Corso web marketing lezione 3: Blog

2,060 views

Published on

Lezione 3 del corso di web marketing e social media presso Ial di Pordenone. A cura di W3design.

Published in: Self Improvement
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,060
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
164
Actions
Shares
0
Downloads
49
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Corso web marketing lezione 3: Blog

  1. 1. LEZIONE 3 I BLOG denise@w3design.it
  2. 2. Nelle puntate precedenti avevamo parlato di contenuti generati dagli utenti… clicca qui
  3. 3. … e di pubblicità-provocatorie
  4. 4. Perchè si chiama Blog? Il termine blog è la contrazione di web-log, ovvero "diario in rete" (Log ha propriamente significato di 'diario, giornale' solo nella terminologia nautica dove il logbook è il cosiddetto giornale o diario di bordo. La scelta della parola log, in luogo di diary, è stata dovuta probabilmente alla frequente analogia che si fa del Web in chiave nautica. )
  5. 5. Blog vs Sito web: differenze http://monsieuridiota.splinder.com/ http://elyweb.splinder.com/ http://buzz.blogger.com/ http://blog.w3design.it/category/corso-web-social- media/ http://www.designbuzz.it/ http://blog.fiatpunto.it/
  6. 6. Struttura di un blog Ampia area principale che mostra i contributi periodici contornata da una o più colonne laterali che raccolgono vari contenuti: link, indice ecc…
  7. 7. Elementi base di un blog Autore L’autore è il proprietario del blog e la persona che ci scrive. Il nome dell’autore è mostrato alla fine/inizio di ogni messaggio. L’autore può aggiornarlo o cambiare i contenuti aggiunti e può anche commentare i propri messaggi oppure i commenti delle altre persone. Possiamo avere più autori, con privilegi di "postare", modificare, ecc. In questo caso si parla di "blog collaborativo"
  8. 8. Elementi base di un blog Post Un ‘post’ è un contributo al blog.  Solitamente è un testo breve. Comunque, i blog possono essere anche di molte pagine.  Ciascun post è contrassegnato da una data ed ha un titolo che descrive il contenuto per renderlo facilmente recuperabile in seguito.  Nei post è possibile inserirne anche contenuto non esclusivamente testuale (immagini, file sonori, link). I titoli sono mostrati nell’indice.
  9. 9. Elementi base di un blog Indice L’indice è la lista completa di tutti i post del blog e permette al blogger ed ai lettori di trovare argomenti particolari dal titolo e dalla data. E’ come la pagina dei contenuti di un libro. Blog roll o Lista dei link Un blog roll è una lista di collegamenti ad altri blog o siti web che sono raccomandati dall’autore.
  10. 10. Elementi base di un blog Commenti Un blog solitamente è aperto ai commenti dei lettori. Ciascun autore può decidere se i lettori possono o no commentare il blog. La maggior parte delle persone permettono il commento perché è utile avere un feedback e quindi discutere. I commenti rendono i blog interattivi e “umani”. In un blog dedito al business, i commenti sono un buon meccanismo per ricevere feedback dai clienti e credibilità, sempre se l’azienda è seria e produce prodotti di valore. Inoltre, grazie ai commenti gli utenti tendono ad interagire non solo con l’autore ma con gli altri commentatori, agevolando cosi il traffico di ritorno. Non dimentichiamoci che i commenti consentono di migliorare molti aspetti del nostro bloggare, spesso utenti più capaci su alcuni argomenti possono aiutarci a migliorare sia cosa scriviamo, sia il modo nel quale lo scriviamo.
  11. 11. Elementi base di un blog Tags Un tag è semplicemente una parola chiave collegata ai dati (come per esempio un commento del blog, un bookmark, un file, una figura, un video) che descrive l’articolo così che si possa trovare più facilmente. Essi servono a classificare il blog. E’ molto utile sia ai navigatori, che posso ulteriormente auto-targetizzare i propri interessi, sia ai motori di ricerca che suddividono e percorrono il sito per settori. E’ consigliabile utilizzare poche categorie per articolo, massimo 3.
  12. 12. Come si costruisce un blog? Esistono programmi di pubblicazione guidata online che permettono di costruire un blog autonomamente, senza bisogno di conoscenze di linguaggi di programmazione e grafica. La personalizzazione grafica avviene attraverso TEMPLATE (modelli). Www.blogger.com www.splinder.com www.wordpress.com
  13. 13. Tipologie di Blog Blog personale: è la categoria più diffusa. L'autore vi scrive le sue esperienze di ogni giorno, poesie, racconti, desideri, disagi e proteste. Il contributo dei lettori nei commenti è in genere molto apprezzato e dà vita a discussioni molto personali
  14. 14. Tipologie di Blog Corporate blog: Il blog tenuto da uno o più dipendenti di un'azienda: una voce più informale rispetto al sito internet. I blogger sono tenuti a rispettare un codice aziendale, ma i blog aziendali sono spesso visitati per la semplicità e l'immediatezza delle informazioni che vi si trovano.
  15. 15. Tipologie di Blog Blog collettivo - Si tratta di un blog nel quale gli articoli vengono scritti da un gruppo ristretto di autori. Di solito questi blog sono orientati verso un campo d'interesse particolare (letteratura, informatica, politica, attualità, ecc.) e sono, proprio per la varietà degli articoli pubblicati, tra i più visitati in rete.
  16. 16. Tipologie di Blog Blog collettivo PRO – essendo scritto da molti utenti è frequentemente aggiornato, ricco di contenuti CONTRO – spesso chi scrive è pagato “a post” quindi non ha interesse a rispondere ai commenti. Si perde la possibilità di fidelizzare un lettore! C'è differenza tra chi scrive per fare numeri e chi invece ha altri obiettivi.
  17. 17. Obiettivi di un blog Diversi obiettivi per diversi blog. !!!! A google pacciono i commenti in quanto contengono materiale fresco, il blog si aggiorna da solo, sono presenti delle key correlate tra loro etc. !!!!!
  18. 18. Obiettivi di un blog Soluzione? - inviare mail di notifica all'autore e invitare alla risposta - pagare il co-autore in base ai commenti generati - co-autore pagato a pay per post: optare per un pagamento ulteriore, in base al numero di commenti presenti nell'articolo In questo modo si stimola anche il co-autore del blog a creare un contenuto focalizzato anche per creare delle discussioni interessanti, che tanto piacciono a Mr. Google
  19. 19. Tipologie di Blog Blog tematico - Ogni essere umano ha un hobby o una passione. Spesso questo tipo di blog diventa un punto d'incontro per persone con interessi in comune. Blog politico - Vista l'estrema facilità con la quale è possibile pubblicare contenuti attraverso un blog, diversi politici lo stanno utilizzando come interfaccia di comunicazione con i cittadini, per esporre i problemi e condividere le soluzioni, principalmente a livello locale. Blog didattico - Tipo di blog utilizzato in contesti scolastici e universitari come strumento di apprendimento online, di condivisione di contenuti didattici, di comunicazione tra il docente e gli allievi.
  20. 20. Promozione di un blog * video (youtube.com, google video), * immagini (flickr.com), * notizie, article marketing, comunicati stampa (digg.com, fai informazione ) , * community (Facebook, Linkedin...) * slideshare * stumble upon *distribuzione guide, pdf, e-book *....
  21. 21. Promozione di un blog Iscrizione alle directory. Cos'è una directory? Elenco organizzato in categorie. (le pagine gialle sono una directory cartacea) http://blog.ai-net.it/ http://www.blogs-italia.com http://www.bloggando.net/ http://directory.pubblicitaonline.it/Blog/ http://www.bloggando.com/ http://www.blogmapper.com/ http://www.blogstreet.com/ http://www.blogged.com/directory http://directory.italianbloggers.it/ http://www.blogitalia.it/ www.liquida.com
  22. 22. - I blog vengono “recensiti” dalla redazione di Liquida - Analizza i contenuti con capire lingua, tipologia, categoria editoriale… - Vengono eliminati contenuti offensivi, link rotti, immagini di bassa qualità, testi troppo brevi - L’analisi semantica del testo, per renderli meglio cercabili e aumentare la pertinenza con il motore di ricerca e un rank di qualità al post - Lo scopo è quello di far emergere i contenuti di qualità
  23. 23. Promozione di un blog È INUTILE promuovere un blog privo di CONTENUTI, o con contenuti poco interessanti.
  24. 24. I CONTENUTI Da dove inizio? * lista delle domande tipiche del tuo target. Dare una risposta iniziale a queste domande mettendo in evidenza che ulteriori approfondimenti sullo stesso tema ed altri simili sono presenti sul pdf XXX. * leggere continuamente le statistiche: con quali keyword vieni trovato? se non hai approfondito temi specifici scrivi dei post dedicati
  25. 25. I CONTENUTI * analizza la concorrenza e prendi spunti; * utilizza alcuni post per far partire delle discussioni da moderare; * per ultimo, sii VIVO e VITALE.
  26. 26. Promozione di un blog SCRIVERE SU ALTRI BLOG E FORUM, COMMENTANDO ARTICOLI DI INTERESSE CON FIRMA E LINK AL NOSTRO BLOG ---> CREIAMO UNA RETE DI CONOSCENZE La visibilità si acquisisce facendo delle cose che piacciono alla gente, acquisendo consenso e notorietà. Come dire, acquisendo tanti "Thanks!" in giro per il Web per quello che dici e fai.
  27. 27. MAI FERMARSI! Vivo. Non fermarti al tuo blog ed agli e-book. Va oltre cercando sempre il target, i suoi interessi, il modo per dargli piacere Vitale. Datti degli obiettivi che ti facciano essere frizzante. Esempio: fissa un obiettivo minimo anche per i periodi di superlavoro: almeno un totale di 10 post sui forum che ti piacciono più altro sulle community ogni settimana. Consiglio di badare soprattutto alla qualità di quello che si scrive.
  28. 28. I COMMENTI Prima della stessa creazione del blog, bisogna pensare ad una linea editoriale efficace da proseguire nell'arco della vita del blog, e magari cambiarla in base allo sviluppi dello stesso. Tra le tante specifiche di una linea editoriale, dovrebbe esserci anche una parte dedicata ai commenti. Non solo riguardo il filtraggio di commenti spam, offese, insulti, utenti non graditi etc., ma anche in merito all'obbligo di rispondere a tutti da parte del creatore del post (nel caso di blog multi autore).
  29. 29. I COMMENTI L'autore dovrebbe puntare a stimolare delle discussioni per approfondire un post, sia per migliorarne la qualità, sia per rendere l'insieme dei commenti più utili dello stesso articolo. Possiamo trovare veri esempi di autori professionali nei grandi blog internazionali. Tutti questi top blogger, rispondono senza escludere nessuno, a qualsiasi commentatore, anche se ha detto solo “...ciao,che figo sto blog...”
  30. 30. Come si scrive un post/articolo? blog - diario personale: lo scrivi come vuoi e metti dentro quello che vuoi blog - mezzo di informazione/confronto/vendita servizi o prodotti: dovrebbe rispettare dei canoni...
  31. 31. Come si scrive un post? Metti il lettore prima. Lo scopo della scrittura è la comunicazione chiara, e certe volte persuasiva. Non è su di voi o le vostre idee intelligenti. Scrivere per impressionare significa distrarre il lettore dal contenuto. La buona scrittura è come la finestra di un negozio. Essa dovrebbe essere pulita e limpida, fornendo una veduta di ciò che è contenuto all'interno.
  32. 32. Come si scrive un post? Organizza i tuoi pensieri Hai bisogno di avere le idee chiare su cosa vuoi dire ancor prima di dirlo. Se ti trovi bene con il tipo di schema per l'organizzazione di contenuti che hai imparato a scuola, usalo. In caso contrario, fai semplicemente un elenco dei punti importanti che desideri trattare ed organizzali nel modo in cui desideri pubblicarli. Elimina tutte le idee che non sono direttamente connesse a tali punti.
  33. 33. Come si scrive un post? Utilizza paragrafi brevi. Cerca in qualsiasi giornale e nota quanto sono brevi i paragrafi. Questo è fatto per rendere la lettura più semplice, dato che il nostro cervello acquisisce più efficacemente informazioni quando le idee sono suddivise in piccoli pezzetti. Nella scrittura ordinaria, ogni paragrafo sviluppa un'idea ed include molte frasi. Ma nei blog lo stile è meno formale e i paragrafi possono essere molto più brevi, di una sola frase o anche di una sola parola.
  34. 34. Come si scrive un post? Usare frasi brevi. Si dovrebbero scrivere frasi brevi per la stessa ragione per cui si scrivono paragrafi brevi: sono più facili da leggere e capire. Ogni frase dovrebbe contenere un semplice pensiero. Più di un pensiero genera confusione.
  35. 35. Come si scrive un post? Utilizza parole semplici. Dal momento che il tuo obiettivo è quello di comunicare e non impressionare, le parole semplici funzionano meglio di quelle complesse......
  36. 36. Come si scrive un post? Sii specifico. Non scrivere "Molti medici raccomandano la Marca X." Scrivi "il 97% dei medici raccomanda la Marca X." Non scrivere "Il Gadget è disponibile in molti colori." Scrivi "Il gadget è disponibile in rosso, verde, blu , E bianco". Arriva al punto. Spiega cosa vuol dire. Utilizza parole specifiche.
  37. 37. Come si scrive un post? Scrivere utilizzando lo stile di una conversazione. ---C'è un segnale stradale nelle vicinanze dei cantieri che mi irrita. Il cartello recita: "Mantenere l'attuale corsia." Perché così formale? Sarebbe meglio: "Resta nella tua corsia" o "Non cambiare corsia." ---- Se scrivi come se stessi portando un cappello a cilindro crei distanza tra te e i lettori generando confusione.
  38. 38. Come si scrive un post? Essere chiari. Questa e la regola più importante. Senza chiarezza, la tua scrittura non sarà efficace. Tu raggiungi la chiarezza quando comunichi con precisione al tuo lettore il significato di ciò che ti passa per la testa. Questo è davvero difficile. Guarda ciò che scrivi con un occhio obiettivo. Prendi in considerazione ciò che potrebbe essere frainteso e riscrivilo. Trova quello che è irrilevante ed eliminalo. Cerca ciò che manca ed inseriscilo.
  39. 39. Impaginazione di un post • Controllare sintassi e grammatica • Rendere il testo "percorribile con lo sguardo" • Separare il testo con paragrafi • Allineamento del testo • Ampiezza delle righe (meglio ridotta, vedi i giornali) • Non esagerare con lo scrolling e tenere il testo ridotto (non sempre) • I colori per il testo (meglio grigio scuro o nero su bianco) • Caratteri (per carità usate caratteri leggibili) • Evitare le parole scritte in maiuscolo (rallentano il processo di lettura)
  40. 40. Rendere il testo percorribile con lo sguardo - Evitare l’uso improprio del grassetto - Quando leggiamo sul web non abbiamo la stessa concentrazione, né una matita per sottolineare. I testi non vengono letti, ma passati in rassegna con lo sguardo in cerca di parole chiave. Per questo è importante organizzarli bene per una facile scansione. - Sì a sottotitoli, no suspance, sintesi, sintesi, sintesi.
  41. 41. Impaginazione di un post PLAYSTATION MOVEÈILNUOVO CONTROLLERDELLA PS3 CHERICONOSCEIMOVIMENTIDELCORPO PLAYSTATION MOVEÈL’INNOVATIVO CONTROLLERDISONY CHEPERMETTEDITRASFORMAREOGNIGIOCO PERPS3 IN UN’ESPERIENZA UNICA EDIIMMERGERSICOMPLETAMENTEIN CIÒ CHEVIENERIPRODOTTO SULLO SCHERMO; UN CONTROLLER TALMENTEPRECISO CHERICONOSCEISTANTANEAMENTEQUALSIASITIPO DIMOVIMENTO, ANCHEQUELLIPIÙ RAPIDIO IMPERCETTIBILI, ECHEPUÒ TRASFORMARSIIDEALMENTEIN QUALSIASICOSA: UNA RACCHETTA, UNA SPADA, ECC..FUNZIONANDO IN SIMBIOSICON LA TELECAMERA PLAYSTATION EYE, ILPLAYSTATION MOVERILEVA TUTTIIMOVIMENTIDEIGIOCATORIGRAZIEA UNA SERIEDIAVANZATISSIMISENSORICOMPOSTA DA UN GIROSCOPIO A 3 ASSI,UN ACCELERATOREA 3 ASSIUN RILEVATOREDICAMPI MAGNETICI.LA SFERA PRESENTENELLA PARTEALTA DELCONTROLLER, POI, S’ILLUMINA CON COLORIDIVERSIA SECONDA DELL’ESPERIENZA DIGIOCO CHESISTA VIVENDO EPERMETTEAIGIOCATORIDIREGISTRARELEPROPRIEVOCI. ILNOSTRO FILMATO, CHESPERIAMO POSSA ENTUSIASMARMIALMENO UN QUARTO DIQUANTO HA ENTUSIASMATO NOILA SUA REALIZZAZIONE, PARTECIPA ALCONTESTMAKEYOURMOVEINDETTO DA SONY PERCOINVOLGEREQUANTEPIÙ PERSONEPOSSIBILENELL’ESPERIENZA MOVE.SEANCHEVOIVOLETEFAREPARTEDIQUESTO SPLENDIDO GRUPPO EVOLETEDIMOSTRARCIANCORA UNA VOLTA… EPIC FAIL
  42. 42. Impaginazione di un post Playstation Move Il nuovo controller della Ps3 che riconosce i movimenti del corpo PlayStation MOVE è l’innovativo controller di Sony che permette di trasformare ogni gioco per PS3 in un’esperienza unica e di immergersi completamente in ciò che viene riprodotto sullo schermo; un controller talmente preciso che riconosce istantaneamente qualsiasi tipo di movimento, anche quelli più rapidi o impercettibili, e che può trasformarsi idealmente in qualsiasi cosa: una racchetta, una spada, ecc.. Funzionando in simbiosi con la telecamera PlayStation Eye, il PlayStation MOVE rileva tutti i movimenti dei giocatori grazie a una serie di avanzatissimi sensori composta da : - giroscopio a 3 assi - un acceleratore a 3 assi - un rilevatore di campi magnetici. La sfera presente nella parte alta del controller, poi, s’illumina con colori diversi a seconda dell’esperienza di gioco che si sta vivendo e permette ai giocatori di registrare le proprie voci…. 10+
  43. 43. Indicizzazione sui motori di ricerca È importante scegliere il titolo, la descrizione e le parole chiave. Permalink (link permanenti) è un modo di scrivere la URL in modo personalizzato e che non si modifica nel tempo. Di solito sono formati da “data inserimento”+ “titolo del post” http://blog.w3design.it/?p=6548% http://blog.w3design.it/2010/11/corso-web-marketing-lezione-2
  44. 44. Guadagnare con un Blog Google Adsense annunci pubblicitari sul vostro blog Quanto pagano? Si va da 0,01$ (non euro!) fino a 25$ a click, ma generalmente, nel mercato italiano, si oscilla fra 0,05$ e 1-2$. Per chi volesse approfondire l’argomento ecco il link alla guida per l’inserimento di Adsense su blogger http://www.google.com/support/blogger/bin/answer.py?hl=it&answer=42281
  45. 45. Guadagnare con un Blog Esistono altri metodi per guadagnare con un blog… meno invasivi!
  46. 46. Corporate Blog Un blog aziendale permette di: • dare un volto umano alla tua azienda, dal quale traspaiano emozioni e passione. • aumentare la tua capacità d’ascolto, e quindi la capacità di rispondere alle richieste. • costruire un piano di marketing innovativo e reattivo agli umori dei tuoi clienti.
  47. 47. Corporate Blog Le obiezioni delle aziende: “Gli utenti parlano male dell’azienda e lasciano commenti negativi” “ E se ai clienti non piace il prodotto?” “ Non posso divulgare informazioni riservate” Lo farebbero comunque, ma altrove, senza che l’azienda abbia la possibilità di replicare Se un cliente deluso si sente ascoltato ti da un consiglio, in caso contrario esprime una critica Gli utenti lo saprebbero comunque, il cliente è sempre più informato: meglio che lo sappiano da te che da un concorrente.
  48. 48. Prendiamo esempio… Sumsung: post dedicati a iniziative, prodotti, contenuti creati dai consumatori Skype: infomazioni sul prodotto, in modo informale Google: suggerimenti utili per gli utenti e possibilità di porre domande e chiedere assistenza. L’obiettivo è un feedback sui servizi.
  49. 49. Prendiamo esempio… IBM: network di blog realizzati da dipendenti IBM appartenenti a differenti reparti aziendali. L’obiettivo è trasmettere ai lettori i valori in IBM che permeano la vita dei dipendenti. Ducati: contatto diretto con l’amministratore delegato, Federico Minoli e dal 2006 con Gabriele Del Torchio. Meeting e ritrovi ducatisti.
  50. 50. Eh sì, grazie… e io che vendo mobili?
  51. 51. Facciamo il nostro Blog
  52. 52. Home(R)work - Finire l’articolo - Scrivere alla seguente pagina l’indirizzo del vostro blog e l’argomento http://blog.w3design.it/2010/11/i-nostri-blog/ - Leggere i blog dei compagni e commentarli ! - Non si accettano giustifiche.

×