Bibliotecari virtuali per biblioteche digitali? "Il Linguaggio delle biblioteche digitali, 2: un Manifesto per le bib...
Le biblioteche digitali sono biblioteche <ul><li>Le biblioteche digitali condividono con tutte le altre biblioteche la nat...
Manifesto dei cybrarians [1] <ul><li>Per i bibliotecari aziendali i clienti dovrebbero venire prima del management. </li><...
Manifesto dei cybrarians [2] <ul><li>E il cliente vuole informazioni utili, aggiornate, facilmente leggibili, e non ha imp...
Le biblioteche digitali hanno come focus gli utenti <ul><li>Il focus delle biblioteche digitali è sull’utente, avvalendosi...
Manifesto dei cybrarian [3] <ul><li>un’azienda che affronti seriamente i propri bisogni informativi considererà la presenz...
Competencies for special librarians <ul><li>Managing Information Organizations </li></ul><ul><li>Managing Information Reso...
Competencies for special librarians <ul><li>These are the competencies of Information Professionals for the 21st century. ...
Le competenze del bibliotecario dell’università
Le competenze del bibliotecario dell’università [2] <ul><li>Oggi finalmente la formazione universitaria dei professionisti...
Le biblioteche digitali sono finanziate in maniera trasparente <ul><li>Le biblioteche digitali sono finanziate con decisio...
Cluetrain manifesto <ul><li>Come mercati, come dipendenti, ci domandiamo perché non ci ascoltate </li></ul>
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Bibliotecari virtuali per biblioteche digitali

1,249 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,249
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
45
Actions
Shares
0
Downloads
31
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Bibliotecari virtuali per biblioteche digitali

  1. 1. Bibliotecari virtuali per biblioteche digitali? &quot;Il Linguaggio delle biblioteche digitali, 2: un Manifesto per le biblioteche digitali“ Ravenna, 10-11 febbraio 2006 Andrea Marchitelli
  2. 2. Le biblioteche digitali sono biblioteche <ul><li>Le biblioteche digitali condividono con tutte le altre biblioteche la natura di servizio di mediazione per l’accesso alle conoscenze storicamente determinato dall’interrelazione con il proprio ambiente; nello specifico contesto della biblioteca ibrida esse mirano all’integrazione delle risorse digitali e di quelle non digitali in un quadro di servizio adeguato alle esigenze degli utenti. </li></ul>
  3. 3. Manifesto dei cybrarians [1] <ul><li>Per i bibliotecari aziendali i clienti dovrebbero venire prima del management. </li></ul>
  4. 4. Manifesto dei cybrarians [2] <ul><li>E il cliente vuole informazioni utili, aggiornate, facilmente leggibili, e non ha importanza quali siano le fonti. Dunque il nostro compito (scil. dei bibliotecari aziendali) è quello di costruire una raffineria dell’informazione, un sistema che dia ad ognuno l’informazione che gli serve, rendendo, se necessario, invisibili le differenze di formato e di origine, fondendo fonti diverse nel prodotto finito </li></ul>
  5. 5. Le biblioteche digitali hanno come focus gli utenti <ul><li>Il focus delle biblioteche digitali è sull’utente, avvalendosi della tecnologia dei portali per integrare i servizi per la scoperta, la ricerca, la localizzazione e l’accesso alle risorse con quelli di guida e orientamento, di scelta dei contenuti, di personalizzazione dell’interfaccia grafica e di utilizzo dello spazio di lavoro personale anche attraverso le opportune funzioni di registrazione, profilatura, autenticazione e autorizzazione </li></ul>
  6. 6. Manifesto dei cybrarian [3] <ul><li>un’azienda che affronti seriamente i propri bisogni informativi considererà la presenza di un network di cybrarian (bibliotecari, cioè, capaci di navigare nel “cyberspazio”), collocati in maniera strategica al suo interno. Questi operatori ben addestrati, esperti nell’uso delle tecnologie dell’informazione, si integreranno negli altri team, su tre livelli. Ciascuno sarà connesso, innanzitutto, con tutti gli altri, in secondo luogo sarà collegato con il proprio team di lavoro; infine sarà in collegamento con un network di information provider esterni (altri cybrarian ed esperti di Internet, information broker) </li></ul>
  7. 7. Competencies for special librarians <ul><li>Managing Information Organizations </li></ul><ul><li>Managing Information Resources </li></ul><ul><li>Managing Information Services </li></ul><ul><li>Applying Information Tools and Technologies </li></ul>
  8. 8. Competencies for special librarians <ul><li>These are the competencies of Information Professionals for the 21st century. They have their roots in the past and reach far into the future. These competencies form the basis for growth in the information age. IPs recognize and embrace the expanding nature of the field and the challenges facing them. </li></ul>
  9. 9. Le competenze del bibliotecario dell’università
  10. 10. Le competenze del bibliotecario dell’università [2] <ul><li>Oggi finalmente la formazione universitaria dei professionisti dell’informazione negli Stati Uniti sembra orientata ad affrontare la complessità del rapporto tra l’identitità professionale di una specifica figura e il modello di sviluppo socio-economico con cui bisogna confrontarsi, assai diverso dal modello industriale che ha visto nascere nel XIX secolo le associazioni professionali e le scuole di biblioteconomia </li></ul>
  11. 11. Le biblioteche digitali sono finanziate in maniera trasparente <ul><li>Le biblioteche digitali sono finanziate con decisioni documentate, pubbliche e trasparenti. Ogni progetto deve essere valutato secondo i criteri dell'innovazione e dell'utilità. </li></ul>
  12. 12. Cluetrain manifesto <ul><li>Come mercati, come dipendenti, ci domandiamo perché non ci ascoltate </li></ul>

×