Giornalismo: regole e tecniche   dalle Raccomandazioni alla scuola dell’Associazione Nazionale della Stampa
regole e tecniche: sommario <ul><li>Inventio: cronaca o commenti? </li></ul><ul><li>Inventio: riferire o emozionare? </li>...
regole e tecniche: cronaca o commenti <ul><li>Per prima cosa chiediamoci sempre  quale scopo vogliamo ottenere  con le nos...
regole e tecniche: cronaca o commenti <ul><li>vogliamo informare?   </li></ul><ul><li>vogliamo denunciare?   </li></ul><ul...
regole e tecniche: cronaca o commenti <ul><li>Cronaca  </li></ul><ul><li>commenti? </li></ul>inventio
regole e tecniche: cronaca o commenti <ul><li>Cronaca  </li></ul><ul><li>commenti? </li></ul>inventio 1.  non scriviamo un...
  regole e tecniche: arte o servizio? <ul><li>Servizio (riferire)  </li></ul><ul><li>Arte (emozionare)? </li></ul>inventio...
regole e tecniche: arte o servizio? inventio 2. &quot;Non siete Proust. Non fate periodi lunghi. Se vi vengono, fateli, ma...
regole e tecniche: arte o servizio? inventio 2.  Scrivi frasi brevi (SVOL), limitando al minimo le subordinate. Poi rilegg...
regole e tecniche: tragedia o elegia? <ul><li>Stile alto  </li></ul><ul><li>Stile umile? </li></ul>elocutio elocutio
  regole e tecniche: tragedia o elegia? elocutio 3.  Usa parole precise. Secondariamente, evita le parole difficili. Tieni...
  regole e tecniche: quante e quali “W” <ul><li>Dispositio: quante e quali W? </li></ul>dispositio dispositio
  regole e tecniche: quante e quali “W” dispositio chi é il protagonista (who), che cosa è successo (what) e dove (where),...
regole e tecniche: quante e quali “W” dispositio “ Una volta scritto il lead, il resto dovrebbe scorrere naturalmente come...
  regole e tecniche: in principio erant res dispositio <ul><li>… .o forse sì </li></ul><ul><li>Mai  ripetere nel lead  ciò...
  regole e tecniche: in principio erant res dispositio <ul><li>no </li></ul><ul><li>Un operaio è morto oggi alle 6.20 nell...
  regole e tecniche: in principio erant res dispositio <ul><li>ma </li></ul><ul><li>Esattamente dodici secondi prima del b...
regole e tecniche: in principio erant res dispositio <ul><li>oppure:  Esplosione in una cartiera, muore un operaio </li></...
  regole e tecniche: la scaletta dispositio Dopo il “cosa”, il &quot;come&quot;, dopo aver scelto le informazioni da utili...
  regole e tecniche: la scaletta dispositio La preparazione della scaletta è disciplinata da regole precise.  1) La prima ...
  regole e tecniche: la scaletta dispositio 3) Si può partire dalla conclusione e raccontare la storia a ritroso; si può i...
regole e tecniche: la scaletta dispositio 4) Una volta si raggruppavano i particolari meno importanti nella parte finale d...
regole e tecniche: la scaletta dispositio <ul><li>Dispositio: La scaletta </li></ul>
regole e tecniche: la scaletta dispositio <ul><li>esercizio:  La scaletta di Langone </li></ul>Ma i fare certe ripetizioni
regole e tecniche: la scaletta dispositio <ul><li>esercizio:  La scaletta di Langone </li></ul>Che scopo vuole ottenere? t...
regole e tecniche: la scaletta dispositio <ul><li>Dispositio: La scaletta </li></ul>tesi 2 Che scopo vuole ottenere?
regole e tecniche: la scaletta dispositio <ul><li>Dispositio: La scaletta </li></ul>tesi 3 argom. tesi 4 argom. tesi 5
regole e tecniche: la scaletta In cauda venenum:  perché alla fine? Che scopo vuole ottenere? tesi principale argomenti
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Giornalismo

4,669 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
4,669
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3,189
Actions
Shares
0
Downloads
20
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Giornalismo

  1. 1. Giornalismo: regole e tecniche dalle Raccomandazioni alla scuola dell’Associazione Nazionale della Stampa
  2. 2. regole e tecniche: sommario <ul><li>Inventio: cronaca o commenti? </li></ul><ul><li>Inventio: riferire o emozionare? </li></ul><ul><li>Dispositio: quante e quali W? </li></ul><ul><li>Dispositio: in principio… i fatti </li></ul><ul><li>Elocutio: stile alto o basso? </li></ul><ul><li>Dispositio: la scaletta </li></ul>
  3. 3. regole e tecniche: cronaca o commenti <ul><li>Per prima cosa chiediamoci sempre quale scopo vogliamo ottenere con le nostre parole: informare, persuadere? Denunciare? Poi prenderemo in considerazione gli strumenti. </li></ul>inventio inventio
  4. 4. regole e tecniche: cronaca o commenti <ul><li>vogliamo informare? </li></ul><ul><li>vogliamo denunciare? </li></ul><ul><li>vogliamo persuadere? </li></ul><ul><li>Solo in un secondo momento vanno presi in considerazione gli strumenti. </li></ul>inventio inventio quale scopo vogliamo ottenere?
  5. 5. regole e tecniche: cronaca o commenti <ul><li>Cronaca </li></ul><ul><li>commenti? </li></ul>inventio
  6. 6. regole e tecniche: cronaca o commenti <ul><li>Cronaca </li></ul><ul><li>commenti? </li></ul>inventio 1. non scriviamo un articolo di cronaca , nel quale bisogna descrivere soltanto i fatti: dobbiamo esporre la nostra opinione, fare commenti .
  7. 7. regole e tecniche: arte o servizio? <ul><li>Servizio (riferire) </li></ul><ul><li>Arte (emozionare)? </li></ul>inventio inventio
  8. 8. regole e tecniche: arte o servizio? inventio 2. &quot;Non siete Proust. Non fate periodi lunghi. Se vi vengono, fateli, ma spezzateli. Non abbiate paura a ripetere due volte il soggetto, lasciate perdere troppi pronomi e subordinate”. (U. Eco) <ul><li>Servizio (riferire) </li></ul><ul><li>Arte (emozionare)? </li></ul>
  9. 9. regole e tecniche: arte o servizio? inventio 2. Scrivi frasi brevi (SVOL), limitando al minimo le subordinate. Poi rileggi e togli metà degli aggettivi, gli avverbi. Controlla se le relative possono diventare apposizioni.  <ul><li>Servizio (riferire) </li></ul><ul><li>Arte (emozionare)? </li></ul>
  10. 10. regole e tecniche: tragedia o elegia? <ul><li>Stile alto </li></ul><ul><li>Stile umile? </li></ul>elocutio elocutio
  11. 11. regole e tecniche: tragedia o elegia? elocutio 3. Usa parole precise. Secondariamente, evita le parole difficili. Tieni presente però che il NYT mette le note a fine pagina. <ul><li>Stile alto </li></ul><ul><li>Stile umile? </li></ul>
  12. 12. regole e tecniche: quante e quali “W” <ul><li>Dispositio: quante e quali W? </li></ul>dispositio dispositio
  13. 13. regole e tecniche: quante e quali “W” dispositio chi é il protagonista (who), che cosa è successo (what) e dove (where), quando (when), perché (why) e come è accaduto, è il modo migliore per attirare la curiosità del lettore e la sua attenzione. Vanno tutte nel titolo e nel lead (regola delle 5 w). <ul><li>Dispositio: quante e quali W? </li></ul>
  14. 14. regole e tecniche: quante e quali “W” dispositio “ Una volta scritto il lead, il resto dovrebbe scorrere naturalmente come un fiume. Sul modo di scrivere o sul cosa scrivere in questa parte dell'articolo, non esistono regole o tecniche. E' la parte dettata dal talento, dal background culturale, dal mestiere di chi scrive. Sono tutte cose che non si possono insegnare….” <ul><li>Dispositio: quante e quali W? </li></ul>
  15. 15. regole e tecniche: in principio erant res dispositio <ul><li>… .o forse sì </li></ul><ul><li>Mai ripetere nel lead ciò che si e detto nel titolo (e viceversa)  il giornalista fornisca il titolo, almeno un’idea del titolo </li></ul><ul><li>prima le cose e poi la persona </li></ul><ul><li>Dispositio: in principio erant res </li></ul>
  16. 16. regole e tecniche: in principio erant res dispositio <ul><li>no </li></ul><ul><li>Un operaio è morto oggi alle 6.20 nella cartiera di Burgo di Avezzano. La vittima aveva 50 anni. Ancora da accertare le cause… </li></ul><ul><li>Dispositio: in principio erant res </li></ul>
  17. 17. regole e tecniche: in principio erant res dispositio <ul><li>ma </li></ul><ul><li>Esattamente dodici secondi prima del boato, quando la finta alba dell’esplosione ha illuminato la sua casa e la notte di Avezzano, doveva essere rientrato già da dieci minuti. L’operaio, 50 anni, da 35…. </li></ul><ul><li>Dispositio: in principio erant res </li></ul>
  18. 18. regole e tecniche: in principio erant res dispositio <ul><li>oppure: Esplosione in una cartiera, muore un operaio </li></ul><ul><li>L'incidente è avvenuto alle 6.20 nell'impianto Burgo di Avezzano. La vittima aveva 50 anni. Ancora da accertare le cause </li></ul><ul><li>(da repubblica.it, 29/11/2011) </li></ul><ul><li>Dispositio: in principio erant res </li></ul>
  19. 19. regole e tecniche: la scaletta dispositio Dopo il “cosa”, il &quot;come&quot;, dopo aver scelto le informazioni da utilizzare, dobbiamo stabilire l'ordine in cui disporle per prepararci a scrivere nelle migliori condizioni. Occorre stilare un progetto narrativo . Tale progetto si chiama scaletta e consiste in un elenco delle informazioni, disposte nella sequenza che vogliamo dar loro. <ul><li>Dispositio: La scaletta </li></ul>
  20. 20. regole e tecniche: la scaletta dispositio La preparazione della scaletta è disciplinata da regole precise.  1) La prima riguarda la coerenza del testo: ogni notizia deve essere centrata su un solo argomento , messo a fuoco e chiarito fin dall’inizio. 2) La scaletta più semplice è quella cronologica : si raccontano i fatti nello stesso ordine in cui sono avvenuti. Richiede meno abilità , ma è certo meno brillante . <ul><li>Dispositio: La scaletta </li></ul>
  21. 21. regole e tecniche: la scaletta dispositio 3) Si può partire dalla conclusione e raccontare la storia a ritroso; si può impostare la scaletta con una struttura circolare in cui la fine del racconto si ricongiunge all'inizio; sì può utilizzare una sorta di “montaggio alternato” raccontando in parallelo due fatti che ad un certo punto si congiungono e diventano la stessa notizia. Le possibilità diventano davvero infinite. Per conoscerle c’è un solo modo: leggere e scrivere molto. <ul><li>Dispositio: La scaletta </li></ul>
  22. 22. regole e tecniche: la scaletta dispositio 4) Una volta si raggruppavano i particolari meno importanti nella parte finale del pezzo; in questo modo, se mancava spazio ed il pezzo era molto lungo, si tagliavano gli ultimi capoversi. Oggi, l'assegnazione degli spazi è più precisa ed è più raro che si debba procedere a tagli. Quindi, preparando la scaletta per il nostro pezzo, occorrerà distribuire le informazioni in modo equilibrato lungo tutto il testo. <ul><li>Dispositio: La scaletta </li></ul>
  23. 23. regole e tecniche: la scaletta dispositio <ul><li>Dispositio: La scaletta </li></ul>
  24. 24. regole e tecniche: la scaletta dispositio <ul><li>esercizio: La scaletta di Langone </li></ul>Ma i fare certe ripetizioni
  25. 25. regole e tecniche: la scaletta dispositio <ul><li>esercizio: La scaletta di Langone </li></ul>Che scopo vuole ottenere? tesi 1 argomenti
  26. 26. regole e tecniche: la scaletta dispositio <ul><li>Dispositio: La scaletta </li></ul>tesi 2 Che scopo vuole ottenere?
  27. 27. regole e tecniche: la scaletta dispositio <ul><li>Dispositio: La scaletta </li></ul>tesi 3 argom. tesi 4 argom. tesi 5
  28. 28. regole e tecniche: la scaletta In cauda venenum: perché alla fine? Che scopo vuole ottenere? tesi principale argomenti

×