Tecnologie digitali aperte e innovazione sociale

699 views

Published on

Il progetto LEPUS consiste in una progettazione estesa di servizi per lo sviluppo della XVIII Comunità Montana dei Monti Lepini. Durante la sua presentazione (vedi http://mfioretti.com/it/2013/06/segni-tecnologie-digitali-aperte-e-innovazione-sociale/) ho presentato alcune possibilità di uso delle Tecnologie digitali aperte per Innovazione Sociale e sviluppo sostenibile (a basso costo!)

Published in: News & Politics
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
699
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
94
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Tecnologie digitali aperte e innovazione sociale

  1. 1. Tecnologie digitali aperte e Innovazione Sociale Marco Fioretti http://mfioretti.com http://stop.zona-m.net/it Marco Fioretti (marco@digifreedom.net) http://mfioretti.com http://stop.zona-m.net/it 2013/06/16 Segni, Comunità Montana Monti Lepini Alcuni Diritti Riservati
  2. 2. Software, hardware e conoscenza liberi Legalmente copiabili a costo zero, e adattabili a qualsiasi effettiva esigenza degli utenti finali Incoraggiano esplicitamente cooperazione e riuso Il Software Libero manda già avanti Internet e tanti computer tradizionali (LibreOffice, Firefox...) telefonini (Android) Rende possibili altre tecnologie con simili caratteristiche
  3. 3. “liberare l’energia viva del territorio”
  4. 4. Ma chi l'ha detto che per sfruttare tutti Internet... ...dovremmo per forza avere tutti computer e banda larga in casa? Reti Civiche => copertura Internet dal basso + Singoli cittadini o associazioni locali che installano WiFi
  5. 5. Reti Civiche 2 Risultato: La rete civica di Vietri di Potenza +
  6. 6. Reti Civiche vicino ai Monti Lepini? Sì
  7. 7. Se i cittadini si fanno da soli l'accesso... basta UN computer (anche vecchio, se ci si installa Software Libero!) in ogni Centro Anziani, Parrocchia, Bar... Per offrire a TUTTI i residenti tanti servizi, migliorando la loro vita E riducendo le spese del Comune
  8. 8. Esempi pratici “E poi? Che ci faremmo con reti civiche, smartphone, Internet, Software e hardware liberi?”
  9. 9. Servizi pubblici Devo fare un certificato!!! Ma è sera, il Comune è chiuso! Sì, ma me lo faccio stampare qua sotto, al Bar!
  10. 10. Decorourbano.org : cittadini e Comune lavorano insieme Servizio gratuito, in italiano, per segnalare ai Comuni vari problemi sul territorio: Buche stradali Rifiuti Problemi segnaletica Altro...
  11. 11. Assistenza a persone non autosufficienti Sviluppare applicazioni smartphone con: • Orari farmacie locali • Esecuzione dei controlli medici più semplici senza recarsi in ambulatorio • Promemoria dei farmaci da prendere, compilato dal medico curante
  12. 12. Risparmiare sull'energia
  13. 13. Storia di due agricoltori Tonio raccoglie ordinazioni e serve clienti solo di persona, in negozio o al telefono Tonio spende più tempo e soldi per vendere la stessa quantità di prodotti O alza i prezzi, o vende meno Berto riceve ordinazioni anche via smartphone e Internet, su sito condiviso E riceve una email ogni mattina con tutti quegli ordini Berto riceve sempre subito tutte le ordinazioni sicure, anche a casa Quindi può servire tutti quei clienti a domicilio e al minor costo possibile, dividendo la spesa di un unico fattorino con tutti gli altri che lavorano come lui! Più opportunità e meno spese (locali, trasporti...) per i piccoli produttori locali Più risparmio per i clienti, meno traffico e inquinamento per tutti Con servizi realizzabili anche da programmatori locali!
  14. 14. A proposito di Vespe del Castagno... Gli agricoltori ugandesi tengono sotto controllo la diffusione dei parassiti nei loro campi mappandola online automaticamente, con smartphone economici
  15. 15. Promozione del territorio Che posti sono questi?
  16. 16. Google Maps non sa dircelo... ??? ???
  17. 17. OpenStreetMap invece sì Jo Laco La mappa digitale online che chiunque può • Ridisegnare • Personalizzare Cimitero • Riusare come vuole
  18. 18. OpenStreetMap: mappe digitali da e per i residenti La striscia di Gaza? Su Google Maps quasi non esiste ?? Su OpenStreetMap invece sì, ed è solo grazie a lei che i suoi conducenti di ambulanze possono soccorrere gli infermi
  19. 19. Con OpenStreetMap si potrebbe... Creare tutti insieme • UNA mappa digitale • utilizzabile anche da smartphone e navigatori auto • con tutte le informazioni... davvero rilevanti per residenti e turisti dei Lepini!
  20. 20. Mappe aperte = prodotti unici di ARTIGIANATO OpenStreetMap è legalmente stampabile su coperte, puzzle o qualsiasi altra cosa! Piccole aziende e organizzazioni non-profit possono usarla per realizzare prodotti unici, farsi pubblicità, autofinanziarsi...
  21. 21. Arduino: elettronica aperta, per persone normali Arduino: Microcontrollore da pochi Euro Nato in Italia Collegabile a centinaia di sensori e altri circuiti Per qualsiasi applicazione
  22. 22. Artigianato ad alta tecnologia, basso costo Vecchia macchina per maglieria + Arduino + connettore adatto
  23. 23. Artigianato ad alta tecnologia, basso costo (2) Maglioni unici realizzati al computer in casa! Buon complemento di produzioni interamente manuali
  24. 24. Orti e serre con materiali di scarto o sensori Arduino Progetti per frutta e verdura fresca, anche in orti al coperto piccolissimi e/o controllabili a distanza, con sensori fatti in casa
  25. 25. Stampa 3D Stampante 3D: Crea oggetti tridimensionali una goccia alla volta, disponibile in versioni Open Source a partire da 100 dollari Ideale per bassi volumi di produzione una barca da pesca monoposto, stampata in 3D riciclando bottiglie di plastica
  26. 26. Progetti online di macchinari per agricoltori e PMI Due delle 50 macchine costruibili con materiali economici, su progetti gratuitamente scaricabili e modificabili a piacere da opensourceecology.org Mini Trattore Pressa per mattoni
  27. 27. Possibilità delle tecnologie digitali libere? Riduzione dei costi Partecipazione Educazione Sostegno e riqualificazione del territorio Sviluppo appropriato, a casa propria in sintesi: più libertà e più migliore qualità della vita
  28. 28. In pratica... Insegnare e far usare queste tecnologie, anche ma non solo nelle scuole, per: • fornire competenze avanzate, riutilizzabili anche in altri campi • ridurre la spesa pubblica • permettere a PA, cittadini, organizzazioni e aziende locali di creare solo i prodotti, opportunità e servizi di cui c'è davvero bisogno in loco » in tutti i settori, non solo l'alta tecnologia » da soli, senza dipendere da permessi o fondi “a pioggia” dall'alto
  29. 29. Note finali La presentazione verrà pubblicata su http://mfioretti.com Dubbi, domande e suggerimenti sono benvenuti: • EMAIL: marco@digifreedom.net • @mfioretti_it GRAZIE!

×