Accessibile.it al EAVI camp

858 views

Published on

Published in: Technology, Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
858
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
35
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Accessibile.it al EAVI camp

  1. 1. accessibile.it Nicola Bonora
  2. 2. Nicola Bonora aka @nicbonora Mentine aka @mentinet
  3. 3. Un progetto moderno accessibile.it, 2006 Per esprimere il suo potenziale il web ha bisogno di linfa a tutti i livelli. Occorre quindi che i suoi attori si facciano carico ciascuno di una parte di responsabilità. Sono chiamati in causa: • i lavoratori del web • le organizzazioni (i loro clienti) • gli utenti finali (i clienti dei loro clienti) per costruire insieme un web: • pensato intorno alle persone • che si fa capire • che ascolta oltre a parlare Insomma: accessibile.
  4. 4. Storia • dinamite • fissione nucleare • legge 9/1/04, nr 9 “Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici” ?
  5. 5. 22 requisiti da sottoporre a verifica tecnica • “Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate...” • “Non è consentito l'uso dei frame nella realizzazione di nuovi siti.” • “Fornire una alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non di testo presente in una pagina...” • ...
  6. 6. il 90% dei budget* è stato destinato a colmare il gap tecnologico, senza favorire lo sviluppo di una cultura del progetto editoriale (content strategy) e della formazione delle risorse interne *fonte: mio cuggino
  7. 7. Fraintesa... (“una casa non si costruisce dal tetto”) ...indagine sui comuni della provincia di Bologna: "La PA sa parlare ai cittadini?"
  8. 8. lʼaccessibilità ha un senso se esiste qualcosa a cui valga la pena di accedere @nicbonora
  9. 9. “Unʼanalisi sui siti dei sessanta comuni della Provincia di Bologna per valutare quanto lʼinformazione in essi contenuta è completa e, soprattutto, facilmente rintracciabile allʼinterno del sito.”
  10. 10. Metodologia registrazione dellʼesperienza di navigazione di alcuni utenti nei siti dei diversi comuni lʼinformazione nei siti della PA deve essere “referenziata; completa; strutturata; comprensibile; aggiornata; uniforme su tutti i canali.” T1) ricerca dei recapiti del Comune T2) ricerca di informazioni sui servizi agli immigrati T3) ricerca di informazioni / modulsitica sullʼAssegno di cura T4) ricerca di informazioni / modulistica sullʼiscrizione agli asili nido T5) ricerca di modulistica sullʼImposta Comunale Immobili T6) ricerca di modulistica Denuncia Inizio Attività le informazioni sono presenti? sono organizzate in maniera chiara? (classificazione delle informazioni e percorso) la navigazione è intuitiva? (rapidità di esecuzione del compito) il motore di ricerca interno è presente e di effettivo supporto? (pertinenza dei documenti trovati)
  11. 11. informazione: completezza scarsa presenza di contenuti, visibilmente emanati da un settore specifico
  12. 12. differenze tra settori mancanza di un chiaro piano di coordina- mento e di priorità
  13. 13. aggiorna- mento informazione scaduta
  14. 14. architettura difficile reperibilità acronimi menu troppo estesi ambiguità
  15. 15. motore di ricerca problemi di indicizzazione
  16. 16. 2010 Criteri e metodi per la verifica tecnica e requisiti tecnici di accessibilità per i contenuti e i servizi forniti per mezzo di applicazioni basate su tecnologie Web Min. PA e innovazione
  17. 17. • Principio 1: Percepibile - Le informazioni e i componenti dell'interfaccia utente devono essere presentati in modo che possano essere fruiti attraverso differenti canali sensoriali. • Principio 2: Utilizzabile - I componenti dell'interfaccia utente e i comandi in essa contenuti devono essere utilizzabili senza ingiustificati disagi o vincoli per l'utente. • Principio 3: Comprensibile - Gli utenti devono poter comprendere le modalità di funzionamento dell'interfaccia e le azioni in essa contenute necessarie per ottenere servizi e informazioni. • Principio 4: Robusto - Il contenuto deve essere abbastanza robusto da poter essere interpretato in modo affidabile da una vasta gamma di programmi utilizzati dall'utente, comprese le tecnologie assistive. http://www.innovazionepa.gov.it/TestoPDF.aspx?d=19451 ... mnemonico
  18. 18. PRESENTE
  19. 19. 90% technology 10% human *fonte: Saetta Mc Queen
  20. 20. nel 80% dei casi* il web nelle PA locali fa capo al Centro Elaborazione Dati *fonte: quello che dorme là in ultima fila @nicbonora
  21. 21. il web sta alla tecnologia come il giornalismo alla tipografia @nicbonora
  22. 22. la “degradation” è stata tuttʼaltro che “graceful” una discriminazione al contrario @nicbonora
  23. 23. oggi • I comuni della provincia sono 60 • Nel 2006, 57 di questi avevano un sito; oggi lo hanno tutti, ma uno è in aggiornamento quindi quelli analizzati sono 59
  24. 24. oggi Dimensioni analizzate • Presenza e reperimento delle informazioni (le stesse del 2006) • Presenza di servizi online: consultazione, interazione con l'ente, utilizzo del sito, espletazione pratiche • Buone pratiche social • Promozione degli eventi e del territorio • Aspetti tecnici di base
  25. 25. oggi Presenza di informazioni • Rispetto al 2006, aumento quantitativo • Differenze tra i servizi tributari e i servizi alla persona (= 2006) • A volte, siti come elenchi telefonici che riportano i recapiti degli uffici (= 2006) • Altre volte, siti come presenza di sola informazione territoriale (= 2006)
  26. 26. oggi Reperimento di informazioni: • Troppe voci di menù (= 2006) • Problemi di classificazione (= 2006) • Menù ambigui, es. Vivere o Servizi (= 2006) • Percorsi personalizzati che si sforzano di essere più comprensibili ma ripetono errori di classificazione (= 2006) • Acronimi (Ce ne sono meno del 2006) • Troppe o troppo poche informazioni o modulistica (Nel 2006 si era notata la scarsità di informazioni, ma anche troppe informazioni, come spesso succede nei servizi tributari, confondono)
  27. 27. oggi Servizi online: • I più frequenti sono i servizi di consultazione, di interazione con l'ente e i motori di ricerca (che però funzionano bene in una quindicina di casi soltanto). Meno presenti quelli di vero e proprio espletamento di pratiche
  28. 28. oggi “Social”: • 4 comuni hanno un forum • 1 - blog (ultimo aggiornamento ad aprile) • 1 - Twitter • 2 - YouTube • 1 - onnipresente su Facebook: fanpage, gruppo una pagina personale
  29. 29. oggi Validità del codice • 0 errori: 22 siti • 1-20: 18 • 21-50: 8 • 51-100: 6 • 100-200: 2 • >200: 3 Layout • Liquido: 58% dei siti • Fisso: 42% CMS • 85% dei siti Aspetti tecnici di base
  30. 30. WWW.ACCESSIBILE.IT PA R TEC IPATEC I! 200 caratteri 10 errors (ma un solo warning)
  31. 31. grazie! Nicola Bonora Twitter Linkedin FriendFeed Facebook solo se ci siamo stretti la mano :)

×