NetIntelligenze

2,001 views

Published on

Tthe evolution of intelligence in digital society

Published in: Health & Medicine
1 Comment
1 Like
Statistics
Notes
  • • il cervello è un organo sociale e risponde agli stimoli ambientali
    tutti le situazioni vengono elaborati dal cervello, che si tratti di internet o del tempo - non importa.
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
No Downloads
Views
Total views
2,001
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
567
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
1
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

NetIntelligenze

  1. 1. 01 Prof Daniele Pauletto Digital Brain l’evoluzione dell’intelligenza nella società digitale
  2. 2. <ul><li>Gutenberg ci ha resi stupidi ? </li></ul><ul><li>Internet e il Web allora ... </li></ul>02 02
  3. 3. <ul><li>L’INTELLINGENZA “WEB” </li></ul><ul><li>Un’ intelligenza utilitaristica, veloce, meno concentrata e analitica, ma </li></ul><ul><li>più rapida, multitasking, simultanea </li></ul>03 02
  4. 4. 04
  5. 5. 05 “ abituata all’accesso rapido, con una attenzione fluttuante, spontanea più che riflessiva, creativa più che industriosa, abile nell’elaborare le immagini più che le parole, emotiva più che analitica”.   (R.J. Lifton)
  6. 6. <ul><li>NetIntelligenza </li></ul><ul><li>stiamo sviluppando un'intelligenza fluida, utilitaristica, che meglio si adatta al mondo/società digitale </li></ul>06 una Intelligenza capace di trovare un senso nella confusione delle informazioni mediali (overload) capace di risolvere nuovi problemi indipendentemente dalle nostre conoscenze acquisite
  7. 7. Digital Brain Creativa nel collegare conoscenze - link e connessioni con altre persone (socialnetworking) <ul><li>Do </li></ul><ul><li>Un'intelligenza che spende meno tempo a cercare di ricordare (search) </li></ul><ul><li>e più tempo alla generazione di soluzioni </li></ul><ul><li>in grado di creare un’ integrazione più avanzata delle informazioni (InfoBit ) </li></ul><ul><li>Don’t </li></ul><ul><li>Un’ Intelligenza che NON </li></ul><ul><li>accumula coscenze </li></ul><ul><li>approfondisce </li></ul><ul><li>gerarchizza </li></ul><ul><li>Classifica </li></ul><ul><li>Si concentra </li></ul><ul><li>È Formale </li></ul><ul><ul><li>Prof Daniele Pauletto </li></ul></ul>Abbiamo sviluppato una nuova creatività intesa come un mix di conoscenza e una serie di collegamenti,link e connessione con altre persone
  8. 8. <ul><li>U n'intelligenza veloce nel muoversi tra le info, senza approfondirle, </li></ul><ul><li>ma capace di collegarle tra loro nella loro interezza o in parti di esse, </li></ul><ul><li>interconessioni di frammnenti , un' intelligenza sempre in movimento, fluttuante più che concentrata </li></ul>08 capace di un apprendimento nuovo, più informale che formale più abile a trattare con una molteplicità di fattori in grado di scoprire velocemente ed Efficacemente le informazioni utilizzando più media, OffBrain
  9. 9. <ul><li>L’INTELLINGENZA “WEB” </li></ul><ul><li>Un’ intelligenza più abile a trattare con una molteplicità di fattori </li></ul>09 02
  10. 10. <ul><li>NetIntelligenza </li></ul><ul><li>multitasking-spontaneità/flessibilità-creatività-condivisione VS </li></ul><ul><li>sequenzialità-rigore-logica riflessione </li></ul>10 una Intelligenza capace di utilizzare forme di “intelligence” distribuita nuove forme coerenti capace di mettere insieme disparati pezzi di informazioni in
  11. 11. <ul><li>Internet e il Web diventano </li></ul><ul><li>un'estensione della intelligenza umana, individuale e collettiva </li></ul>11 02
  12. 12. 12 &quot;Si muovono a stormi, guidati da un rivoluzionario istinto a creazioni collettive e sovrapersonali, e per questo mi ricordano la moltitudine senza nomi dei copisti medievali: in quel loro modo strano, stanno copiando la grande biblioteca nella lingua che è nostra. “ ( Alessandro Baricco )
  13. 13. 0X Prof Daniele Pauletto Digital Brain

×