Successfully reported this slideshow.

Virus & vaccini

3,328 views

Published on

  • Prima di pubblicare articoli sui vaccini fareste meglio LEGGE E STUDIARE SERIAMENTE, FUORI DAGLI SCHEMI UFFICIALI cosa produce un vaccino (Tossine eterologhe inoculate baypassando le normali difese immunitarie) vedi:
    http://www.mednat.org/vaccini/dannivacc.htm
    dr. GPaolo Vanoli
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here

Virus & vaccini

  1. 1. Di virus, vaccini, pandemie e altre amenità...<br />Vecchie conoscenze <br /> ed emergenze<br /> prossime venture<br />Roberto Truzzi - Ist. Manzoni<br />
  2. 2. Qualche motivazione...<br />
  3. 3. Storie antiche:<br /><ul><li>Il flagello del VAIOLO</li></ul> ha accompagnato <br /> l’ intera Storia umana<br /><ul><li>La PESTE del ‘300 uccise circa </li></ul> 1/4 della popolazione europea<br /><ul><li>Malattie come MORBILLO e VAIOLO</li></ul> contribuirono alla scomparsa <br /> delle Civiltà precolombiane ...<br />
  4. 4. Meditate gente, meditate...<br />
  5. 5. Storia recente:<br />3 grandi pandemie nel XX secolo<br /><ul><li>Influenza Spagnola (‘18)
  6. 6. Polio (anni ‘50)*
  7. 7. HIV/AIDS (‘80 -> )</li></li></ul><li>Ricadute sociali. Un piccolo esempio...<br />
  8. 8. E, nel III Millennio...<br />
  9. 9. Malattie emergenti<br />Negli ultimi 30 anni...<br />aumento senza precedenti <br />di casi di malattie infettive <br />tra cui:<br /><ul><li>Ebola
  10. 10. Hanta
  11. 11. Febbre di Lassa
  12. 12. Dengue
  13. 13. ......</li></li></ul><li>.<br />E in Italia?<br />Malaria<br />
  14. 14. Siamo preparati?<br /> Sì e No...<br /><ul><li> Sì: tecnologie Nì: farmaci
  15. 15. No: atteggiamento, consapevolezza, </li></ul>preparazione, personale medico, virologi...<br />“Qui, lo vedi, bisogna correre a tutta velocità <br /> per restare sempre nello stesso punto...”<br />La Regina rossa ad Alice<br />“La principale minaccia al perpetuarsi del <br /> dominio dell’uomo sul pianeta è un Virus...”<br />J. Lederberg, Premio Nobel<br />
  16. 16. Grande è il disordine sotto il cielo...<br /><ul><li> Informazione non sempre</li></ul> corretta fornita dalla stampa: <br />Virus e Batteri creature simili?<br /><ul><li> Sia Virus che Batteri</li></ul> possono provocare polmoniti, <br /> meningiti, gastroenteriti<br /> Frasi celebri: “E’ solo un virus...”<br />Microrganismi, Bacilli, Microbi,Germi, Virus... <br />
  17. 17. Ma... Cos’è un Virus?<br /><ul><li> “Un virus è un virus, </li></ul> è un virus, è un virus...”<br /><ul><li> “Una brutta notizia </li></ul> incartata in proteine”<br /> Sir Peter Medavar<br /><ul><li> La vita (?) ridotta </li></ul> all’essenziale<br /><ul><li> Ingegnosi, scaltri, manipolatori, sovversivi?</li></li></ul><li>Principali caratteristiche:<br /><ul><li> Particelle inerti
  18. 18. Materiale genetico: DNA o RNA, mai entrambi!
  19. 19. Nessun meccanismo molecolare </li></ul> per produrre Energia <br /> o sintetizzare Proteine<br /><ul><li> Parassiti intracellulari obbligati
  20. 20. Contengono da 2 a 200 geni</li></li></ul><li>Mentre i Batteri...<br /><ul><li> Sono diretti discendenti delle prime forme di vita
  21. 21. Hanno struttura cellulare
  22. 22. Sopravvivono anche senza l’aiuto di altri viventi</li></ul>ma...<br /><ul><li> Nessuna Vita sulla Terra senza batteri! (Riciclaggio)
  23. 23. Pascolano sul corpo umano o al suo interno</li></ul>ma...<br /><ul><li> Solo raramente patogeni
  24. 24. A volte il rapporto è simbiotico</li></li></ul><li>Dimensioni? <br /> Entità submicroscopiche (20-300 nm)<br />
  25. 25. - Sono organismi viventi? - Occupano un posto nell’albero della vita?<br />Dipende dal punto di vista(Epidemiologi vs Biologi molecolari) <br /> possiedono solo alcune<br /> caratteristiche degli esseri viventi<br /> ma<br /> sono privi di processi metabolici essenziali  sono particelle inerti che si attivano solo<br /> quando penetrano in una cellula vivente<br />
  26. 26. Invadere per sopravvivere...<br /><ul><li>Sfruttano ogni opportunità disponibile per penetrare in cellule viventi (estrema plasticità e mutevolezza)
  27. 27. Ogni volta che infettano un organismo vivente</li></ul> la conseguenza è una battaglia<br /><ul><li>In genere: costretti a una serie ininterrotta di infezioni x garantirsi sopravvivenza a lungo termine</li></ul>ma...<br /><ul><li>Essendo particelle inerti, non hanno </li></ul> un ruolo attivo nella diffusione<br /><ul><li>Non provocano deliberatamente malattie ma </li></ul> l’infezione xlo+ indebolisce o distrugge le cellule.<br />
  28. 28. Origine virus?<br /><ul><li>Frammenti indisciplinati di materiale </li></ul> genetico sfuggiti dai cromosomi?<br /><ul><li>1° passo: “geni mobili” che “saltano”</li></ul> sui cromosomi (Trasposoni)<br /><ul><li>2° passo: Plasmidi, anelli di DNA</li></ul>indip. trasmessi alle cellule figlie. <br /> A volte scambiati nella <br />coniugazione batterica<br />
  29. 29. <ul><li>Ippocrate – 1800: malattie causate da viruse miasmi
  30. 30. Metà ‘800 (Pasteur e Koch): origine </li></ul> microbica delle malattie infettive<br /> - Lyster e Semmelweiss: antisepsi<br /><ul><li>Inizio ‘900: identificate diverse</li></ul> centinaia di Batteri ma...<br />molte gravi malattie <br /> ancora senza causa <br /><ul><li>1938 (invenzione Microscopio </li></ul> elettronico): studio strutt. Virus<br />Vecchie conoscenze?<br />
  31. 31. Esiste un COMUNE DENOMINATOREtra antiche e nuove malattie infettive?<br />Sì, come spiega J. Diamondin <br />“Armi, acciaio e malattie” –<br />Cap. XI: “Il dono fatale del bestiame”<br />
  32. 32. Origine delle malattie infettive<br />Le grandi malattie epidemiche si sono<br /> evolute a partire da infezioni animali:<br /><ul><li>Buoi ->Morbillo - Vaiolo - Tubercolosi
  33. 33. Maiali, anatre -> Influenza
  34. 34. Maiali, cani -> Pertosse
  35. 35. Uccelli (anatre?) -> Malaria
  36. 36. Topi -> Tifo . . . . .</li></ul> Anche se i relativi agenti sono <br /> oggi esclusivi dell’uomo<br />
  37. 37. Tutto iniziò circa 10.000 anni fa...<br />Nascita dell’agricoltura -><br /><ul><li> Società numerose e dens. popolate
  38. 38. Insediamenti agricoli -> Roditori
  39. 39. Sedentarietà -> Convivenza con i propri rifiuti
  40. 40. Più stretto contatto con animali domestici</li></ul> Dal nomadismo<br /> -> all’agricoltura<br /> -> all’urbanizzazione...<br /> i virus hanno sempre sfruttato i <br /> cambiamenti x trarne il max. vantaggio<br />
  41. 41. Anche molte altre malattie più recenti sono iniziate come zoonosi<br />
  42. 42. Virus che infettano naturalmente gli animali (vettori e serbatoi), con i quali evolvono in parallelo fino a diventare innocui: <br />
  43. 43. Metà anni ‘70: “Infectiousdiseases areover in the industrialized world...”<br />1993 -’95: Epidemia di Hantanegli USA (mortalità 50%)<br />In genere: infezioni emergenti causate da virus x niente nuovi, ma che hanno modificato le proprie abitudini<br />Chiave:intrusione dell’uomo in ambienti naturali<br />Febbri emorragiche:  Diffondono per contatto diretto<br />(Lassa, Ebola...) Terrificante tasso di mortalità<br /> ->Causano epidemie <br /> esplosive ma localizzate<br />(molto peggio se<br /> diffondessero x inalazione)<br />
  44. 44. Altri fattori hanno favorito “salti di specie” ed Epidemie...<br /><ul><li>In passato:
  45. 45. Nascita delle Città e, in tempi moderni, di Metropoli
  46. 46. Apertura di rotte commerciali tra Europa Asia e N.Africa
  47. 47. Colonizzazione
  48. 48. Guerre  Armi batteriologiche
  49. 49. XX sec.:Rottura equilibri</li></ul> (deforestazione, deviazione acque, allev. intensivi) <br /><ul><li>Globalizzazione di merci e di migrazioni Guerre
  50. 50. Trasformazioni sociali in società postbelliche)</li></li></ul><li>L’incontro (?) tra Antico e Nuovo Mondo: uno scambio ineguale...<br />Europa -> America: almeno 12 malattie letali<br />America -> Europa: Sifilide?<br /> Motivi:<br /><ul><li>Società più giovani
  51. 51. Civiltà isolate
  52. 52. Pochi animali domestici</li></ul> (e con minore intimità fisica)<br />
  53. 53. Conseguenze...<br /><ul><li>Messico 1520: in 2 anni il vaiolo dimezza gli aztechi
  54. 54. Messico 1620: in 100 anni i 20 milioni di </li></ul> precolombiani si riducono a 1,5 milioni<br /><ul><li>Perù 1530: in pochi anni Pizarro, con 168 uomini, </li></ul> cancella la civiltà Inca<br /><ul><li>Nordamerica: quasi 20 milioni di indiani sterminati</li></ul> da germi d’origine europea<br /><ul><li>Nuovo mondo 1492–1700: </li></ul> scompare il 95% della <br /> popolazione indigena<br />
  55. 55. Richiede:<br /><ul><li> Stretto contatto ( -> bombardamento</li></ul> microbico costante)<br /><ul><li> Molte mutazioni ( -> Specie diverse anche</li></ul> dal PdV biochimico e immunitario)<br /><ul><li> (a volte: Cambio di vettore intermedio)
  56. 56. Vantaggio: i patogeni si riproducono </li></ul> molto velocemente ed evolvono <br /> altrettanto rapidamente<br />Il salto di specie: un esempio di selezione naturale al lavoro<br />
  57. 57. 2 esempi di evoluzione microbica:<br /><ul><li>Virus della Mixomatosi:</li></ul> Introdotto in Australia per contenere il n° di conigli,<br />uccide...<br />1° anno -> 99,8% c. infettati<br />3° anno -> 90% “ “<br />Dopo 7 anni -> 25% “<br /><ul><li> I conigli si sono adattati
  58. 58. Il virus è </li></ul> diventato meno<br /> aggressivo<br /><ul><li>Treponema pallidum</li></ul> (agente della Sifilide):<br />1495: alla sua comparsa in Europa è una malattia mortale in pochi mesi le cui ulcere fanno staccare interi brandelli di carne<br />Fine ‘500: la virulenza si è già attenuata notevolmente <br />
  59. 59. Strategie diverse...<br /><ul><li>Virus del raffreddore: si diffonde per via aerea -> Folla</li></ul> L’infettato non si ammala ma continua a entrare <br /> in contatto con molte persone, infettandole<br /> (è imp. la propagazione prima <br />della risposta immunitaria!)<br />  Virus della febbre gialla: <br />è veicolato da zanzare -><br />Strategia: confinare la vittima<br /> a letto, inferma, per assicurare <br /> un serbatoio di sangue infetto<br />
  60. 60. Virus a trasmissione sessuale (hiv, hpv, herpes simplex...):<br /> Facile propagazione... <br /> ma non in società monogame <br />
  61. 61. <ul><li> Per massimizzare opportunità aumentano </li></ul> i metodi di diffusione.<br /><ul><li> In molti casi evitano risposta immunitaria con lunghe </li></ul> latenze intervallate da periodici picchi di produzione.<br /><ul><li> L’HIV ottimizza le possibilità di successo con</li></ul> lunghissima infezione latente . <br /> Il sieropositivo è...<br /><ul><li> in buona salute
  62. 62. sex. attivo
  63. 63. contagioso</li></ul>Strategie dei virus a trasmissione sessuale:<br />
  64. 64. “Quella delle malattie infettive è<br /> ormai una questione chiusa...”<br />Dir. Gen. Sanità USA, 1969<br />- Inizio anni ’80: esplode l’epidemia di AIDS<br />- Grande risonanza mediatica:<br />“La peste del 2000”<br />“Sterminate gli omosessuali”<br />“Via dall’asilo la bimba dell’aids”<br />- Tutto sembra aver inizio con<br />5 giovani gay colpiti da Pneumocystiscarinii<br />26 omosex con Sarcoma di Kaposi<br />(malattie da sist. Immunitario assai compromesso)<br />L’angelo sterminatore<br />
  65. 65. 1983: virus HIV isolato in FranciaDa dove viene il virus?<br />Molte le Leggende urbane, ma...<br /><ul><li>Emergono prove di Zoonosi (da SIV: sporadici contagi da caccia o macellazione di scimpanzè).
  66. 66. Anni ‘50 -> HIV 1 Anni ‘60 -> HIV 2
  67. 67. Epicentro: Africa occ. ma non ancora epidemico
  68. 68. Anni ’70-’80: grandi migrazioni: il virus si </li></ul> propaga lungo le grandi arterie africane...<br /><ul><li>Verso le città
  69. 69. Al seguito degli eserciti
  70. 70. Favorito da vaccinazioni?</li></li></ul><li>Il siv è virus assai<br />antico e anche<br />il salto di specie potrebbe non <br />essere recente<br />La vita sociale dello scimpanzè comporta elevata promiscuità<br />
  71. 71. 1996: l’HIV diventa pandemico<br /><ul><li>Viaggi</li></ul> intercontinentali<br /><ul><li>Commercio </li></ul> internazionale <br /> di emoderivati<br /><ul><li>Aumentata </li></ul> promiscuità <br /> sessuale<br /><ul><li>Diffusione </li></ul> globale <br /> di droghe <br /> iniettabili<br /><ul><li>Alta mutagenicità</li></li></ul><li>Modalità di trasmissione<br />
  72. 72. E un po’ di sana pubblicità progresso...<br />You Can Get’s AIDS From<br />Yourpartners’ Ex-Partners’ Ex-Partners’ <br />Ex-partners’ Ex-Partners’ Ex-Partners’ <br />Ex-partners’ Ex-Partners’ Ex-Partners’ <br />Ex-partners’ Ex-Partners’ Ex-Partners’ <br />Ex-partners’ Ex-Partners’ Ex-Partners’ <br />Ex-partners’ Ex-Partners’ Partners’ .<br />1-800-299-AIDS<br />
  73. 73. Un dogma della Biologia...Informazione biologica: DNARNA <br />L’HIV è un retrovirus:<br />in tali virus si ha una<br />trascrizione inversa, <br />in contrasto col dogma.<br />Il nuovo DNA virale è poi<br /> integrato nel DNA della<br /> cellula ospite e da quel<br /> momento trattato come <br /> se ne facesse parte.<br />
  74. 74. Integrazione geni nel DNA dell’ospite...<br /><ul><li>x Virus a DNA -> </li></ul> evento facoltativo (e raro)<br /><ul><li> x Retrovirus-></li></ul>tappa obbligata!<br /> Una volta integrati possono<br /> poi rimanere latenti a vita.<br />Se la cellula si divide -> anche il <br />DNA virale duplica autonomamente <br />senza esprimere proprie proteine<br /> -> nessuna risposta <br /> immunitaria<br />
  75. 75. Guardie & Ladri...<br />Immunità umorale <br /> &<br /> Immunità cellulare<br />
  76. 76. L’infezione...<br /><ul><li>Leggera febbre, a volte mononucleosi (elevati livelli HIV)
  77. 77. Diffusione in tutto l’organismo attraverso Linfociti T4 (CD4)
  78. 78. Dopo 2-3 settimane -> infezione sotto controllo
  79. 79. Fase di latenza (anche 10 anni): il virus è integrato </li></ul> nei T4 e si riproduce con essi.<br /><ul><li>Per diffondersi -> occorre produrre nuovi virus ->
  80. 80. Produzione di proteine che scatenano reaz. immunitaria</li></ul> ma...<br /><ul><li> Il virus genera molti mutanti!
  81. 81. I mutanti non riconosciuti si </li></ul> riproducono in modo irrefrenabile<br />
  82. 82. I Linfociti T4 che il virus attacca e distrugge (30 %/giorno) sono i “direttori d’orchestra” dell’attacco immunitario: quando, x l’esaurirsi del midollo osseo, il conteggio dei T4 crolla -> immunodeficienza -> i virus mutanti si scatenano<br />
  83. 83. Verso l’AIDS conclamato...<br /><ul><li>ARC (Linfoadenopatia sistemica)
  84. 84. Quando i T4 da 1200/ml crollano a 200/ml:</li></ul>Infezioni opportunistiche (Herpes, diarree,<br /> citomegalovirus, salmonella, Tbc, EBV...)<br /> Infezioni del cervello -> epilessia, paralisi..<br /> Neoplasie opportunistiche + polmoniti<br /> -> La morte x AIDS, più che<br /> dall’HIV, è causata da virus, <br /> funghi e batteri<br /> suoi compagni <br /> di strada<br />
  85. 85. Una domanda da un milione di €Un messaggio pericoloso e...Qualche speranza?<br />
  86. 86. Un altro (retro)virus pandemico: l’influenza<br /><ul><li>Virus globetrotter
  87. 87. Si ripresenta ogni anno </li></ul> sotto sembianze diverse<br /><ul><li>Estrema volubilità genetica ->
  88. 88. Salta agilmente di specie in specie</li></ul> ma... pur potendo infettare molti animali<br /><ul><li>Ogni specie ha un proprio bacino di ceppi
  89. 89. -> Serbatoio virale sterminato</li></li></ul><li>Ma come ti vesti???<br /><ul><li> 3 Tipi: A, B e C
  90. 90. Genoma costituito da</li></ul>8 segmenti di RNA:<br /><ul><li>6 -> x replicarsi
  91. 91. 2 -> x 2 proteine imp.</li></ul> x infezione e diffusione:<br /> HA (hemagglutinin) -> 16 forme diverse sup.<br /> NA (neuraminidase) -> 9 “ “ esterna<br />-> ogni ceppo è identificato col codice HnNn<br />
  92. 92. .<br />
  93. 93. Qualche esempio concreto...<br />Dei 16 sottotipi di Ha: 2 infettano suini ed equini<br />3 contagiano l’uomo e... tutti si trovano negli uccelli!<br />
  94. 94. Virus trasformisti<br />I virus influenzali cambiano strutt. proteica <br /> 2-3 volte/anno (deriva antigenica )<br /> Dopo molte mutazioni... <br />-> nuovi ceppi virali con proprietà antigeniche specifiche <br /> -> aggirate le difese immunitarie <br /> -> nuova epidemia<br />anche se...<br /> L’elevato livello di immunità <br /> parziale nella comunità <br /> impedisce la pandemia<br />
  95. 95. Epidemie planetarie: le Pandemie<br />Si propagano come tsunami x ondate successive<br /> (3-4 volte/100 anni) quando il make up genetico produce un ceppo del tutto nuovo, mai incontrato prima dalla maggior parte della popolaz. mondiale <br /> Tale shift antigenico è tipico dell’influenza A:<br />1918-> H1N1(Spagnola).Seguono derive marginali fino al...<br /> 1957 -> H2N2(Asiatica)<br /> 1968 -> H3N2 (Hong Kong)<br /> 2009 -> H1N1 (con componenti<br /> genetiche di virus aviari, suini e umani<br />MAIosservate prima) <br />
  96. 96. Dalla Cina con furore!Perché i nuovi ceppi influenzali arrivano in genere dall’Estremo Oriente?<br /><ul><li>Quando 2 virus ≠ co-infettano la stessa cellula</li></ul>si ha riassortimento genico -><br /> Chimere virali (nuovi virus <br /> con caratteristiche patogenetiche <br /> nuove e imprevedibili)<br /> La ricombinazione può avvenire in...<br />  uccelli maiali ...<br /> (serbatoi di virus di ceppi diversi)<br />Zone rurali della Cina meridionale<br />-> fortissima commistione tra umani, maiali, anatre <br />
  97. 97. Il Triangolo no! <br />Uccelli acquatici = serbatoi <br /> -> meltingpotdi ceppi <br /> espulsi con escrementi<br /> ma...<br />Solo i virus con specifici ceppi di HA infettano l’uomo<br /> -> virus pandemici si assemblano in <br />Triangolazioni Uccello - Maiale – Uomo<br />Maiale = ospite intermedio, vulnerabile a virus influenzali di provenienza umana e aviaria.<br />
  98. 98. p<br /> in medio <br />stat<br />porcellus<br /> ...<br />
  99. 99. .<br />
  100. 100. Ne deriva (ogni 10–40 anni) un Virus con materiale genetico <br /><ul><li>Riorganizzato nel corpo di un uccello
  101. 101. Mescolato nel maiale con geni di virus infettivi per l’uomo
  102. 102. In grado di infettare esseri umani...</li></ul>e di provocare una pandemia<br />Un’eccezione (???) <br /> Il virus H1N1 della “spagnola”<br /> non somiglia a quelli aviari<br />ma<br />molto simile a un virus suino!<br />
  103. 103. Un caso unico...<br /><ul><li>La “Spagnola” colpì metà</li></ul>della popolazione mondiale<br />(mortalità: 5% xlo+giovani)<br /><ul><li> Concomitanza con</li></ul>Haemophilusinfluenzae<br />Primi casi in Spagna<br /> ma 1^ ondata in USA<br />(-> riassort. genico tra virus europeo e USA?)<br />Ma x molti virologi...<br />origine cinese<br />
  104. 104. Lasperanza: un vaccino influenzale universale<br />E’ ora una prospettiva <br />possibile<br />(o xlo- un vaccino <br />che copra molti ceppi)<br />
  105. 105.
  106. 106. Vaccini: verso un cambio di paradigma<br />
  107. 107. Nel XX sec. i vaccini hanno eliminato la maggior parte delle malattie infantili utilizzando le vecchie tecnologie<br />Quale sarà il loro ruolo nel XXI secolo?<br />
  108. 108. Approcci diversi per diverse forme di Meningite...<br />
  109. 109. w<br />
  110. 110. d<br />Siena: una nemesi storica...<br />
  111. 111. Virus & Tumori<br /><ul><li> Inizio anni ‘60: “No viruses cause cancer in man”
  112. 112. Oggi: 1 tumore umano su 5 ha origine infettiva
  113. 113. 7 virus strettamente legati allo sviluppo di tumori:
  114. 114. L’ultimo è il Polyoma virus, responsabile del carcinoma</li></ul> di Merkel, il più grave dei tumori della pelle<br /><ul><li> I Virus oncogeni HTLV-1 e HTLV -2 inducono Leucemie
  115. 115. HPV, HBV (vaccino), KSHV</li></ul>HCV(screening sangue),<br /><ul><li>. . . . . . . . . . . . . . . . . . .</li></li></ul><li>Il virus di Epstein–Barr(EBV),1° virus oncogeno umano identificato<br /><ul><li>Ne è infettato il 90% della popolazione mondiale
  116. 116. perlopiù in modo asintomatico
  117. 117. in alcuni casi provoca la mononucleosi</li></ul>In Africa:<br /><ul><li> Malaria
  118. 118. Fame
  119. 119. Sistema imm.</li></ul> debilitato <br /><ul><li>Solo una minima % sviluppa i tumori associati:
  120. 120. Linfoma di Burkitt (infantile)
  121. 121. Carcinoma nasofaringeo ...</li></li></ul><li>Alcune scoperte interessanti...<br />Virus = fattori necessari ma non sufficienti allo sviluppo<br /> del cancro, processo multifattoriale<br /><ul><li>La maggior esposizione a tumori causati da virus in persone + suscettibili a infezioni virali x carenze immunitarie fu confermata nel Sarcoma di Kaposi (1994)</li></ul> Alcuni retrovirus<br />inducono tumori <br />senza avere oncogèni!<br /><ul><li>In futuro? Pallottole magiche?</li></li></ul><li>Epatite B: il 1° vaccino anti-tumore (1980)<br /><ul><li>Previene il carcinoma epatocellulare, derivante xlopiù</li></ul> da epatite cronica da HBV (stesse modalità di<br /> trasmissione HIV ma 50-100 volte + infettivo!)<br /><ul><li> Nel mondo: 2 miliardi di persone infettate
  122. 122. 350 milioni di portatori cronici (rischio tumore: x 100)
  123. 123. 1° Vaccino ricombinante: </li></ul>prodotto da un singolo gene<br />virale in grado di produrre <br />un antigene<br />che stimoli<br />la risposta <br />immunitaria<br />Infezione da HBV<br />100<br /> Epatite acuta<br />10<br />Inf. asintomatica<br />90<br />Port. SANI<br />4<br />Infezione cronica<br />10<br /> Epatite cronica<br />6<br />Epatocarcinoma<br />0,3<br />Cirrosi<br />3<br />
  124. 124.
  125. 125. Il tumore alla cervice uterina: 3^ causa di morte O<br />2° vaccino antitumorale: contro ceppi 16 e 18 HPV ( 70 %)<br />Potrebbe prevenire 300.000 casi/anno a liv. Mondiale<br />2 vaccini: Gardasil(tetraval.) e Cervarix<br /> Ancora troppe incognite (Sperimentazione breve? Molte reazioni avverse, alcune gravi, vaccini giovani, 120 HPV...)<br />
  126. 126. .<br />Virolution<br />
  127. 127. E non dimentichiamo mai che...<br />“The stupidest virus is clevererthan<br />the cleverestvirologist”<br />George Klein<br />
  128. 128. Thank you<br /> for <br />listening!<br />

×