milano città d arte

5,071 views

Published on

promozione turistica di milano di 3 studenti di scienze del turismo

Published in: Entertainment & Humor
3 Comments
1 Like
Statistics
Notes
No Downloads
Views
Total views
5,071
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
446
Actions
Shares
0
Downloads
273
Comments
3
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

milano città d arte

  1. 1. A cura di Maurizio Zanoni Sara Gussoni Matteo Catalano Milano città d'arte
  2. 2. Milano, capitale della moda, del lusso, degli affari e della nebbia, mostra sempre con timidezza, il suo patrimonio artistico, storico e culturale, ma per il visitatore attento questa città sa essere ospitale ed accogliente pur senza grandeur e ostentazione. Milano è una città tutta da scoprire, per conoscere i suoi tesori ci vorrebbero giorni e giorni. I turisti in visita nel capoluogo lombardo sono catturati dalla poesia di certi scorci, palazzine e vetrate di stile liberty, piccole perle architettoniche disseminate un pò dappertutto.
  3. 3. Percorso multumediale Svilupperemo il nostro progetto seguendo la mappa dei monumenti di Milano, presentato all’interno del sito www.turismo.comune.milano.it
  4. 4. Galleria Vittorio Emanuele II La galleria è stata dedicata al re d’Italia Vittorio Emanuele II di Savoia Aperta nel 1867, fu Completata nel 1878. Passaggio pedonale di eccellenza che collega Piazza del Duomo a Piazza della Scala, l’ambiente elegante e prestigiosi negozi ne hanno fatto subito il “salotto” dei milanesi e viene considerata una delle più prestigiose vie coperte d’Italia. Foto di Catalano Matteo
  5. 5. La Galleria è strutturata da un impianto a crociera al cui interno risaltano la cupola in ferro e vetro. Nella volta, che si alza all’incrocio dei bracci fino a 47 metri, sono raffigurati a mosaico i continenti Asia, Africa, Europa e America. Foto di Zanoni Maurizio
  6. 6. Nell’ottagono centrale, oggi luogo privilegiato per eventi e installazioni, è situato sul pavimento il simbolo araldico dei Savoia con una croce bianca in campo rosso. Foto di Zanoni Maurizio
  7. 7. Foto di Catalano Matteo
  8. 8. Foto di Zanoni Maurizio
  9. 9. Torre Velasca Edificio progettato dal gruppo di Architetti milanesi negli anni ’50. La torre, con la sua caratteristica forma “a fungo” si staglia nel cielo della città integrandosi con le emergenze tradizionali dello skyline, alta 99 metri. Situata in un quartiere direzionale destinato esclusivamente ad uffici per grandi aziende. Foto di Zanoni Maurizio
  10. 10. Il caratteristico profilo della torre è la conseguenza di un lungo intrecciarsi di studi e ragionamenti che trovano il proprio fondamento nel cercare delle risposte logiche e funzionali alle condizioni spaziali. Costretta in uno spazio ristretto alla base, si espande libera nei piani superiori. Foto di Zanoni Maurizio
  11. 11. Foto di Zanoni Maurizio
  12. 12. Grattacielo Pirelli Dal 1978 sede della Regione Lombardia, è forse la più prestigiosa realizzazione dell’architettura milanese del dopoguerra. Costruito fra 1955 e 1960 da Giò Ponti e associati, domina piazza Duca d’Aosta. Con i suoi 127 metri di cemento armato, e con l’elegante e caratteristica forma a estremità rastremate è uno dei più celebri simboli di Milano, e il grattacielo più alto d’Italia. Foto di Zanoni Maurizio
  13. 13. Foto di Zanoni Maurizio
  14. 14. Foto di Zanoni Maurizio
  15. 15. Castello Sforzesco Il primo nucleo del castello risale al periodo che va dal 1938 al 1368. Rocca difensiva, reggia ducale, caserma militare e infine sede di musei e istituzioni culturali. Si tratta del massimo monumento civile del periodo rinascimentale a Milano, e il suo interesse sta nella compresenza delle tracce che ciascuna epoca ha lasciato. Foto di Zanoni Maurizio
  16. 16. Foto di Zanoni Maurizio
  17. 17. Foto di Catalano Matteo
  18. 18. Foto di Zanoni Maurizio
  19. 19. Foto di Zanoni Maurizio
  20. 20. Cimitero Monumentale Il Cimitero Monumentale sorge nella zona nord-ovest della città nel 1866. La realizzazione rispondeva a esigenze di tipo igienico- urbanistico conesse agli insufficienti luoghi di sepoltura; e all’intenzione di dare alla comunità un luogo rappresentativo che coniugasse il culto dei defunti con le istanze celebrative. Incorpora diversi stili: il gotico- pisano con il romanico-lombardo e con inserti bizantineggianti. Foto di Catalano Matteo
  21. 21. Foto di Zanoni Maurizio
  22. 22. Foto di Gussoni Sara
  23. 23. Arco della pace L’Arco sorge nel centro della vasta Piazza Sempione. Venne iniziato nel 1807 e lo stesso terminato nel 1833; è stato dedicato alla pace. Lo stesso imperatore Ferdinando I d’Austria lo volle inaugurare il 10 settembre 1838. L’elemento più spettacolare della ricca decorazione Dell’Arco, alto 25 metri, è la Sestigia della Pace, un bronzo di Abbondio Sangiorgio. Foto di Catalano Matteo
  24. 24. Foto di Zanoni Maurizio
  25. 25. Foto di Zanoni Maurizio
  26. 26. Foto di Zanoni Maurizio
  27. 27. Cavallo di Leonardo Nel 1482 Leonardo venne incaricato di costruire una statua equestre. L’intenzione era quella di prendere dei “ pezzi” dei vari cavalli e farne una specie di “montaggio” per ottenere il cavallo ideale, alto più di 7 metri. Quando tutto fu pronto, purtroppo, la quantità di bronzo necessaria alla realizzazione non fu più disponibile, quindi il monumento non fu concluso. Solo dopo 5 secoli fu ripreso il progetto e realizzato; le sette sezioni arrivarono nel 1999 a Milano dove vennero saldate insieme a formare la scultura . Foto di Zanoni Maurizio
  28. 28. Foto di Zanoni Maurizio
  29. 29. Foto di Zanoni Maurizio
  30. 30. Foto di Zanoni Maurizio
  31. 31. Torre Branca La torre è un monumento simbolo di tipo universale, metafora di forza e potenza, che allarga i confini dello sguardo e del pensiero proiettando l’orizzonte. Esile e trasparente,vera “sfida” architettonica, viene eretta a tempo di record nel 1933, dall’architetto Giò Ponti in occasione della V mostra Triennale. Costruita totalmente di tubi in acciaio è alta 108 metri, è considerata una vera opera d’arte, “in cui l’architettura moderna e la tecnica nuova trovano un punto di contatto” Foto di Zanoni Maurizio
  32. 32. Foto di Zanoni Maurizio
  33. 33. Foto di Zanoni Maurizio
  34. 34. Foto di Zanoni Maurizio
  35. 36. Il nostro lavoro, si è sviluppato seguendo le indicazioni contenute nel portale sul turismo del comune di Milano. Le fotografie eseguite tutte da noi, sono accompagnate dalla canzone “ Milano” di Alex Britti. I dati ed il materiale presentato sono stati reperiti sul sito del comune di Milano.
  36. 37. “ La vita della nostra città è ricca di soggetti poetici e meravigliosi. Siamo avvolti ed immersi come in un’atmosfera che ha del meraviglioso, ma non ce ne accorgiamo”. (Charles Baudelaire)

×