Comunicazione & ufficio stampa

449 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
449
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
29
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Comunicazione & ufficio stampa

  1. 1. Attività, strumenti, tecniche ed esempi di Marzia PigaCagliari, 7 marzo 2013
  2. 2.  E’ la cerniera tra chi fornisce lanotizia e chi la diffondeCerca, crea, organizza notizie per poiveicolarle allesterno E’ una fonte di parte che deve saperdiventare fonte autorevole e attendibile
  3. 3. L’ufficio stampa propone un’attivitàdi comunicazione sulla base di un input che arriva dal vertice dell’azienda, organizzazione o ente ESEMPI ESEMPI Presentazione del rapporto Caritas sugli immigrati Presentazione del rapporto Caritas sugli immigratiApertura di un nuovo reparto all’ospedale oncologico Apertura di un nuovo reparto all’ospedale oncologico Presentazione di un festival musicale in città Presentazione di un festival musicale in città
  4. 4. L’esigenza di comunicare viene subita. L’ufficio stampa entra in gioco per rispondere, rettificare, difendereo puntualizzare la posizione aziendale ESEMPI ESEMPILa Saras replica alle accuse di scarsa sicurezza degli La Saras replica alle accuse di scarsa sicurezza degli impianti all’indomani di un incidente impianti all’indomani di un incidenteIl sindaco risponde all’attacco della minoranza sulla Il sindaco risponde all’attacco della minoranza sulla decisione di istituire il registro delle unioni civili decisione di istituire il registro delle unioni civili
  5. 5.  Preparazione ed elaborazione del piano generale di comunicazione Aggiornamento media list, cura dellarassegna stampa, gestione archivi e web
  6. 6. Questa scelta è fondamentale ed è prerogativa solodellufficio stampa, uniniziativa mal comunicata è destinata allinsuccessoValutare quali strumenti utilizzare per diffondere la notizia: CONFERENZA STAMPA COMUNICATO STAMPA INTERVISTA
  7. 7.  MEDIA LIST COMUNICATO STAMPA CONFERENZA STAMPA  INTERVISTA  RASSEGNA STAMPA
  8. 8. Lamedia list è la lista dei contatti a cui inviare i comunicati stampa e tutto il materiale prodotto dall’ufficio stampa Per qualsiasi addetto stampa la media list costituisceuno strumento di lavoro indispensabile e fondamentaleLa preparazione di una mailing list completa, aggiornata e attendibile è sicuramente uno dei passi iniziali e fondamentali dell’attività di un addetto stampa L’aggiornamento e la gestione quotidiana della media list è una delle attività principali dell’ufficio
  9. 9. LA MEDIA LIST DEVE CONTENERE: Nomi dei giornalisti Testate di appartenenza Numeri di telefono (cellulare, fissi e fax) Indirizzi di posta elettronica
  10. 10. La media list è organizzata per: Agenzie di stampa Quotidiani Settimanali/Mensili Tv/Radio WebE può essere divisa in: Media locali (cittadini, provinciali, regionali) Media nazionali Media internazionali
  11. 11. E levento per eccellenza dellufficio stampaPerché sceglierla:  Si deve comunicare una notizia davvero rilevante  Necessità di visualizzare contenuti (multimediali, nuovi prodotti, ritrovati scientifici ecc.)  Partecipazione di ospiti autorevoli e importantiNO ALL’ABUSO, II GIORNALISTI NON LA AMANONO ALL’ABUSO, GIORNALISTI NON LA AMANO
  12. 12. Perché sceglierla:  Autorevolezza e importanza dell’intervistato  Necessità di esposizione diretta dell’intervistato (replica e risposta)  Ampia visibilità e carattere esclusivo  Target mirato (si sceglie una testata specifica)
  13. 13. (Essere brevi e sintetici)
  14. 14. COME INDIVIDUARE LA NOTIZIA: LE REGOLE DI LASSWELL
  15. 15. IN ALTRE PAROLE:  Analisi del mittente  Analisi del contenuto  Analisi del destinatario  Analisi dei mezzi  Analisi dell’impatto DUNQUE: Mettere a fuoco su chi legge (interlocutori finali e i loro intermediari giornalisti) Togliersi momentaneamente la divisa dell’azienda e indossare i panni del giornalista
  16. 16. LE CARATTERISTICHE
  17. 17. LA STRUTTURA
  18. 18. TITOLO ENUNCIATIVO TITOLO CREATIVOCONTI PUBBLICI MESSICODEBITO RECORD E NUVOLE A GENNAIO CLIMA. RIVOLUZIONE LEGAMBIENTE: GREEN SCONTI FISCALI A CHI RISPARMIA ENERGIA ECOBALLE
  19. 19. LA PIRAMIDE ROVESCIATA
  20. 20. QUALCHE CONSIGLIO QUALCHE CONSIGLIO Scrivere come se fosse un  Al bando il gerundio, articolo di giornale, i soprattutto in attacco giornalisti vi ringrazieranno  Evitare i lunghi incisi per non dover metterci mano.  Evitare le relative “a grappolo” (preferibile Spazio anche alla creatività separare le frasi) (distinguere il target)  Sì ai “virgolettati” (le Mai usare la prima persona dichiarazioni), ma le (“siamo lieti di dichiarazioni devono essere annunciare”) di persone autorevoli (il No superlativi e frasi presidente dell’ente, autocelebrative (non è l’autore di un progetto, pubblicità) l’organizzatore di un Aggettivi con parsimonia evento) (innovativo, spettacolare,  Evitare linguaggio gergale e avanzato ecc.) tecnicismi
  21. 21. CORRETTOIn Italia una donna su dieci soffre di disturbi post partum e l80%di baby blues: Save the Children grazie al sostegno di GallerieCommerciali Italia - con le sue 46 Gallerie Auchan - promuove ilprogetto “Fiocchi in Ospedale” attivo a Milano e a Bari persupportare le neo mamme e i neo papà.Obiettivo: sostenere almeno 1.500 nuclei familiari, prendere incarico 800 mamme e formare 200 tra operatori sociali e pediatridi base nelle due città.“Bambini si nasce, genitori si diventa”, questo è lo slogan delnuovo progetto, una vera e propria rete di sostegno e disolidarietà per neo mamme e neo papà nei primi mesi di vita delproprio bambino, realizzato grazie al sostegno di GallerieCommerciali Italia con le sue 46 Gallerie Auchan dislocate in tuttaItalia
  22. 22. ERRATOSave the Children e Gallerie Commerciali Italia hannopresentato nei giorni scorsi un progetto intitolato "Fiocchi inOspedale", messo in campo a Milano e Bari che prevede unarete di sostegno e solidarietà per i neo-genitori, soprattuttoin condizioni di particolare vulnerabilità sociale epsicologica. Il progetto servirà a creare intorno alle nuovemamme e ai nuovi papà un ambiente sereno e forte grazieal supporto di operatori sociali e pediatri. Lo slogan delprogetto, realizzato grazie al sostegno di GallerieCommerciali Italia con le sue 46 Gallerie Auchan dislocate intutta Italia, è “Bambini si nasce, genitori si diventa” e sipropone di sostenere almeno 1.500 nuclei familiari,prendere in carico 800 mamme e formare 200 tra operatorisociali e pediatri di base nelle due città
  23. 23. INVIO E-MAIL FATTORE TEMPO RECALL PUBBLICAZIONE ONLINE
  24. 24. INVIO E-MAIL INVIO E-MAIL Mettere direttamente il comunicatonel testo della mail (il giornalista non è costretto ad aprire l’allegato)Adottare una soluzione grafica lineare e pulita (non tutti leggono in Html)Allegare il comunicato anche in word
  25. 25. INVIO E-MAIL/2 INVIO E-MAIL/2 Vietato l’invio di posta pesante (max 500 kb)  Tutti gli indirizzi nascosti in “CCN”  Inviare da un account istituzionale (sempre lo stesso) Copiare il titolo del comunicato nello spazio “oggetto” Per le foto utilizzare programmi di compressione e/o inviare link (dropbox, wetransfer)
  26. 26. FATTORE TEMPO FATTORE TEMPO  Inviare il comunicato in linea di massimasempre la mattina (soprattutto per le agenzie) Mai dopo le 18:00 (l’attività in redazione è frenetica e le pagine già definite) EMBARGO: la richiesta di non diffondere opubblicare una notizia prima di una certa ora e data
  27. 27. IL RECALL (APPOGGIO) IL RECALL (APPOGGIO) E’ la telefonata di accompagnamento fatta algiornalista per avvisarlo dell’invio di uncomunicato (messa in allerta) o accertarsi chelo abbia ricevuto e possibilmente visto(verifica dell’interesse suscitato). Evitare gliorari della riunione di redazione (12:00/13:00) PER IL GIORNALISTA E’ UNA SECCATURA… PER IL GIORNALISTA E’ UNA SECCATURA… EVITARE LO “STALKING”! EVITARE LO “STALKING”!
  28. 28. PUBBLICAZIONE PUBBLICAZIONE ONLINE ONLINE In appositi portali (www.comunicatistampa.net)  Sul proprio sito aziendale Sulle pagine dei social network
  29. 29. E’ lo strumento che permette diverificare l’attività dell’ufficio stampa eraccoglie le notizie pubblicate nel tempo sull’azienda, ente o organizzazione per cui lavoriamo. Può essere in formato cartaceo odigitale. Divisa per quotidiani, periodici, agenzie, siti web

×