Fammi Sapere - 16 - Paolo Di Pietro - Open Government Engineering Task Force

1,068 views

Published on

Costruzione di un soggetto no-profit per la gestione aperta e condivisa dei metadati della pubblica amministrazione.
Paolo Di Pietro, informatico, consulente per l’innovazione tecnologica, è stato l’autore di Arianna, la prima esperienza di Ontologia di servizi per la PA in Italia. E’ il fondatore di OGETF (Open Government Engineering Task Force), iniziativa no-profit per promuovere la costituzione di una Fondazione indipendente, sul modello del W3C, per attivare la costruzione e diffusione degli Open Metadata e degli Standard di interoperabilità dei contenuti.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,068
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
114
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Fammi Sapere - 16 - Paolo Di Pietro - Open Government Engineering Task Force

  1. 1. Da ‘Governare l’innovazione’ Di Pietro & Barone – ForumPA 2006“E’ necessario pensare seriamente alla governance, ragionandosu soluzioni politiche ed organizzative che rappresentino unadiscontinuità rispetto al passato.Qualunque sia la struttura del governo, sia in termini di Ministeriche di Deleghe, è necessaria la presenza di un Organismo diSupporto alla Governance della Società della Conoscenza,posto al di fuori dalle logiche di mercato ed al di sopra delle parti.”Questo approccio, che è stato sempre apprezzato e condiviso, nonsi è sinora concretizzato in una iniziativa a livello istituzionaleE allora ..... abarone@open-gov.org - pdipietro@open-gov.org 1
  2. 2. facciamolo da soliOpen Government Engineering Task Force Innovation Without Permission abarone@open-gov.org - pdipietro@open-gov.org 2
  3. 3. OGETF: ObiettiviUna comunità aperta di persone con lo scopo di Tracciare la road map dell’iniziativa, indicando gli obiettivi e definendo un piano di lavoro Predisporre un organismo giuridico no profit che definisca e raccolga in una ontologia  Gli open metadata, a supporto di un utilizzo creativo dei dati della PA;  Le informazioni di dialogo online tra le amministrazioni ed i cittadini, le imprese, gli intermediari e le altre amministrazioni, a supporto della costruzione di un Service Oriented Government; Rendere disponibili tali informazioni in una logica di open standard, in un formato indipendente dalla tecnologia, affinché possano essere ricercate con i più diffusi motori di ricerca, scaricate, utilizzate per abilitare il colloquio e lo scambio informativo tra soggetti diversiUna comunità organizzata in gruppi di lavoro, per partecipare ad uno o più deiquali è sufficiente iscriversi, analogamente come per IETF abarone@open-gov.org - pdipietro@open-gov.org 3
  4. 4. Come procede liniziativa Stiamo completando il rilascio degli strumenti per:  Accedere ai modelli semantici dei dati (open metadata)  Costruire automaticamente servizi dai modelli (open services)  Erogare direttamente tali servizi abarone@open-gov.org - pdipietro@open-gov.org 4
  5. 5. Chi vuole contribuire …abarone@open-gov.org - 348 6022638pdipietro@open-gov.org - 348 6022637 abarone@open-gov.org - pdipietro@open-gov.org 5

×