Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Il paradigma agile.
Esplorando oltre i limiti
del tipico approccio che oppone
“agile” a “tradizionale”
Marco Massarotto
About me
• 6 anni con agile. PO, SM. Leader di una
trasformazione organizzativa.
• 7 anni nei servizi Internet e sviluppo ...
I protagonisti
Il paradigma agile. Esplorando oltre i
limiti del tipico approccio che oppone
“agile” a “tradizionale”
espl...
Paradigma
Tradizionale: la nostra eredità
Agile: il nuovo protagonista
Agile VS. Tradizionale
Esiste la tendenza a considerare
agile in contrapposizione a tradizionale
(approccio duale)
It is c...
Agile VS. Tradizionale
Esiste la tendenza a considerare
agile in contrapposizione a tradizionale
(approccio duale)
Ma é
da...
Il messaggio
Agile
non è l’opposto di
Tradizionale
É qualcosa di diverso:
un nuovo paradigma!
Una metafora
Fate
agile? Sí,
siam pieni
di post-it
Scrum-mamy
Agile-samurai
Agile Coach
Agile VS. Tradizionale: cosa funziona
• Gran impatto
emotivo
• Risuona con
l’esperienza
• Sprona al cambio
La transizione
Agile VS. Tradizionale: i limiti
• Organizzazioni
bi-modali
• Scrum… damentalisti,
anti-agile people
• Scettici
Esplorando oltre
Creare
consapevolezza
(awareness)
Esempi
Double propose:
1. making clear that lean/agile is not just the
contrary of traditional;
2. suggesting a wiser thin...
Esempio 1: pianificare
Strictly
following a pre-
defined plan
Playing it
by ear,
improvise
Make a plan, use it as a valuab...
Esempio 2: organigramma
Strict top-down
scheme. Boss thinks,
rest execute
Fully-flat org. No
hierarchy, everybody
equal
Te...
Esempio 3: libertà
Responsible
freedom
Command
& control
We do what
we want
Roadmap set by the PO,
team’s agreements,
agil...
Esempio 4: l’ottimo
Perfect theory.
Ideal “visionary”
picture. Efforts
for meeting it
Richiede:
• assimilare i principi,
• comprendere il contesto, e
• discernere…
• Per creare la miglior
soluzione possibile
...
Esplorare oltre
Agile vs. traditional is an unfair dispute. By the dualistic
approach, we can just compare by setting the ...
Esplorare oltre
The real matter is
about opening the
mind to the possibility
of a brand new domain
Riassunto
• “Everything I know is wrong”… HELP!
• (Short-term) Useful to resort to a dualistic
approach: new concepts in c...
Esplorare
<< Solo cambiamo davvero
quando ci rendiamo conto
delle conseguenze di non farlo >>
Vivir es un asunto urgente, ...
massama@gmail.com @MassaMarco linkedin.com/in/massama
Marco Massarotto
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

1

Share

Download to read offline

Il paradigma agile. esplorando oltre i limiti del tipico approccio che oppone “agile” a “tradizionale” - IAD 2015 Brescia

Download to read offline

Esiste la tendenza a considerare agile in contrapposizione a tradizionale. Quest’approccio duale (lean/agile vs. tradizionale) è di gran impatto: risuona con la nostra esperienza e ci sprona al cambio. Si tratta di un’idea molto diffusa e radicata​ … Ma è proprio così? O c’è dell’altro?

In questa sessione, presento la tesi secondo cui agile non è semplicemente l’antitesi del modus operandi tradizionale; è qualcosa di diverso: un nuovo paradigma (= forma di vedere il mondo).

Acquisire questa consapevolezza è una pietra miliare nel cammino del miglioramento continuo, ma l’obbiettivo ci sfugge! Lo scopo di questa sessione è facilitarlo con l’aiuto di alcuni esempi pratici (affronto i tipici dilemmi che contrappongono: organizzazioni verticali vs. piatte; command & control vs. permissivismo; seguire la pianificazione vs. non pianificare; leader boss vs. servo/amico).

Entrare nell’ottica di “nuovo paradigma” equivale ad avere un approccio lean/agile nativo, cioè sganciato da ogni riferimento a ritroso al modello tradizionale. Richiede: assimilare i principi, comprendere il contesto, e discernere per creare la miglior soluzione possibile. Così sorgono nuove opportunità per superare le situazioni di blocco che limitano l’evoluzione di persone, team e organizzazioni, che generano frustrazione e che minano il successo delle trasformazioni agile.

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all

Related Audiobooks

Free with a 30 day trial from Scribd

See all

Il paradigma agile. esplorando oltre i limiti del tipico approccio che oppone “agile” a “tradizionale” - IAD 2015 Brescia

  1. 1. Il paradigma agile. Esplorando oltre i limiti del tipico approccio che oppone “agile” a “tradizionale” Marco Massarotto
  2. 2. About me • 6 anni con agile. PO, SM. Leader di una trasformazione organizzativa. • 7 anni nei servizi Internet e sviluppo SW • Co-Active® Coach, Ph.D. Ing. Elettronica. massama@gmail.com @MassaMarco linkedin.com/in/massama Web Project Manager & Agile Coach Implicato nello sviluppo personale e del contesto operativo, unendo conoscenze tecniche e valori umani • Viaggiatore indipendente • Appassionato di Yoga e sviluppo personale • Salsero, cantante
  3. 3. I protagonisti Il paradigma agile. Esplorando oltre i limiti del tipico approccio che oppone “agile” a “tradizionale” esplorando Tradizionale paradigma VS. limiti oltre Agile
  4. 4. Paradigma
  5. 5. Tradizionale: la nostra eredità
  6. 6. Agile: il nuovo protagonista
  7. 7. Agile VS. Tradizionale Esiste la tendenza a considerare agile in contrapposizione a tradizionale (approccio duale) It is cool man!! Bad, bad, bad…
  8. 8. Agile VS. Tradizionale Esiste la tendenza a considerare agile in contrapposizione a tradizionale (approccio duale) Ma é davvero cosí?
  9. 9. Il messaggio Agile non è l’opposto di Tradizionale É qualcosa di diverso: un nuovo paradigma!
  10. 10. Una metafora Fate agile? Sí, siam pieni di post-it Scrum-mamy Agile-samurai Agile Coach
  11. 11. Agile VS. Tradizionale: cosa funziona • Gran impatto emotivo • Risuona con l’esperienza • Sprona al cambio
  12. 12. La transizione
  13. 13. Agile VS. Tradizionale: i limiti • Organizzazioni bi-modali • Scrum… damentalisti, anti-agile people • Scettici
  14. 14. Esplorando oltre Creare consapevolezza (awareness)
  15. 15. Esempi Double propose: 1. making clear that lean/agile is not just the contrary of traditional; 2. suggesting a wiser thinking, useful to overcome the problems that arise when the dual thinking approach reaches its limits.
  16. 16. Esempio 1: pianificare Strictly following a pre- defined plan Playing it by ear, improvise Make a plan, use it as a valuable guide. Iteratively refine and adjust it by feedbacks and learnings.
  17. 17. Esempio 2: organigramma Strict top-down scheme. Boss thinks, rest execute Fully-flat org. No hierarchy, everybody equal Team in charge for details, management for the wide view Top-down & bottom-up synergy Close responsible collaboration. 1 + 1 > 2
  18. 18. Esempio 3: libertà Responsible freedom Command & control We do what we want Roadmap set by the PO, team’s agreements, agile principles. Leaders (not bosses) show an authentic servant attitude. Teams (not a commune) take close advantage of responsible autonomy
  19. 19. Esempio 4: l’ottimo Perfect theory. Ideal “visionary” picture. Efforts for meeting it
  20. 20. Richiede: • assimilare i principi, • comprendere il contesto, e • discernere… • Per creare la miglior soluzione possibile Un approccio agile nativo Nativo = sganciato da riferimenti a ritroso
  21. 21. Esplorare oltre Agile vs. traditional is an unfair dispute. By the dualistic approach, we can just compare by setting the same domain The dualistic approach limits the possibility to deploy the full potential of lean/agile
  22. 22. Esplorare oltre The real matter is about opening the mind to the possibility of a brand new domain
  23. 23. Riassunto • “Everything I know is wrong”… HELP! • (Short-term) Useful to resort to a dualistic approach: new concepts in comparison to the classic one. E.g.: << As you can see, this that works badly here is now rearranged to work fine… >>. • (Mid-term) Limits are reached. • (Long-term) Fully into the now paradigm.
  24. 24. Esplorare << Solo cambiamo davvero quando ci rendiamo conto delle conseguenze di non farlo >> Vivir es un asunto urgente, Mario Alonso Puig
  25. 25. massama@gmail.com @MassaMarco linkedin.com/in/massama Marco Massarotto
  • lesmeslp

    Nov. 17, 2015

Esiste la tendenza a considerare agile in contrapposizione a tradizionale. Quest’approccio duale (lean/agile vs. tradizionale) è di gran impatto: risuona con la nostra esperienza e ci sprona al cambio. Si tratta di un’idea molto diffusa e radicata​ … Ma è proprio così? O c’è dell’altro? In questa sessione, presento la tesi secondo cui agile non è semplicemente l’antitesi del modus operandi tradizionale; è qualcosa di diverso: un nuovo paradigma (= forma di vedere il mondo). Acquisire questa consapevolezza è una pietra miliare nel cammino del miglioramento continuo, ma l’obbiettivo ci sfugge! Lo scopo di questa sessione è facilitarlo con l’aiuto di alcuni esempi pratici (affronto i tipici dilemmi che contrappongono: organizzazioni verticali vs. piatte; command & control vs. permissivismo; seguire la pianificazione vs. non pianificare; leader boss vs. servo/amico). Entrare nell’ottica di “nuovo paradigma” equivale ad avere un approccio lean/agile nativo, cioè sganciato da ogni riferimento a ritroso al modello tradizionale. Richiede: assimilare i principi, comprendere il contesto, e discernere per creare la miglior soluzione possibile. Così sorgono nuove opportunità per superare le situazioni di blocco che limitano l’evoluzione di persone, team e organizzazioni, che generano frustrazione e che minano il successo delle trasformazioni agile.

Views

Total views

701

On Slideshare

0

From embeds

0

Number of embeds

19

Actions

Downloads

6

Shares

0

Comments

0

Likes

1

×