Master in Strategie per il Business dello Sport - newsletter Marzo-Aprile2007

361 views

Published on

Al Master in Strategie per il Business dello Sport si parla di Corporate Social Responsability (CSR) e del progetto Learning at Social Sport con Accenture.

Per restare informato sul Master SBS, visita il sito www.mastersbs.it.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
361
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Master in Strategie per il Business dello Sport - newsletter Marzo-Aprile2007

  1. 1. SBSNews MASTER IN STRATEGIE PER IL BUSINESS DELLO SPORT Anno 2 - Numero VII – marzo/aprile 2007 Learning@SocialSport “Uno Sport Socialmente Responsabile” Il progetto Learning@SocialSport, lanciato da Fondazione Italiana Accenture e VerdeSport (Gruppo Benetton), nell’ambito del Master in Strategie per il Business dello Sport, con la collaborazione scientifica del Politecnico di Milano, è nato per realizzare un percorso educativo-didattico per giovani che praticano sport agonistico nell’ambito delle associazioni sportive italiane. Si tratta di un’esperienza collaborativa, basata su ambienti web virtuali tridimensionali, nei quali giovani atleti incontrano coetanei di altre associazioni sportive per discutere di tematiche legate all’ etica sportiva. Learning@SocialSport è stata per i ragazzi la prima occasione per affrontare in famiglia, con i coetanei e con gli allenatori temi conosciuti ma spesso dati per scontati. I temi più discussi sono stati l’etica sportiva, il rapporto genitore- atleta e allenatore-atleta, il rapporto singolo-squadra, l’atteggiamento nei confronti della sconfitta. Il dialogo in particolare è stato facilitato da una modalità di interazione, la chat, a loro molto familiare. Alcuni celebri sportivi come Claudia Giordani, Jury Chechi, Pino Maddaloni e Riccardo Pittis hanno partecipato al progetto e racconteranno la loro esperienza durante il convegno. Al progetto, che ha avuto luogo tra gennaio e marzo 2007, hanno partecipato 100 giovani atleti (dai 14 ai 17 anni) appartenenti a 8 associazioni sportive. I risultati del progetto hanno mostrato come questi giovani atleti si discostino dagli stereotipi negativi cui spesso viene legato lo sport in prima pagina. Lo dimostra la naturalezza con la quale i ragazzi confermano la priorità di alcuni valori imprescindibili, quali ad esempio il gioco di squadra, lo studio, il rispetto per gli altri e la lealtà sportiva. Atleti e allenatori hanno ritenuto l’esperienza molto soddisfacente, gettando cosi le basi per l’implementazione di un modello diffuso di intervento formativo nel mondo dello sport italiano. Gilberto Benetton, Presidente di VerdeSport: “Investire nello sport per il nostro gruppo ha sempre significato investire sui giovani, sulla loro formazione e sullo sviluppo delle loro capacità. Bisogna saper guardare a questo mondo nella sua totalità, non esclusivamente alla sfera professionistica che rappresenta solo la sua parte emergente e quindi più visibile. A questa è infatti legata la dimensione sociale, in cui lo sport diventa fattore di crescita e di trasmissione di valori per i giovani: è questo l’investimento che richiede maggiori sforzi e che permette di consolidare la base del movimento. Ed è in questo ambito che Master SBS, con il progetto Learning@SocialSport, si pone in perfetta continuità con la nostra filosofia di “vivere” questo meraviglioso mondo”. Diego Visconti, Pesidente di Fondazione Italiana Accenture, si è dichiarato pienamente soddisfatto dei risultati di questa prima fase, commentando: “Ritengo sia importante mantenere alta l’attenzione della società verso le realtà sportive giovanili, che restano un bacino prezioso per coltivare atleti e uomini che guardino positivamente al futuro. Learning@SocialSport dimostra che è possibile suscitare interesse e consapevolezza nei riguardi del valore dello sport per lo sviluppo della personalità, stimolare e incrementare il dialogo tra giovani atleti, allenatori e famiglie e, nel contempo, arricchire l’esperienza dei ragazzi che praticano attività sportiva”. www.mastersbs.it

×