Economia & Finanza




                    Materie prime,
                         luci e ombre
 E’ consigliabile una part...
Economia & Finanza


                                   bestiame, ecc.) e le cosiddette “soft commodity”
                 ...
Economia & Finanza


Come fare praticamente? L’investimento              in Borsa Italiana che li rende negoziabili in
dir...
Economia  Finanza




InsideLombardia
                  (
                  29 novembre_08
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

200811 Materie Prime

413 views

Published on

Inside: investire nelle materie prime

Published in: Economy & Finance
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
413
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

200811 Materie Prime

  1. 1. Economia & Finanza Materie prime, luci e ombre E’ consigliabile una particolare prudenza vista l’alta volatilità di questo mercato, ma in linea generale l’investimento nelle commodity prospetta buone opportunità a cura di Michele Colosio C os’hanno in comune l’oro, il petrolio e il grano? Dal punto di vista del loro utilizzo nulla, ma relativamente alla loro funzione economica rappresentano alcune delle principali materie prime, le cosiddette commodity, le cui quotazioni influenzano i prezzi di beni e servizi e l’an- damento dei mercati finanziari. Negli ultimi mesi l’informazione economica ha focalizzato l’attenzione sui prezzi delle materie prime. L’andamento del prezzo del petrolio, in particolare, è seguito con atten- zione dagli investitori e non potrebbe essere altrimenti visto che il combustibile fossile rappresenta di gran lunga la fonte di energia più utilizzata. Oltre alle commodities energetiche, tra le principali materie prime ci sono i metalli industriali, come alluminio e rame, i metalli preziosi, come oro e argento, le materie prime agricole e d’allevamento (grano, soia, novembre_08 26 ) InsideLombardia
  2. 2. Economia & Finanza bestiame, ecc.) e le cosiddette “soft commodity” come cotone e cacao. La dinamica di prezzo delle materie prime è influenzata da una molteplicità di fattori: l’oro e gli altri metalli preziosi (argento, platino, palladio) rappre- sentano i tradizionali beni-rifugio durante le crisi economico-finanziarie. Le materie prime agricole e d’allevamento risentono della richiesta crescente dei Paesi in via di sviluppo (Cina e India in primis) la cui popolazione, urbanizzandosi e “arricchendosi”, consuma alimenti in qualità e quantità crescenti. Le materie energetiche risentono della crescente domanda dei Paesi in via di sviluppo e delle tensioni geo-politiche dal lato dell’offerta. Come deve comportarsi il comune rispar- miatore, attratto dalle “sirene” dei guadagni realizzati fino a luglio di quest’anno da chi ha investito nei mercati delle materie prime, ma spaventato dal calo delle quotazioni degli ultimi mesi? La speculazione che regna sul mercato ha gonfiato le quotazioni al di sopra del loro reale valore creando la cosiddetta “bolla speculativa” il cui sgonfiamento ha provocato una repentina caduta dei prezzi (dal picco di luglio a metà ottobre l’indice di commodity CRB è sceso di circa il 38% e il petrolio ha perso quasi la metà del suo valore). Tra gli elementi che potrebbero contribuire a calmierare ulteriormente prezzi possiamo individuare: l’ormai inevitabile recessione che sta investendo l’economia mondiale, con la conseguente minor richiesta di materie prime da parte del sistema; lo sviluppo sostenuto delle nuove fonti di energia rinnovabili; l’af- fermarsi di uno stile di vita più sostenibile; nuove scoperte scientifiche, ecc. Nondimeno il quadro socio-economico sembra impron- tato a sostenere i prezzi delle commodity nel lungo periodo: il movimento di fondo è sostenuto dalla scarsità delle risorse stesse e dal trend crescente della domanda. Quindi per il risparmiatore è consigliabile una particolare prudenza, vista l’alta volati- lità di questo mercato, ma in linea generale l’investimento nelle commodity presenta delle opportunità: la diversificazione del portafoglio, l’investimento in attività poco correlate all’andamento dei mercati azionari, la protezione dall’inflazione. Il vantaggio è rappresentato dal miglioramento del rapporto rischio/rendimento atteso dei propri investi- menti, a condizione di investirvi una piccola porzione dei propri risparmi e su un indice diversificato che sia rappresentativo della materie prime nel loro complesso. InsideLombardia ( 27 novembre_08
  3. 3. Economia & Finanza Come fare praticamente? L’investimento in Borsa Italiana che li rende negoziabili in diretto sulle commodity è stato riservato tempo reale attraverso il proprio intermediario fino a pochi anni fa soltanto agli operatori finanziario. Gli Exchange Traded Commodity, professionali, ma recentemente sono stati pur essendo formalmente diversi dagli ETF, immessi sul mercato molti nuovi strumenti, hanno gli stessi vantaggi, ma a differenza facilmente accessibili tramite la propria banca, di questi permettono di investire anche su quali ETF tematici, ETC e Certificati, che si un singolo sottostante (ad esempio l’oro, sono aggiunti ad un’offerta di Fondi Comuni il petrolio, ecc.) invece che su un indice d’investimento in fase di ampliamento. diversificato. Chiudiamo con una citazione Gli Exchange Traded Fund sono fondi indi- di Dean Lebaron, pioniere delle gestioni cizzati quotati che hanno l’obiettivo di repli- quantitative, che mette in guardia dall’affi- care il più fedelmente possibile l’andamento darsi a semplicistiche previsioni sui mercati: di un indice di riferimento (azionario, obbli- «Le previsioni possono essere fatali per la vostra gazionario, commodity, ecc.) attraverso una ricchezza». gestione passiva. I vantaggi di questi strumenti sono i bassi costi di gestione (essendo la “gestione passiva” relativamente economica da Michele Colosio Consulente finanziario indipendente. realizzare rispetto alla “gestione attiva” tipica Per informazioni e chiarimenti: dei fondi comuni), la diversificazione otteni- tel. 035.983751 - info@ifaconsulenza.it bile con un singolo strumento e la quotazione www.ifaconsulenza.it novembre_08 2 ) InsideLombardia
  4. 4. Economia Finanza InsideLombardia ( 29 novembre_08

×