONI PREVEDE: - una fase di formazione del personale basata su un metodo didattico che, dopo aver condiviso i cambiamenti legislativi, individua i modelli organizzativi da adottare; - una attività che prevede una partecipazione attiva dei dipendenti rileggendo i diversi procedimenti, evidenziandone i limiti e le discrasie rispetto alla nuova legislazione;
  6. 6. LA MIA ATTIVITÀ NELLE AMMINISTRAZIONI PREVEDE: - la produzione, assieme ai dipendenti, di nuovi modelli processuali in grado di offrire servizi basati prevalentemente su un corretto utilizzo delle tecnologie digitali (a partire dall'uso di SPID); - la redazione di un piano di intervento pluriennale (a partire dal PTPCT) articolato per step temporali, evidenziando anche le attività da svolgere e le risorse da impiegare;
  7. 7. LA MIA ATTIVITÀ NELLE AMMINISTRAZIONI PREVEDE: - il supporto metodologico nella pesatura degli obiettivi di trasparenza e di digitalizzazione al fine di redigere correttamente il Piano delle performance; - la redazione di modelli comunicativi, a partire dal rifacimento del sito istituzionale, che consentano crescenti livelli di interazione con i cittadini e l'aggiornamento dei contenuti;
  8. 8. LA MIA ATTIVITÀ NELLE AMMINISTRAZIONI PREVEDE: - il supporto nelle relazioni con i fornitori di prodotti I.T.; - la realizzazione di attività di alfabetizzazione digitale in grado di favorire il protagonismo attivo dei cittadini nell'utilizzo degli strumenti previsti dal FOIA e dalla digitalizzazione dei servizi; - il supporto metodologico e contenutistico nella redazione delle agende digitali locali .
  9. 9. Processo di formazione del personale. CAD, FOIA Evidenziazione delle ricadute sul piano organizzativo, valutativo, relazionale. Analisi assieme ai dipendenti dei procedimenti. Obiettivo: disegnare nuovi processi il più possibile digitalizzati. Redazione degli strumenti operativi. Attività necessarie per realizzare il Piano per la Trasparenza. Processi di riorganizzazione e digitalizzazione. Pesatura (performance) della trasparenza e dei processi di digitalizzazione. Revisione dei modelli comunicativi a partire dal rifacimento del sito istituzionale. Attività di alfabetizzazione digitale. COME SI EVOLVE IL PIANO DELLE ATTIVITÀ
  10. 10. CHI SONO, CURRICULUM E REFERENZE Libero professionista. Sono il consulente e il formatore di Amministrazioni Pubbliche come: Regione Toscana, Provincia di Alessandria, Comune di Ravenna, Comune di Rimini, Comune di Ferrara, Comune di Alessandria, Comune di Capannori, Comune di Manfredonia, Comune di Legnago, Comune di Russi, Unione Comuni Adda Martesana, altri comuni di minori dimensioni. Assisto anche imprese private e di consulenza come BIP, Ars et Inventio, Fastweb, Ferrari Auto e Musei Ferrari, Nannini srl, RED srl, Gruppo Emerisque -Marina Yachting, MCS, Henry Cotton- HPE, IBM, Beta 80. Inoltre collaboro con Ordini Professionali (ad es. Ordine degli Ingegneri di Brescia), con Associazioni Imprenditoriali (ad es. Confartigianato Nazionale e altre territoriali), con l’Associazione Nazionale dei Parchi Scientifici e Tecnologici, con ANCITEL, con ANCI Innovazione. visitate inoltre il mio profilo Linkedin https://www.linkedin.com/in/michelevianello/
  11. 11. Per contattarmi: mail mivianello@gmail.com cell. 3358487912 Skype michele.vianello68 indirizzo Dorso Duro 1737/a 30123 Venezia Visitate il mio sito web michelevianello.net e la pagina su Facebook "Smart Cities Gestire la complessità urbana nell'era di Internet" 

×