Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Unit7 Mens Sana02

793 views

Published on

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Unit7 Mens Sana02

  1. 1. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Detto: Non avere nè capo, nè coda Unità 7. Mens sana … 1) DATA; martedí, 3 marzo ‘09 2) SPAZIO ATTIVITÁ; Cruciverba, produzione guidata Dalla testa ai piedi Si formano delle coppie e ogni giocatore riceve uno schema A o uno schema B del cruciverba. Vengono dati dai cinque ai dieci minuti di tempo perché ognuno scriva separatamente, nella parte sottostante, le definizioni delle parole che si trovano già nel suo cruciverba. Poi la coppia si riunisce e ogni giocatore legge a turno all’avversario la descrizione della parola richiesta. Vince chi termina per primo il cruciverba. Vocabolario Unisce la … con… Serve a … Si usa per…. E’ sopra/sotto/vicino a … Ognuno ne ha… Si trova tra … Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 1
  2. 2. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … 1) DATA; martedí, 3 marzo ‘09 2) SPAZIO ATTIVITÁ; Descrizione fisica Bibliografia: http://ricercaimmagin i.virgilio.it/immagini? qs=corpo+umano&filt er=1&imgsz=&mode= &hits=12&offset=12 Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Unità 7. Mens sana … 1) DATA; martedí, 3 marzo ‘09 2) SPAZIO ATTIVITÁ; Il corpo umano. Accoppiate le parole del corpo umano con i numeri corrispondenti nel disegno e aggiungete gli articoli determinativi ai sostantivi. Bibliografia:http://ricercaim magini.virgilio.it/preview?qs=corpo+umano &imgsz=&offset=12&url=http://www.colum bia.edu/itc/italian/resources/italiansite/VO CAB/SALUTE/CORPO%20UMANO- IMPARARE.htm&img=ZDLZGlUn27UyuM:htt p://www.columbia.edu/itc/italian/resource s/italiansite/VOCAB/SALUTE/CORPO%2520 UMANO- IMPARARE_files/image001.gif&formato=55 4x463%20pixel,%208K%20- %20gif&oimg=http://www.columbia.edu/it c/italian/resources/italiansite/VOCAB/SALU TE/CORPO%2520UMANO- IMPARARE_files/image001.gif. Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 2
  3. 3. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … 1) DATA; martedí, 3 marzo ‘09 2) SPAZIO ATTIVITÁ; Come sono fatto… Bibliografia: http://www.midisegni.it/dise gni/vari/viso_donna.gif Italiano Livello A1 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Unità 7. Mens sana … 1) DATA; martedí, 3 marzo ‘09 2) SPAZIO ATTIVITÁ; Scheletro ed inoltre. Vocabolario d’approfondimento Bibliografia: Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 3
  4. 4. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … 2. Collega le frasi 1) l 1) DATA; martedí, 3 marzo ‘09 2) a 3) o 2) SPAZIO ATTIVITÁ; L’imperativo 4) b 5) r 1. Collega le frasi 6) c 1) g 7) m 2) l 8) f 3) a 9) n 4) e 10) p 5) b 11) d 6) f 12) i 7) c 13) e 8) d 14) j 9) i 15) h 10) h 16)g Bibliografia: Massimo Naddeo, Ciro. “I pronomi italiani”. Editoriale Alma-Firenze. Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Unità 7. Mens sana … 1) DATA; martedí, 3 marzo ‘09 4. Completa le frasi con l’imperativo diretto e i 2) SPAZIO ATTIVITÁ; L’imperativo pronomi. Attenzione al raddoppiamento! 3. Completa le frasi con l’imperativo diretto e i 1) vacci pronomi: 2) dammelo 1) leggilo 3) fateli 2) telefonale 4) falla 3) compratela 5) digliela 4) prendiamolo 6) stacci 5) chiedigliela 7) andateci 6) sentitelo 8) diamogliela 7) lasciagliele 9) daccelo 8) preparagliela 10) faccelo 9) mettetecele 11) dilla 10) veniamoli 12) dimella 11) prestameli 12) portacela Bibliografia: Massimo Naddeo, Ciro. “I pronomi italiani”. Editoriale Alma-Firenze. Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 4
  5. 5. 24/03/2009 COMPRENSIONE ORALE - ASCOLTO Utilizzo didattico delle risorse visuali Il deserto dei tartari Regia Valerio Zurlini Il frammento del film “Il deserto dei tartari”, viene utilizzato con una finalità esclusivamente didattica per lo sviluppo dell’ascolto, e la comprensione orale. Il deserto dei tartari Regia Valerio Zurlini 5
  6. 6. 24/03/2009 Esercizio 1. Dopo la visione delle immagini tratte del film “Il deserto dei tartari”, risponde alle seguenti domande, segnando con una crocetta VERO O FALSO, la frase corretta: FALSO VERO •Il Signor Generale scambia al Tenente per un’altra persona all’inizio dell’intervista .................................................................... □ □ •Il tenente desidera trasferirsi per motivi famigliari, in città e non ci sono persone che lo desiderano ugualmente .......................... □ □ •Il Signor Generale non aceta che il Tenente vada via dalla fortezza perché presenta un certificato medico, molto vecchio………………………………………………………………….. □ □ •Il Tenente non è veramente malato e dunque, non insiste …….. □ □ •C’è una riduzione d’organico, quindi vuole dire che i soldati non possono tornare al paese d’origine……………………… □ □ •La domanda di trasferimento che chiede il tenente implica fare una preferenza che andrebbe a scapito degli ufficiali più anziani di lui alla fortezza…………………………………................. □ □ Produzione scritta: Problemi di salute • Scrivere un testo, aperto, rassicurare, descrivere sintomi, raccontare, (scrittura numero di parole: 150) • Nel mese scorso hai avuto alcuni problemi di salute; oggi il medico ti ha visitato e ha visto le tue ultime analisi. (scrittura numero di parole: 150) • Scrivi una lettera a tua madre (di circa 150 parole) per rassicurarla sul tuo stato di salute. 6
  7. 7. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … 1) DATA; martedí, 3 marzo ‘09 2) SPAZIO ATTIVITÁ; Participi passati irregolari di molti verbi comuni: Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia RINFORZO: PARTICIPIO PASSATO – PASSATO PROSSIMO • Aki entra nel bar e chiede un cappuccino. Poi si siede al tavolo e apre il giornale. • Finalmente oggi ha trovato un annuncio interessante: • “(Aprire) ……, in Via dei Reti, un nuovo negozio di computer. Cercasi commessi”. • (Leggere) …… quest’annuncio, Aki decide di telefonare al negozio. Risponde una ragazza: • “Pronto, qui è “Il Tempio del Computer”. • “Buongiorno, sono Aki Rushed chiamo per il posto di commesso. Vorrei fare un colloquio”. • “Sì, certo signor Rashed. Abbiamo bisogno di personale. Può venire anche subito. Quando arriva, può chiedere di Monica”. • (Bere) …… il cappuccino, Aki prende il tram e va a Via dei Reti. • Aki è appassionato di informatica e ha un buon curriculum per questo posto di lavoro. • Quando Aki entra nel negozio e cerca Monica; Monica lo saluta e gli chiede di riempire alcuni moduli. Dopo alcuni minuti, Aki torna da Monica, mette i moduli sul bancone e le dice: “Ecco (fare) ……! Ho scritto tutto. Adesso faccio il colloquio con lei?” • “No, io raccolgo solo le richieste di lavoro e le porto al direttore del negozio. Deve aspettare un paio di giorni per il colloquio”. • “Ah, allora vado. Arrivederci”. 7
  8. 8. 24/03/2009 Aki esce dal negozio, ma Monica lo rincorre e lo chiama: “Mi scusi, può tornare per favore? Ho un problema con il computer, il video è tutto nero. Non capisco perché”. Aki torna indietro, osserva il computer per un secondo, poi indica un interruttore e dice a Monica: “Vede, qui c’è scritto ‘acceso’ e qui ‘(spegnere) ……’. Deve solo accendere il computer. Così”. Aki preme un tasto e il computer si accende subito. “Bene, il problema è risolto”. (Dire) …… questo Aki saluta Monica e apre la porta del negozio. Monica lo chiama un’altra volta e gli dice con un sorriso: “Scusi, può tornare qui di nuovo. Voglio farle i miei complimenti per il colloquio. In realtà il direttore del negozio sono io e vorrei assumerla”. RINFORZO IMPERFETTO Dialogo • È molto tardi. • Finalmente dopo un viaggio di lavoro, Sonia è tornata a casa; dopo cena, dice a Roberto: • “Sai chi ho incontrato oggi all’ufficio postale a Firenze? Lucilla. Non la (vedere) …… e (sentire) …… da quasi dieci anni.” • “Chi, quella tua amica che (abitare) …… vicino casa tua a Perugia?” • “Sì, lei. Io e Lucilla (essere) …… compagne di classe, esattamente, compagne di banco. Dopo il liceo, lei è partita, ha viaggiato per l’Europa e l’Asia e io ho perso le sue tracce. Poi io ho cambiato casa e anche lei ha perso le mie tracce. Oggi però ci siamo scambiate i nostri nuovi numeri di telefono.” • Sonia fa una pausa, poi ripensa all’incontro e dice: • “Che coincidenza! Io (entrare) …… nell’ufficio postale per fare un telegramma e Lucilla invece (uscire) …….” • Poi si rivolge direttamente a Roberto e gli chiede: • “Ma ti ricordi veramente di Lucilla?” • “Sì. Certo. Lucilla è quella tua amica che (telefonare) …… sempre alle ore più strane: la mattina all’alba, la notte fonda. Poi per fortuna ha smesso”. • “Beh, è vero. Lucilla (essere) …… di una spontaneità senza limiti: tutto quel che le (venire) …… in mente, lo (fare) …….” • “Eh, sì, proprio senza limiti. Ma è ancora così?” • In quel momento squilla il telefono. Sono le due di notte. Sonia e Roberto si guardano, poi sorridono. 8
  9. 9. 24/03/2009 RINFORZO: CI E NE 1. • Situazione: • Luisa ti dice: “Federico, prendi un po’ di torta.”. Le rispondi: • Frasi: • Grazie Luisa. Ne prendo un pezzo. • Grazie Luisa. La prendo un po’. • Grazie Luisa. Prendo un po’. • Grazie Luisa. Ne prendo un bicchiere. 2. • Situazione: • Sei con Michele in una videoteca. Stasera volete vedere un film in cassetta. Michele ti dice: “Carla, hai visto i film di questa videoteca?” Tu gli rispondi: • Frasi: • No, non ne ho visto nessuno. • No, non ho visto nessuno. • No, ho visto. • No, non ne ho visto. Nel testo mancano alcuni elementi: Completa il testo inserendo gli elementi che mancano. Cara Virginia, la scorsa estate siamo ________ io e ______ marito insieme ai _____ figli in vacanza al mare. Quando _______ tornati il _____ cane abbaiava in continuazione e non capivamo perché. Dopo un quarto d'ora i _____ figli si _______ accorti che avevamo lasciato _____ finestra della cucina aperta. Per questo motivo _____ coppia di uccelli ______ fatto il _____ nido nella nostra stanza da letto. Il giorno dopo _____ abbiamo portati dal veterinario e fortunatamente stanno tutti bene. Il problema è che adesso _____ figlia non vuole più lasciarli andare via e vorrebbe tenerli sempre con noi. _____ cosa mi consigli? Come posso fare felici gli uccelli e allo stesso tempo _____ figlia? Un saluto Laura 9
  10. 10. 24/03/2009 RINFORZO: PASSATO PROSSIMO Dialogo: • Aki cerca lavoro. Ogni mattina alle 8.00, esce da casa e compra il giornale. • Poi va al bar del suo amico Omar, fa colazione e legge gli annunci del giornale. • Anche questa mattina, (uscire) …… da casa, Aki va al bar. • Omar lo saluta e gli dice: • “Ciao Aki, prendi il solito cappuccino e cornetto?” • Aki risponde di sì con la testa; poi senza guardare in faccia Omar, si siede al bancone. • Omar vede Aki un po’ (scoraggiare) …… e gli domanda: • “Allora, come va? Oggi non hai comprato il giornale?” • Aki mostra il giornale a Omar e dice senza convinzione: • “(Comprare) ……!” • Omar capisce la situazione: (passare) …… un mese, Aki non ha trovato ancora lavoro. • (Preoccupare) …… per l’amico, Omar gli parla di un suo progetto: • “Sai Aki, vorrei trasformare questo bar in un discobar. Vorrei un locale con tanta gente e tanta musica. Sono stanco di servire cappuccini e cornetti la mattina presto.” • Aki (incuriosire) ……, guarda Omar in silenzio. • Omar continua: • “Tu hai già lavorato nei discobar, sei (conoscere) …… e (stimare) ……. La mia idea è questa: tu metti i dischi e io servo da bere. Allora? Ti piace questa idea?” • Ora Aki sembra (interessare) …… al discorso di Omar. La musica è la sua passione. • Omar aspetta una risposta dal suo amico, ma ancora Aki non parla. • Omar gli porta il cappuccino e il cornetto e impaziente dice: • “Allora? (Servire) ……?” • All’improvviso Aki accende la radio del bar, trova una musica allegra, alza il volume e dice: • “Sì! È perfetto!” 10
  11. 11. 24/03/2009 Detto: Dopo la calma viene la tempesta Sostituisci il verbo sottolineato per la coniugazione all’imperativo Ragazzi, dovete essere più prudenti quando guidate ! Giulia, non devi guardare la televisione tutte le sere ! Giuseppe e Mario, dovete smettere di fumare perché fa male ! Bambini, non dovete giocare sull'erba, è vietato ! Mamma, devi avere pazienza, non l'ho fatto apposta ! Giacomo, devi finire il compito prima di andare a giocare ! Mario, devi essere gentile con tua sorella ! Signori, prego, dovete avere la cortesia di aspettare in fila ! Lucia, devi ascoltare bene quello che dice il professore ! Francesca, non devi parlare a voce così alta, non sono sordo ! Franco, devi partire subito ! Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 11
  12. 12. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … Nuoto Calcio 1) DATA; martedì, 10 marzo ‘09 Tennis Ciclismo Hockey su prato/ su pista/ su ghiaccio Pallavolo – volleyball Canottaggio Pallacanestro – basket Ippica (montare a cavallo) Pugilato Atletismo Salto in alto / salto in lungo Tiro a segno / coll’arco Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Unità 7. Mens sana … 1) DATA; martedì, 10 marzo ‘09 Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 12
  13. 13. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … 1) DATA; martedì, 10 marzo ‘09 Questo modo di dire significa essere molto fortunati. L’indumento contenuto nell’espressione è la placenta in cui alcuni neonati sono ancora avvolti al momento della nascita. Questo evento è un simbolo molto antico di protezione divina. Il modo di dire è: Nascere con la camicia Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Unità 7. Mens sana … 1) DATA; martedì, 10 marzo ‘09 Approfondimenti: Di una persona coraggiosa si dice normalmente che “ha fegato”. Il fegato infatti ha sempre rappresentato un simbolo di coraggio e di forza fisica. Per gli antichi greci era la sede della forza, e delle passioni, particolarmente dell’amore sensuale e dell’ira. Sull’argomento esiste anche un mito, quello del titano Prometeo che ruba il fuoco agli dei per donarlo agli uomini. Per questo furto Prometeo viene legato ad una roccia e ogni giorno un avvoltoio gli divora il fegato, che ricresce di notte. Forse gli antichi greci già sapevano che il fegato è l’unico organo umano capace di rigenerarsi. Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 13
  14. 14. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … 1) DATA; martedì, 10 marzo ‘09 Approfondimenti: Questa pratica chiamata “arte aruspicina” era di origine etrusca e gli aruspici, coloro che praticavano tale arte, furono consultati per tutta la durata dell’impero romano. Gli auruspici erano vestiti con un mantello e un alto cappello conico, e tenevano in mano un bastone con l’estremità a spirale chiamata lituo. Dal loro abbigliamento deriva la figura del mago. Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia non ti limiteró Unità 7. Mens sana … Dove vai cresceró con la testa questa mia vita tua 1) DATA; martedì, 10 marzo ‘09 nel tuo cuore dove vai dove vai il cuore vattene piano MANGO: Dove vai in testa a me lasciami un segno dove vai cosí grande amore sul ______ piu' leggero sulla guancia io sono li con te che tu puoi prima delle ______ considerarli regni tuoi tue lo sai dove vai dove vai prima delle ______ stammi vicino tue lo sai prenditi quello che che gran vuoto abbracciai vuoi il cielo era al suolo ormai la _____ ora non c’é niente spinge forte i baci che non c‘é suoi questo poco e' sicuro e vince fortemente fuori e il cielo e il cielo va noi grandi _____ noi fra tanta gente per tenerti accanto anima mia piu' di tanto non ho stretto stretto Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 14
  15. 15. 24/03/2009 questo amore sia Unità 7. Mens sana … indicibile si noi umanamente qui 1) DATA; martedì, 10 marzo ‘09 con quelle generose ingenuita' che si perdono poi MANGO stretto stretto resti in noi dove vai dove vai vattene piano lasciami un segno cosi' sul ______ sulla guancia tu che puoi considerarci regni tuoi dove vai dove vai niente dolore niente parole ormai l'amore gioca con i tempi suoi e vince fortemente noi ora vai con la _____ nel tuo cuore e il _______ in testa a me e il _______ in testa a me Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 12 marzo ‘09 2) Spazio attività: Muoviti un po’! attività: Comunicazione: Comunicazione: dare istruzioni Grammatica: Grammatica: imperativo diretto con i pronomi Lessico: Lessico: corpo umano, verbi inerenti ad attività sportive Materiale: Materiale: schede A e B per ogni coppia, locandina del congresso Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 15
  16. 16. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 12 marzo ‘09 Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 12 marzo ‘09 Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 16
  17. 17. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 12 marzo ‘09 2) Spazio attività: Muoviti un po’! attività: Procedimento: Procedimento: a. Ruolo - mentalitá istruttori: siete degli istruttori di ginnastica e state partecipando ad un congresso dal titolo “Muoversi per vivere meglio”. Credete nell’importanza della ginnastica per una Inizio classe qualità di vita migliore. b. Illustrare il lavoro: dovete preparare le istruzioni per eseguire gli esercizi della vostra scheda. Avete cinque minuti di tempo per organizare le idee partendo dai disegni. c. Di preciso: elenco d’istruzioni per la dimostrazione, partendo dagli esercizi disegnati sulla scheda ed eventualmente inventandone altri. Dovete formulare frasi del tipo: “siediti, alza le braccia, piega i polsi verso l’interno e stirati” Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 Fine classe http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 12 marzo ‘09 Inizio classe 2) Spazio attività: Muoviti un po’! attività: Procedimento: Procedimento: d. Spostare le sedie vicino alla parete in modo da creare uno spazio abbastanza grande al centro del aula. e. Creare delle coppie formate da uno studente Fine classe del gruppo A + uno del gruppo B. f. Ogni coppia cercherà un posto nello spazio al centro dell’aula dove poter “fare ginnastica”: lo studente A darà le istruzioni e lo studente B eseguirà gli esercizi. g. Alla fine si scambieranno i ruoli Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 17
  18. 18. 24/03/2009 Parti del corpo: Parti del corpo: Unità 7. Mens sana … • Il bacino • I polsi • La bocca • La schiena 1) DATA; giovedì, 12 marzo ‘09 • Le braccia • Le spalle • Il busto • La testa Nuovo vocabolario: • Spostarsi • Le caviglie vocabolario: • Il torace Verbi: Verbi: • Stirare • Il collo • La vita • Abbassare • Stringere • Le cosce • Abbassarsi • Toccare • Le dita • Allungare • Unire • I fianchi • Alzare • Ecc… Ecc… • Le gambe • Alzarsi • Le ginocchia • Aprire • I glutei • Girare • I gomiti • Girarsi • Le mani • Incrociare • Il naso • Muovere • La nuca • Muoversi • Gli occhi • Piegare • Le orecchie • Piegarsi • La pancia • Prendere • I piedi • Sedersi • I polpacci • Spostare Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Unità 7. Mens sana … L’imperativo: verbi regolari Esercitazione con; 1) DATA; martedì, 17 marzo ‘09 1) Abbassare, allungare, stirare, alzare, girare, ecc… 2) Stringere, muovere, sedere, ecc… 3) Unire, aprire, ecc… L’imperativo: verbi regolari Lavorare Prendere Dormire Finire (tu) lavora (tu) prendi (tu) dormi (tu) finisci (Lei) lavori (Lei) prenda (Lei) dorma (Lei) finisca (noi) lavoriamo (noi) prendiamo (noi) dormiamo (noi) finiamo (voi) lavorate (voi) prendete (voi) dormite (voi) finite *Le forme della 1ª e 2ª persona plurale sono le stesse del presente indicativo. Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 18
  19. 19. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … L’imperativo: 1) DATA; martedì, 17 marzo ‘09 verbi irregolari Andare Avere Dare Dire Essere (tu) va’ / vai (tu) abbi (tu) da’/dai (tu) di’ (tu) sii (Lei) vada (Lei) abbia (Lei) dia (Lei) dica (Lei) sia (noi) andiamo (noi) abbiamo (noi) diamo (noi) diciamo (noi) siamo (voi) andate (voi) abbiate (voi) date (voi) dite (voi) siate Fare Sapere Stare Tenere Venire (tu) fa’/fai (tu) sappi (tu) sta’/stai (tu) tieni (tu) vieni (Lei) faccia (Lei) sappia (Lei) stia (Lei) tenga (Lei) venga (noi) facciamo (noi) sappiamo (noi) stiamo (noi) teniamo (noi) veniamo (voi) fate (voi) sappiate (voi) state (voi) tenete (voi) venite *Alcuni verbi hanno due forme alla 2ª persona singolare. Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia VALUTAZIONE INTERMEDIA: L’ITALIANO SU MISURA PROCESSO INSEGNAMENTO-APPRENDIMENTO Comunicazione: analisi dei bisogni linguistici, attività adatta per una valutazione intermedia. Lessico: apprendimento della lingua italiana Svolgimento / procedimento: 1. Si distribuisce la scheda 1 e si lascia 15 minuti per farla in un foglio, separatamente. 2. Si formano tre o quattro gruppi di persone e si distribuiscono le schede 2. Le domande della scheda 1, sono raggruppate in sei punti che risultano schematizzati nella scheda 2. Gli studenti, partendo dalle risposte date nella scheda 1, devono elaborare un quadro sulla situazione dell’italiano all’interno del loro gruppo: analizzare i bisogni linguistici, riflettere sulle difficoltà e definire obiettivi comuni. 3. Terminata questa fase, si commentano i risultati dei vari gruppi. Alla fine si avrà una lista di priorità che servirà come “vademecum” per l’insegante e pre gli studenti. Tale schema sarà ingrandito, appeso in classe, e confrontato alla fine del corso in fase di feedback. BIBLIOGRAFIA: Ricette per parlare. Alma Edizioni. Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://eoiplasencia.juntaextremadura.net/ 19
  20. 20. 24/03/2009 Ascoltate il programma radiofonico “Pronto salute”, di Radio Uno. Il programma d’oggi, tratta delle varie malattie delle ossa. Segna con una crocetta la risposta corretta: Nel programma d’oggi, l’esperto è un professore dell’Università Statale di Vercelli ............................................ La signora Anna ha un nipotino di 10 anni con problemi alle braccia ................................................................................... Maria è una ascoltatrice con un importante problema alle ginocchia ................................................................................ Aurelio ha una bimba di 11 anni che fa la ballerina di danza classica ........................................................ Unità 7. Mens sana … 1) DATA; martedì, 17 marzo ‘09 Gioco didattico da tavola: “Quanti ordini!” Procedimento: 1) Ogni gruppo riceve un set di tessere ben mischiate e coperte e una fotocopia ingrandita del piano gioco. gioco. 2) Ogniuno sceglie un percorso su cui muoversi e al suo turno avanza, di una casella, pescando una carta dal mazzo. mazzo. 3) Il compito del giocatore è produrre una frase con il verbo all’imperativo. all’imperativo. 4) Se sulla carta compare un oggetto e l’indicazione (pron.), lo studente dovrà aggiungere al (pron. sostantivo il pronome corrispondente: esempio “la lettera non la spedisca”. corrispondente: spedisca”. 5) In caso contrario, se il compito non è svolto correttamente, il giocatore resta fermo e ripone la carta sotto il mazzo. mazzo. 6) Il gioco termina quando un giocatore raggiunge il centro. centro. 7) Vince chi ottiene il punteggio più alto (i punti si trovano su ogni carta). carta). Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 20
  21. 21. 24/03/2009 Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 19 marzo ‘09 Completare con l’imperativo le seguenti frasi: 1. Luigi, (tu-accompagnare) accompagna la zia a casa. 2. (Voi-buttare) buttate via quella roba. 3. Non (voi-piangere), piangete ragazzi: non è successo niente. 4. (Noi-scoprire) Scopriamo che cosa è successo. 5. Signorina, (lei-spiegare) Spieghi Il senso di queste frasi. 6. (Voi-ripetere) Ripetete l’esercizio. 7. (Voi-telefonare) Telefonate subito a Aldo. 8. (Lei-attendere) Attenda un momento, signore. 9. (Lei-chiudere) Chiuda la finestra, per favore. 10. (Tu-eseguire) Esegui gli ordini. Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 21
  22. 22. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 19 marzo ‘09 Trasforma alla terza persona singolare: • Prendi una pasta! - prenda una pasta! • Scrivi a macchina la relazione! • Rispondi meglio! • Ascolta con più attenzione! • Va più piano in macchina! • Vieni a trovarmi presto! Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 19 marzo ‘09 Rinforzo: trasforma le seguenti scritte in frasi imperative, con il tu Attenzione, non c’è una sola risposta possibile. tu. •Vietato fumare non fumare fumare: •Vietato sporgersi dal finestrino •Vietato gettare oggetti dal finestrino •Stop a 150 metri •Divieto di sosta •Film vietato ai minori di 14 anni •Silenzio! •Vietato l’accesso ai non addetti ai lavori Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 22
  23. 23. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 19 marzo ‘09 Rinforzo: da’ un ordine o fa’ una richiesta a seconda della situazione. Usa un imperativo. 1. Vuoi la bottiglia dell’acqua: passami l’acqua, per favore! 2. Hai bisogno di un maglione in prestito. Lo chiedi a tuo fratello 3. I tuoi compagni continunano a parlare, non senti l’insegnante 4. Suona il telefono; tu stai facendo la doccia. Chiedi a tua sorella Sonia di rispondere 5. Un poliziotto ti ordina di mostrargli i documenti 6. Il professore vi dice di studiare di più Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 19 marzo ‘09 La festa del papà La festa del 19 marzo è caratterizzata inoltre da due tipiche manifestazioni, che si ritrovano un po’ in tutte le regioni d’Italia: i falò e le zeppole. Poiché la celebrazione di San Giuseppe coincide con la fine dell’inverno, si è sovrapposta ai riti di purificazione agraria, effettuati nel passato pagano. In quest'occasione, infatti, si bruciano i residui del raccolto sui campi, ed enormi cataste di legna vengono accese ai margini delle piazze. Quando il fuoco sta per spegnersi, alcuni lo scavalcano con grandi salti, e le vecchiette, mentre filano, intonano inni per San Giuseppe. Questi riti sono accompagnati dalla preparazione delle zeppole, le famose frittelle, che pur variando nella ricetta da regione a regione, sono il piatto tipico di questa festa. Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 23
  24. 24. 24/03/2009 Le zeppole Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 19 marzo ‘09 19 di marzo, la festa del papà Disegna una cartolina con messaggio carino Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia 24
  25. 25. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 19 marzo ‘09 Alcuni esempi di cartolina Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Le zeppole 25
  26. 26. 24/03/2009 Unità 7. Mens sana … 1) DATA; giovedì, 19 marzo ‘09 Zeppole di San Giuseppe Ingredienti Per le zeppole: 500 gr. di farina 00 50 gr. di zucchero 100 gr. di burro 7 uova La zeppola è una frittella tipica del giorno di San 1 pizzico di sale Giuseppe. Fritta o al forno è una delizia 1 bustina di vanillina napoletana facile da fare anche in casa. 1 bustina di zucchero vanigliato 1/2 kg di farina,olio per friggere. Per la crema pasticciera: 2,5 dl di latte 3 tuorli 60 gr. di zucchero 20 gr. di farina bianca, 1 pezzetto di scorza di limone 1 pezzetto di stecca di vaniglia Italiano Livello A2 – Corso 2008/’09 http://slideshare.net/italianoeoiplasencia Le zeppole 26
  27. 27. 24/03/2009 Le zeppole http://www.ricettepercucinare.com/ ricetta_campana- zeppole_di_san_giuseppe.htm Come preparare la ricetta zeppole di San Giuseppe 1) Versare in una casseruola l'acqua con il burro e un pizzico di sale e quando sarà a bollire, 2) Versare la farina tutta insieme e mescolare energicamente per circa dieci minuti perché non si formino grumi. 3) Rovesciare quindi la pasta sul tavolo di marmo e lasciarla raffreddare 4) Incorporare le uova uno per volta, prima il tuorlo e poi la chiara. 5) Ungere con olio una zona del piano di lavoro, mettere la pasta poca per volta nell'apposita siringa con l'imboccatura a stella e facendola uscire farle prendere la forma di ciambelle da poggiare sul piano unto. 6) Friggere in olio abbondante, a fuoco basso in un primo momento 7) Immergere le zeppole quindi prima nella padella meno calda e poi di lì passarle in quella più calda. 8) Scolare le zeppole su una carta assorbente, servire su un piatto con un cucchiaiata di crema pasticcera, un pizzico di marmellata e zucchero a velo. http://www.ricettepercucinare.com/ricetta_campana-zeppole_di_san_giuseppe.htm 27

×