Massimo Caputi PRELIOS - Con Caputi vola il titolo Prelios

502 views

Published on

Le voci su un accordo ormai raggiunto per la cessione di Prelios alla Feidos di Massimo Caputi ha messo le ali al titolo del gruppo immobiliare, che in tarda mattinata guadagna il 6,62% a Piazza Affari, a quota 0,0821 euro ad azione. Secondo "la Repubblica" è attesa per oggi la firma di Feidos e Camfin, che dovrebbero siglare l'accordo con le banche per la ristrutturazione del debito di Prelios, avviando l'iter per l'aumento di capitale da 185 milioni di euro, al termine di una lunga trattativa.

Published in: Real Estate
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
502
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Massimo Caputi PRELIOS - Con Caputi vola il titolo Prelios

  1. 1. Prelios vola in Borsa su voci passaggio a CaputiSecondo "la Repubblica" la trattativa per il passaggio di Preliosalla Feidos di Massimo Caputi sarebbe in dirittura darrivo - Iltitolo vola sulle indiscrezioni ma la società predica cautela: "Letrattative sono tuttora in corso".Le voci su un accordo ormai raggiunto per la cessione di Preliosalla Feidos di Massimo Caputi ha messo le ali al titolo del gruppoimmobiliare, che in tarda mattinata guadagna il 6,62% a PiazzaAffari, a quota 0,0821 euro ad azione. Secondo "la Repubblica" èattesa per oggi la firma di Feidos e Camfin, che dovrebberosiglare laccordo con le banche per la ristrutturazione del debitodi Prelios, avviando liter per laumento di capitale da 185milioni di euro, al termine di una lunga trattativa.Tre delle banche coinvolte (Intesa, Unicredit e Ubi) avrebbero giàdato il loro assenso, mentre manca ancora il sì di Centrobanca. I170 milioni di crediti che Pirelli vanta nei confronti di Preliosverranno trasformati in un convertendo al tasso dell1%: se lasocietà dovesse essere risanata la società guidata da MarcoTronchetti Provera sarà rimborsata, altrimenti riconvertirà ilcredito in azioni.Intanto, proprio in merito alle indiscrezioni pubblicate da "laRepubblica", i vertici di Prelios hanno voluto chiarire che "letrattative per la definizione degli accordi concernenti leoperazioni volte al rilancio industriale e al rafforzamentopatrimoniale della società (...) sono tuttora in corso".http://www.firstonline.info/a/2013/03/21/prelios-vola-in-borsa-su-voci-passaggio-a-caputi/4417b3f0-261c-4f5c-bd08-e9cac980ced5
  2. 2. Prelios boom: oggi l’ok delle banche per laristrutturazioneSeduta più che positiva a Milano per Prelios. Il titolo dellasocietà immobiliare guadagna il 7,53% a 0,0826 euro nel giorno incui dovrebbe esserci il via libera delle banche al piano diristrutturazione del debito. L’intesa verra’ siglata dalla Camfindi Marco Tronchetti Provera, azionista di Prelios con il 14,8%circa e la Feidos di Massimo Caputi, che dopo l’operazione diristrutturazione entrerà nel capitale della società immobiliare.Previsto anche un aumento di capitale da 185 milioni di euro cheverrà effettuato 45 giorni dopo il cda convocato per il 27 marzo.Secondo La Repubblica, Intesa Sanpaolo, Unicredit e Ubi Bancaavrebbero già dato il via libera all’operazione, mentremancherebbe ancora il beneplacito di Centrobanca. Laristrutturazione prevede un prestito senior da 200 milioni dieuro, uno super senior da 50 milioni e 270 milioni di convertendocon scadenza 2020 con tasso di circa l’1%. Pirelli trasformeràquindi tutti i 170 milioni di crediti vantati a fine 2012 nelconvertendo. Se alla scadenza Prelios sarà risanata Pirelli avràdiritto al rimborso, altrimenti trasformera’ il credito in azionitornando a essere un socio di riferimento del gruppo immobiliare.http://www.investireoggi.it/finanza/prelios-boom-oggi-lok-delle-banche-per-la-ristrutturazione/
  3. 3. La Repubblica - SARA BENNEWITZ - 21/03/2013 pg. 29 ed. NazionalePrelios, accordo fatto per il passaggio a CaputiTronchetti cede: tutto il credito di Pirelli trasformato in unconvertendo Per chiudere la partita la Bicocca presta denaro algruppo immobiliare all1%MILANO - Il passaggio di consegne nel gruppo immobiliare Prelios èin dirittura darrivo. Ieri sera, le trattative sono andate avantia oltranza e nonostante numerosi incontri, le parti coinvoltenelloperazione non avevano ancora definito tutti dettagli. E cosìsolo oggi la Feidos di Massimo Caputi insieme alla Camfin di MarcoTronchetti Provera dovrebbero firmare laccordo con le banche perristrutturare i debiti di Prelios e dare il via allaumento dicapitale fino a un massimo di 185 milioni, che parità 45 giornidopo il consiglio convocato per il 27 marzo. La trattativa è statapiù difficile del previsto, non solo perché erano molti gliistituti di credito coinvolti, ma anche perché il quadro delsettore immobiliare è andato peggiorando.Intesa, Unicredit e Ubi avrebbero dato il loro via libera. E,adesso, mancherebbe solo la firma di Centrobanca: le bancheaccorderanno un prestito senior da 200 milioni, uno super seniorda 50 milioni (che avranno un tasso del 4-5%) e 270 milioni diconvertendo con scadenza 2020. Pirelli trasformerà tutti i 170milioni di crediti vantati a fine 2012 nel convertendo, che avràun interesse di circa l1%. Alla scadenza se Prelios verràrisanata Pirelli sarà rimborsata, altrimenti trasformerà ilcredito in azioni tornando ad essere un socio di riferimento delgruppo immobiliare.
  4. 4. Sulla ristrutturazione Prelios ha poi pesato un accertamentofiscale relativo ai vecchi fondi immobiliare della gestione diCarlo Puri Negri, che fino a qualche giorno fa era un fattore dirischio nella trattativa, ma che ora sembra in via di soluzione.Secondo il fisco, i fondi immobiliari beneficiando della fiscalitàagevolata del risparmio gestito, avrebbero permesso al gruppo dipagare meno tasse sugli immobili che sono sempre rimasti dellagalassia Pirelli. Il fisco contesta a Prelios di aver apportato aifondi immobili Telecom e Pirelli, che poi sono stati locati allestesse società e gestiti dellex Pirelle Re. La differenza tralaliquota agevolata dei fondi immobiliari e quella normale dovutadalle aziende, ammonterebbe a circa 350 milioni, ma la quota partedi Prelios sarebbe solo di qualche decina di milione.Secondo i legali di Camfin, dato che i fondi erano soggetti aicontrollo di Bankitaliae della Consob, Prelios avrebbe agito nellapiena legalità e dopo aver ricevuto il via libera delle autoritàcompetenti, pertanto ogni pretesa sarebbe non dovuta.E ora che la delicata questione di Prelios dovrebbe risolversi,Tronchetti Provera potrà dedicarsi al riassetto della governanceai piani alti di Camfin per superare lo stallo che si è creato conla famiglia Malacalza. Il gruppo genovese è il primo socio singolodi Camfin (25,6%) e quindi in trasparenza anche di Pirelli (di cuiindirettamente ha il 6,75%). Nei giorni scorsi Vittorio Malacalzae i figli Mattia e Davide, avrebbero avuto alcuni colloquiinformali con Intesa. Dopo che,a dicembre, lad di UnicreditFederico Ghizzoni era riuscito a far sedere attorno a un tavoloVittorio Malacalza con Tronchetti Provera, Intesa avrebbe provatoa stabilire un contatto per trovare una mediazione. Ma il gruppogenovese avrebbe ribadito di essere pronto a investire nellaholding che controlla Pirelli, e non a non a farsi liquidare.Le tappeLUGLIO 2012 Prelios è in crisi: approva la semestrale senza ilpresupposto della continuità aziendale. La società varicapitalizzata *§NOVEMBRE 2012 Prelios firma laccordo quadro con Feidos e lebanche creditrici: il nuovo socio entra nel capitale e il debitoverrà ristrutturatoMAGGIO 2013 Parte laumento di capitale di Prelios da 185 milioni.Pirelli trasforma tutti i suoi 170 milioni di crediti in un bondconvertendo

×