Smart city11nov12

315 views

Published on

presentazione del modello "Genova Smart City"

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
315
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Smart city11nov12

  1. 1. Smart City: le città 2.0Il modello“Genova Smart City”Marco CastagnaResponsabile DipartimentoAmbiente e TerritorioPartito Democratico -Coord.to Regionale Ligure 1
  2. 2. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureLo scenario attualeIn una fase drammatica di contrazionedelle risorse a disposizione del pubblicoquale l’attuale momento storico, ilruolo delle città risultafondamentale per ilmantenimento di un certo livellodi qualità della vita dei cittadini.Inoltre è proprio nell’ambito urbanoche si giocano le sfide decisive sulfronte della lotta edell’adattamento alcambiamento climatico globale enell’innalzamento del livello diinclusione sociale. 2
  3. 3. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureLo scenario attualeProgrammare e governare quelleche sono le dimensioni “ad altoimpatto” della città (pianificazionee gestione territoriale, il cicloproduzione-distribuzione-consumo dienergia e acqua, mobilità delle persone edelle merci, ciclo dei rifiuti, sanità,istruzione, ma anche turismo e fruizionedel patrimonio culturale) è diventatosempre più complesso in termini di• risorsedisponibili,•coordinamento fra pubblico e privato,•condivisione delle scelte con la cittadinanza e gli altri stakeholders. 3
  4. 4. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureLo scenario attualeLa risposta grazie alla quale è possibile gestire questa complessità è quella di pensare la città in termini di “sistema urbano intelligente e sostenibile”,identificando le peculiarità culturali, economiche, produttive eambientali che ne caratterizzano l’attrattività, e affrontando questedimensioni in termini di innovazione - puntando decisamentesull’efficienza energetica e la produzione di energia da fonti rinnovabili, sullamobilità sostenibile, sulla messa a disposizione di nuovi servizi grazieall’ottimizzazione delle risorse, sul coinvolgimento dei cittadini in uncambiamento culturale e comportamentale, sullo sviluppo di un’economia“verde” trainata da un uso esteso dell’ICT. 4
  5. 5. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureL’orizzonte di riferimento delle smartcitiesA livello mondiale ed europeo le cittàche pianificano coerentementel’integrazione di queste componenti sidefiniscono “smart cities”termine che identifica un paradigma diriorganizzazione urbana che vede qualipolitiche di riferimento la“Digital Agenda” e la c.d.“Strategia 20-20-20”.Questo è stato - ed è - esattamentel’orizzonte di riferimento in cuisi è sviluppato il progetto“Genova Smart City”. 5
  6. 6. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureLa smart city come opportunitàInvestire sulle smart cities oggi•rappresenta un’opportunità di sviluppo economico, stimolo dellefiliere produttive e recupero urbano, dai grandi siti dismessi di produzioneindustriale ai grandi poli tecnologici, spesso sedi di distretti innovativi;•significa sostenere contemporaneamente i comportamentivirtuosi dal basso dando visibilità ai vantaggi individuali e collettivi, anche intermini monetari;•significa considerare la città come un sistema complesso dimolteplici organismi in relazione tra loro, nel quale anche lagestione del trade-off tra progresso ed effetti determinati dalcambiamento diventa un fattore di successo per l’equilibrio deldelicato ecosistema urbano e della qualità della vita dei suoi abitanti. 6
  7. 7. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureLa smart city come opportunità 7
  8. 8. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureLa smart city come opportunità 8
  9. 9. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureLa smart city come opportunità ...che Genova ha colto! Strategic sustainable planning and screening of city plans: Pianificazione sostenibile area Voltri + Large scale systems for urban area heating and/or cooling: Rete di teleriscaldamento in Valbisagno + Demonstration of nearly Zero Energy Building Renovation for cities and districts: Efficientamento energetico quartiere di Begato = oltre 5 milioni di Euro per Genova da progetti europei nel 2012 (unica città ad ottenere il primo posto in tutti e 3 i bandi) 9
  10. 10. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureLe “peculiarità” di GenovaLa città tra Mediterraneo edEuropaLa città del sole e del ventoLa città compattaLa città anticaLa città scoscesaLa città porto 10
  11. 11. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureQuali assi per l’approccio “Smart City” Una strategia Una nuova Aree di Integrazione 20 - 20 -20 modalità di intervento delle risorse condivisa collaborazione chiaramente orientata alla a livello locale e identificate visione nazionale tra della Smart City• Patto dei Sindaci • Efficientamento di • Comuni come strumento “di edifici pubblici e • Protocollid’intesa • Università sfondo” privati • Proposte dei soci • Imprese • Produzione di energia • Gare europee • Enti territoriali• Pianod’Azione per da fonti rinnovabili • Bandi nazionali • Associazioni di l’Energia Sostenibile in • Reti intelligenti • Bandi regionali ogni Comune cittadini • Efficienza energetica nelle imprese • Incentivi vari• Revisionedegli • Mobilità sostenibile strumenti di pianificazione un nuovo modello di governance 11
  12. 12. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureDalla smart city alla smart community Nell’affrontare il tema della smart Le reti e tutte le infrastrutture city dovremo però fare attenzione immateriali, il cloud computing, a non attribuire lelettronica distribuita sono solo lintelligenza di una città degli strumenti che devono essere solamente alle sue finalizzati ad un obiettivo. dotazioni tecnologiche. 12
  13. 13. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureDalla smart city alla smart community Andando quindi oltre la tecnologia sono tre le dimensioni principali di una smart city:• quella economica (legata alla presenza di attività innovative, di ricerca, alla capacità di attirare capitali economici e professionali);• quella del capitale umano e sociale (una città è smart quando sono smart i suoi abitanti in termini di competenze, di capacità relazionale di inclusione e tolleranza);• quella della governance (da intendersi nelladozione di modelli di governo improntati a dare centralità ai beni relazionali e attenzione ai beni comuni e nella creazione di opportunità per favorire la partecipazione civica nella creazione di valore pubblico). 13
  14. 14. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureDalla smart city alla smart community Assumendo questa prospettiva, il concetto di smart city si lega indissolubilmente a quello di innovazione sociale.  Le Smart cities sono le città che creano le condizioni di governo, infrastrutturali e tecnologiche per produrre innovazione sociale,per risolvere cioè problemi sociali legati alla crescita, allinclusione e allaqualità della vita attraverso lascolto e il coinvolgimento dei diversi attori locali coinvolti: cittadini, imprese, associazioni. 14
  15. 15. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale Ligure La smart city per cambiare il sistema Grazie alla Smart City noi possiamo cambiare il sistema realizzando un eco-sistema• che fa di più con meno;• che individua idee utili ad affrontare e risolvere i problemi su scala urbana;• che orienta e favorisce gli investimenti ricavando le risorse in quanto oggi viene sprecato - soprattutto dal punto di vista energetico;• che favorisce la nascita di nuove specializzazioni produttive e filiere di innovazione. 15
  16. 16. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale Ligure Es.: il “piano casa” nella smart city = il “condominio intelligente”Gli edifici del nostro paese sono staticostruiti prevalentemente con criteri dibassa efficienza energetica. La primanormativa che introduce, infatti, alcunicriteri di efficienza energetica risale al1976.In Italia le abitazioni consumanomediamente oltre i 150 kWh/m2 anno,una casa efficiente ne consuma meno di50 kWh/m2 anno.Circa il 75% delle abitazioni risalgono adun’ epoca in cui non vi era alcun tipo dinorma prescrittiva in ambito direndimento energetico. 16
  17. 17. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale Ligure Es.: il “piano casa” nella smart city = il “condominio intelligente”Gli edifici attuali costituiscono• un problema ambientale (oltre 1/3 della CO2 emessa dipende dal settore civile);• un problema economico per le famiglie (difficoltà a pagare le bollette energetiche);• unenorme spreco di risorse energetiche (maggiori consumi di circa il 30-40%) e quindi un elemento di fragilità per il Paese. 17
  18. 18. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale Ligure Es.: il “piano casa” nella smart city = il “condominio intelligente”La nostra sfida:efficientare il patrimonio edilizio pubblico eprivato attraverso l’utilizzo delle risorse cheattualmente finiscono “bruciate” >>UN’ITALIA DI CASE IN CLASSE AQuale modalità:utilizzare il meccanismo del FinanziamentoTramite Terzi (con ricorso ad Esco piccole elocali) con garanzia pubblica di ultimaistanza sulle somme erogate dal sistemabancario alle Esco per la realizzazione degliinterventi- vd progetto “Condomini Intelligenti Genova” e risultanze del Gruppo dilavoro sull’efficienza energetica degli Stati Generali della Green Economy. 18
  19. 19. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale Ligure Es.: il “piano casa” nella smart city = il “condominio intelligente”La nostra Smart City:incoraggia i condomini a realizzareinterventi di risparmio energeticotramite il FTT, e quindi:• consente risparmio di risorse finanziare per i cittadini;• consente minore inquinamento atmosferico ;• fornisce opportunità di lavoro ai professionisti e alle aziende edili e impiantistiche del territorio e agli altri soggetti coinvolti nell’iniziativa (Confidi, Istituti di Credito, professionisti,ecc.). 19
  20. 20. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale Ligure Es.: il “piano casa” nella smart city = il “condominio intelligente”Un nuovo approccio nel segnodell’Europa che ha appena lanciato il“Piano verde per il rilancio dellecostruzioni” basato su:• incentivi agli investimenti 120 mld di euro da BEI;• incrementi di incentivi fiscali e misure di sostegno finanziario (aliquote IVA ridotte, tassi di interesse preferenziali e sussidi mirati);• miglioramento della qualità della forza lavoro;• standard energetici condivisi;• rafforzamento del mercato interno;• promozione della competitività globale delle imprese di costruzioni europee. 20
  21. 21. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale Ligure Es.: il “piano casa” nella smart city = il “condominio intelligente”Le filiere professionali e produttive dei “condomini intelligenti” progettistiamministratori imprese edili, ESCo private esperti incondominiali esperto di audit artigiani installatori e capaci di progettazione"2.0" energetici per i qualificate per manutentori con stimolare ecosostenibile e(amministratore condomini e il intervenire profilo processi di processi dicondominiale = building in nell’efficientame professionale efficientamento riqualificazioneenergy manager genere nto degli elevato del patrimonio energetica deglidel condominio) immobili immobiliare edifici LATO LATO OFFERTA DOMANDA 21
  22. 22. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale Ligure Dal PD una proposta forte per ogni area della smart city Condomini intelligenti La “casa” ... Imprese efficientiLa mobilità L’impresasostenibile Produrre Reti energia intelligenti “verde” ... ... 22
  23. 23. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureTante smart cities in una smart city Nella prospettiva “smart” le materie prime diventano l’informazione e la conoscenza e le città si possono qualificare a seconda del modo in cui informazione e conoscenza sono prodotte, raccolte e condivise per produrre innovazione. 23
  24. 24. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureTante smart cities in una smart cityNet City - La città delle reti Open City - La città apertaLe città sono centri flessibili in grado di È la città che dà priorità allarelazionarsi sia alla propria popolazione trasparenza del suo operato. Lasia ai flussi internazionali legati ai settoridella finanza, delleconomia e della cultura comunicazione dellecon lambizione di fungere da proprie attività non ècollegamento tra globale e locale, di fare mediata ma è diretta:da cerniera di connessione fra la pubblicazione on line di tutti glidimensione locale e quella globale.  atti, trasmissione in direttaDa questa prospettiva, la città diventa streaming delle sedute consiliari,lo strumento per mobilitare e acceso agli atti.valorizzare le risorse umane e lecompetenze che ospita ai finidella concorrenza globale. Perfar questo deve essere per primacosa "accogliente" ed esserecapace di attrarre il capitaleumano della classe creativa insettori innovativi e di ricerca. 24
  25. 25. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureTante smart cities in una smart citySentient City - La città senziente Wiki City - La cittàFinalizzata prioritariamente a migliorare partecipatalefficienza operativa e la sostenibilità La comunicazione èdello sviluppo, la città senziente orientata a favorire ilcrea le condizioni infrastrutturaliper produrre e gestire le coinvolgimento deiinformazioni sul suo cittadini nella gestionefunzionamento negli ambiti della cosa pubblica.prioritari delle sue funzioni come Dai primi esperimenti di e-la mobilità, le risorse democracy alle recentienergetiche, la qualità esperienze di contest pubblicidellambiente. La raccolta delleinformazioni non è solo delegata al e di wiki- government idiffondersi di nuovi strumenti urbani cittadini sono chiamati asotto forma di sensori ma nuovi progetti diventare parte attiva nellecoinvolgono i cittadini i quali da decisioni che riguardano la città.fruitori o beneficiari diventanosoggetti attivi nel monitoraggiodella città. 25
  26. 26. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureTante smart cities in una smart cityLa città creativa La città resilienteE la città che dà spazio alla Una città resiliente è una cittàcomunicazione che viene dal che aiuta i cittadini abasso in formato di meglio comprendere iproduzione artistica, creando rischi del propriocosì le condizioni per la territorio, soprattutto legati airiqualificazione di aree cambiamenti climatici, tramiteurbane. la formazione e laI quartieri neo-boheme sono sensibilizzazione, e alaboratori di ricerca e sviluppo per condividere lela produzione delleconomia informazioni in caso didellentertainment, dei media, della eventi minacciosi.pubblicità, dei lavori legatiallestetica 26
  27. 27. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale LigureTante smart cities in una smart cityLa città 2.0 Cloud City -La città comeE’ un’amministrazione che si mette piattaformadalla parte dei cittadini e che, con Lo spazio urbano, con le suegli stessi, stabilisce una strade, piazze, parchi è da sempre larelazione di comunicazione precondizione per linterazionebidirezionale perché è sociale. Nella città comeconsapevole che nessuno meglio di piattaforma la tecnologia diventa unloro può valutare servizi e progetti, elemento facilitatoresegnalare eventuali criticità, dellinterazione, diventa software dimanifestare esigenze e bisogni e fare connessione tra idee, iniziative,proposte per soddisfarli. Nella sua competenze ed esperienze diverse.accezione più ampia i cittadini nonvengono coinvolti solotramite consultazione manella progettazione stessa deiservizi (è quello che comunementeviene chiamato il co-design deiservizi). 27
  28. 28. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale Ligure Tante smart cities, la nostra smart cityEsistono quindi diversi modi, complementari tra di loro, di essere “smart”,ma con un’unica prospettiva comune, che vogliamo far diventare la nostraprospettiva: considerare la città, il suo governo e le sue tecnologie quale ambiente abilitante del capitale sociale in grado - attraversoazioni positive di inclusione, di innovazione e di interazione - di sostenere una cittadinanza attiva - una smart community - orientata a risolvere problemi condivisi e creare nuove opportunità sociali, economiche e culturali. 28
  29. 29. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale Ligure Tante smart cities, la nostra smart city Questa sarà la nostra Genova Smart City, modello per un nuovo modo di pensare la città e la comunità. 29
  30. 30. Marco Castagna Responsabile Dipartimento Ambiente e Territorio Partito Democratico - Coord.to Regionale Ligure ContattiMarco CastagnaResponsabile Dipartimento Ambiente e TerritorioPartito Democratico - Coord.to Regionale Liguretel. 393 9994916e-mail: m.castagna@partitodemocraticoliguria.itskype id: marcocastagna64www.partitodemocraticoliguria.it 30

×