Slide Mappa Usabilita

2,145 views

Published on

Presentazione della mappa dei siti usabili della pubblica amministrazione nell'ambito di Forum PA 2005

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,145
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
30
Actions
Shares
0
Downloads
29
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Slide Mappa Usabilita

  1. 1. Usabil Italia La mappa dell'usabilità e dell'accessibilità dei siti della PA italiana
  2. 2. Lo stato dell’arte La situazione dell’usabilità in Italia non è delle migliori. Il 60% delle persone che cercano informazioni su internet rinunciano perché non riescono a trovarle. Dato emerso al convegno “ Sito usabile cittadino felice ”, organizzato a Compa (Bologna) da UrpdegliUrp . Dunque se il cittadino non riesce a reperire l’informazione di cui aveva bisogno significa che il ricorso al sito web è stato fallimentare e la PA non è riuscita ad essere trasparente. “ La gente non userà il vostro sito web se non trova un modo di cavarsela” Steve Krug – Don’t make me think – Hops 2001
  3. 3. Perché Usabil Italia <ul><li>consultando Usabil Italia , la mappa dell’accessibilità e dell’usabilità in Italia, potrete: </li></ul><ul><li>conoscere i numeri complessivi del quadro esistente </li></ul><ul><li>riconoscere le esperienze “eccellenti*” </li></ul><ul><li>riutilizzare le metodologie (riuso) </li></ul><ul><li>*Eccellenti sono quelle esperienze molto avanzate di applicazione dei metodi e delle tecniche dell’usabilità delle amministrazioni che, non solo, sono sensibili alla cultura dell’accessibilità e dell’usabilità, ma l’hanno tradotta operativamente nella ri-progettazione delle interfacce dei siti alla luce di questi principi. </li></ul>
  4. 4. Usabilità per una buona comunicazione <ul><li>In attesa che la legge Stanca sia pienamente attuata, rendendo obbligatori principi e controlli di qualità della comunicazione pubblica su Web, Usabil Italia può contribuire a diffondere una maggiore consapevolezza sul reale stato di applicazione dei principi di buona comunicazione e di attenzione ai bisogni degli utenti da parte dei siti web istituzionali. </li></ul>
  5. 5. Non un analisi ma un verifica on line <ul><li>Secondo l’VIII Rapporto delle città digitali in Italia (RUR-CENSIS settembre 2004), “sono accessibili al livello richiesto dalla Legge “Stanca” la n. 4 del gennaio 2004 , al livello A definito dalle linee guida del World Wide Web Consortium, solo i siti di 6 regioni su 20, 13 province e 16 comuni capoluogo. </li></ul><ul><li>Usabi lItalia indica dei dati parzialmente diversi. Ciò in quanto nella rilevazione sono indicati i siti che meramente espongono le dichiarazioni di accessibilità. </li></ul>Un impegno verso l’accessibilità e l’usabilità
  6. 6. Benchmarking dei siti web della PA Il monitoraggio su larga scala, avvenuto in maniera empirica è servito a comprendere lo stato dell’arte relativamente alla architettura dell’informazione, al design e alla tecnologia dei siti web della Pubblica amministrazione centrale e locale. Analizzati organizzazione dei contenuti, etichettatura, navigazione L’indagine è durata circa 2 mesi. Il quadro che va emergendo è quello di una maggiore attenzione alla qualità dei siti istituzionali nell’ottica della trasparenza, dell’efficacia e dell’efficienza delle informazioni e dei servizi rivolti ai cittadini tramite il web.
  7. 7. Le Mappe <ul><li>Le mappe che proponiamo nel Cd forniscono una panoramica dei siti delle pubbliche amministrazioni centrali e locali che, più di altre, hanno intrapreso questo percorso di qualità. </li></ul><ul><li>Attraverso verifiche on line sono stati censiti i siti italiani pubblici che oltre ad esporre dichiarazioni di accessibilità, risultano impegnati nello sforzo di attuare anche i principi di usabilità. </li></ul>
  8. 8. Universo di riferimento <ul><li>L'universo di riferimento dell'indagine è costituito dalle seguenti categorie di siti: </li></ul><ul><li>Elenco completo delle Amministrazioni centrali (Presidenza del Consiglio - Dipartimenti, Ministeri, organi istituzionali) </li></ul><ul><li>Universo completo delle 20 Regioni </li></ul><ul><li>Universo completo delle 103 Province </li></ul><ul><li>Universo completo dei 103 Comuni capoluogo di provincia </li></ul><ul><li>Elenco delle Università statali presenti nella banca dati MIUR </li></ul><ul><li>Universo completo delle 102 Camere di commercio </li></ul><ul><li>Vari siti vicini alle PA che si sono contraddistinti come best practice . </li></ul>
  9. 9. Criteri iniziali <ul><li>I criteri di selezione sono stati tre. </li></ul><ul><li>“ mera” presenza sul sito delle dichiarazioni di accessibilità. </li></ul><ul><li>comprensivo del primo è basato sull’accertamento di ricerche e/o test di usabilità condotti e resi pubblici, con o senza la consulenza di specialisti privati. </li></ul><ul><li>comprensivo dei primi due, presenta i siti che hanno effettuato test di usabilità arrivando a riprogettare le loro interfacce. Eccellenze. </li></ul>
  10. 10. 110 siti verso l’eccellenza <ul><li>Eccellenze , ovvero siti accessibili e usabili, che hanno condotto test di usabilità e successivo restyling (12 siti) </li></ul><ul><li>Siti accessibili in procinto di realizzazione di test di usabilità o già realizzati ma non ancora riprogettati sulla base dei risultati dei test (17 siti) </li></ul><ul><li>Siti che presentano le dichiarazioni di accessibilità o che presentano delle versioni solo testo (81 siti) </li></ul>
  11. 11. Il risultato del monitoraggio     * I casi di Enea e CSI vengono contati una sola volta Siti 23 Amm.ni centrali 3 Pres. Cons. Min. 8 ministeri 4 o. istituzionali 3 altri 1 Governo 2 ministeri: Giustizia e Welfare 2 altri Pubbliaccesso Agenzia delle Entrate   9 portali regionali 3 portali regionali 1 sotto sito regionale 2 Regioni 1 portale regionale 2 sotto siti regionali 25 siti di province 20 province 5 province   21 comuni capoluogo 16 comuni 2 comuni Prato Roma 3 comuni Torino Vicenza Modena 6 altri comuni 3 comuni 3 comuni   6 università 6 università     10 camere di commercio 9 camere di commercio 1 camera di commercio   10 siti vari 2 siti vari   8 * siti vari
  12. 12. I siti che espongono le dichiarazioni di accessibilità <ul><li>A fine febbraio 2005 i siti che esponevano le dichiarazioni di accessibilità erano 81 , relativamente all’universo di indagine. </li></ul><ul><li>E’ questa la categoria dove più facilmente questo dato è da considerarsi già obsoleto, anzi è auspicabile. Ci si augura, infatti, che altre pubbliche amministrazioni stiamo rivedendo i loro siti alla luce della legge Stanca e del suo regolamento e delle regole dettate dal Codice della amministrazione digitale </li></ul>
  13. 13. <ul><li>Amministrazioni centrali </li></ul><ul><li>Ministero della Giustizia </li></ul><ul><li>http://www.giustizia.it/guida_accessibilita.htm </li></ul><ul><li>Test con ASPHI </li></ul><ul><li>( Associazione per lo Sviluppo di Progetti Informatici per gli Handicappati) </li></ul><ul><li>Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali </li></ul><ul><li>http://www.welfare.gov.it/ EaChannel / MenuIstituzionale /Guida/ guida.htm ? baseChannel=Guida </li></ul><ul><li>Altri </li></ul><ul><li>Pubbliaccesso - Il sito sull'accessibilità </li></ul><ul><li>Agenzia delle Entrate </li></ul><ul><li>Premio www 2004&quot; del Sole 24 Ore motivazione </li></ul><ul><li>Regioni </li></ul><ul><li>Liguria </li></ul><ul><li>Piemonte </li></ul>I siti che espongono le dichiarazioni di accessibilità e si accingono ad essere usabili [17 ] Province Milano Bolzano Catania Cuneo Arezzo Comuni Prato Roma Altri comuni Carpi (Modena) Castel San PietroTerme (Bo) Guardiagrele (Chieti) Camere di commercio Torino
  14. 14. I siti eccellenti 12 <ul><li>Regioni </li></ul><ul><li>Emilia-Romagna </li></ul><ul><li>Campania URP </li></ul><ul><li>Comuni </li></ul><ul><li>Torino </li></ul><ul><li>http://www.comune.torino.it/dichacc.htm </li></ul><ul><li>Vicenza </li></ul><ul><li>Modena </li></ul>Siti vari Enea Centro Ricerche Trisaia Centro ricerche Bologna Centro ricerche Ispra CSI-Piemonte Laboratorio di Accessibilità e di Usabilità &quot;Piemonte Emozioni&quot; Webmail:servizio di posta elettronica per &quot;Sistema-Piemonte&quot; CSP società consortile, innovazione nella ITC &quot;Terre di Pianura&quot; Associazione intercomunale (comuni di Baricella, Budrio, Granarolo dell'Emilia, Malalbergo, Minerbio, Molinella)
  15. 15. Le schede di approfondimento <ul><li>Case histories </li></ul><ul><li>Scheda della Provincia di Cuneo </li></ul><ul><li>Scheda del comune di Prato </li></ul><ul><li>Scheda di Monsummano Terme , Larciano, Lamporecchio, Pieve a Nievole (Pistoia) </li></ul><ul><li>Scheda Camera di Commercio di Torino </li></ul><ul><li>Scheda CSP Torino </li></ul><ul><li>Scheda ENEA </li></ul><ul><li>Scheda di CSI Piemonte </li></ul><ul><ul><li>Scheda &quot; Piemonte Emozioni &quot; (CSI-Piemonte) </li></ul></ul><ul><ul><li>Scheda della Webmail di Sistema Piemonte </li></ul></ul><ul><li>Scheda Associazione Terre di Pianura </li></ul><ul><li>Scheda del comune di Poggibonsi </li></ul>
  16. 16. <ul><li>Il contesto attuale dell'evoluzione dell'Information and Communication Technologies, la crescita costante dell'offerta di comunicazione on line da parte delle pubbliche amministrazioni, fa si che questa mappa non possa definirsi esaustiva. </li></ul>Usabil Italia in futuro
  17. 17. Work in progress Si auspica che grazie alle segnalazioni che giungeranno al gruppo di lavoro - sulla casella del progetto URPdegliURP [email_address] Usabil Italia possa arricchirsi di nuove esperienze. Grazie.

×