Strategie, contenuti, Social Media Optimization, la strada verso il successo su Smau 2014

1,796 views

Published on

Se il 2013 è stato l’anno che ha consacrato i contenuti come fondamentali per l’affermazione di un’azienda, un brand, un prodotto, sulla rete, il 2014 è l’anno dell’esaltazione di questo concetto e, quindi, anche dell’aumento esponenziale della produzione di contenuti da parte degli attori della rete.
Bisognerà avere la capacità di emergere in quello che certamente sarà un mare di contenuti.
A questo punto chi vincerà, chi avrà successo?
Vincerà chi saprà coniugare, in un progetto di utilizzo del web, come canale di vendita o di potenziamento del proprio mercato, la propria capacità di analisi, le giuste conoscenze delle dinamiche della rete, dei suoi strumenti e dei suoi attori, con una capacità strategica e di verifica periodica dei risultati rivenienti dalla propria attività on line. Senza dimenticare la prontezza e la capacità di correggere la rotta, ove necessario.
Strategie, qualità dei contenuti e un’intensa attività di Social Media Optimization aiuteranno i protagonisti della rete ad avere successo.

Published in: Business
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,796
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1,019
Actions
Shares
0
Downloads
57
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Strategie, contenuti, Social Media Optimization, la strada verso il successo su Smau 2014

  1. 1. Strategie, Contenuti, So cial Media Optimization La strada verso il successo su web
  2. 2. In un web… Sempre più affollato Con sempre più contenuti… Come emergere ?
  3. 3. Chi potrà avere successo ? E come ?
  4. 4. Bisogna avere, per cominciare, una visione
  5. 5. Michele Dell'Edera www.micheledelledera.it
  6. 6. Il loro sogno era volare, il loro obiettivo era volare… Michele Dell'Edera www.micheledelledera.it
  7. 7. Michele Dell'Edera www.micheledelledera.it
  8. 8. Si definisce un percorso… Definizione di un percorso Obiettivo /successo Capacità di correggere la rotta Conoscenza dei suoi attori Stakeholders Conoscenza delle dinamiche Verifica periodica dei risultati Definizione degli strumenti Conoscenza della rete Definizione di una Strategia Capacità di analisi Conoscenza degli strumenti
  9. 9. Ma quando parliamo di web, di cosa parliamo e perché ?
  10. 10. Si va sul web per … Creare una community Valorizzare il brand aziendale Potenziare la comunicazione Vendere Effettuare attività di engagement Michele Dell'Edera www.micheledelledera.it
  11. 11. Michele Dell'Edera www.micheledelledera.it
  12. 12. Relazione è User Experience Le persone costituiscono le une per le altre una sorta di enciclopedia vivente. Le amicizie, la cooperazione, la condivisione crea UNA CONOSCENZA COLLETTIVA E PIU’ AMPIA Michele Dell'Edera www.micheledelledera.it 13
  13. 13. Con il web 2.0 quella che prima era la comunicazione oggi è diventata «relazione»…
  14. 14. E cos’è la relazione se non una forma di dare e avere ? Se non una forma di «Baratto» ? E cosa ho io da «Barattare» ?
  15. 15. Da solo il contenitore non regge…. …. C’è sempre bisogno di un contenuto che lo regga, lo spinga, lo renda credibile e interessante
  16. 16. Contenuti di tutti i tipi e in tutti i luoghi: Non solo sul portale aziendale… anzi… Audio Multimedi ali Video Vere e proprie storie Scritti
  17. 17. Contenuti ? Come ? Utili Interessan ti Godibili Michele Dell'Edera www.micheledelledera.it Simpatici Virali
  18. 18. I contenuti vanno pensati… Vanno cioè studiati a seconda delle persone a cui sono orientati Il content marketing non può essere lasciato allo stagista di turno I contenuti saranno vari per argomento e per tipologia I contenuti saranno condivisi e aperti
  19. 19. …i risultati di ricerca di Google buttano fuori sempre più annunci, utilizzare la SEO per raggiungere il pubblico sta diventando più difficile….
  20. 20. …solo il 13% dei risultati di una ricerca sono «organici», il resto sono «pubblicità e spazzatura»….
  21. 21. …l’interazione sulla rete è sempre più incentrata sul cliente, anzi, instaurata con il cliente…
  22. 22. La domanda è: ma dobbiamo scrivere quindi contenuti per i motori di ricerca o per i nostri possibili interlocutori ?
  23. 23. …. Attraverso i social network vengono raggiunti il 32% dei siti cercati a fronte del 54% raggiunto attraverso la ricerca sui motori….
  24. 24. L’algoritmo di ricerca di Google punta sempre più a punire la scarsa qualità dei contenuti e a non tenere più conto dei contenuti ripetuti o replicati in altri siti… Cominciano a contare due cose: I contenuti aggiornati, originali e di qualità e la propria reputazione sulla rete…
  25. 25. … in pratica: Le raccomandazioni, il conteggio degli amici o dei fan, dei follower e il loro coinvolgimento portano, se fatti bene, sempre maggiori risultati…
  26. 26. Cosa ha rilevanza? … le conversazioni ben pensate e coinvolgenti, le immagini, i video, i testi, un bel titolo, un sondaggio o qualsiasi altra cosa che crei interesse…
  27. 27. La Social Media Optimization è una parte della più complessa strategia di SEO Fondamentali sono i contenuti che sappiano stimolare l’attività e la condivisione sui social
  28. 28. Importanti: • Keywords • Titoli • Descrizioni • Tag • Link
  29. 29. Keywords • Non quelle che noi pensiamo, ma quelle che le persone cercano • Oggi sempre più «frasi chiave»
  30. 30. Titoli • Non ricercare il sensazionale, ma pensare a un «tag title» • Titolare secondo quello che la «rete» si aspetta
  31. 31. Tag • Sono vere e proprie «etichette» • Aiutano a riconoscere i contenuti in rete
  32. 32. Tag • Si basano sulla «folksonomy» (da «folks» e «taxonomy») • L’esempio più potente di Tag sono gli «hashtag»
  33. 33. Link • La link popularity è una classica attività SEO • La capacità di far condividere link a terzi con i social dà valore a quei link
  34. 34. Il Blog è il punto di partenza più logico e approfondito per creare e pubblicare contenuti di vario genere…
  35. 35. Fissate il vostro obiettivo Elaborate un calendario regolare Siate vari Andate oltre la parola scritta Le dimensioni contano Imparate a scrivere titoli efficaci La grafica è importante Siate stimolanti I commenti è meglio moderarli Applicate tag e categorie a ogni contenuto Scrivete così come siete abituati a parlare Non pensate troppo, siate spontanei
  36. 36. Come facciamo a verificare il successo del nostro lavoro ? Le web action devono trasferire e ricevere valore Michele Dell'Edera www.micheledelledera.it
  37. 37. Quali le web action di valore ? Amici / Contatti aggiunti Fan/Follower Michele Dell'Edera www.micheledelledera.it Acquisizione di un indirizzo e-mail con consenso
  38. 38. Quali le web action di valore ? Commenti pubblicati dai lettori Condivisioni o ripubblicazioni Michele Dell'Edera www.micheledelledera.it Iscrizione alle newsletter
  39. 39. Quali le web action di valore ? Notizie / Storie / articoli Voti sui contenuti Argomenti Creati Michele Dell'Edera www.micheledelledera.it Web Form Compilate Numero Download
  40. 40. Quali le web action di valore ? Visualizzazioni video Acquisti Iscrizioni a concorsi Michele Dell'Edera www.micheledelledera.it Upload Coupon scaricati
  41. 41. Grazie ! Michele Dell’Edera http://www.micheledelledera.it Twitter: @micdel64 E-mail: michele.delledera@gmail.com Asernet s.r.l. http://www.asernet.it Twitter: @grAsernet E-mail: info@asernet.it

×