I Social Media Oggi

1,393 views

Published on

Quello presentato qui è il più recente studio sui Social Media in forma di raccolta di dati. Questa ricerca mette insieme mesi di indagini, relazioni e approfondimenti da parte di un istituto autorevole come il Watershed Publishing..

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,393
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
24
Actions
Shares
0
Downloads
27
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

I Social Media Oggi

  1. 1. The Social Media Data Stacks A Research Collection for Marketers SPONSORED BY:DATA INSIGHTS
  2. 2. I Social Media Oggi“Quello che presentiamo qui è il più recente studio sui Social Media in forma diraccolta di dati. Questa ricerca mette insieme mesi di indagini, relazioni eapprofondimenti da parte di un istituto autorevole come il Watershed Publishing..Buona Visione DATA INSIGHTS
  3. 3. The Social Media Data StacksI Social Media sono una potenza. Considerate questi fatti. -Gli utenti di un Social Media trascorrono una media di 5,4 ore al mese impegnati in siti di networking. -Facebook attira 735,3 milioni di visitatori unici al mese. -La metà dei spettatori televisivi americani “twittano”di programmi TV.Non cè da stupirsi che i marketer lavorino così duramente per tenere il passo dei social media.Qui esporremo gli ultimi dati sulla portata incredibile e linfluenza di Facebook e altri social media, e forniremo informazioni fondamentali su come i marketers stanno reagendo e budget per i social media.Una delle statistiche più sorprendente è che il 68% dei dirigenti del settore Marketing si sentono "impreparati" ad affrontare le sfide del social media marketing. Molti dei 45 grafici e analisi che vi mostreremo contribuiranno a fornirvi dati salienti che può spiegare perché il social media marketing è così impegnativo, e quando fatto bene, così renumerativo.Ci auguriamo che possiate trovare nella nostra presentazione le informazioni utili per il vostro impegno nel social media marketing. Buon divertimento! La squadra di Terre del Piceno .
  4. 4. FACEBOOK
  5. 5. Facebook e il Resto del Web I migliori 10 Marchi Web USA in base tempo complessivo trascorso sul sito I numeri sono espressi in Miliardi di minuti/Mese di Utenti Statunitensi fra casa e lavoro Fonte: The Nielsen Company Si comincia con un primo grande dato: con 53,5 miliardi di minuti al mese. Facebook domina il panorama web in assoluto. Guardando questi dati si capisce come Facebook abbia sradicato dalle loro posizioni alcuni grandi nomi del web. I dati Nielsen mostrano che gli utenti Yahoo sono sì al secondo posto, ma con una media di 17,2 miliardi di minuti al mese, meno di un terzo del totale di Facebook. YouTube è al sesto posto, con 9,1 miliardi di minuti per utente al mese.The Social Media Data Stacks 5
  6. 6. Facebook Domina il Tempo in InternetI Top 5 U. S. Social Network e BlogMigliaglia di Minuti in totale (k), casa e lavoro,rilevazione al maggio 2011Fonte: The Nielsen Company Guardando specificamente ai siti di social networking e ai blog, il dominio di Facebook appare molto più evidente. Nessuno si avvicina nemmeno a 1 miliardo di minuti al mese. Blogger è al secondo posto con circa 724 milioni minuti mensili, che è più del doppio dei circa 325 milioni minuti mensili spesi dagli utenti di LinkedIn in posizione numero cinque The Social Media Data Stacks 6
  7. 7. Lutente Facebook: 5 e + ore sul sitoLe Top 10 Web Brands in base al Tempo trascorsoDati espressi in Tempo per utente, hh:mm al mese, dati agosto 2011Fonte: The Nielsen Company Nel misurare il tempo trascorso per utente, i dati Nielsen mostrano che Facebook domina il panorama USA del web anche nel mese di agosto. Lutente medio di Facebook ha trascorso sette ore e 46 minuti sul sito. Lutente AOL Media Network ha una media di 2 ore, 53 minuti. Lutente YouTube si è classificato tra le prime 10 posizioni con una media di unora e 41 minuti di tempo in un mese. The Social Media Data Stacks 7
  8. 8. Facebook Global: 734 Milioni di VisitatoriLe Top 10 reti sociali globaliDati per migliaglia di visitatori unici (k), giugno 2011Fonte: comScore Una relazione di settembre 2011 da parte di comScore registra che sono 734,2 milioni globalmente i visitatori unici sul sito Facebook.com nel giugno 2011, un incremento del 33% rispetto allanno precedente. Nel frattempo, Twitter.com è salito verso la posizione n° 2 raggiungendo i 144,4 milioni visitatori (il 56%), seguito dal profilo Windows Live a 119.500 mila visitatori. Il social network professionaleLinkedIn.com raggiunge oltre 84 milioni di visitatori a livello globale e proteggere il suo 4 posto, seguita dal microblogging cinese QQ.com, sito con 74,8 milioni i visitatori. The Social Media Data Stacks 8
  9. 9. Facebook USA: 140 Milioni di VisitatoriI Top Social Network e BlogMedia visitatori unici mensili (K), Terzo Quadrimestre2011Fonte: The Nielsen Company Guardando la top 10 degli Stati Uniti di social networks e siti blog durante il terzo quadrimestre 2011, Nielsen riporta che Facebook, con delle visite medie mensili di oltre 140 milioni, quasi triplica il pubblico medio mensile (50 milioni) del suo più vicino concorrente, Blogger. Con questo pubblico, Facebook raggiunge il 70% degli utenti Internet attivi. The Social Media Data Stacks 9
  10. 10. TENDENZEa breve elungo periodo
  11. 11. Chi Cresce e chi Cade; Facebook cresce I Top siti di social networking e Forum Dati per quota di mercato USA espressi in visite (%), Experian Hitwise traccia il grafico mensile delle visite ai tra 2008-2011 primi 10 siti di social networking. Questa tabella compila i Fonte: Hitwise Experian dati mensili dal 2008, ma esclude una serie di siti che sono apparsi solo recentemente tipo Google+ The Social Media Data Stacks 11
  12. 12. LinkedIn batte MyspaceI Top siti di social networking e ForumPer quota di mercato USA espressi in visite (%) fra agosto e Experian Hitwise data shows more movement up forsettembre 2011Fonte: Hitwise Experian LinkedIn, a trend noticeable in the past year. August 2011 September 2011 The Social Media Data Stacks 12
  13. 13. Tempo Medio di Visita: 5.4 ore/MeseQuota di visitatori e durata della visita per aree geografiche% Del totale, giugno 2011 A livello globale, gli utenti internet in media hannoFonte: comScore trascorso durante il mese di giugno 2011, (mese della rilevazione) circa 5,4 ore su siti di social networking, secondo comScore. Esaminando luso geografico delle reti socialis di utilizzo della rete, si vede come lEuropa possegga una quota importante di 38,1% dei minuti, seguita dal Nord America (21,5%). È interessante notare che la quota in minuti dellAsia-Pacifico (16,5%) è circa la metà della quota di visitatori. The Social Media Data Stacks 13
  14. 14. Facebook non soddisfa moltoGrado di Soddisfazione dellutente di Social MediaIndice: scala di 100 punti, 2010 contro 2011Fonte: ACSI/Foresee Results Sulla base di punteggi soddisfazione del cliente, ecco un settore in cui Facebook non vince, , secondo lIndice di Customer Satisfaction 2011 americano (ACSI) E-Business Report. Facebook, nonostante un miglioramento del 3% anno su anno, possiede il più basso punteggio come sito nella categoria social media, nonché di tutte le società misurate. Il rapporto ha scoperto che Google, che ha segnato 83 punti, è una delle aziende punteggio più alto in generale. The Social Media Data Stacks 14
  15. 15. Google+ subito Ottavo con 1269% di spunto I Siti Top di social networking e Forum Dati relativi alle visite dellultima settimana di settembre 2011 negli Stati Uniti Entra Google. Google+ emerge come un grande Fonte: Hitwise Experian protagonista nella categoria Social Network e Forum a fine settembre, Experian Hitwise riferisce i dati a partire dal giorno dopo che il sito è stato reso disponibile a tutti. LApertura dellaccesso ha creato un picco massiccio nella conquista di quote di mercato in termini di visite al sito, con una crescita del 1.269% rispetto allultima settimana di settembre. In una sola settimana, Google è passata dalla posizione 54° alla 8° come sito più visitato (Social Networking e Forum) Google+, grazie anche ad una gestione accorta dei circoli di amicizie, genera sempre più traffico ed ora che ha creato le pagine professionali come Facebook, sta ricevendo molta attenzione anche da parte degli operatori del business. The Social Media Data Stacks 15
  16. 16. Google+ subito 15 Milioni di VisitatoriI Top siti di Social Networking e ForumVisite totali in milioni, Settimana finale di settembre 2011Fonte: Hitwise Experian Google+ ha ricevuto quasi 15 milioni di visite totali nei soli Stati Uniti durante la settimana della sua offerta pubblica iniziale, neanche la metà di quanto fatto registrare da Twitter nello stesso periodo. Google+ va così subito a sfidare MySpace e LinkedIn, siti che hanno ricevuto circa 16 milioni e 18 milioni di visite, rispettivamente. The Social Media Data Stacks 16
  17. 17. Google+ lAudience abbondanteStatistiche dei visitatori di Google+, 4 settimane che terminano il 16 luglio% Dei visitatori di Google+ rispetto alla popolazione online secondo I datiExperian del luglio 2011Fonte: Hitwise Experian La più alta percentuale di visite a Google+ nel suo primo mese è venuto da quelli di età compresa tra 25-34 e quelli tra i 18 ei 34 anni. Il pubblico di Google+ tende ad essere più abbondante fra coloro che posseggono un reddito familiare di $ 60K annui e oltre, secondo lanalisi di Experian Hitwise. The Social Media Data Stacks 17
  18. 18. StatisticheUTENTISocialNetworks
  19. 19. LUso dei Social Network passa dall8% al 65% Crescita dei siti di Social Network % di adulti online, 2005-2011 Pew Research ha rilevato che due terzi Source: Pew Internet & American Life Project degli utenti internet adulti (65%) ora utilizzano un sito di social networking come MySpace, Facebook o LinkedIn, quasi il 7% in più da un anno fa (61%), e questo è circa otto volte quell8% che avevano dichiarato di utilizzare nel 2005. Guardando lutilizzo in una giornata tipica, il 43% degli adulti online usano il social networking. Di tutte le attività quotidiane online che i sondaggi di Pew hanno rilevato, solo le-mail (con il 61% di accesso a Internet agli utenti in una giornata tipica) e i motori di ricerca (utilizzati il 59% in una giornata tipica) vengono utilizzati più frequentemente di strumenti di social networking . The Social Media Data Stacks 19
  20. 20. Le Donne 18-34 anni le più attive sui SocNetsLUso demografico dei Social Network negli USADato Base è la media di utenti USA dei social media, al3 quadrimestre 2011Fonte: The Nielsen Company Le donne rappresentano la maggioranza dei visitatori di social network e blog, e le persone di età 18-34 hanno la più alta concentrazione di visitatori fra tutte le età, secondo i dati Nielsen. Durante il 3° trimestre 2011, le donne erano il 3% in più della media di utilizzatori di social networks, e quelle fra 18-e-34-anni l8% in più rispetto alla media. The Social Media Data Stacks 20
  21. 21. Oltre i 55+ anni raddoppiano le visite da mobile Crescita dei Social Networks per età ed etnia Variazione %, 3° quadrimestre 2010 contro quello 2011 Fonte: The Nielsen Company Unaltro dato importante da esaminare è quello sulla la convergenza dei social e mobile. Si nota subito che come si oltrepassano i 55 anni di età gli utilizzatori dei social networks su mobile raddoppiano rispetto al 2010, secondo i dati Nielsen con un incremento del 109% su base annua. Linternet cosiddetto “in piedi” mostra una crescita da non sottovalutare e comunque rappresenta una ulteriore spinta ai social network. The Social Media Data Stacks 21
  22. 22. 9 genitori su 10 cercano amici e familiariUso dei Social Media per ragioni familiari o amicali% Degli intervistati, ottobre 2011Fonte: NM Incite I social network sono più suscettibili di essere utilizzati per motivi di interazione con amici e familiari, secondo lNM Incite "State of Social Survey media," questo è ancora più probabile tra i gli utenti che sono genitori. Il 91% dei genitori e 86% non genitori, usano i social network per trovare e/o mantenere vecchi amici. Mantenere contatti con la famiglia è il dato che segue da vicino come ragione per usare i social network con unincidenza del 92% dei genitori e l87% dei non-genitori. Trovare nuovi amici è un pò meno popolare, rappresentato da un 78% dei genitori e da un 66% dei non-genitori. The Social Media Data Stacks 22
  23. 23. 7 genitori su 10 cercano un pò di divertimento Usa dei Social Media per Lifestyle/Intrattenimento % Degli intervistati, ottobre 2011 Gli adulti si rivolgono a siti di social network per Fonte: NM Incite lintrattenimento, sbocchi creativi, giochi, ricette, tutorials, spiegazioni pratiche, informazioni e ultime sulle celebrità. È interessante notare che solo il 16% dei social networkers sono lì per incontri. The Social Media Data Stacks 23
  24. 24. 50% degli Utenti Twitter discute di Programmi TV Commenti sui Social Media durante I programmi TV % di intervistati, Luglio 2011 Fonte: TVGuide.com Social network come complemento alla visione tradizionale della TV. Secondo TVGuide.com unalta percentuale di utenti Twitter, tweettano durante la visione di uno show televisivo e discutono lo spettacolo che stanno guardando e questo più frequentemente di utenti di Facebook che accedono durante uno show televisivo. Il TVGuide.com indica che il 50% degli utenti di Twitter discute di uno spettacolo che sta guardando, un terzo in più di quel 35% degli utenti di Facebook. The Social Media Data Stacks 24
  25. 25. Twitter scatena le discussioni sulla TVCoomenti sui Social media sui programmi TV% Degli intervistati, luglio 2011Fonte: TVGuide.com TVGuide ha scoperto che gli utenti dei social media sono più propensi a parlare dei loro programmi preferiti su Twitter e Facebook, prima e dopo che lo show va in onda piuttosto che durante lo spettacolo. Il 62% ha dichiarato di connettersi a Twitter prima che lo show vada in onda, il 69% dopo, e il 47% durante. Su Facebook, solo il 47% prima di dello spettacolo (24% in meno rispetto utenti di Twitter), 68% dopo, e il 24% durante (quasi il 50% in meno). The Social Media Data Stacks 25
  26. 26. LinkedIn il Social Network scelto dai GiornalistiSocial Media Utilizzo da parte dei giornalisti% Degli intervistati, agosto 2011Fonte: Arketi Web Watch Senza dubbio Twitter ha conquistato il titolo di piattaforma di elezione durante copertura mediatica degli eventi del mondo, ma è LinkedIn è una scelta migliore per alcuni professionisti dei media. Il 92% dei giornalisti economici hanno un account LinkedIn, secondo lIndagine Arketi Web Media Watch. Facebook segue con l85% dei giornalisti che utilizzano il sito e quasi con le stesse percentuali Twitter 84%. Siti di blog generici hanno tassi di utilizzo superiori ai siti di social media come Digg, Flickr e MySpace. The Social Media Data Stacks 26
  27. 27. AZIENDE& SOCIALMEDIAMARKETING
  28. 28. Chi misura il valore dei Social Media?Luso di strutture di misurazione dei Social Media% Degli intervistati, agosto 2011Fonte: Altimeter Group I Siti di social media sono estremamente popolari, ma non ci sono ancora regole assolute per farci marketing e molte aziende sono alle prese con la misura del proprio valore sui social media. La maggior parte delle aziende non hanno mezzi standardizzati in piedi per misurare il loro valore nei social media secondo lo studio "A Framework for Social Analytics" di Altimeter Group. Solo il 44% delle imprese considerate avanzate nella loro integrazione nei social media, così come il 26% delle medie intermedie e il 16% delle aziende alle prime armi, sostengono di far uso di framework di misurazione standard per aiutarsi nellimplementazioni dei social media. The Social Media Data Stacks 28
  29. 29. Il 68% dei responsabili di marketing impreparati nei Social Media Le Sfide del Marketing secondo I Responsabili % Degli intervistati, ottobre 2011 Fonte: IBM Quasi sette su 10 (68%) dei responsabili di marketing globali si sentono impreparati per le esigenze di social media marketing, secondo uno studio rilasciato da IBM. Questo dato è secondo solo a quel 71% è alle prese con la cosiddetta "esplosione di dati" del marketing. Una gran parte di loro si sente impreparata per la crescita del canale e scelte del dispositivo (65%), mobilità demografica di consumatori (63%) e i vincoli finanziari (59%). The Social Media Data Stacks 29
  30. 30. I Migliori non sono lontaniLimpreparazione al Marketing secondo la performanceAziendale% Degli intervistati che hanno riferito "impreparazione, ottobre2011Fonte: IBM Lo studio di IBM ha rilevato che anche quando gli intervistati sono stati divisi in sovraperformanti e sottoperformanti , una percentuale rilevante di sovraperformanti ancora si sento impreparata per molte tendenze di sviluppo. Per quanto riguarda i social media, il 66% delle migliori organizzazioni si sentono impreparate per social media marketing, e il 70% delle aziende sottoperformanti hanno riferito di essere impreparate. The Social Media Data Stacks 30
  31. 31. Percezione del Marchio online poco misurato Social Media Misure % Degli intervistati, luglio 2011 Fonte: Adobe e Econsultancy Secondo la ricerca di Adobe e Econsultancy più della metà (54%) del Marketers americani misura il volume di traffico generato dai social media. Un simile dato del 53% ci dice che lo fanno per valutare le connessioni alle pagine dei loro marchi sugli account Facebook e Twitter. La percezione o reputazione online del marchio è giudicata molto importante (81%), ma non si spiega perché solo il 49% la misura, pensare che invece il volume di traffico nei social media è ritenuto meno importante (53%) ma tutti questi lo misurano (54%). The Social Media Data Stacks 31
  32. 32. Uso e implementazione dei dati dei Social Media Uso attivo dei dati dei Social Media % Degli intervistati, agosto 2011 Fonte: WebLiquid e RSW / USA Secondo i dati WebLiquid e RSW/USA quasi il 30% dei responsabili di Marketing impegnati nel monitoraggio delle attività dei social media incorporano le informazioni nelle loro strategia di comunicazione. Un 20% per miglioramenti del servizio clienti Quasi Il 15% usa i dati di analisi dei social media per pianificazione media e il 10% per lottimizzazione delle ricerche organiche (per comparire meglio sui motori di ricerca). The Social Media Data Stacks 32
  33. 33. Google Alerts lo strumento di monitoraggio Gli Strumenti più popolari per monitorare i Social Media % Degli intervistati, agosto 2011 Fonte: WebLiquid e RSW / USA Il 45% dei Dirigenti del Marketing di società USA tra gli intervistati nel sondaggio WebLiquid dichiarano di preferire Google Alert come il più popolare strumento di monitoraggio dei social media. Un 20% non monitora affatto. The Social Media Data Stacks 33
  34. 34. La Pubblicità sui Social Media stenta Azioni da parte del consumatore per tipo di annuncio % Che ha riportato lazione negli ultimi sei mesi, agosto 2011 Fonte: Internet Advertising Bureau Social media advertising Video Email Search ad/ Web/ Social Mobile spinge i consumatori a Action Total ad ad Sponsored Banner ad media ad ad diventare fan di una rete di Done any action 59 41 37 41 37 28 17 social media, ma in caso contrario agisce con molti Clicked on ad 45 26 22 27 23 15 7 altri tipi di pubblicità digitale, Visited advertisers site 38 22 19 19 17 12 8 secondo uno studio da Search for more 28 16 13 12 11 8 6 Internet Advertising Bureau product/service info (IAB). Became fan on a socnet 18 10 4 3 4 12 4 Went to retail location 17 10 7 5 5 6 5 Per esempio, il 41% di to see/purchase spettatori di video e annuncio Purchased online 16 9 7 4 4 5 4 nei motori di ricerca hanno Shared ad via email, effettuato qualche tipo di 11 5 5 3 3 5 4 Twitter, socnet azione derivante dalla Sent an email, text to 9 5 4 4 3 4 3 pubblicità negli ultimi sei advertiser mesi, contro il 28% di quelli Called advertiser for che hanno visto pubblicità nei 8 4 4 3 3 4 3 more info social network The Social Media Data Stacks 34
  35. 35. Chi fa ancora Pubblicità?Chi mette in budget SEO Marketing e Pubblicità Online% Degli intervistati che sono attivi social media marketer, aprile 2011Fonte: SocialMedia Examiner I dati rilevati da SocialMedia Examiner ci dicono che 7 su 10 (71%) di operatori di marketing USA SEO Marketing Online Advertising che utilizzano i social media hanno in programma di aumentare luso di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) nel prossimo futuro. Solo l1% prevede di diminuire luso di SEO e l8% non ha intenzione di utilizzarlo. Poco meno della metà (46%) di chi fa marketing coi social networks ha intenzione di aumentare i propri sforzi nel fare pubblicità online e un 27% non ha alcuna intenzione di utilizzare la pubblicità online. Il 24% manterrà gli attuali livelli di pubblicità on-line lmentre il 3% li diminuirà. The Social Media Data Stacks 35
  36. 36. 2 su 3 aumenteranno lEmail MarketingLuso previsto di Email Marketing, Webinar% Degli intervistati che sono attivamente social media marketing, aprile 2011Fonte: SocialMedia Examiner Quasi 2 su 3 di Social media marketers (64%) hanno intenzione di aumentare i loro sforzi di e-mail Email Marketing Webinars marketing nel prossimo futuro. Alcuni, 3% per cento, prevede di ridurre lutilizzo di posta elettronica, e il 5% non hanno in programma luso della posta elettronica per promuoversi. Il 27% si manterrà sugli stessi livelli. 4 su 10 (42%) di Social media marketers non hanno alcuna intenzione di utilizzare webinar, un 41% sta pianificazione di aumentare luso di questo strumento e il 16% manterrà luso che ne fa ora, sembrerebbe che molte imprese non sono ancora convite delluso di eventi virtuali. The Social Media Data Stacks 36
  37. 37. Facebook: 281% di crescita della spesa pubblicitaria Facebook crescita della pubblicità Variazione%, 2° quadrimestre 2010 contro il 2 ° 2011 Fonte: IgnitionOne La crescita della spesa in annunci pubblicitari e le impressioni sugli annunci su Facebook sono aumentato drasticamente tra Q2 2010 e il Q2 2011, secondo IgnitionOne. La spesa pubblicitaria di tutti i clienti su Facebook registra un aumento un aumento 281% anno su anno, mentre le impressioni impressioni pubblicitarie sono cresciute del 200%. La spesa Pubblicitaria di Facebook è in aumento del 22% su base annua su un stesso cliente base, con impressioni a 11%. The Social Media Data Stacks 37
  38. 38. CONSUMATORI& SOCIAL MEDIAMARKETING
  39. 39. In cambio di un“mi piace” cosa?Aspettative dei consumatori per i cliccare “mi piace” su un marchio% Degli utenti di Facebook, settembre 2011Fonte: ExactTarget Il Rapporto EaxctTarget che più di sei su 10 (63%), utenti di Facebook che "cliccano mi piace" su un marchio o prodotto su Facebook si aspettano qualcosa in cambio. I risultati di “Il significato di mi piace” lo studio in esame, indicano che unimportante 58% dei cliccatori di “mi piace” su Facebook si aspettano sia laccesso a contenuti esclusivi, eventi o prezzi speciali e gli sconti o promozioni attraverso Facebook. Solo il 37% non si aspetta nulla. The Social Media Data Stacks 39
  40. 40. Dopo il “Mi Piace” cosa?Ciò che costituisce lautorizzazione a commercializzare su Facebook?% Degli intervistati, luglio 2011Fonte: ExactTarget Lindagine ExactTarget ha rilevato il 15% degli intervistati,si aspettano "sempre" uniniziativa di marketing dopo aver cliccato “mi piace” su una pagina di Facebook di una società, percentuale che scende al 10% per un clic su un pulsante "mi piace" altrove sul web. Solo il 9% si aspettano sempre azioni di marketing aver reagito a un contenuto di Facebook di una società come una foto o altro. The Social Media Data Stacks 40
  41. 41. 1 su 4 si aspetta nuovi contenuti settimanali o mensiliContatto di marketing attraverso i social network% Degli intervistati (n = 2.997) Giugno 2011 Le più alte percentuali di consumatori online dicono che Prodotti,Fonte: : ROI Research and Performics Servizi e Aziende dovrebbero comunicare attraverso i social network una volta al mese o meno oppure una volta alla settimana o meno. Il 28% dei consumatori online dice che la comunicazione online sui social network dovrebbe essere effettuata una volta al mese o meno, mentre il 26% dice una volta alla settimana o meno. The Social Media Data Stacks 41
  42. 42. 27% del tempo è speso sui feed di notizie Come lutenti trascorre il tempo su Facebook % Di impegno totale, settembre 2011 Fonte: comScore La Ricerca ComScore ha scoperto che la maggior parte del tempo speso dagli utenti USA allinterno di Facebook è sulla propria homepage dove cè il newsfeed. Nel maggio del 2011, il 27% di impegno su Facebook.com è avvenuto sullhomepage e Newsfeed, seguita dalla visione del profilo (21%), visualizzazione delle foto (17%) e lutilizzo di applicazioni e strumenti (10%). The Social Media Data Stacks 42
  43. 43. 4 su 10 Usano Facebook per Social Sign-in Preferenze di Social Sign In attraverso Web % Degli utenti, Q2 2011 Fonte: Janrain Circa quattro su 10 (39%) di utenti del Social Connection Service Janrain Engage usa Facebook per il social sign- in (SSI) durante il Q2 2011. Questa è stata del 30% in più rispetto al 30% degli utenti che hanno utilizzato il numero due di SSI cioè Google. Yahoo (12%) e Twitter (8%) rimangono bene dietro rispettivamente al terzo e quarto posto. The Social Media Data Stacks 43
  44. 44. 51% di accessi Facebook via MobileConnessioni a Facebook e Twitter tra utenti deglismartphone3 mesi giugno 2011Fonte: Hitwise Experian Secondo lanalisi di comScore, i marchi di Facebook e Twitter hanno sviluppato un pubblico sempre più mobile. In media, poco più della metà dei proprietari di smartphone degli Stati Uniti (50,9%) e il 31,7% dei gestori europei per lo smartphone accede Facebook sul proprio dispositivo nel periodo di tre mesi fino a giugno 2011. Nel frattempo, Twitter ha raggiunto il 12,5% del pubblico smartphone negli Stati Uniti e il 7,4% del pubblico smartphone europeo. The Social Media Data Stacks 44
  45. 45. 8 su 10 si connette ad un Marchio su FacebookI Social Network preferito per la connessione ai Marchi% Degli utenti di social network, maggio 2011Fonte: Edison Ricerca e Arbitron Arbitron e Edison Research ha rilevato che l80% degli utenti della rete sociale degli Stati Uniti preferisce connettersi con i marchi attraverso Facebook. Schiacciati tutti gli altri social network. The Social Media Data Stacks 45
  46. 46. SocNet Users vogliono informazioni e discussioniSocial Media Usati per informarsi su prodotti e servizi% Degli intervistati, ottobre 2011Fonte: NM Incite NM Incite ha rilevato che gli utenti dei social network vedono queste piattaforme utili per lo shopping e quali strumenti di ricerca, e sono partecipativi nel contribuire alla recensioni di prodotti e servizi. 68% degli utenti dei social media (71% dei genitori e il 64% dei non-genitori) accede ai siti di social networking per leggere recensioni di prodotti e più della metà utilizzare questi siti per fornire un feedback sui prodotti, sia positivi che negativi. Ottenere “buoni” è anche molto popolare, con il 58% di utilizzo (64% dei genitori e il 56% dei non-genitori). The Social Media Data Stacks 46
  47. 47. I Social Network Influenzano il 35% degli Shoppers Community, Social Tools that Impact Buying % of respondents, June 2011 Source: e-tailing group, PowerReviews About six in 10 (59%) online shoppers say user-generated customer product reviews have a significant or good impact on their buying behavior, according to the e-tailing group and PowerReviews. Community forums influence 26% of shoppers. The social media sites, altogether, influence the buying behavior of 35% of online shoppers: Facebook fan pages affect 13% of online shoppers; the Facebook newsfeed influences another 13% and Twitter, another 9%. The Social Media Data Stacks 47
  48. 48. Il 29% in media cerca consigli di acquisto Le reti sociali sono una risorsa, con una media del 29% deiSocial Network come fonte di Consigli Acquisti% Degli intervistati che hanno cercato consigli, giugno 2011 consumatori alla ricerca di consigli di acquisto. Meno dellaFonte: ROI Research and Performics metà dei consumatori online ottenere una consulenza dacquisto sui prodotti in qualsiasi comparto coperto dallindagine, con gli elettrodomestici i più popolari al 46%. Lunica altro comparto con più di 4 su 10 consumatori online che ha detto che andare sui social network per ricevere consigli di acquisto è lelettronica con il 42%. A noi Interessano molto quei due valori riscontrati nei viaggi con il 31% e nella ristorazione 26%. The Social Media Data Stacks 48
  49. 49. Come I Social Network influenzano gli utenti più attiviAbitudini di vita di utenti attivi per Social Network% Del totale, rispetto agli utenti di Internet media, Q3 2011Fonte: The Nielsen Company Gli utenti attivi dei social network secondo Nielsen, hanno il 75% in più di probabilità di spendere in musica, il 47% sui vestiti, scarpe e accessori. Il 45% più probabilità di andare ad un appuntamento. I settori in cui gli utenti dei social network mostrano maggiori probabilità di partecipazione comprendono lespressione di pareri su programmi televisivi (33%), opinioni su politica e attualità (26%). The Social Media Data Stacks 49
  50. 50. Sui Social Network si discute di Sport e IstruzioneDiscussione sui prodotti attraverso i Social Network Il questionario di ROI Research aveva chiesto ai%Degli intervistati che avevano verticali discussione a giugno2011Fonte: ROI Research and Performics consumatori circa le loro discussioni verticali sui social network su una varietà di prodotti. Circa otto su 10 (79%) di consumatori online hanno indicato di discutere sulle istituzioni educative e sui prodotti relativi allo sport. Intrattenimento (74%), automobili (67%) ed elettronica (63%) seguono a breve. I viaggi sono al 57%, circa 6 su 10 The Social Media Data Stacks 50
  51. 51. Social NetworkGoogle dopo essere stato leader delle ricerche online sembra voglia diventare leader delle ricerchemediate dai social networks. Il trend sembra inarrestabile, I social network sono il futuro dellacomunicazione e della presenza online per il business. Come a suo tempo per le ricerche online, esserepresenti da subito sui social networks potrebbe costituire un vantaggio competitivo che almeno sul fattoretemporale nessuno potrà più erodere. I social network ci dicono molto sulla nostra presenza e condotta eI dati che se ne ricavano possono permetterci di costruire solide basi di miglioramento.Essere presenti sui social network richiede tempo, passione ed energie ma oggi sono numerosissime lerisorse tecnologiche online e offline che ci vengono in soccorso.Oggi il vero patrimonio di internet sono I contenuti che noi e solo noi possiamo esprimere anche giornodopo giorno, ed un professionista del settore non può non metterci in grado di operare quasi del tuttoautonomamente per renderli trasparenti online.Per un esame non impegnativo della vostra “presenza online”, sito internet, e social networkimpact contattare... 51

×