SlideShare a Scribd company logo

La quadratura del cerchio. nascita del sonetto

2I COMPETENZE DI CITTADINANZA 2019

1 of 11
Download to read offline
Alla ricerca della bellezza.
La sezione aurea
Progetto Interdisciplinare
Classe 2ªI, Galileo Galilei
Italiano:
La quadratura
del cerchio
la nascita del sonetto
tra Jacopo da Lentini
e Fibonacci
Arabi in Sicilia
 Il dominio islamico sulla Sicilia (Ṣiqilliyya) iniziò a partire dallo sbarco a Capo Granitola presso Mazara del Vallo nell'827 e
terminò con la caduta di Noto nel 1091. Palermo, centro principale del potere musulmano in Sicilia, cadde nel 1072,
conquistata dai Normanni.
 La conquista islamica portava con sé i germi di una rinascita urbana soprattutto per le città della Sicilia occidentale e, in
particolare, di Palermo. Con la fondazione nel 937 della cittadella murata sede dell'Emiro, degli uffici amministrativi e del
presidio militare, la ’al-Hâlisah, distinta dalla città vera e propria, con i grandi quartieri fuori dalla cinta muraria e le vaste aree
a giardino nel quadro urbano, la capitale della Sicilia si caratterizza più come “metropoli” islamica che come una città
occidentale.
Federico II
Federico Ruggero Costantino di Hohenstaufen (Jesi, 26 dicembre 1194 – Fiorentino di Puglia, 13 dicembre 1250), è stato re di Sicilia
(come Federico I, dal 1198 al 1250), Duca di Svevia (come Federico VII, dal 1212 al 1216), Re dei Romani (dal 1212) e poi
Imperatore del Sacro Romano Impero (come Federico II, eletto nel 1211, incoronato dapprima ad Aquisgrana nel 1215 e,
successivamente, a Roma dal papa nel 1220) e re di Gerusalemme (dal 1225 per matrimonio, autoincoronatosi nella stessa
Gerusalemme nel 1229).
Federico II parlava sei lingue (latino, siciliano, tedesco, francese, greco e arabo) e giocò un ruolo importante nel promuovere le
lettere attraverso la poesia della Scuola siciliana.
Egli era un generoso mecenate: infatti ospitò alla sua corte numerosi artisti provenienti da ogni territorio dell'impero.
Scuola poetica siciliana
La scuola poetica siciliana, nata su iniziativa di
Federico II di Svevia, produsse la prima lirica in
volgare italiano. Questa estrema produttività durò circa
un trentennio e si concluse con la morte, nella battaglia
di Benevento (1266), di Manfredi, figlio di Federico e
la fine della dinastia sveva. Domina in assoluto la
poesia siciliana la tematica d'amore sia dal punto di
vista ontologico e fenomenologico (cos'è amore, come
si manifesta, quali sono i suoi effetti), sia come
omaggio “cortese" verso la donna amata, con la quale il
poeta cerca di stabilire una comunicazione attraverso
immagini e segnali che essa sola sa cogliere. Le forme
tipiche di questa poesia sono: la canzone, modellata
sulla «canso provenzale»; essa è l'espressione "alta"
della poesia siciliana ed è utilizzata soprattutto per
composizioni di carattere teorico e dottrinale; la
canzonetta, costituita da strofe di versi brevi, che viene
impiegata per testi più “narrativi”, come invocazioni
d'amore, lamenti per l'amata lontana, manifestazioni
della propria gioia e del proprio dolore; il sonetto,
infine, creazione autonoma e specifica della scuola,
destinato a diventare il componimento lirico breve per
eccellenza della poesia italiana.
Jacopo da Lentini
Giacomo da Lentini, conosciuto anche come Jacopo
da Lentini o "Il Notaro" (Lentini, 1210 circa –
Lentini, 1260 circa), fu uno dei principali esponenti
della Scuola siciliana. È considerato l'ideatore del
sonetto. «Jacobus de Lentino domini imperatoris
notarius»: così si firma in un documento messinese
del 1240 il funzionario della corte di Federico II che
Dante poi chiamerà il "Notaro" per antonomasia
(Commedia, Purgatorio, XXIV, 56).
La produzione letteraria di Jacopo e della Scuola
Siciliana, s'impronta quasi esclusivamente sulla
poesia d'amore. Le liriche cantano temi amorosi, in
cui il rapporto tra uomo e donna è quello tipico della
tradizione cortese. Ha composto un canzoniere di
trentotto liriche nelle quali si trovano realizzate tutte
le possibilità stilistiche elaborate dalla Scuola
Poetica Siciliana: la canzone di argomento sublime,
la canzonetta con temi narrativi e spesso dialogati, e
il sonetto, inventato dallo stesso Jacopo, dedicato a
disquisizioni teoriche, morali e filosofiche, per lo
più sulla natura dell'amore.
Ad

Recommended

Storia = grecia IX - VIII sec. a.c
Storia = grecia IX - VIII sec. a.cStoria = grecia IX - VIII sec. a.c
Storia = grecia IX - VIII sec. a.cAndrea Nasonte
 
SPQR....a teatro con i Romani
SPQR....a teatro con i RomaniSPQR....a teatro con i Romani
SPQR....a teatro con i Romanilucafimi
 
Pec posta elettronica certificata
Pec posta elettronica certificataPec posta elettronica certificata
Pec posta elettronica certificataRoberto Gallerani
 
Vittorio Alfieri.
Vittorio Alfieri.Vittorio Alfieri.
Vittorio Alfieri.Palamaza
 
Varietà del repertorio
Varietà del repertorioVarietà del repertorio
Varietà del repertorioB.Samu
 
Italiano popolare
Italiano popolareItaliano popolare
Italiano popolareB.Samu
 

More Related Content

What's hot

bilinguisme et plurilinguisme
bilinguisme et plurilinguismebilinguisme et plurilinguisme
bilinguisme et plurilinguismecryxsilva
 
Letteratura Italiana
Letteratura ItalianaLetteratura Italiana
Letteratura ItalianaLa Scuoleria
 
Conoscere la poesia
Conoscere la poesiaConoscere la poesia
Conoscere la poesiafms
 
osservazione mediante schede allegato A.pptx
osservazione mediante schede allegato A.pptxosservazione mediante schede allegato A.pptx
osservazione mediante schede allegato A.pptxLuca Salvini - MI
 
024 La Stampa volgare e le prime grammatiche
024 La Stampa volgare e le prime grammatiche024 La Stampa volgare e le prime grammatiche
024 La Stampa volgare e le prime grammaticheFrisoni_Andrea
 
Simbolismo e decadentismo. Il vate e il dandy
Simbolismo e decadentismo. Il vate e il dandySimbolismo e decadentismo. Il vate e il dandy
Simbolismo e decadentismo. Il vate e il dandymaestrogiu
 
07 - Giorno Del Ricordo - Febbraio 10
07 - Giorno Del Ricordo - Febbraio 1007 - Giorno Del Ricordo - Febbraio 10
07 - Giorno Del Ricordo - Febbraio 10Istituto Comprensivo
 
Lezione n. 09 (2 ore) - Codice degli appalti: disciplina generale, tipologia ...
Lezione n. 09 (2 ore) - Codice degli appalti: disciplina generale, tipologia ...Lezione n. 09 (2 ore) - Codice degli appalti: disciplina generale, tipologia ...
Lezione n. 09 (2 ore) - Codice degli appalti: disciplina generale, tipologia ...Simone Chiarelli
 
Presentazione Pascoli 2003
Presentazione Pascoli 2003Presentazione Pascoli 2003
Presentazione Pascoli 2003andrea.multari
 
Espressionismo tedesco - Alessandra Talento 5D
Espressionismo tedesco - Alessandra Talento 5DEspressionismo tedesco - Alessandra Talento 5D
Espressionismo tedesco - Alessandra Talento 5DPiero Pavanini
 
Volantino ripetizioni, annunci ripetizioni matematica, colori
Volantino ripetizioni, annunci ripetizioni matematica, coloriVolantino ripetizioni, annunci ripetizioni matematica, colori
Volantino ripetizioni, annunci ripetizioni matematica, coloriaripetizione
 

What's hot (20)

bilinguisme et plurilinguisme
bilinguisme et plurilinguismebilinguisme et plurilinguisme
bilinguisme et plurilinguisme
 
Eneide
EneideEneide
Eneide
 
Letteratura Italiana
Letteratura ItalianaLetteratura Italiana
Letteratura Italiana
 
L'odissea
L'odisseaL'odissea
L'odissea
 
Conoscere la poesia
Conoscere la poesiaConoscere la poesia
Conoscere la poesia
 
Riepilogo problemi aree
Riepilogo problemi areeRiepilogo problemi aree
Riepilogo problemi aree
 
osservazione mediante schede allegato A.pptx
osservazione mediante schede allegato A.pptxosservazione mediante schede allegato A.pptx
osservazione mediante schede allegato A.pptx
 
024 La Stampa volgare e le prime grammatiche
024 La Stampa volgare e le prime grammatiche024 La Stampa volgare e le prime grammatiche
024 La Stampa volgare e le prime grammatiche
 
Immaginiteatro
ImmaginiteatroImmaginiteatro
Immaginiteatro
 
Ugo Foscolo
Ugo FoscoloUgo Foscolo
Ugo Foscolo
 
Simbolismo e decadentismo. Il vate e il dandy
Simbolismo e decadentismo. Il vate e il dandySimbolismo e decadentismo. Il vate e il dandy
Simbolismo e decadentismo. Il vate e il dandy
 
Origini della lingua italiana
Origini della lingua italianaOrigini della lingua italiana
Origini della lingua italiana
 
Predicato verbale e nominale
Predicato verbale e nominalePredicato verbale e nominale
Predicato verbale e nominale
 
Giuseppe Ungaretti "sentimento del tempo"
Giuseppe Ungaretti "sentimento del tempo"Giuseppe Ungaretti "sentimento del tempo"
Giuseppe Ungaretti "sentimento del tempo"
 
07 - Giorno Del Ricordo - Febbraio 10
07 - Giorno Del Ricordo - Febbraio 1007 - Giorno Del Ricordo - Febbraio 10
07 - Giorno Del Ricordo - Febbraio 10
 
Lezione n. 09 (2 ore) - Codice degli appalti: disciplina generale, tipologia ...
Lezione n. 09 (2 ore) - Codice degli appalti: disciplina generale, tipologia ...Lezione n. 09 (2 ore) - Codice degli appalti: disciplina generale, tipologia ...
Lezione n. 09 (2 ore) - Codice degli appalti: disciplina generale, tipologia ...
 
U.d.a. 2 il sonetto
U.d.a. 2   il sonettoU.d.a. 2   il sonetto
U.d.a. 2 il sonetto
 
Presentazione Pascoli 2003
Presentazione Pascoli 2003Presentazione Pascoli 2003
Presentazione Pascoli 2003
 
Espressionismo tedesco - Alessandra Talento 5D
Espressionismo tedesco - Alessandra Talento 5DEspressionismo tedesco - Alessandra Talento 5D
Espressionismo tedesco - Alessandra Talento 5D
 
Volantino ripetizioni, annunci ripetizioni matematica, colori
Volantino ripetizioni, annunci ripetizioni matematica, coloriVolantino ripetizioni, annunci ripetizioni matematica, colori
Volantino ripetizioni, annunci ripetizioni matematica, colori
 

Similar to La quadratura del cerchio. nascita del sonetto

Scuola siciliana
Scuola sicilianaScuola siciliana
Scuola sicilianaRaoul Elia
 
La scuola poetica siciliana - Prof. Zenoni
La scuola poetica siciliana - Prof. ZenoniLa scuola poetica siciliana - Prof. Zenoni
La scuola poetica siciliana - Prof. Zenoniteozenoni
 
Primato del fiorentino letterario
Primato del fiorentino letterarioPrimato del fiorentino letterario
Primato del fiorentino letterarioB.Samu
 
Martella luca 2014
Martella luca 2014Martella luca 2014
Martella luca 2014lucadrummer
 
Martella luca 2014 2015
Martella luca 2014 2015Martella luca 2014 2015
Martella luca 2014 2015lucadrummer
 
Allegato 2 origini supporto alla lezione sui primi documenti
Allegato 2 origini  supporto alla lezione sui primi documentiAllegato 2 origini  supporto alla lezione sui primi documenti
Allegato 2 origini supporto alla lezione sui primi documentiDora Sperti
 
Boccaccio bilingue
Boccaccio bilingueBoccaccio bilingue
Boccaccio bilingueGnigni
 
I protagonisti dell'Umanesimo e del Rinascimento
I protagonisti dell'Umanesimo e del RinascimentoI protagonisti dell'Umanesimo e del Rinascimento
I protagonisti dell'Umanesimo e del RinascimentoLa Scuoleria
 
022 Le Tre Corone della lingua italiana
022 Le Tre Corone della lingua italiana022 Le Tre Corone della lingua italiana
022 Le Tre Corone della lingua italianaFrisoni_Andrea
 
021 Letteratura delle origini
021 Letteratura delle origini021 Letteratura delle origini
021 Letteratura delle originiFrisoni_Andrea
 
2022.04-02 ATTPT RAFFAELLO SANZIO def.pptx
2022.04-02    ATTPT  RAFFAELLO SANZIO def.pptx2022.04-02    ATTPT  RAFFAELLO SANZIO def.pptx
2022.04-02 ATTPT RAFFAELLO SANZIO def.pptxsiciliambiente
 

Similar to La quadratura del cerchio. nascita del sonetto (20)

Scuola siciliana
Scuola sicilianaScuola siciliana
Scuola siciliana
 
La scuola poetica siciliana - Prof. Zenoni
La scuola poetica siciliana - Prof. ZenoniLa scuola poetica siciliana - Prof. Zenoni
La scuola poetica siciliana - Prof. Zenoni
 
La "Scuola siciliana"
La "Scuola siciliana"La "Scuola siciliana"
La "Scuola siciliana"
 
Primato del fiorentino letterario
Primato del fiorentino letterarioPrimato del fiorentino letterario
Primato del fiorentino letterario
 
Dante alighieri
Dante alighieriDante alighieri
Dante alighieri
 
Il rinascimento
Il rinascimentoIl rinascimento
Il rinascimento
 
Martella luca 2014
Martella luca 2014Martella luca 2014
Martella luca 2014
 
Martella luca 2014 2015
Martella luca 2014 2015Martella luca 2014 2015
Martella luca 2014 2015
 
Non possiamo non dirci
Non possiamo non dirciNon possiamo non dirci
Non possiamo non dirci
 
Allegato 2 origini supporto alla lezione sui primi documenti
Allegato 2 origini  supporto alla lezione sui primi documentiAllegato 2 origini  supporto alla lezione sui primi documenti
Allegato 2 origini supporto alla lezione sui primi documenti
 
Boccaccio bilingue
Boccaccio bilingueBoccaccio bilingue
Boccaccio bilingue
 
Mecenatismo
MecenatismoMecenatismo
Mecenatismo
 
I protagonisti dell'Umanesimo e del Rinascimento
I protagonisti dell'Umanesimo e del RinascimentoI protagonisti dell'Umanesimo e del Rinascimento
I protagonisti dell'Umanesimo e del Rinascimento
 
022 Le Tre Corone della lingua italiana
022 Le Tre Corone della lingua italiana022 Le Tre Corone della lingua italiana
022 Le Tre Corone della lingua italiana
 
021 Letteratura delle origini
021 Letteratura delle origini021 Letteratura delle origini
021 Letteratura delle origini
 
Dante alighieri
Dante alighieriDante alighieri
Dante alighieri
 
La scuola siciliana
La scuola sicilianaLa scuola siciliana
La scuola siciliana
 
2022.04-02 ATTPT RAFFAELLO SANZIO def.pptx
2022.04-02    ATTPT  RAFFAELLO SANZIO def.pptx2022.04-02    ATTPT  RAFFAELLO SANZIO def.pptx
2022.04-02 ATTPT RAFFAELLO SANZIO def.pptx
 
Boccaccio
BoccaccioBoccaccio
Boccaccio
 
700 napoletano
700 napoletano700 napoletano
700 napoletano
 

More from Maria pia Dell'Erba

Progetto pluridisciplinare inglese 1 q
Progetto pluridisciplinare inglese 1 qProgetto pluridisciplinare inglese 1 q
Progetto pluridisciplinare inglese 1 qMaria pia Dell'Erba
 
Pp le dipendenze scienze 1 b corretto
Pp le dipendenze scienze 1 b correttoPp le dipendenze scienze 1 b corretto
Pp le dipendenze scienze 1 b correttoMaria pia Dell'Erba
 
6 modulo interdisciplinare ib 34-37
6 modulo interdisciplinare ib 34-376 modulo interdisciplinare ib 34-37
6 modulo interdisciplinare ib 34-37Maria pia Dell'Erba
 
5 modulo interdisciplinare ib 29-33 (1)
5 modulo interdisciplinare ib 29-33 (1)5 modulo interdisciplinare ib 29-33 (1)
5 modulo interdisciplinare ib 29-33 (1)Maria pia Dell'Erba
 
4 modulo interdisciplinare ib 19-28
4 modulo interdisciplinare ib 19-284 modulo interdisciplinare ib 19-28
4 modulo interdisciplinare ib 19-28Maria pia Dell'Erba
 
3 modulo interdisciplinare ib 14-18
3 modulo interdisciplinare ib 14-183 modulo interdisciplinare ib 14-18
3 modulo interdisciplinare ib 14-18Maria pia Dell'Erba
 
2 modulo interdisciplinare ib 9-13
2 modulo interdisciplinare ib 9-132 modulo interdisciplinare ib 9-13
2 modulo interdisciplinare ib 9-13Maria pia Dell'Erba
 
1 modulo interdisciplinare ib 1-8
1 modulo interdisciplinare ib 1-81 modulo interdisciplinare ib 1-8
1 modulo interdisciplinare ib 1-8Maria pia Dell'Erba
 
Luoghi pubblici e_privati_dallarte_classica_al_medioevo_148437
Luoghi pubblici e_privati_dallarte_classica_al_medioevo_148437Luoghi pubblici e_privati_dallarte_classica_al_medioevo_148437
Luoghi pubblici e_privati_dallarte_classica_al_medioevo_148437Maria pia Dell'Erba
 
Figure femminili nella scienza antica
Figure femminili nella scienza anticaFigure femminili nella scienza antica
Figure femminili nella scienza anticaMaria pia Dell'Erba
 
Galilei newton 1 g a.s. 2018 2019
Galilei newton 1 g a.s. 2018 2019 Galilei newton 1 g a.s. 2018 2019
Galilei newton 1 g a.s. 2018 2019 Maria pia Dell'Erba
 
Composizione della famiglia romana (2) (1)
Composizione della famiglia romana (2) (1)Composizione della famiglia romana (2) (1)
Composizione della famiglia romana (2) (1)Maria pia Dell'Erba
 

More from Maria pia Dell'Erba (20)

Analisi del testo poetico
Analisi del testo poeticoAnalisi del testo poetico
Analisi del testo poetico
 
Progetto pluridisciplinare inglese 1 q
Progetto pluridisciplinare inglese 1 qProgetto pluridisciplinare inglese 1 q
Progetto pluridisciplinare inglese 1 q
 
Canto d'amore
Canto d'amoreCanto d'amore
Canto d'amore
 
Pp le dipendenze scienze 1 b corretto
Pp le dipendenze scienze 1 b correttoPp le dipendenze scienze 1 b corretto
Pp le dipendenze scienze 1 b corretto
 
Presentazione forme
Presentazione formePresentazione forme
Presentazione forme
 
6 modulo interdisciplinare ib 34-37
6 modulo interdisciplinare ib 34-376 modulo interdisciplinare ib 34-37
6 modulo interdisciplinare ib 34-37
 
5 modulo interdisciplinare ib 29-33 (1)
5 modulo interdisciplinare ib 29-33 (1)5 modulo interdisciplinare ib 29-33 (1)
5 modulo interdisciplinare ib 29-33 (1)
 
4 modulo interdisciplinare ib 19-28
4 modulo interdisciplinare ib 19-284 modulo interdisciplinare ib 19-28
4 modulo interdisciplinare ib 19-28
 
3 modulo interdisciplinare ib 14-18
3 modulo interdisciplinare ib 14-183 modulo interdisciplinare ib 14-18
3 modulo interdisciplinare ib 14-18
 
2 modulo interdisciplinare ib 9-13
2 modulo interdisciplinare ib 9-132 modulo interdisciplinare ib 9-13
2 modulo interdisciplinare ib 9-13
 
1 modulo interdisciplinare ib 1-8
1 modulo interdisciplinare ib 1-81 modulo interdisciplinare ib 1-8
1 modulo interdisciplinare ib 1-8
 
Luoghi pubblici e_privati_dallarte_classica_al_medioevo_148437
Luoghi pubblici e_privati_dallarte_classica_al_medioevo_148437Luoghi pubblici e_privati_dallarte_classica_al_medioevo_148437
Luoghi pubblici e_privati_dallarte_classica_al_medioevo_148437
 
La sezione aurea
La sezione aureaLa sezione aurea
La sezione aurea
 
Sezione aurea ppt
Sezione aurea pptSezione aurea ppt
Sezione aurea ppt
 
Figure femminili nella scienza antica
Figure femminili nella scienza anticaFigure femminili nella scienza antica
Figure femminili nella scienza antica
 
Galilei newton 1 g a.s. 2018 2019
Galilei newton 1 g a.s. 2018 2019 Galilei newton 1 g a.s. 2018 2019
Galilei newton 1 g a.s. 2018 2019
 
Presentazione standard1
Presentazione standard1Presentazione standard1
Presentazione standard1
 
La gens romana
La gens romanaLa gens romana
La gens romana
 
Il clientelismo
Il clientelismoIl clientelismo
Il clientelismo
 
Composizione della famiglia romana (2) (1)
Composizione della famiglia romana (2) (1)Composizione della famiglia romana (2) (1)
Composizione della famiglia romana (2) (1)
 

La quadratura del cerchio. nascita del sonetto

  • 1. Alla ricerca della bellezza. La sezione aurea Progetto Interdisciplinare Classe 2ªI, Galileo Galilei
  • 2. Italiano: La quadratura del cerchio la nascita del sonetto tra Jacopo da Lentini e Fibonacci
  • 3. Arabi in Sicilia  Il dominio islamico sulla Sicilia (Ṣiqilliyya) iniziò a partire dallo sbarco a Capo Granitola presso Mazara del Vallo nell'827 e terminò con la caduta di Noto nel 1091. Palermo, centro principale del potere musulmano in Sicilia, cadde nel 1072, conquistata dai Normanni.  La conquista islamica portava con sé i germi di una rinascita urbana soprattutto per le città della Sicilia occidentale e, in particolare, di Palermo. Con la fondazione nel 937 della cittadella murata sede dell'Emiro, degli uffici amministrativi e del presidio militare, la ’al-Hâlisah, distinta dalla città vera e propria, con i grandi quartieri fuori dalla cinta muraria e le vaste aree a giardino nel quadro urbano, la capitale della Sicilia si caratterizza più come “metropoli” islamica che come una città occidentale.
  • 4. Federico II Federico Ruggero Costantino di Hohenstaufen (Jesi, 26 dicembre 1194 – Fiorentino di Puglia, 13 dicembre 1250), è stato re di Sicilia (come Federico I, dal 1198 al 1250), Duca di Svevia (come Federico VII, dal 1212 al 1216), Re dei Romani (dal 1212) e poi Imperatore del Sacro Romano Impero (come Federico II, eletto nel 1211, incoronato dapprima ad Aquisgrana nel 1215 e, successivamente, a Roma dal papa nel 1220) e re di Gerusalemme (dal 1225 per matrimonio, autoincoronatosi nella stessa Gerusalemme nel 1229). Federico II parlava sei lingue (latino, siciliano, tedesco, francese, greco e arabo) e giocò un ruolo importante nel promuovere le lettere attraverso la poesia della Scuola siciliana. Egli era un generoso mecenate: infatti ospitò alla sua corte numerosi artisti provenienti da ogni territorio dell'impero.
  • 5. Scuola poetica siciliana La scuola poetica siciliana, nata su iniziativa di Federico II di Svevia, produsse la prima lirica in volgare italiano. Questa estrema produttività durò circa un trentennio e si concluse con la morte, nella battaglia di Benevento (1266), di Manfredi, figlio di Federico e la fine della dinastia sveva. Domina in assoluto la poesia siciliana la tematica d'amore sia dal punto di vista ontologico e fenomenologico (cos'è amore, come si manifesta, quali sono i suoi effetti), sia come omaggio “cortese" verso la donna amata, con la quale il poeta cerca di stabilire una comunicazione attraverso immagini e segnali che essa sola sa cogliere. Le forme tipiche di questa poesia sono: la canzone, modellata sulla «canso provenzale»; essa è l'espressione "alta" della poesia siciliana ed è utilizzata soprattutto per composizioni di carattere teorico e dottrinale; la canzonetta, costituita da strofe di versi brevi, che viene impiegata per testi più “narrativi”, come invocazioni d'amore, lamenti per l'amata lontana, manifestazioni della propria gioia e del proprio dolore; il sonetto, infine, creazione autonoma e specifica della scuola, destinato a diventare il componimento lirico breve per eccellenza della poesia italiana.
  • 6. Jacopo da Lentini Giacomo da Lentini, conosciuto anche come Jacopo da Lentini o "Il Notaro" (Lentini, 1210 circa – Lentini, 1260 circa), fu uno dei principali esponenti della Scuola siciliana. È considerato l'ideatore del sonetto. «Jacobus de Lentino domini imperatoris notarius»: così si firma in un documento messinese del 1240 il funzionario della corte di Federico II che Dante poi chiamerà il "Notaro" per antonomasia (Commedia, Purgatorio, XXIV, 56). La produzione letteraria di Jacopo e della Scuola Siciliana, s'impronta quasi esclusivamente sulla poesia d'amore. Le liriche cantano temi amorosi, in cui il rapporto tra uomo e donna è quello tipico della tradizione cortese. Ha composto un canzoniere di trentotto liriche nelle quali si trovano realizzate tutte le possibilità stilistiche elaborate dalla Scuola Poetica Siciliana: la canzone di argomento sublime, la canzonetta con temi narrativi e spesso dialogati, e il sonetto, inventato dallo stesso Jacopo, dedicato a disquisizioni teoriche, morali e filosofiche, per lo più sulla natura dell'amore.
  • 7. Il sonetto Il sonetto deriva presumibilmente da una stanza isolata della canzone provenzale Esso, nella sua versione canonica, è composto da 14 endecasillabi suddivisi in due quartine, a rime alterne (ABAB, ABAB), e in due terzine, a rime ripetute (CDE, CDE) o, in seguito, anche incrociate (CDC, DCD).
  • 8. Fibonacci Leonardo Pisano detto “Fibonacci” – ossia figlio di Bonaccio - è stato uno dei maggiori matematici europei del Medioevo. Fece conoscere il sistema numerico decimale posizionale comprendente lo Zero in tutta l’Europa, scrisse un trattato di geometria – Pratica geometriae – e scoprì la Successione – o Sequenza –in seguito giustamente denominata di “Fibonacci” . Si tratta di una sequenza di numeri interi naturali che viene definita assegnando i valori dei due primi termini, F0:= 0 ed F1:= 1, e stabilendo che per ogni numero successivo sia Fn := Fn-1 + Fn-2 con n>1. Ne risulta così una successione di numeri (i “numeri di Fibonacci”) ciascuno dei quali è il risultato della somma dei due precedenti.
  • 9. Cerchio e quadrato Si può notare come siano numeri fondamentali della forma-sonetto l’11 e il 14. (essendo esso formato da 14 versi endecasillabi) Ebbene, tali numeri sono anche quelli più utilizzati sia nella matematica medievale, che da Fibonacci nel “Pratica geometriae” come strumenti di calcolo nella misurazione del cerchio. Egli giustifica esplicitamente la sua scelta dei valori 11 e 14: essi esprimono il rapporto tra le aree del cerchio e del quadrato circoscritto “in minimis numeris”.
  • 10. Poiché il sonetto tende a descrivere nello spazio di soli quattordici versi un’immagine o a riassumere un nucleo concettuale, esso poté apparire a Jacopo da Lentini ed ai poeti siciliani una sorta di “quadratura del cerchio” del ragionamento sull’amore
  • 11. E se invece Fibonacci si fosse sbagliato?