Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Bilancio parlamentare Di Maio 2013

614 views

Published on

Bilancio parlamentare 2013

Published in: News & Politics
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Bilancio parlamentare Di Maio 2013

  1. 1. Report parlamentare 2013 Rendicontazione delle attività del Deputato Marco Di Maio CONTATTI c/o V.le G. Matteotti, 21/B Forlì tel. 0543 33719 - fax. 0543 24903 il Lun. e il Ven. dalle 9.00 alle 12.30 comunicazione@marcodimaio.info
  2. 2. Sommario Introduzione Alla Camera dei Deputati Carta d’identità On. Marco Di Maio ............................................................... 8 Legge di stabilità ................................................................................................10 Altri atti alla Camera..........................................................................................12 Mozioni, risoluzioni, interpellanze e interrogazioni ..............................16 In Commissione La Commissione Finanze .................................................................................21 Interventi in Commissione ..............................................................................22 Monitoraggio dei problemi economici e occupazionali .....................28 Interrogazioni parlamentari ...........................................................................31 Sul territorio Iniziative e rapporto col territorio ................................................................32 #OpenCamera, ....................................................................................................37 Comunicazione Sito web .................................................................................................................38
  3. 3. Newsletter............................................................................................................. 39 Social Network .................................................................................................... 40 Comunicati Stampa ........................................................................................... 42 Trasparenza Busta Paga, rimborsi e spese ......................................................................... 50 ALLEGATO 1 - Proposte di legge presentate come cofirmatario .... 53 ALLEGATO 2 – Newsletter generale 2013................................................. 61
  4. 4. Introduzione E’ difficile riassumere in poche pagine mesi così intensi come quelli del 2013. E’ stato un anno complesso, pieno di emozioni, aspettative, fatti eclatanti. E’ stato il mio primo anno (o meglio nove mesi) da parlamentare della Repubblica, dopo la vittoria alle primarie e la successiva elezioni alla Camera dei Deputati con il voto del 24-25 febbraio. Dal giorno dell’insediamento, avvenuto il 15 marzo, fino alla fine di dicembre, ho vissuto tutta d’un fiato un’esperienza unica e irripetibile. Non nego che oltre allo straordinario onore, unito ad emozione, per l’esperienza che sto vivendo, non sono mancate le difficoltà e i momenti di sconforto. I primi due mesi trascorsi nel vano tentativo di formare un governo con il Movimento 5 stelle, la vergogna dei colleghi che hanno (nascosti dietro alla segretezza del voto) provocato il disastro dell’elezione del presidente della Repubblica; la nascita del Governo di larghe intese; alcuni provvedimenti controversi come quello sull’Imu; la difficoltà a rispondere alle istanze che provengono dalla società reale e di cui (prima grande consapevolezza acquisita) purtroppo molto spesso nei palazzi romani non ci si rende conto di quanto siano pressanti. E ancora la difficoltà a far camminare le idee, anche quelle migliori, per la diga invalicabile rappresentata dai grandi burocrati dello Stato che dai loro uffici ministeriali hanno un potere enorme nello stabilire ciò
  5. 5. che si può o non si può fare. Certo anche le soddisfazioni hanno avuto uno spazio importante nel 2013 che ho vissuto, grazie ai primi risultati concreti che sono riuscito a produrre a beneficio del territorio, di alcune aziende in difficoltà, di alcune Amministrazioni locali. E soprattutto grazie ad un rapporto costante e diretto con le persone, attraverso gli incontri (anche quelli di OpenCamera) e attraverso tutti gli strumenti di comunicazione. Ringrazio tutti coloro che mi hanno aiutato nel cercare di svolgere al meglio il mio lavoro, chi mi ha sostenuto a vario titolo, chi mi ha fornito suggerimenti, consigli, indicazioni e anche critiche perché tutto questo non sarebbe possibile e realizzabile senza l’aiuto di tante persone. Un ringraziamento speciale a chi mi vuole bene, alla mia famiglia e a chi sopporta amorevolmente le mie assenze. Un nuovo anno è già cominciato … e indipendentemente da come andrà, ce le metterò tutta: felice di aver passato il 2013 con voi! Marco Di Maio
  6. 6. Alla Camera dei Deputati
  7. 7. Carta d’identità On. Marco Di Maio Nato a FORLI' il 30/10/ 1983 Diploma di istituto tecnico industriale; Imprenditore del settore delle telecomunicazioni Eletto nella circoscrizione XI (EMILIA-ROMAGNA) Lista di elezione PARTITO DEMOCRATICO Proclamato il 5 marzo 2013 Iscritto al gruppo parlamentare PARTITO DEMOCRATICO dal 19 marzo 2013 Componente degli organi parlamentari: VI COMMISSIONE (FINANZE) dal 7 maggio 2013 8
  8. 8. 433 2.385 ASSENZE1 PRESENZE2 Primo Co- firmatario firmatario disegno di legge - 58 - mozione - 14 - interpellanza - 9 - interrogazione risp. orale - 4 - interrogazione risp. scritta 5 15 - interrogazione in commissione 4 11 - risoluzione in commissione - 6 - odg in assemblea 3 15 - emendamenti 6 79 - tipo di atto: Relatore Attività dal 5 marzo al 31 dicembre 2013 1 Le assenze si intendono come casi di non partecipazione al voto elettronico in Aula: sia quello in cui il parlamentare è assente fisicamente sia quello in cui è presente ma non vota. 2 Le presenze fanno esclusivamente riferimento alle votazioni elettroniche in Aula. Non comprendono tutte le possibili attività parlamentari (es. lavori preparatori nelle Commissioni). 9
  9. 9. Legge di stabilità Ho sostenuto un importante emendamento, approvato in legge di stabilità, a sostegno delle attività produttive. Questo prevede il taglio del costo energetico per le aziende che fanno parte di distretti industriali. Le imprese, associandosi in potranno consorzio, beneficiare che tariffe che i distretti produttivi come quello delle energetiche L’emendamento approvato prevede applicate ai vengono colossi che consumano di più, arrivando a poter contare su sconti anche del mobile imbottito nel Forlivese o quello del calzaturiero nel Cesenate, siano equiparati, per abbattimento costi del consumo energetico, alle aziende energivore della grande del 20% rispetto alle bollette impresa. attuali. Abbiamo vincolato il attraverso Governo a emanare il decreto consorzi d’acquisto che potranno attuativo. La costituzione di un beneficiare, così, di costi più bassi. Ciò la sarà possibile costituzione di consorzio è importante perché impedirebbe di fatto ad aziende clandestine e comunque non in regola di accedere al beneficio, che sarebbe dunque un vantaggio 10
  10. 10. competitivo per le aziende che rispettano le regole ed una penalizzazione per l’economia illegale. Dentro la legge di stabilità c'è anche un provvedimento, inserito grazie all'impegno profuso assieme al collega Filippo Crimì, che stanzia 30 milioni di euro nel 2014 e 50 milioni dal 2015 in poi per le borse di studio dei giovani medici specializzandi. Soldi che, assieme alla razionalizzazione delle scuole di specializzazione e alla revisione della loro durata, garantiranno la formazione di nuovi medici specialisti e la tenuta del Servizio Sanitario Nazionale. Nei prossimi 10 anni sono previsti 100mila pensionamenti tra i medici specialisti; preparare il ricambio, formando i giovani specializzandi (di cui c'è carenza nel nostro Paese), è un dovere per mantenere e potenziare la qualità della sanità pubblica. 11
  11. 11. Altri atti alla Camera In questo capitolo sono stati inseriti, in forma sintetica, tutti i decreti legge tramutati in legge e le discussioni su tutti gli atti considerati importanti a livello nazionale e sui quali ho avuto l’onore di discutere e votare per una loro eventuale modifica o approvazione. Conversione in legge del Decreto Istruzione Investire sull'educazione è quanto di più lungimirante e giusto possa fare uno Stato. Molto importante è stata la conversione in legge del Decreto Istruzione, che inverte la rotta degli ultimi anni e torna ad investire sulla scuola pubblica. Non è la soluzione di tutti i problemi che la scuola italiana ha di fronte; ma intraprende la strada giusta che ora sta al Governo e al Parlamento continuare a percorrere, avendo la consapevolezza che scuola, università e formazione sono insieme l'architrave che regge la crescita e la prospettiva di un Paese. In particolare ho lavorato ad un emendamento, al quale ho lavorato personalmente assieme ad alcuni colleghi della Commissione Cultura, che è stato approvato e che prevede per la nomina dei dirigenti scolastici che si vada all'esaurimento delle graduatorie prima di procedere a nuovo concorso. Per la Regione Emilia Romagna significa assumere 5 idonei e aprire le 92 sedi libere per dirigente scolastico rimanenti, a vincitori ed idonei di alte Regioni, rimediando 12
  12. 12. al problema delle reggenze (dirigenti che lavorano su più scuole contemporaneamente) che abbassa notevolmente la qualità del servizio scolastico. Le ultime indagini, infatti, hanno evidenziato la diretta proporzionalità tra dispersione scolastica e scuole senza dirigenti (definite, appunto, "a reggenza"). Finanziamento pubblico ai partiti Il Governo ha approvato un decreto per l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. Il testo è stato approvato alla Camera qualche mese fa; lo ha ripresentato sotto forma di decreto per accelerare i tempi di approvazione. Nel merito, si sostituisce il finanziamento pubblico con la contribuzione dei cittadini, attraverso il meccanismo del 2 per mille sulla dichiarazione dei redditi. Il sistema di contribuzione volontaria ai partiti politici prenderà avvio nel 2014, ma andrà a regime nel 2016. Legge elettorale Dopo le primarie dell'8 dicembre, abbiamo chiesto formalmente al Senato di trasferire alla Camera la procedura per la nuova legge elettorale. Lo ha chiesto anche il segretario del PD, Matteo Renzi, nella prima riunione dei gruppi parlamentari che abbiamo fatto con lui. Così è stato e l'iter è passato alla Commissione Affari Costituzionali di Montecitorio. Alla Camera sarà meno difficile arrivare 13
  13. 13. ad una approvazione, perché i numeri e i rapporti di forza sono molto diversi rispetto al Senato. Il decreto Ilva Alla Camera è stato approvato il decreto-Ilva che dà una prima importante risposta allo stabilimento industriale più importante del Paese (come dimensioni e non solo), ma anche uno degli emblemi della difficoltà di coniugare crescita economica e sostenibilità ambientale. Una legge importante e che darà più respiro alla comunità di Taranto. Una questione che solo in apparenza non ci riguarda, perché per il suo significato simbolico e la sua l'importanza per tutta l'economia del Paese la rendono centrale. Disegno di legge sulle province E' stato finalmente approvato il disegno di legge sulle Province, che in realtà riguarda anche le Città metropolitane e le Unioni e fusioni di Comuni. Un testo importantissimo, che segna un passo avanti fondamentale per arrivare ad una complessiva e organica riorganizzazione dello Stato. Le Province non sono abolite ancora (per farlo occorre attendere l'approvazione della legge costituzionale, perché le Province sono presenti in Costituzione; per cambiare la Costituzione c'è un iter molto più lungo di quello di una legge ordinaria). Con questa legge, 14 però, le Province vengono
  14. 14. profondamente riformate, diventeranno di "secondo livello" e saranno governate dai sindaci del territorio interessato, senza indennità aggiuntive. Dunque non si voterà più per questi enti. In questo quadro non sarà licenziato nessun dipendente delle attuali Province, perché il personale rimarrà operativo. Le deleghe saranno in parte riassegnate alle Regioni e in parte alle Unioni di comuni. Decreto “carceri” Abbiamo approvato il decreto 'carceri', che introduce provvedimenti per far fronte al sovraffollamento dei penitenziari e ad altri problemi strutturali che cominciano ad essere affrontati di petto. 15
  15. 15. Mozioni, risoluzioni, interpellanze e interrogazioni Insieme ad altri giovani deputati di tutti gli schieramenti politici ho firmato una mozione per il rilancio dell'occupazione giovanile che ha impegnato il Governo a presentarsi al Consiglio europeo di fine giugno 2013 con una serie di richieste precise: “[…] stanziare ulteriori risorse del Fondo sociale europeo per il finanziamento progetti volti contrastare di a la disoccupazione giovanile, verificando anche l'adeguata implementazione dei programmi per la mobilità; promuovere l'adattamento dei centri per l'impiego per supportare l'occupazione giovanile; manifestare l'esigenza di un più stretto collegamento tra le politiche del lavoro e il circuito scuola-università-lavoro; impegnarsi a promuovere l'entrata in vigore entro l'estate 2013 dell'Alleanza europea per l'apprendistato; promuovere a livello europeo l'introduzione di misure premiali e/o sanzionatorie con riferimento all'impiego delle risorse utilizzabili allo 16
  16. 16. scopo; adottare sul piano nazionale tutte le iniziative necessarie per realizzare al più presto progressi in materia“. A Luglio 2013 è stato dato il via libera definitivo della Camera (ora in tempi brevi deve essere approvata anche al Senato) alla legge che modifica l'articolo 416ter del codice penale, relativo allo scambio politicomafioso. E' una modifica che produce l’effetto di allargare l’applicazione 1. Foto scattata in occasione dell’arrivo a Forlì della Carovana antimafie 2013 della legge stessa sullo scambio elettorale politico-mafioso, introducendo anche "altre utilità" tra le modalità di corruzione (che non avviene solo attraverso il denaro). Era una modifica chiesta con forza dalla campagna ‘Riparte il futuro’ lanciata da Don Ciotti e alla quale ho aderito anche io. 17
  17. 17. In Commissione Finanze
  18. 18. La Commissione Finanze La Commissione Finanze è una commissione permanente al cui interno si discute di molti argomenti importanti: la politica fiscale, il contrasto all'evasione/elusione, tutto ciò che attiene a banche e assicurazioni, le fondazioni bancarie, il problema dei giochi (Monopoli di Stato, lotterie, gratta&vinci, slot machine, concessioni, ecc.). Qui si discute anche degli interventi sull'Imu, di finanza pubblica, di enti locali, di patto di stabilità, di imposte. 1 Foto presente sul sito della Camera dei deputati e Sono un componente scattata il giorno dell’insediamento della Commissione. della VI COMMISSIONE (FINANZE) dal 7 maggio 2013. 21
  19. 19. Interventi in Commissione Il primo atto che abbiamo fatto come commissione è stato quello sul provvedimento che sblocca il pagamento di parte dei debiti che lo Stato ha nei confronti delle imprese. Il 15 maggio 2013 il voto alla Camera ha permesso di sbloccare il pagamento dei debiti della Pubblica Amministrazione, immettendo nel ciclo economico liquidità per 40 miliardi di euro in due anni. Questo provvedimento ha allentato, seppur di poco, i vincoli imposti dal patto di stabilità per i comuni più Una mossa che ha ripercussioni importanti sul territorio forlivese, perché consentirà a Comuni e Provincia di sbloccare, complessivamente, pagamenti per oltre 20 milioni di euro. piccoli e ha dato fiato alle aziende. 22
  20. 20. All’inizio di agosto 2013 è stato il decreto sugli eco-bonus, un altro provvedimento importante che mette in campo interventi significativi per l'economia, lato imprese e lato cittadini. E’ una grande soddisfazione avendo seguito in prima persona l’iter in quanto componente del "Comitato dei nove" della Commissione Finanze per la discussione del decreto. Il provvedimento contiene moltissime misure concrete e rilevanti per la vita delle imprese e delle persone. Sgravi fiscali e detrazioni sulla riqualificazione energetica ed edilizia, sull'adeguamento anti-sismisco degli edifici, sulle ristrutturazioni. Un altro provvedimento importante su cui abbiamo lavorato direttamente in Commissione, tralasciando tutti i decreti del Governo in materia di Imu, è quello della Delega fiscale. E’ una legge importantissima, che getta le basi per una riforma organica del fisco in Italia. Ne ho seguito direttamente lo svolgimento di alcune parti. Dentro alla legge delega c’è anche un articolo interamente dedicato al tema dei giochi, con una regolamentazione più stringente a tutela dei cittadini e per il contrasto alle attività illecite che ruotano attorno a questo ambiente. Ho poi concorso alla formulazione di numerosi pareri e ho presentato una interrogazione specifica sul problema della doppia imposizione fiscale per i lavoratori stranieri che da sedi estere vengono trasferiti in Italia per un certo periodo di tempo. 23
  21. 21. Sul territorio forlivese
  22. 22. Electrolux di Forlì, un polo fondamentale per l'industria e l'occupazione del nostro territorio. Il problema è l'annuncio del gruppo svedese della possibilità di dismettere tutti i propri insediamenti in Italia, dove sono occupate circa seimila persone. Dometic Multinazionale svedese ha deciso di spostare la produzione forlivese in Cina. Grazie alle manifestazioni dei lavoratori e all’accordo tra sindacati e Impresa il numero degli esuberi si è ridotto. ALPI di Modigliana prestigiosa industria attiva nel settore del legno ha annunciato la possibilità di operare 250 licenziamenti su un totale di poco più di 500 dipendenti. Uno shock per la vallata del Tramazzo, poiché grossa parte dell'economia diretta e indiretta (indotto) della zona, si sostiene su questa industria. Querzoli: è in corso il piano di ristrutturazione del debito fra il Gruppo Querzoli, le banche e i creditori. Ciò ha provocato ritardi nella retribuzione dei lavoratori. Gruppo Ferretti tra dipendenti diretti e indotto impiega migliaia di persone. Quel che lascia in apprensione è la difficoltà complessiva del settore nautico, gravato da scelte fiscali particolarmente vessatorie. Aeroporto: che sono al vaglio degli enti locali, d'intesa con Enav, ipotesi operative che possano consentire al "Ridolfi" di riprendere l'attività aerea commerciale anche al fine di recuperare il danno economico per il territorio e per le famiglie dei 42 lavoratori che hanno perso il proprio impiego. Gruppo Acis rischia di chiudere per ragioni di carenza di liquidità, pur essendo un'azienda con un bel potenziale, buone competenze e completamente "autoctona", fondata da santasofiesi e nella quale lavorano per la grande maggioranza persone del posto o dei comuni limitrofi.
  23. 23. Monitoraggio dei problemi economici e occupazionali Sul piano locale ho seguito da vicino, assieme alle Amministrazioni, alcune crisi aziendali particolarmente rilevanti, nonché la crisi generale del settore nautico che, assieme all'edilizia, è l’asse portante della nostra economia. I riflettori sono puntati soprattutto sul Gruppo Ferretti, che tra dipendenti diretti e indotto impiega migliaia di persone. Quel che lascia in apprensione è la difficoltà complessiva del settore nautico, gravato da scelte fiscali particolarmente vessatorie introdotte dal Governo Monti. Continuiamo a seguire da vicino gli sviluppi, anche cercando di interessare direttamente il Governo dei problemi di questo settore. L’aeroporto di Forlì attende l’intervento di investitori privati interessati a puntare sullo scalo. Anche se la condizione ideale sarebbe quella di un sistema aeroportuale integrato, i cui poli sono tra loro legati da una proficua collaborazione e non da una improduttiva concorrenza che, come dimostrano i fatti, non porta benefici a nessuno. Forlì, del resto, si trova oggi in una condizione unica. La situazione finanziaria al prezzo di enormi sacrifici è stata sanata; l'infrastruttura è sicuramente adeguata allo scopo, essendo stata ammodernata in tempi recenti con investimenti ingenti; attorno all'aeroporto c'è un polo tecnologico-formativo di assoluto e riconosciuto valore; ora che si riapre il processo di privatizzazione, c'è una nuova opportunità per mettere a valore tutto questo. 28
  24. 24. Ho partecipato alla manifestazione organizzata dai lavoratori e dai sindacati a difesa dello stabilimento Electrolux di Forlì, un polo fondamentale per l'industria e l'occupazione del nostro territorio. Il problema è l'annuncio del gruppo svedese della possibilità di dismettere tutti i propri insediamenti in Italia, dove sono occupate circa seimila persone. E' una questione che Forlì da sola non può risolvere. Per questo assieme ad altri deputati provenienti da territori interessati dalla presenza di uno stabilimento Electrolux abbiamo fatto gruppo e presentato un'interpellanza urgente al presidente del consiglio, Enrico Letta, sollecitandolo a farsi carico direttamente della trattativa con il gruppo svedese. Un'altra tegola è caduta sulla nostra economica e riguarda l'azienda "Alpi" di Modigliana, una prestigiosa industria attiva nel settore del legno. La proprietà ha annunciato la possibilità di operare 250 licenziamenti su un totale di poco più di 500 dipendenti. Uno shock per la vallata del Tramazzo, per le popolazioni dei Comuni di Modigliana e Tredozio (e anche Marradi, che pur essendo un comune Toscano ha molte persone che lavorano a Modigliana). Grossa parte dell'economia diretta e indiretta (indotto) della zona, si sostiene su questa industria. Ne ho parlato con i sindaci, con i rappresentanti dei lavoratori, alcuni cittadini mi hanno contattato: oltre dell'ovvia solidarietà e vicinanza ai lavoratori, all'azienda e alla popolazione locale, mi sono messo a disposizione per compiere insieme tutti gli atti e le iniziative parlamentari che si riterranno utili per salvare questo insediamento produttivo. 29
  25. 25. Ho partecipato, tra le altre iniziative, alla manifestazione organizzata a Santa Sofia dai lavoratori del Gruppo Acis, che rischia di chiudere per ragioni di carenza di liquidità, pur essendo un'azienda con un bel potenziale, buone competenze e completamente "autoctona", fondata da santasofiesi e nella quale lavorano per la grande maggioranza persone del posto o dei comuni limitrofi. Sono molti, purtroppo, gli altri casi di crisi aziendali che ho seguito, alcuni più noti e altri meno noti. I problemi legati all’economia sono il cuore dell’attività e del rapporto con il territorio che, mai prima d’ora ha vissuto una fase di crisi così acuta. 30
  26. 26. Interrogazioni parlamentari Sono 7 le interrogazioni parlamentari presentate Ministro dell’ economia e delle finanze Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Ministro dell'interno •variazione dell'aliquota Iva agevolata per le cooperative sociali •Proroga su ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica •Strada statale n. 67 •Aeroporto Ridolfi •Tangenziale di Forlì – Lotto 3 •conclusione lavori della nuova casa circondariale di Forlì (indirizzata anche al Ministro della giustizia) •rafforzamento dei presidi dei vigili del fuoco presenti nella provincia 31
  27. 27. Iniziative e rapporto col territorio Nell’arco del 2013 intensa e costante è stata la presenza sul territorio forlivese, dove ho lavorato per ricostruire un legame diretto tra il nostro comprensorio e il Parlamento (che mancava da cinque anni). L’azione sul e per il territorio si è articolata in vari modi. A Roma, oltre alle interrogazioni parlamentari sui temi più rilevanti, sono stati intrattenuti contatti diretti con i ministeri, con gli uffici pubblici di interesse, con le organizzazioni economiche e sociali, sempre supportato dalla mia preziosa collaboratrice Veronica Esposito. A Forlì e nei Comuni del comprensorio, invece, ho lavorato assiduamente a contatto con cittadini e imprese con giornate specifiche dedicate all’incontro e all’ascolto, con iniziative pubbliche, intervenendo e partecipando a dibattiti organizzati da enti e associazioni o direttamente dal sottoscritto, rappresentando la Camera in numerose occasioni istituzionali, seguendo direttamente assieme agli amministratori locali le questioni più rilevanti che attengono i rapporti con le istituzioni nazionali e regionali. Un lavoro molto spesso silenzioso, fatto di contatti formali e informali, telefonate, lettere, riunioni: allo scopo di sostenere e rappresentare al meglio l’ambito forlivese da cui sono stato scelto. Una buona fetta del mio impegno, comunque, ha riguardato anche questioni di altri territori limitrofi e non solo, con azioni legate ai temi di competenza della mia 32
  28. 28. commissione “quantificare”, parlamentare ma e oltre. costante, 33 Un diretto lavoro ed difficile da entusiasmante.
  29. 29. Comunicazione
  30. 30. APPUNTAMENTI 2013 #OpenCamera, una finestra aperta sul parlamento Gli incontri #Opencamera sono incontri aperti a tutta la cittadinanza, per discutere di temi legati all’attività parlamentare. Durante la serata si raccolgono: idee, suggerimenti, punti di vista e si risponde alle domande poste dai partecipati. In questo spazio, chiunque può esprimere stimolare la la propria opinione, discussione e contribuire a dare un orientamento alle scelte che il parlamentare compirà in aula. 37
  31. 31. Sito web Il sito web www.marcodimaio.info contiene tutte le dichiarazioni fatte dal Deputato, i comunicati stampa inviati ai giornali locali e l’elenco delle newsletter inviate agli iscritti. Le notizie possono essere consultate attraverso un sistema di parole chiave (Tag ) che rende immediatamente visibili gli articoli di una determinata categoria. In primo piano, all’interno dello slider , sono presenti gli ultimi articoli pubblicati e in prima pagina è possibile visualizzare le notizie relative all’economia locale e nazionale e tutte le notizie riguardanti il comprensorio forlivese. La sezione trasparenza riporta i bilanci parlamentari mentre nella sezione contatti è possibile comunicare con il deputato attraverso un modulo di contatto. 38
  32. 32. Newsletter Le newsletter sono il modo migliore per mantenere il contatto diretto e continuo con i propri elettori. Anche perché proprio durante l’invio delle newsletter è facile avere dei ritorni da parte di chi legge attraverso commenti, domande e richieste di spiegazioni o approfondimento delle questioni. Dall’elezione in parlamento fino a dicembre 2013 sono arrivate circa 1.300 mail all’indirizzo comunicazione@marcodimaio.info NEWSLETTER GENERALE (attiva dal 6 marzo 2013)3 27 Newsletter + 2 Speciali primarie Più di 3.000 persone raggiunte Iscrizione tramite Sito, email o durante gli incontri pubblici NEWSLETTER DI ECONOMIA E FINANZA (attiva dal 4 dicembre 2013) 3 Newsletter 78 persone raggiunte (addetti ai lavori) Solo iscrizione tramite email o contatto diretto 3 L’elenco completo delle newsletter inviate è consultabile all’Allegato 2 39
  33. 33. Social Network Breve analisi statistica sull’utilizzo dei profili presenti sui social network più diffusi. FACEBOOK4 Post like commenti Lunghezza media dei post 724 15.615 (in media 21,75) 5.458 (in media 7,54) 44, 13 parole (327,5 caratteri) Nell’ ultimo anno il post che ricevuto più like (ben 181) è stato: “Oggi prima giornata a Roma: mi sono registrato alla Camera dei deputati, ho partecipato alla prima riunione degli eletti del Partito Democratico, completato gli infiniti adempimenti burocratici. Il lavoro da fare è enorme, ma c'è una opportunità unica in questa legislatura: un numero enorme di eletti sotto i 40 anni, tantissime persone alla prima legislatura, molte donne e uomini scelti dalla società e non cooptati. Una novità che arriva non solo grazie al Movimento 5 stelle, ma anche grazie ad un 62% di nuovi parlamentari eletti nelle liste del Partito Democratico (250 al primo mandato). Questa opportunità si può sprecare o si può sfruttare, ridando un ruolo al parlamento. In questa opportunità storica per il Paese, sta il peso della responsabilità 4 Per le analisi http://www.wolframalpha.com 40
  34. 34. e l'emozione che vivo in questi giorni. Assieme a tanto entusiasmo e voglia di fare.” Quello invece più commentato (ben 104 commenti): “Giorgio Napolitano è stato rieletto presidente della Repubblica. E' la prima volta nella storia che un presidente uscente viene confermato. Le istituzioni si rispettano, sempre. Anche quando le cose non vanno come vorresti. Abbiamo eletto il Capo dello Stato, non il Governo.” TWITTER Le persone che mi seguono sono 1.426 mentre quelle che seguo sono 274. La followers ratio è il rapporto che intercorre tra persone seguite e persone che mi seguono e deve essere superiore a 15 Tweets Followers Following Followers ratio Listed 6 4,474 1,426 274 5.20 followers/ following 49 5 Il rapporto Followers / Following determina il tipo di utente. Se il rapporto è inferiore a 1 allora vuol dire che utilizzi il tuo profilo più per leggere gli altri. Se il rapporto è superiore a 1,allora vuol dire che le persone trovano il profilo interessante e vogliono seguirti per essere aggiornati con i tuoi tweet. 6 Presenza in "liste" di utenti e altri membri di Twitter 41
  35. 35. Comunicati Stampa L’elenco dei comunicati stampa inviati alla stampa nell’ultimo anno: 1. Fiumana volta pagina: l'ex casa del fascio diventa gratuitamente di proprietà' del Comune 2. Raccolto l’appello degli studenti di medicina e dei giovani medici: grazie a un emendamento recuperati i fondi per la formazione 3. Complimenti alla polizia di stato di Forlì 4. Preso a Forlì pentito di camorra, complimenti alle forze dell'ordine 5. Taglio al costo dell'energia per le imprese dei distretti: anche a Forli' e nel cesenate 6. Legge stabilità, Marco Di Maio: "vicino alle ragioni dei sindacati, impegno per migliorarle in parlamento" 7. Roberto Balzani eletto nella direzione nazionale del pd: "un grande riconoscimento per il lavoro di questi anni" 8. Marco di Maio ad Anas: "SS67 e terzo lotto tangenziale le nostre priorità". 9. La classifica sole 24 ore è uno stimolo per continuare a lavorare su educazione e conoscenza 10. Legge elettorale, Marco Di Maio: "ora non ci sono più alibi: restituiamo alle persone il diritto di scegliere" 11. Alpi Modigliana: "cuore pulsante dell'economia del Tramazzo, mobilitarsi per difendere i posti di lavoro" 42
  36. 36. 12. Inceneritori, Marco Di Maio: "condivido preoccupazioni di sindaci e cittadini, al lavoro per un incontro tra loro e il ministro orlando" 13. Privatizzazioni, intervista a Class cnbc: "vendere partecipazioni per ridurre il debito è irrisorio, puntare tutto sulla crescita" 14. Asse in parlamento tra Forlì e Firenze per la ss67: "Anas ne faccia una priorità" 15. aeroporto: si riaccende una speranza, ora nessuno si metta di traverso 16. "in tempi brevi una legge organica per il diritto d'asilo" 17. Ausl unica, una scelta coraggiosa sulla strada verso un unico ente della Romagna 18. Electrolux: chiesto in parlamento l'intervento del governo nei confronti dell'azienda 19. Con il 'decreto fare', soldi per la manutenzione di tre scuole del forlivese 20. Aeroporto: Lupi accoglie le nostre richieste, ora si chiariscano una volta per tutte le intenzioni 21. Rafforzare la presenza dei vigili del fuoco in Provincia 22. E45-E55, finalmente un passo avanti: opportunità fondamentale per la Romagna 23. Giovane ucciso dal 'branco' in Inghilterra, il Ministro Bonino risponde: "l'Europa non sia solo rigore, ma anche tolleranza, convivenza e scambio di culture ed esperienze" 24. Reggenze scolastiche, passa emendamento per nuovi dirigenti 43
  37. 37. 25. Inserire in legge di stabilità il rinnovo dei contratti per le forze dell'ordine 26. Niente imu per le abitazioni in comodato gratuito ai figli 27. Trovata la soluzione per gli esodati del sangue 28. Nuovo presidente irst-irccs: Marco Di Maio incontra Balduzzi alla Camera: "Istituto all'avanguardia, proseguire con forza sulla strada della qualità" 29. Fiducia e nuova maggioranza per il governo Letta sono una buona notizia per imprese e famiglie italiane 30. Marcia della Pace, una giornata vissuta col sorriso per ribadire il valore universale dello stare insieme 31. La Pace non è un bene scontato: coltiviamolo ogni giorno 32. A Forlì si insedia henergia: "continua l'investimento sulle rinnovabili, puntiamo sul gioco di squadra e la progettazione europea" 33. "Fermare il sistri": una proposta di legge per abolirlo e riformarlo 34. Viabilità, E45 una priorità per tutta la romagna: il ministro lupi acceleri 35. Iva al 10% per le prestazioni sociali: ascoltare l'appello della cooperazione 36. Imu e patto di stabilità: gli stimoli dei sindaci per sostenere gli enti locali 37. "Opencamera", domani sera a Bussecchio domande e risposte con i cittadini 44
  38. 38. 38. Rimozione dell'amianto dalle scuole, soldi anche a Forlì 39. Marco Di Maio: "steno marcegaglia punto di riferimento per l'economia romagnola, che ha sempre affrontato la sfida del cambiamento" 40. Imu e finanza locale, Marco Di Maio: "Fondate preoccupazioni dei comuni: lavoreremo in commissione finanze per migliorare il decreto del Governo" 41. Aviaria, Marco Di Maio interroga il governo assieme al collega Lattuca: “subito misure per sostenere il settore” 42. Non solo Imu: con il "piano casa" un aiuto concreto per le giovani coppie 43. Aviaria, Di Maio al Ministro Agricoltura: "subito misure compensative per gli allevatori" 44. OpenCamera, una finestra aperta sul parlamento - domani sera (venerdì) ore 20.45 a Borgo Sisa (area piano bar) 45. Dometic, Marco Di Maio: "fatto gravissimo, solidarietà ai lavoratori: non si lasci passare sotto traccia questa modalità di fare impresa" 46. Seaf, dal Ministero concessa la cassa integrazione. Marco Di Maio: "non ci si rassegni alla fine del 'Ridolfi'" 47. "Delega fiscale getta le basi per una seria riforma del fisco" 48. Decreto lavoro, Marco Di Maio: “prime risposte al bisogno di occupazione”. e il governo accoglie l’ordine del giorno per l’occupazione giovanile 45
  39. 39. 49. Decreto lavoro-iva: prime risposte al bisogno di occupazione, priorità per il paese 50. Tecnopolo, positivo vertice in comune: conferma volontà di investire su innovazione, formazione e ricerca 51. Vicinanza ai familiari del Caporale Ceraldi e al 66° reggimento "Trieste" 52. Più azioni per giovani e lavoro: Marco Di Maio sprona il governo assieme alla ‘pattuglia’ di colleghi under 30 53. Marco Di Maio (pd): "Ecobus e decreto Ilva, così il governo letta aiuta il paese" 54. Romagna Terra ospitale: anche per le imprese 55. La Camera decide l'urgenza per l'abolizione del "porcellum": "accolta la nostra richiesta" 56. il PD non scelga il suicidio: sbagliato limitare il congresso solo agli iscritti 57. Omofobia, subito la legge: l'Italia deve combattere ogni forma di discriminazione 58. Rai: Di Maio (pd), “bene impegno su Castrocaro e stop a Miss Italia” 59. lettera asaps Letta e Lupi 60. "Una finestra aperta sul parlamento", assemblea pubblica sull'attività parlamentare del Deputato Marco Di Maio 46
  40. 40. Trasparenza
  41. 41. Busta Paga, rimborsi e spese L'importo che deriva dal versamento che viene fatto al PD locale e quello al Fondo solidarietà, l'importo lasciato al territorio supera il 50% dell'indennità, come promesso in campagna elettorale Indennità parlamentare7 € 5.154,94 Diaria variabile Diaria fissa € 3.373,43 € 129,68 Rimborso forfetario spese € 1.845 esercizio di mandato Rimborso spese esercizio € 1.845 di mandato TOTALE ENTRATE € 12.348,05 Contributo PD forlivese € 1.500 Contributo PD nazionale € 1.500 Fondo territorio e benefic. € 1.500 Spese soggiorno € 2.200 Spese trasferte Collaboratori TOTALE SPESE NETTO 1.400 € Pernottamento Roma 550 € Pasti Roma 150 € Taxi Pubblicazioni, 100 € cancelleria, stampe, ecc. (escluse quelle a Roma) € 400 € 1.150 € 8.250 € 4.098,05 7 di cui L' indennità parlamentare è al netto delle ritenute per il fondo solidarietà, l'assistenza sanitaria integrativa, previdenza e servizi di ristorazione 50
  42. 42. 51
  43. 43. 52
  44. 44. ALLEGATO 1 - Proposte di legge presentate come cofirmatario Misure per il sostegno e la valorizzazione dei comuni con popolazione pari o inferiore a 5.000 abitanti nonché dei comuni compresi nelle aree naturali protette (65) Introduzione del titolo V-bis del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, recante disposizioni per la tutela e lo sviluppo della mobilità ciclistica (73). Disposizioni per la promozione e lo sviluppo della responsabilità sociale delle imprese (74) Disposizioni per la promozione e la disciplina del commercio equo e solidale (75) Norme per la valorizzazione dei prodotti agricoli e alimentari provenienti da filiera corta a chilometro zero e di qualità, nonché modifiche all'articolo 4 del decreto legislativo 18 maggio 2001, n. 228 (77) Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d'Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, fatta a Istanbul l'11 maggio 2011 (118) Modifiche alla legge 13 ottobre 1975, n. 654, in materia di discriminazione razziale, e nuove norme in materia di discriminazioni motivate 53 dall'identità di genere,
  45. 45. dall'orientamento sessuale o dalla disabilità delle persone (280) Delega al Governo per la riforma del sistema fiscale (282) Modifiche al codice civile e al codice penale e altre disposizioni in materia di false comunicazioni sociali e di falsità nelle comunicazioni dei responsabili della revisione legale, di autoriciclaggio, di scambio elettorale politicomafioso, di delitti di frode fiscale, nonché per il contrasto della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione e nei rapporti tra privati (330) Disposizioni per l'istituzione di un contratto unico di inserimento formativo e per il superamento del dualismo nel mercato del lavoro (364) Modifiche alla legge 5 febbraio 1992, n. 91, in materia di acquisto della cittadinanza (463) Attribuzione dell'indennità di accompagnamento ai malati oncologici durante il periodo delle cure chemioterapiche e radioterapiche (471) Modifica all'articolo 7 del testo unico delle leggi recanti norme per la elezione della Camera dei deputati, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 30 marzo 1957, n. 361, in materia di limite del numero dei mandati parlamentari (477) Norme sulla rappresentanza e sulla rappresentatività delle organizzazioni sindacali, sull'efficacia dei contratti collettivi di 54
  46. 46. lavoro e sui diritti dei lavoratori in materia di informazione e consultazione aziendale (519) Istituzione della 'Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime delle mafie' (540) Disposizioni in materia di disciplina e sanzioni relative al settore del gioco e delle scommesse, per la trasparenza della gestione, anche societaria, delle attività e per la prevenzione dell'evasione fiscale e delle infiltrazioni criminali (542) Disposizioni concernenti la tracciabilità delle compravendite di oro e di oggetti preziosi usati e l'estensione delle disposizioni antiriciclaggio, nonché istituzione del borsino dell'oro usato e misure per la promozione del settore orafo nazionale (545) Disposizioni per il superamento del blocco delle assunzioni nelle pubbliche amministrazioni e per la chiamata dei vincitori e degli idonei nei concorsi indetti dalle medesime, nonché modifiche all'articolo 28 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 (635) Disposizioni temporanee concernenti l'introduzione di un'indennità per i lavoratori con contratti di lavoro atipici in caso di conclusione o sospensione del rapporto di lavoro (662) Disposizioni per la promozione e il sostegno dell'imprenditoria femminile (669) Legge quadro in materia di interporti e di piattaforme logistiche territoriali (730) 55
  47. 47. Modifica all'articolo 6 del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, di cui al decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, in materia di obbligo di esibizione dei documenti di soggiorno (740) Modifica all'articolo 41 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, concernente la natura e il compenso dell'attività svolta nel tirocinio per l'accesso alla professione forense (840) Disposizioni concernenti l'organizzazione e il funzionamento delle strutture destinate all'accoglienza dei minori e delle comunità di tipo familiare (846) Agevolazioni fiscali per il sostegno dei servizi commerciali primari (855) Disposizioni per consentire la libertà di scelta nell'accesso dei lavoratori al trattamento pensionistico (857) Modifiche alla legge 21 dicembre 1999, n. 508, e altre disposizioni concernenti il sistema dell'alta formazione artistica e musicale (873) Abrogazione della legge 21 dicembre 2005, n. 270, recante modifiche alle norme per l'elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica, e ripristino dell'efficacia delle disposizioni preesistenti (894) Modifica all'articolo 15 della legge 23 marzo 2001, n. 93, concernente il Parco museo delle miniere di zolfo delle Marche e dell'Emilia-Romagna (899) 56
  48. 48. Istituzione della Commissione nazionale per la promozione e la protezione dei diritti umani (1004) Disposizioni per il coordinamento della disciplina in materia di abbattimento delle barriere architettoniche (1013) Disposizioni per la tutela dei lavoratori e per l'emersione del lavoro irregolare nelle aziende sequestrate e confiscate alla criminalità organizzata (1039) Disciplina dell'esercizio del diritto di voto da parte dei cittadini italiani che si trovano temporaneamente all'estero (1056) Diritti delle persone autistiche. Norme per la prevenzione, la cura e la riabilitazione delle persone affette da autismo e per l'assistenza alle loro famiglie (1167) Delega al Governo per l'adozione del Piano antisismico nazionale (1184) Istituzione di un Osservatorio permanente sui problemi delle vittime dei reati (1188) Distacco dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalla regione Marche e loro aggregazione alla regione EmiliaRomagna, nell'ambito della provincia di Rimini, ai sensi dell'articolo 132, secondo comma, della Costituzione (1202) Agevolazioni fiscali in favore dei lavoratori frontalieri (1218) Disposizioni concernenti l'istituzione di un amministratore unico nelle società a totale partecipazione pubblica nonché i requisiti e il trattamento economico degli amministratori delle medesime (1232) 57
  49. 49. Introduzione dell'articolo 21-bis della Costituzione, in materia di riconoscimento del diritto universale di accesso alla rete internet (1244) Disposizioni in materia di donazione e conservazione del sangue da cordone ombelicale (1252) Istituzione di un Fondo per l'indennizzo delle vittime di reati di violenza sessuale (1283) Deroga al divieto di costituzione e all'obbligo di liquidazione o cessione di società partecipate previsto, per i comuni con popolazione inferiore a 30.000 abitanti, dall'articolo 14, comma 32, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122 (1297) Norme in materia di tutela della salute e dell'ambiente dalle emissioni prodotte da impianti di trasmissione radiotelevisiva e di telefonia mobile (1347) Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno degli infortuni sul lavoro (1428) Disposizioni per la tutela e la conservazione del patrimonio storico della Resistenza (1491) Introduzione dell'articolo 21-bis della Costituzione, recante il riconoscimento del diritto universale di accesso alla rete internet (1508) 58
  50. 50. Introduzione dell'articolo 21-bis della Costituzione, recante il riconoscimento del diritto universale di accesso alla rete internet (1508) Disposizioni in materia di danni provocati dalla fauna selvatica, di tutela dell'incolumità pubblica e dell'ordine economico (1539) Modifica dell'articolo 14-bis del decreto-legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102, in materia di istituzione del sistema integrato per il controllo e la tracciabilità dei rifiuti pericolosi (STRIF) nonché modifiche al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e altre disposizioni per la soppressione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) (1550) Modifica all'articolo 120-bis del testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, di cui al decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, in materia di estinzione e di portabilità del conto corrente bancario (1607) Modifiche al decreto legislativo 13 gennaio 2003, n. 36, concernenti i rifiuti ammessi in discarica (1629) Deleghe al Governo per l'istituzione di un'Agenzia nazionale per il sistema dei buoni vacanza e per la semplificazione del rilascio dei visti d'ingresso per turismo, nonché agevolazioni fiscali e altre disposizioni per lo sviluppo del turismo (1656) Disposizioni concernenti l'ufficio del giudice di pace e modifiche alla disciplina relativa alla sua competenza (1669) 59
  51. 51. Istituzione dell'Albo nazionale dei dirigenti e dei funzionari apicali degli enti locali (1720) Delega al Governo per la riforma della disciplina dei consorzi di garanzia collettiva dei fidi (1730) Modifiche al testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, e altre disposizioni concernenti i comuni di minore dimensione demografica, l'esercizio associato delle loro funzioni, nonché le unioni di comuni e la fusione dei medesimi (1737) - (Assorbito dall'approvazione di pdl abbinato) Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro (1843) (presentata il 25 novembre 2013, annunziata il 26 novembre 2013) 60
  52. 52. ALLEGATO 2 – Newsletter generale 2013 dicembre 22, 2013 – Approfondimento Legge stabilità e Legge su Province – Promemoria OpenCamera lunedì 23 dic. – No slot – Palazzo Romagnoli – Newsletter n. 27 dicembre 18, 2013 – Invito OpenCamera lunedì 23 dic. – Legge stabilità – Finanziamento Pubblico – Legge elettorale – Fondi UE – Vigili fuoco – Tangenziale – Solidarietà – Nuovo Pd – Per Katia – Newsletter n. 26 dicembre 8, 2013 – Le primarie, una festa della democrazia: tutti i risultati – SPECIALE PRIMARIE 2013 dicembre 6, 2013 – Mandela – Legge stabilità – Porcellum addio – Credito imprese – Tangenziale Forlì – Province, Comuni, Città metropolitane – Primarie – Newsletter n. 25 dicembre 4, 2013 – Promemoria: domenica un appuntamento importante – SPECIALE PRIMARIE 2013 novembre 29, 2013 – Aeroporti – Alpi Modigliana – Decadenza – Sardegna – Inceneritori – SS67 – Primarie – Newsletter n. 24 novembre 23, 2013 – Emergenza Sardegna – Incontro con Giachetti – Cancellieri – Aeroporto – Electrolux – Romagna – Fusione Ausl – Unione Comuni – Newsletter n. 23 novembre 14, 2013 – Carcere – SS67 Tosco-Romagnola – Immigrazione – Aeroporto – Vigili del fuoco e Gdf – Don Ciotti – GlocalNews – Newsletter n. 22 61
  53. 53. novembre 2, 2013 – Scuola – Mai più Lampedusa – Province – Congresso PD: invito 4 novembre ore 20.30 – Federalismo demaniale – Newsletter n. 21 ottobre 22, 2013 – Legge Stabilità – Finanziamento pubblico partiti – Pensiamo Democratico – Ausl unica – Decreto Imu – Legge diffamazione – Credito alle imprese – Newsletter n. 20 ottobre 15, 2013 – Quale futuro per le Pmi? – Esodati del sangue – Servizio Civile – Congresso PD Forlì – Ausl Unica – Decreto Cultura – Femminicidio – Amnistia e indulto – Newsletter n. 19 ottobre 9, 2013 – L’ultimo saluto a Katia – Lampedusa Nobel per la Pace – Newsletter n. 18 settembre 30, 2013 – Cosa succede a Roma? Appuntamento giovedì sera a Santa Maria Nuova – Settimana del Buon Vivere – Marcia della Pace – Newsletter n. 17 settembre 26, 2013 – Delega fiscale – Iva – OpenCamera 3 ottobre – Detrazioni fiscali – Ministro Orlando – Marcia della Pace – Aviaria – Congresso PD – Newsletter n. 16 settembre 7, 2013 – Imu – G20 – Aviaria – Invito OpenCamera 13 settembre – Renzi a Borgo Sisa – Buone notizie – Newsletter n. 15 agosto 29, 2013 – Rinnovo invito #OpenCamera – Imu – Cassa integrazie – Esodati – Piano casa – Siria – RENZI a Borgo Sisa, informazioni utili – Newsletter n. 14 agosto 12, 2013 – “Fare” ancora – Enzo Biagi – Dì la tua su Imu e delega fiscale – Lavoro – Carceri – Congresso Pd – OpenCamera – Newsletter n. 13 agosto 6, 2013 – Incentivi ristrutturazioni, legge elettorale, dimissioni consiglio comunale, sindaco continua, OpenCamera a Borgo Sisa – Newsletter n. 12 62
  54. 54. luglio 29, 2013 – “Fare” anche di notte, eco-bonus, abolire il porcellum, evasione, cervelli in fuga, congresso PD aperto o suicidio – Newsletter n. 11 luglio 19, 2013 – Aggiornamenti, Decreto Fare, Riparte il futuro, Caro-benzina, Santa Sofia, Castrocaro – Newsletter n. 10 luglio 11, 2013 – Inviti, Ilva, anti corruzione, prossimi appuntamenti, contatti – Newsletter n. 9 giugno 30, 2013 – Lavoro, attività parlamentare, Forlì, aeroporto, congresso PD, invito a #OpenCamera – Newsletter n. 8 giugno 13, 2013 – Disoccupazione giovanile, economia, riforme costituzionali e altro – Newsletter n. 7 maggio 20, 2013 – Pagamenti debiti dello Stato – Lavoro – Aeroporto e Fondazione – Ogni venerdì mattina ufficio aperto ai cittadini – Newsletter n. 6 maggio 11, 2013 – Primi provvedimenti economici, il lavoro nelle commissioni, quello sul territorio e il futuro del PD – Newsletter n. 5 aprile 30, 2013 – Insediato il Governo, ora i conti con la realtà – Newsletter n. 4 aprile 20, 2013 – Quirinale, in trasparenza cosa è accaduto e cosa ho fatto – Newsletter n. 3 marzo 6, 2013 – Otto punti per un nuovo Governo: cosa ne pensi? – Newsletter n. 1 63

×