Corso unitre 3 lezione_3

594 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
594
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
28
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Corso unitre 3 lezione_3

  1. 1. CORSO UNITREINFORMATICA DI BASE Lezione 3Carla Campo - Manuela Facciolo
  2. 2. Biblioteca• Tutoraggio attivo da gennaio• Tessera gratuita di 10 ore con tutor (allievo Maxwell)• Per prenotazioni:• I giorni disponibili saranno: lun.merc.ven dalle 13,30 alle 14,30. Si raccomanda la puntualità!
  3. 3. Slide corso• Le slide del corso sono disponibili al seguente indirizzo internet:http://www.slideshare.net/manugaiaPer imparare ad usare il pc, ecco un sitointeressante:http://www.pcdazero.it/
  4. 4. Slide Corso Informatica
  5. 5. Slide Corso Informatica
  6. 6. Slide Corso Informatica
  7. 7. Slide Corso Informatica
  8. 8. ACCENSIONE DEL COMPUTER
  9. 9. L’ambiente del computerWindows è un sistema operativo che svolge alcuni ruoli fondamentali:• Gestisce le risorse del sistema.• Svolge il ruolo di intermediario tra utente e macchina.• Costituisce una sorta di contenitore all’interno del quale vengono eseguite altre funzioni ed applicazioni specifiche 9
  10. 10. L’ambiente del computerI vantaggi dell’interfaccia grafica sono iseguenti:1) Uso di simboli di facile comprensione. 2) Non si devono ricordare parole e sigle dicomandi.3) Gli stessi simboli possono essere usati inprogrammi diversi, e diventare quindi deglistandard. 10
  11. 11. I FILE• Un file contiene una raccolta di informazioni. I file memorizzati in un computer includono documenti di testo, applicazioni, immagini digitali e brani musicali.• In un computer i file sono rappresentati da icone, il cui aspetto consente di identificare immediatamente il tipo di file corrispondente. Di seguito sono elencate alcune icone di file comuni.
  12. 12. LE CARTELLE• Una cartella è un contenitore nel quale è possibile archiviare i file. Se su una scrivania si disponessero migliaia di documenti cartacei, sarebbe praticamente impossibile trovare quello desiderato nel momento opportuno. Per questo motivo tali documenti vengono spesso • Oltre ai file, le cartelle possono organizzati in cartelle allinterno contenere anche altre cartelle. di un archivio, suddividendoli in Una cartella allinterno di una gruppi logici in modo da cartella viene in genere individuarli più facilmente. Le denominata sottocartella. È cartelle del computer funzionano possibile creare un numero esattamente allo stesso modo. illimitato di sottocartelle, ognuna contenente un numero illimitato di file e sottocartelle.
  13. 13. LA BARRA DELLE APPLICAZIONI• In fondo al desktop cè una striscia detta BARRA DELLE APPLICAZIONI . Essa contiene i collegamenti di alcune applicazioni (programmi) e visualizza le applicazioni che si stanno usando.
  14. 14. IL PULSANTE START• A sinistra della barra delle applicazioni trovi il pulsante START che è il punto di partenza per accedere a tutte le risorse del computer.
  15. 15. CLICCARE• Oltre a spostare il mouse, puoi impartire comandi con i tasti del mouse. Il tasto principale (salvo diverse impostazioni) è il tasto sinistro, mentre il tasto destro è il tasto secondario. Cliccare, significa che devi premere il tasto sinistro del mouse e rilasciarlo subito. Doppio clic significa cliccare due volte in rapida successione (mantenendo il mouse fermo). Per convenzione, quindi, quando vedrai scritto, fai clic, clicca, fai doppio clic, è sottinteso che dovrai premere il tasto sinistro del mouse. Nel caso dovrai usare il tasto destro, allora ti verrà specificatamente richiesto di cliccare con il tasto destro del mouse.
  16. 16. ORGANIZZAZIONE DI FILE E CARTELLE• In Windows è disponibile un gruppo di cartelle che è possibile utilizzare come punto di partenza per lorganizzazione dei file personali.• Documenti: utilizzare questa cartella per archiviare file di elaborazione di testo, documenti personali, presentazioni e altri file di carattere professionale.• Immagini: utilizzare questa cartella per archiviare tutte le immagini digitali provenienti da fotocamere digitali, scanner o messaggi di posta elettronica.• Musica: utilizzare questa cartella per archiviare tutta la musica digitale, ad esempio i brani copiati da un CD audio o scaricati da Internet.• Video: utilizzare questa cartella per archiviare i video creati con fotocamere digitali o videocamere oppure scaricati da Internet.• Download: utilizzare questa cartella per archiviare file e programmi scaricati dal Web.• È possibile accedere facilmente a queste cartelle in diversi modi. Il modo più semplice consiste nellaprire la cartella personale. Per aprirla, fare clic sul pulsante START e quindi scegliere il proprio nome utente.
  17. 17. COPIARE E SPOSTARE FILE E CARTELLE• Per copiare e spostare file viene in genere utilizzato un metodo chiamato trascinamento della selezione. Aprire innanzitutto la cartella contenente il file o la cartella che si desidera spostare, quindi aprire la cartella nella quale si desidera spostarli. Posizionare le finestre delle cartelle sul desktop per visualizzare il contenuto di entrambe, quindi trascinare il file o la cartella dalla prima alla seconda cartella. Loperazione è terminata.• Quando si utilizza il metodo di trascinamento della selezione, a volte lelemento trascinato viene copiato, mentre altre volte viene spostato. Il motivo è semplice. Se si trascina un elemento tra cartelle che si trovano sullo stesso disco rigido, lelemento verrà spostato per impedire che sullo stesso disco rigido vengano create due copie dello stesso file o della stessa cartella. Se invece si trascina lelemento in una cartella che si trova su un disco rigido diverso, ad esempio in un percorso di rete o su un supporto rimovibile quale un CD, lelemento verrà copiato, senza rimuoverlo dal percorso originale.
  18. 18. COPIARE E SPOSTARE FILE E CARTELLE
  19. 19. CREARE ED ELIMINARE FILE• ll modo più comune per creare nuovi file consiste nellutilizzare un programma.• Alcuni programmi creano un file al momento dellapertura. Quando viene aperto Word, ad esempio, viene visualizzata una pagina vuota che rappresenta un file vuoto e non salvato. Iniziare a digitare e, quando si è pronti a salvare il lavoro, scegliere Salva con nome dal menu File. Nella finestra di dialogo visualizzata digitare un nome di file che consentirà di ritrovare il file in un secondo momento, quindi fare clic su Salva.• Quando un file non è più necessario, è possibile rimuoverlo dal disco rigido del computer per recuperare spazio e impedire che rimangano presenti file inutilizzati. Per eliminare un file, aprire la cartella in cui è contenuto e selezionarlo, premere CANC e quindi fare clic su Sì nella finestra di dialogo Elimina file.• Quando si elimina un file, questo viene temporaneamente archiviato nel Cestino, una sorta di cartella di sicurezza che consente di recuperare file e cartelle eliminati accidentalmente. È opportuno svuotare il Cestino di tanto in tanto per recuperare tutto lo spazio sul disco rigido occupato dai file inutilizzati.
  20. 20. SALVARE E RINOMINARE UN FILE• Quando si utilizza un file, è consigliabile salvarlo frequentemente per non rischiare di perdere i dati in modo imprevisto a causa di uninterruzione dellalimentazione o di un altro problema. – Scegliere Salva dal menu File. – Quando si salva un nuovo file per la prima volta, digitare un nome per il file nella casella Nome file e quindi fare clic su Salva.• Per rinominare un file, non è necessario aprirlo in un programma. – Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file che si desidera rinominare e quindi scegliere Rinomina. – Digitare il nuovo nome e quindi premere INVIO.
  21. 21. Spegnere il computerNon basta spegnere l’interruttore per chiudere la sessione di lavoro ma:• Cliccare sul pulsante Start• Scegliere l’opzione Spegni il computer• Scegliere poi l’opzione voluta dalla finestra di dialogo che appare (STANDBY, SPEGNI, RIAVVIA).• Si può usare anche CTRL+Alt+Canc 21
  22. 22. Informazioni di base del computerPer conoscere le caratteristiche Hardware del sistema possiamo usare il Pannello di Controllo del menù Start.Cliccando su Sistema (ad es/) dalla finestra di dialogo appariranno diversi pannelli come Generale, Nome computer, Hardware, Avanzate, Aggiornamenti automatici, Connessione remota, e cosi via per le altre icone presenti. 22
  23. 23. 23
  24. 24. Impostazione del DesktopEsso appare con:• Uno sfondo di vario tipo.• Una Barra delle Applicazioni in basso.• Tanti oggetti grafici dette Icone.Il Desktop può essere personalizzato tramite il Pannello di controllo, cliccando Personalizzazione oppure cliccando con il tasto dx del mouse sul desktop e selezionando il menù Personalizza 24
  25. 25. Variare configurazione al DesktopLa finestra di dialogo dello Schermo permette di impostare:• Temi.• Sfondo.• Screen Saver.• Aspetto.• Impostazioni.Posso anche disporre le icone con un click col dx del mouse sul Desktop. 25
  26. 26. 26
  27. 27. Impostazione del DesktopEsso appare con:• Uno sfondo di vario tipo.• Una Barra delle Applicazioni in basso.• Tanti oggetti grafici dette Icone.Il Desktop può essere personalizzato tramite il Pannello di controllo, cliccando Aspetto e personalizzazione. 27
  28. 28. DESKTOPGli oggetti su cui operare sono rappresentati da simboli grafici (icone) che sono disposte su una plancia detta Desktop, che può anche contenere altri contenitori detti finestre per offrire all’utente un ambiente il più amichevole possibile. 28
  29. 29. 29
  30. 30. USO DELLE ICONEVi sono vari tipi di icone:• Di applicazione: relative ad applicazioni eseguibili come ad es/ Word.• Di File: relative ad archivi di dati di diverso formato, come ad es/ Pippo.doc• Cartelle: raccolta di file.• Stampanti: per la gestione dei processi in coda di stampa. 30
  31. 31. Uso di un editor di testiNel gruppo Accessori del menù Start abbiamo due possibilità per l’editing:• Blocco Note.• WordPad.Una volta avviato il programma offre una finestra all’interno della quale possiamo digitare del testo.Si può anche decidere tramite Apri del menu File di aprire file già esistenti. 31
  32. 32. Salvare il file nell’unità discoTerminato la digitazione, salviamo il lavoro col comando Salva con Nome del menù File.Nella finestra che appare possiamo indicare il percorso e il nome con cui deve essere salvato il file.Se operiamo su un file già esistente basta invece scegliere il comando Salva. 32
  33. 33. Esempio di testo su Blocco note 33
  34. 34. Chiudere il programma di editingConcluse tutte le operazioni il programma può essere terminato:• Col comando Esci del menù File.• Con la combinazione dei tasti Alt + F4.• Cliccando sulla X posta in alto a destra. 34
  35. 35. Eliminare un file con l’icona CestinoÈ un oggetto virtuale nel quale possiamo “buttare via” gli oggetti che non ci servono più, in tali modalità:• Trascinando col mouse l’icona dell’oggetto su quella del cestino.• Mediante il comando Elimina del menù File, nell’applicazione Risorse del Computer.• Premendo Canc quando l’oggetto è evidenziato. 35
  36. 36. Ripristinare un file dal CestinoGli oggetti eliminati non vengono cancellati definitivamente, e con un doppio click sull’icona Cestino posso vedere l’elenco di quelli cestinati.Col comando Svuota Cestino del menù File li eliminerò definitivamente, col comando Ripristina del menù File invece posso riattivarli (dopo averli selezionati). 36
  37. 37. Selezione e spostamento di icone sul DesktopAgire su di un’icona vuol dire agire sull’oggetto che essa rappresenta:• La selezione avviene con un click del sx del mouse.• Lo spostamento tramite trascinamento, sempre tenendo premuto il tasto.• Per la loro disposizione clicco sul Desktop col dx del mouse, quindi con i comandi Disponi Icone Per ecc.. 37
  38. 38. Aprire un file dal DesktopCliccando su una qualunque icona presente sul Desktop se ne determina l’apertura, che ovviamente varia in ragione del tipo di icona e quindi di oggetto selezionato.Se Windows non riconosce il tipo di file attivato, viene attivata una finestra che chiede di indicare quale applicazione è in grado di aprire quel file. 38
  39. 39. Creare sul Desktop un’icona di collegamentoUn collegamento è una relazione tra un file e un’applicazione collocata sul Desktop per questo:• Selezionare l’oggetto e scegliere Crea collegamento del menù File, quindi trascinarlo sul Desktop.• Selezionare l’oggetto col dx del mouse, quindi Crea collegamento, oppure Copia e quindi Incolla collegamento sempre dal menù del dx del mouse. 39

×