MAIS Onlus notizie | 2013, 1° trimestre

369 views

Published on

Trimestrale dell'Associazione Mais onlus

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
369
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

MAIS Onlus notizie | 2013, 1° trimestre

  1. 1. mais onlus Movimento per l’ utosviluppo A Internazionale nella Solidarietà notizie Anno XXV, Gennaio-Febbraio-Marzo 2013 n. 1-2-3 Autoriz.Trib. Roma, n. 44 del 27/1/89TARIFFA ASSOCIAZIONI SENZA FINE DI LUCRO:“Poste Italiane S.p.A. Spedizione inAbbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 2 - DRCB - ROMA.” la SCUOLA nel mondo www.mais-onlus.org
  2. 2. EDITORIALE SOMMARIO di PIETRO CARTA C ari Amici, parlare ancora di crisi potrebbe sembrare scontato, inutile, ma gli avvenimenti dei giorni scorsi (dimissioni di Papa Benedetto XVI, elezioni) necessariamente ci fanno precipitare in una realtà spazio-temporale che ha pochi precedenti a memoria d’uomo. Per la prima volta, in modo molto chiaro e inequivocabile, un 4. LA SCUOLA IN SUDAFRICA Pontefice ha parlato di lotte interne, fazioni, manovre politiche Le promesse non mantenute ed economiche che avvelenano la Curia ed i suoi componenti, un evento eccezionale ed un gesto che farà discutere per molto 6. LA SCUOLA IN SWAZILAND tempo. Piccolo paese, grandi problemi: Poi, le elezioni, un esito intricato e dirompente, con un eletto- scioperi ad oltranza rato stremato da tagli, tasse e disoccupazione, che ha votato in modo sconcertante mandando a quel paese i soliti nomi, i soliti 7.LA SCUOLA IN MADAGASCAR schieramenti. Forse stiamo assistendo ad una vera svolta epoca- Alla ricerca di un sistema scolastico stabile le, forse è stata posta una pietra tombale sulla vecchia politica, sulla seconda repubblica… 10. L A SCUOLA IN BRASILE Ora il problema sarà la governabilità e la durata della legisla- Com’è difficile (e costoso) andare tura, la risposta dei mercati e la credibilità del nostro Paese, da I NOSTRI CONSIGLI LETTERE all’Università tempo messa a dura prova da comportamenti a dir poco “sin- Il programma Mais Vida a Valença In copertina: Progetto Valença (Brasile) golari”. In tempi così incerti ed indecifrabili, il tema di questo notiziario, costruito con il contributo dei nostri referenti in 12.LA SCUOLA IN ARGENTINA Mais onlus Notizie I NOSTRI CONSIGLI Le realtà locali: Claypole LETTERE Mensile del Mais onlus Editore quattro continenti, non può essere più attuale: la scuola ed i Anno XXV, Gennaio-Marzo 2013, n. 1-2-3 GRUPPI LOCALI suoi problemi. Autorizzazione Tribunale di Roma n.44 Conosciamo bene la realtà italiana fatta di tagli dissennati che SHOPPING 15.LA SCUOLA IN INDIA FOCUS del 27/1/89 vengono riproposti ad ogni finanziaria e che vanno ad indebolire Nelle zone rurali dell’Andhra Pradesh c/c postale n. 70076005 è una corsa ad ostacoli c/c bancario n. 2789 un settore, la scuola, che invece andrebbe naturalmente poten- presso Banca Prossima Fil. 05000 Roma ziato, conosciamo bene il disagio dei genitori costretti a fornire i abi 03069 cab 03240 cin V 17. ...E LA SCUOLA IN ITALIA? GRUPPI LOCALI propri figli persino della carta igienica, siamo con i nostri ragazzi SHOPPING iban IT25 J033 5901 6001 0000 0002 789 che vorrebbero studiare per costruirsi un futuro ma che vedono Un sistema da ripensare FOCUS Direttore Responsabile: Giovanni Novelli i loro sforzi infrangersi contro una realtà lavorativa inesistente, Testi e redazione: Pietro Carta siamo vicini agli insegnanti sempre più avviliti e mal pagati… VOCI LISTA DEI DESIDERI Hanno collaborato: i Responsabili, i Referenti Come leggerete, cambiano le realtà, i continenti, i sistemi d’in- 19. OTIZIE FLASH N Foto: Archivio Mais onlus segnamento ma i problemi, fatte le dovute considerazioni, sono FLASH Convegno annuale Art director: Ginevra Petrone - Viva Group sempre gli stessi e sembra incredibile dover ripetere all’infinito Impag.ne e Red. Grafica: Arianna De Dominicis ciò che appare evidente a tutti ma non a chi governa: i tagli Realizzazione Grafica: Federica Rizzo all’istruzione tagliano il futuro dei nostri figli, lo sviluppo della VOCI LISTA DEI DESIDERI Stampa: GM Produzioni Grafiche - Roma società e la crescita del Paese, spingono le nuove generazioni 20.CULTURA Tutti i diritti sono riservati. verso una nuova barbarie. FLASH Libri È vietata la riproduzione di qualsiasi parte di questa rivista Questo vale ancora di più nei paesi in cui il Mais onlus investe Film senza il permesso scritto dell’Editore e degli Autori. tutte le sue forze nel sostenere agli studi ragazzi altrimenti Mostre senza speranze e senza futuro: il sostegno a distanza per l’istruzione ora più che mai è la carta vincente per lo sviluppo di 21. INFO una generazione istruita, consapevole e preparata ad affrontare Sostenitore Associazione di Volontariato - Onlus Socio Fondatore de la Gabbianella, le difficoltà in cui ci stiamo dibattendo. Versamenti Coordinamento per il sostegno a distanza Pietro Carta 22. SHOPPING Responsabile Comunicazione Desideri di cuore Piazza Manfredo Fanti, 30 - 00185 Roma tel e fax 06/7886163 Regali per voi e per loro e-mail: mais@mais-onlus.org www.mais-onlus.org
  3. 3. 4 PROGETTI PROGETTI 5La scuola in SudafricaLe promesse non mantenuteL a crisi dell’istruzione, che è ormai al suo culmine, è iniziata nel 2000, quando il Ministero dell’Istruzioneha introdotto i nuovi curricula. parte delle persone è ancora un sogno. Il costo della vita è raddoppiato, la benzina diminuisce di 5 centesimi al litro e poi, in un solo mese, aumenta di 41 centesimi al litro. Secondo il nuovo sistema scolastico i libri di testo dovevano L’elettricità aumenta più del 10% l’anno. I genitori stannoessere quasi completamente aboliti; gli insegnanti erano tenuti lottando per sopravvivere e per dare ai loro figli un tettoa preparare i propri materiali didattici e i bambini avrebbero sulle loro teste e il cibo quotidiano. In aggiunta a tuttodovuto avere libero accesso alle biblioteche e a internet. questo devono affrontare l’aumento continuo delle tasse Purtroppo questo nuovo sistema era condannato a fallire scolastiche, delle divise e del materiale scolastico.perché più della metà dei nostri bambini non ha accesso Come può un lavoratore con tre figli, che guadagnaalle biblioteche né ai computer; molte scuole non hanno 15000 rand (circa 1.350€, N.d.R.) l’anno, pagare 4000l’elettricità, perciò gli insegnanti non potevano fotocopiare rand di tasse scolastiche per la scuola elementare e 8000il materiale preparato; un gran numero di insegnanti non rand per il liceo?era preparato ad affrontare il nuovo programma didattico Questi sono i costi delle tasse scolastiche nelle scuole pubblichein quanto gli infiniti corsi di aggiornamento erano spesso cittadine. Il salario annuo di migliaia di lavoratori a malapenagestiti da formatori incompetenti. copre le spese di un bambino che frequenta una scuola. Il risultato è stato che i bambini che hanno iniziato I genitori disoccupati (circa il 40% della popolazione) nongli studi con questo programma scolastico riescono possono far studiare i propri figli. Per legge tutti coloro chea malapena a leggere e scrivere e hanno una scarsa dimostrano di non poter pagare le spese scolastiche hannopreparazione matematica. diritto all’esenzione. Il governo paga gli insegnanti e partecipa Ora dovrebbero essere ormai tutti al liceo ma molti sono in minima parte alla spesa per i libri di testo e il materialequelli che hanno abbandonato la scuola e una grande didattico. La scuola copre le spese per acqua, elettricità,percentuale non è riuscita ad ottenere la maturità. manutenzione degli uffici, attrezzatura sportiva, ecc. Questo nuovo sistema scolastico non solo era inefficace Se in una scuola il numero di bambini esenti dalle spesema è costato anche milioni di Rand. Tuttavia sembra che è alto, la scuola non può far fronte alle spese di gestione eoggi ci sia una luce nell’orizzonte accademico. Ora abbiamo si indebita fortemente.un nuovo piano di studi secondo il quale si torna al buon Questo è il motivo per cui i figli dei disoccupati, a dispettovecchio insegnamento, soprattutto nelle scuole primarie. della legge, finiscono in fondo alla lista di ammissione. Gli insegnanti ora si concentreranno sulla lettura, Ci sono migliaia di bambini che hanno un disperatoscrittura e sulle capacità aritmetiche. Il problema tuttavia bisogno di una borsa di studio, educare questi bambini èrimane quello dei costi dell’istruzione per una l’unico mezzo per sconfiggere la povertà.famiglia sudafricana. Quando nel 1994 l’African National Congress venne I sostenitori del Mais onlus stanno dando un contributoeletto per la prima volta con elezioni democratiche, promise degno e importante per edificare i nostri bambini bisognosiistruzione gratuita per tutti. Perché questo non è avvenuto? e per dar loro un’opportunità nella vita. Qualche passo avanti il governo sudafricano lo ha fattonon facendo pagare l’istruzione in alcune scuole rurali e Jackie Stevensonmunicipali, tuttavia l’istruzione gratuita per la maggior Referente Progetto Sudafrica
  4. 4. 6 PROGETTI PROGETTI 7La scuola in Swaziland La scuola in MadagascarPiccolo paese, grandi Alla ricerca di un sistemaproblemi: scioperi ad oltranza scolastico stabileL ’anno scolastico 2012 in Swaziland è stato caratterizzato da una serie prolungata di scioperi.Gli scioperi in questo paese non sono una cosa da poco, le automobili degli insegnanti, minacciano gli insegnanti che stanno lavorando. Quando gli scioperi si protraggono a lungo (l’ultimo è durato tre mesi) ci sono insegnanti A ll’inizio dell’indipendenza negli anni 60, l’Africa ha puntato molto sulle scuole per favorire lo sviluppo dei vari paesi. Nel periodo delle colonizzazioni ispesso vengono repressi brutalmente e sfociano in episodi che preoccupati per i ragazzi che non possono studiare, nativi non potevano studiare oltre i 18 anni. Durante glidi violenza. La loro durata va da un minimo di un mese a vanno ugualmente a scuola ma così facendo mettono a anni 60, almeno in Madagascar, si sperava molto nellesvariati mesi. repentaglio la loro vita e quella degli alunni. trasformazione democratica della scuola. Nel 2012 sono stati arrestati ben 45 insegnanti, altri Purtroppo chi ha pagato maggiormente le conseguenze Arrivare alle medie e avere il diploma alla fine del corsohanno ricevuto lettere di licenziamento e ad altri ancora di un così lungo periodo di chiusura delle scuole sono di studi era considerato un grande successo. Si imparavasono stati tagliati gli stipendi. stati i ragazzi, anche perché, una settimana dopo la fine presto la lingua francese e si poteva andare al liceo. Scioperare nell’ultima monarchia assoluta rimasta in degli scioperi, sono iniziate le vacanze scolastiche. Subito Insomma, le scuole acquisivano una nuova importanza e iAfrica non è certo impresa facile viste le ritorsioni sugli dopo le vacanze, gli studenti sono tornati a scuola per lavori più ambiti erano diventare insegnante e professore.attivisti. “Qualsiasi accenno di protesta popolare viene sostenere gli esami di fine anno con risultati pessimi. La Ogni stato aveva il suo metodo d’insegnamento per dareimpedito o represso dalle forze di sicurezza” spiegano loro preparazione è risultata essere molto scarsa e una alla gioventù una preparazione adeguata per contribuiregli oppositori al regime. “Il vice presidente del Congresso buona parte degli alunni è stata bocciata. allo sviluppo del suo paese.della Gioventù dello Swaziland (Swayoco), che è anche Il vicino Sudafrica ha sperimentato la stessa situazione Negli anni 70, il Madagascar ha conosciuto il suo primoun membro esecutivo dell’associazione regionale degli nel 2011 con simili risultati. Scuole chiuse per due mesi, sciopero politico. Gli universitari hanno contribuito alinsegnanti, Sifiso Mabuza, ha quasi perso la vita quando è manifestazioni ovunque e irruzione, nelle poche scuole rovesciamento del governo nel ‘72.stato urtato da un’automobile mentre si stava recando a aperte, di facinorosi con l’intento di distruggere tutto ciò Nel ‘75, inizio della rivoluzione socialista malgascia, iluna manifestazione indetta il 12 aprile scorso a Mbabane. che capitava a tiro. governo elaborò un programma educativo alla malgascia.La polizia stava controllando i suoi movimenti da qualche Il governo sudafricano ora vuole dichiarare l’educazione Ad esempio gli insegnamenti si davano in malgascio. Dagiorno. Dubitiamo che si sia trattato di un incidente. un servizio essenziale, per il quale lo sciopero è proibito, quel momento in poi, il sistema educativo malgascio haAbbiamo testimonianze di altre minacce sulla vita e come già accade per la polizia e lo staff medico (gli attraversato una crisi senza fine.l’incolumità degli attivisti” sostengono le stesse fonti. infermieri hanno scioperato per qualche settimana con Non c’era mai stato un sistema educativo stabile, si faceva Si sciopera non solo per un adeguato stipendio ma conseguenze disastrose per i malati). I negoziati sono riferimento al sistema educativo di altri paesi per portareanche perché questo venga pagato: per mesi gli insegnanti ancora in corso, ma il Sadtu, il principale sindacato avanti ricerche nell’ambito scolastico. Il Madagascarsono rimasti senza salario, lo stesso era successo per gli degli insegnanti, non ha nessuna intenzione di accettare divenne un campo di prova per le ricerche nell’ambitoinfermieri. questa legge, contraria ad ogni principio democratico. Si dell’educazione. Se un ministro trovava un finanziamento Durante gli scioperi le lezioni vengono sospese perché prospettano quindi all’orizzonte mesi difficili anche per nell’ambito informatico, subito elaborava un programmale scuole ricevono continue minacce e intimidazioni. Ci questo anno accademico 2013. scolastico in cui il computer era l’elemento più importante.sono teppisti che approfittano di queste situazioni per I computer arrivavano nelle zone lontane dalla città,creare scompiglio, entrano nelle scuole aperte, armati Jackie Stevenson però non funzionavano perché magari in quella scuola noncon mazze da baseball, danneggiano tutto, specialmente Referente Progetto Swaziland c’era energia elettrica! Questo esempio dimostra la non
  5. 5. 8 PROGETTI PROGETTI 9adeguatezza del sistema scolastico e dimostra che lì dove Nel 2012 gli insegnanti delle scuole elementari e mediec’erano dei finanziamenti, il Ministero dell’Istruzione era pubbliche hanno scioperato per più di sei mesi. Hannopronto a sacrificare il sistema educativo e quindi a sacrificare chiesto un aumento degli stipendi e il pagamento di tuttiun’intera generazione di studenti a un’educazione sempre gli arretrati non ancora riscossi.precaria. Gli alunni sono stati costretti a prendersi delle lunghe Le vacanze scolastiche seguivano il sistema europeo e vacanze. Due mesi prima degli esami ufficiali sono statiquindi le scuole chiudevano in estate (il nostro inverno). chiamati a rientrare nelle scuole. Qual è la qualità di questoInvece sarebbe stato più logico mettere le vacanze più tipo di insegnamento scolastico e quale livello hannolunghe durante le stagione agricola, cioè tra novembre e raggiunto gli studenti dopo questo lungo sciopero?gennaio (la nostra estate). In questo modo i giovani e le Davanti a queste difficoltà continue negli ambiti scolasticifamiglie avrebbero potuto darsi una mano per l’agricoltura. ed educativi, qual è il futuro del sostegno a distanza in Dopo gli anni ‘70, l’educazione scolastica è stata questo tempo di crisi?politicizzata. I professori erano impegnati in politica in La crisi finanziaria adesso si fa sentire di più nei paesiprima persona e ad ogni inizio di crisi politica, gli studenti europei. Mentre tante famiglie rinunciano alle vacanze,universitari erano sempre i primi ad andare in strada, a vanno meno al ristorante, si privano dei divertimentidimostrare e scioperare a volte in modo violento. abituali, in una paese come il Madagascar la crisi economica Dal ‘73 scioperare è diventato un’abitudine. Questa è è una realtà presente da sempre.una generazione molto esigente, più comunicativa che Molte famiglie non hanno mai conosciuto le vacanze néparla di più e si ribella di più, ma è meno impegnata nella cos’è il riposo, i tagli al bilancio domestico hanno toccatocondivisione, con la conseguenza della diminuzione del anche l’indispensabile. Tante mamme raccontano che allavalore sociale. fine della giornata hanno bevuto solo acqua, altre hanno Tanti genitori ed educatori erano testimoni della perdita detto che mangiavano solo un pugno di riso in 5 personedei valori nelle scuole e negli ambiti educativi. Il civismo e che non riescono a dormire la notte per la fame.spariva pian piano. Ora più che mai stiamo costretti a rendere il sostegno a Dagli anni ‘90 in poi sono sorte in Madagascar, distanza più efficiente ed efficace.specialmente nella capitale Antananarivo, molte scuole Abbiamo dovuto prendere alcune decisioni difficili: aiprivate che puntavano a una preparazione finalizzata al giovani che erano stati sponsorizzati da una decina di annisuperamento degli esami; le scuole perciò sono diventate è stato proposto di dare il loro posto a dei nuovi ragazziun vero business. nelle liste di attesa. Sorsero anche delle scuole che non seguivano i piani Il principio discriminante diventa il poter assicuraredi studio della scuola pubblica ma preparavano soltanto i ai bambini di frequentare la scuola non solo ai fini digiovani agli esami. In queste strutture c’erano corsi serali un’educazione scolastica ma anche perché non hanno dafrequentati da ragazzi che non potevano andare a scuola mangiare (e almeno a scuola si riesce a garantir loro unregolarmente, che abilitavano quelli che frequentavano pasto decente, N.d.R.).agli esami di stato. La preparazione scolastica ricevuta La crisi economica, quindi, è un invito per tutti a pensareera inferiore a quella ufficiale ma sufficiente a superare di più alla componente legata all’autosviluppo in tuttigli esami di stato, ma questi studenti, saltando interi i progetti, elemento fondamentale per raggiungere unperiodi del corso di studi, bruciavano le tappe della vera buon livello di autonomia nel proprio paese. formazione che può portare a una maturità reale. Dal 2009 la crisi politica ha danneggiato ancora di più J.François Ratsimbazafyi giovani nelle scuole. Il Madagascar è stata guidato da Referente Progetti Madagascargoverni provvisori. La tecnica di destabilizzazione noncambiava. Le scuole erano il primo settore danneggiato daldisordine politico. Vedendo l’inadeguatezza del governo, iprofessori hanno cominciato a rivendicare tutti i vantaggiche gli insegnanti non ricevevano da anni.
  6. 6. 10 PROGETTI PROGETTI 11 La scuola in Brasile La scuola in Brasile Com’è difficile (e costoso) Il programma Mais Vida a andare all’Università ValençaN egli ultimi anni ci sono stati dei cambiamenti riguar- do l’accesso alle università federali del Brasile, spe-cialmente sotto la presidenza Lula. Il suo programma po- studi di base. Inoltre, la maggior parte degli universitari non può permettersi le spese per i trasporti, per i libri, per le fotocopie V alença é una cittadina in riva al fiume Una, con un porto fluviale dove attraccano le barche che, attraverso boschi di mangrovie, arrivano all´isola Thinharé, fare con argomenti talmente specifici che spesso anche noi troviamo difficoltà a reperire materiale su internet. Vista la necessità dei ragazzi di avere un accesso alitico prevedeva un aumento dell’accesso a questo livello e non riesce a seguire tutti i corsi. Uno studente che abita dove c´é il Morro di S.Paolo, uno dei posti turistici più fa- internet e la loro volontà di adeguarsi ai tempi moderni,superiore di formazione, garantendolo anche agli studenti vicino all’ACNM e che studia a Rio spende per i trasporti mosi del Brasile. il doposcuola Mais Vida, che aprì i battenti nel lontanomeno abbienti. almeno 90 € al mese, senza contare poi le spese per i pasti. Potrebbe essere un luogo paradisiaco, ma il turismo 1998, si é sempre adattato alle esigenze della comunità, A tal fine fu istituito l’Esame Nazionale di Insegnamento La maggior parte degli aspiranti universitari sceglie invece di portare benessere, ha portato quello che di cercando il benessere dei futuri cittadini, e ha fatto ilMedio (ENEM), che serviva come parametro per l’accesso università private, che sono di più facile accesso e che, in peggiore esiste al mondo d´oggi: prostituzione, droga e possibile per allestire una sala di informatica adiacente allaalle università federali e anche a quelle private. La maggior alcuni casi, garantiscono borse di studio governative. delinquenza. nostra biblioteca. Grazie all´aiuto del Mais onlus, delparte delle università fu spinta dal governo a considerare In questo modo, lavorando 8 ore al giorno e con una La città, con circa 90.000 abitanti, non presenta grandi progetto Biblioteche Solidali del Comune di Roma, diquesto esame come l’unico test per accedere al corso di borsa di studio, si riesce a ottenere un diploma. attrattive culturali e intellettuali. altri cari amici, oggi sono a disposizione dei nostristudi. Ma molti istituti privati continuano a usare un esame Ma queste strutture private sono interessate solo al In questo quadro si può ben immaginare che il livello alunni e della comunità scolastica del quartiere bendel precedente ordinamento (vestibular) per selezionare gli denaro degli studenti e non si preoccupano del livello scolastico e la qualità di insegnamento lascino molto a otto computer e un portatile, oltre a centinaia di libristudenti. qualitativo della formazione. Di conseguenza, l’universitario desiderare e l´interesse per lo studio sia molto basso. da poter consultare. La sala di informatica nasce con Il numero degli studenti universitari è molto piccolo che prende un diploma comprato a rate, ha in mano un Molti bambini hanno genitori analfabeti ai quali non l’obiettivo di avvicinare i bambini al mondo della tecnologiarispetto a quanti vorrebbero iscriversi, specialmente nei titolo di studio che ha un valore molto inferiore di quello interessa se i figli frequentino o meno la scuola. e cerca pure di dare un input in più per future possibilitàcorsi che garantiscono impieghi più remunerativi. preso nelle università federali. I vari piani del Governo per migliorare la situazione lavorative, sapendo che oggi è essenziale saper utilizzare E’ comprensibile il tentativo di aumentare il numero Noi dell’ACNM stiamo aiutando a frequentare l’università socio-economica spesso non riescono a sortire un effetto il computer per ottenere un buon posto di lavoro. Nondegli studenti, ma senza investimenti nel settore scolastico pubblica alcuni giovani che hanno vinto una borsa di studio positivo, anche a causa della mancanza di controlli. solo, tutti i computer hanno accesso a internet e questopubblico di base (primi dodici anni di studio) il piano non del Mais onlus. Esiste un’enorme differenza tra l´insegnamento nelle garantisce una nuova possibilità per le ricerche scolastiche,può funzionare. scuole private e in quelle pubbliche, soprattutto alle che sono così utili per tutti i bambini. Ci sono enormi lacune nella preparazione scolastica di Regina Morais Dos Santos elementari, dove i bambini che non riescono a seguire le La nascita di questa sala informatica è veramente unchi vuole andare all’università e gli studenti portano con Referente Progetto Rio (Brasile) lezioni vengono isolati e spesso abbandonano lo studio, enorme regalo a questi bambini, che possono accederesè un bagaglio di ignoranza accumulato nel corso degli mentre le maestre non sono in condizione di fare con loro a questo nuovo mondo (internet) che favorisce i loro un vero lavoro di recupero. studi e incentiva a conoscere meglio l’uso efficace della La cosa più assurda é che gli stessi maestri e professori tecnologia. delle scuole pubbliche sembrano non rendersi conto di questa situazione e, seguendo il modello di insegnamento Joao Marcelo Nofri nazionale, spesso inadeguato alle reali situazioni Volontario scolastiche, danno, nei compiti per casa, delle ricerche da
  7. 7. 12 PROGETTI PROGETTI 13La scuola in ArgentinaLe realtà locali: Claypole I l 18 agosto del 2012 gli insegnanti del distretto di Florencio Varela (*) fecero una marcia di protesta perreclamare migliori condizioni di lavoro e di studio nelle scuole coloro che conoscono la situazione della scuola pubblica Pedro de Vega che ospita gli alunni dei sei gradi del ciclo primario basico e dei tre gradi del ciclo secondario basico.e per denunciare pubblicamente lo stato d’abbandono È un edificio questo a un solo piano, con i muri deterioratidelle strutture scolastiche del distretto. I manifestanti e imbrattati di scritte, con molte finestre senza vetri e conpresentarono un documento, che fu consegnato anche le sbarre di protezione rotte. I furti e i danneggiamentialla stampa, in cui tra l’altro si richiedevano risposte urgenti non sono rari. Le richieste di fondi effettuate dai varisulle azioni da intraprendere per risolvere i problemi più direttori della scuola, per far fronte al degrado dellaassillanti della loro scuola. Tra questi venivano segnalati struttura, quasi sempre cadono nel vuoto. Più di una voltale continue infiltrazioni d’acqua negli edifici, il pericolo il progetto Ricreando, anche per mantenere con le autoritàdi folgorazioni per impianti elettrici vecchi e fuori norma, scolastiche un buon rapporto di collaborazione, si èi bagni inondati e senza manutenzione, la mancanza di offerto, facendosi carico delle spese per effettuare qualcheacqua potabile, la mancanza di riscaldamento e non ultimo intervento. Così, grazie soprattutto al contributol’arredo fatiscente delle aule. degli amici dell’associazione Tangoblivion e del Mais I docenti delle scuole hanno chiamato in causa i onlus, si è potuto mettere mano qualche anno fa ai lavoriresponsabili di questo abbandono che pregiudica il buon di riparazione del tetto di un’aula, alla verniciatura dellefunzionamento delle scuole e hanno chiesto una volta pareti di altre due aule, all’acquisto delle scaffalature delladi più un serio programma di manutenzione degli edifici biblioteca della scuola n. 29 e infine al rifacimento e allascolastici, con interventi di qualità sotto il controllo di ristrutturazione completa di un locale utilizzato dal progettopersonale tecnico altamente qualificato e l’applicazione di Ricreando ad uso di ufficio e magazzino per i materialidure sanzioni alle imprese che non rispettano i capitolati dei vari laboratori del progetto. Molte volte il progettotecnici. Al governatore della provincia di Buenos Aires è Ricreando, sempre per le solite ragioni economiche, fastata richiesta anche la costruzione di nuove scuole che riparare porte, finestre e serrature e fornisce non di rado eoffrano condizioni più consone ai docenti e agli alunni. a proprie spese anche i materiali di pulizia, per contribuire ad un maggior decoro dell’ambiente. La situazione appena descritta, riguardante il distrettodi Florencio Varela, si ritrova puntualmente nella maggiorparte dei distretti scolastici della provincia di Buenos Aires, L’INIZIO della DECADENZAincluso quello di Almirante Brown e che trova concordi Una delle cose che più amareggia gli insegnanti argentini è che la situazione non è stata sempre così, anzi(*) La località Florencio Varela confina con il distretto di Almirante al contrario. Gli anni d’oro della scuola pubblica sono statiBrown in cui si trova la scuola Pedro de Vega presso la quale si gli anni ‘60. A quel tempo dire “pubblica” era sinonimo disvolgono le attività del progetto Ricreando. Entrambi i distretti “eccellenza”, un’eccellenza che si rifletteva nel fatto che lefanno parte della zona sud della Grande Buenos Aires. famiglie delle classi alte mandavano i loro figli nelle scuole
  8. 8. 14 PROGETTI PROGETTI 15e negli istituti pubblici, mentre le scuole private avevano lafama di essere “blande” e quindi più convenienti per quelli quello che dal ritorno della democrazia ha costruito il più alto numero di scuole, ben 1.318! La scuola in Indiache, potendo pagare le tasse, potevano più facilmenteconseguire il titolo di studio. Il sistema d’insegnamentoargentino era considerato di gran lunga il migliore di tuttal’America Latina. L’organizzazione, i programmi, i contenuti Secondo l’opposizione questo è un dato falso, infatti in questo conteggio la maggior parte delle realizzazioni, esattamente il 44%, sono solo scuole materne. Se uno stesso edificio ospita una scuola materna, una scuola Nelle zone rurali dell’Andhrae la supervisione ricadevano tutti sotto la responsabilità delgoverno federale. La smantellamento di questo sistemaebbe inizio con il golpe militare del 1976. Una delle primemisure della dittatura fu quella di trasferire la gestione della primaria e una scuola secondaria, per il governo questo equivale a tre scuole. L’opposizione è molto critica anche sui criteri di ripartizione dei fondi per la costruzione delle nuove scuole, fatta unicamente secondo gli interessi politici Pradesh è una corsa ad ostacoliscuola primaria alle provincie, senza però accompagnare di partito. La giurisdizione più colpita è stata quella dellaquesto provvedimento con un supporto finanziario. La città autonoma di Buenos Aires che ha ricevuto il 71% insituazione non migliorò con il ritorno della democrazia nel meno dei fondi che gli sarebbero dovuti corrispondere.1983 e neanche negli anni seguenti. Di fatto, durante il La provincia di San Luis ha ricevuto solo il 40% delmandato del presidente peronista Carlos Menem (1990- previsto. In pratica, le provincie con i governi più vicini al1999) anche la gestione della scuola secondaria venne governo nazionale sono state quelle che hanno ricevuto piùtrasferita alle provincie senza dotarle di mezzi finanziari. finanziamenti. È bene precisare anche la ragione dell’altoIn pratica lo stato cessò di occuparsi delle scuole e della numero di scuole materne: una struttura di questo tipoloro amministrazione. Il risultato di tutto ciò fu un forte ha un costo finale medio nella provincia di Buenos Airesdeterioramento sia delle infrastrutture sia delle condizioni di 400.000 USD, una scuola normale a un piano costaeconomiche dei docenti che emigrarono in massa nei invece ben due milioni di USD e quindi al governo attuale,settori privati con una grave caduta qualitativa del livello per vantarsi dell’alto numero di scuole costruite è risultatodi insegnamento. Il degrado è evidente anche nelle alte più conveniente realizzare scuole materne. Un’ultimapercentuali d’abbandono scolastico: il 40% dei giovani precisazione: dal ritorno della democrazia il governo chelascia gli studi tra i 13 ed i 18 anni e l’8% degli adolescentinon termina neanche la scuola obbligatoria. Con gliscioperi che, specialmente all’inizio di ogni anno scolastico, ha costruito più scuole in Argentina è stato quello del presidente Alfonsin con 2.418 nuovi istituti. I l 1° aprile 2010 a New Delhi è stata annunciata dal governo indiano l’entrata in vigore di una legge che sancisce il diritto fondamentale all’istruzione gratuita per sopra descritta, in quanto è fra gli stati che subiscono maggiormente il divario fra ricchezza, concentrata soprattutto nella capitale Hyderabad, città leadersono diventati un fatto naturale e con l’abbassamento Giulio Savina i bambini di età compresa tra i 6 e i 14 anni. A sostenere mondiale dell’informatica e la povertà disseminata neldella disciplina e della qualità dell’insegnamento, la Responsabile Progetto Argentina il forte impulso allo sviluppo dell’istruzione primaria e resto dell’immenso territorio, in parte agricolo e in partescuola pubblica contribuisce attualmente a sostenere e ad secondaria in India, da sempre carente soprattutto nelle desertico, soggetto a un clima estremo (temperatureespandere l’ingiustizia sociale. In questa situazione sono zone rurali, sta contribuendo anche la Banca Mondiale estive vicino ai 50° e violenti alluvioni durante la stagionedi contro aumentate molto le iscrizioni alle scuole private. finanziando svariati progetti, fra i quali l’adeguamento monsonica, con una umidità elevatissima). L’economia della formazione degli insegnanti al rapido sviluppo dell’Andhra Pradesh è ancora essenzialmente agricola, economico della nazione. dedita alla coltivazione del riso, che è il cereale più diffuso. I PROGRAMMI ATTUALI di MODERNIZZAZIONE Nelle migliaia di sperdute comunità rurali e tribali domina L’attuale ‘rivoluzione scolastica’ indiana sta finalmente l’analfabetismo, maggiormente femminile, che in questo Il governo argentino sta cercando di cambiare la situazione e definitivamente superando un aspetto tipico di quello Stato è superiore alla media nazionale e che purtroppo acon una legge che è entrata in vigore quest’anno, secondo che fu il sistema scolastico coloniale, che incentivava livello sociale causa l’emarginazione e la discriminazionela quale l’istruzione è considerata un bene pubblico e lo troppo l’istruzione universitaria a scapito di quella primaria dei gruppi minoritari come ad esempio i fuori casta (oStato si deve fare carico di garantirla e non può delegare e secondaria. Quest’ultima, seppur intensificata negli Intoccabili), tuttora esclusi dalla società nonostante ilad altri questo obbligo. Inoltre la scuola è obbligatoria ultimi decenni, purtroppo nei villaggi rurali e tribali ancora sistema castale sia stato abolito dalla Costituzione indianafino ai 17 anni d’età. La legge finanziaria ha stabilito che incontra moltissimi ostacoli, come la carenza di risorse nel 1950. L’esclusione dei fuori casta da tutta una serie diil 6% del PIL sia devoluto interamente alla scuola primaria economiche, lo scarso numero di insegnanti e le difficoltà lavori e professioni, spesso le più redditizie, provoca une secondaria. relative alle vie di comunicazione. alto numero di abbandoni di bambini, che si ritrovano in La sfida attuale è mettere in pratica queste buone All’interno della federazione indiana, l’Andhra strada soggetti a forme di sfruttamento di vario tipo, comeintenzioni. Il governo in carica si vanta tra l’altro di essere Pradesh rispecchia forse più di ogni altro la situazione il lavoro minorile, un fenomeno ancora molto attuale in
  9. 9. 16 PROGETTI PROGETTI 17 ...e la scuola in Italia? Un sistema da ripensaretutta l’India e che rappresenta uno dei maggiori ostacoli riuscire così a debellare l’analfabetismo. Per un’azionealla frequentazione della scuola, soprattutto nelle zone veramente efficace delle nuove politiche, l’India tuttarurali, oppure lo sfruttamento a scopo sessuale, nel quale dovrà superare le sue stesse credenze, che ancora nesono coinvolte principalmente bambine, molte provenienti condizionano pesantemente la cultura e che creano fortiproprio dall’Andhra Pradesh. Purtroppo queste pratiche pregiudizi nelle relazioni umane.di schiavitù moderna a danno dei bambini continuano aperdurare nel tempo, così come nel caso delle femminel’antica pratica del matrimonio precoce, ancora una delle Attraverso il SAD (sostegno a distanza) da circa 15 anni il Mais onlus affianca il lavoro delle Missionarie dell’Immacolata, che si concentra proprio in alcuni S ullo scenario italiano la scuola è rappresentata da diverse questioni problematiche che essenzialmente fanno capo a tre fattori fondamentali strettamente dal punto di vista didattico, quali ad esempio le classi cosiddette “pollaio”, affollatissime ed ingovernabili. Inoltre la costituzione di un gran numero di cattedreprincipali cause di abusi sulle bambine all’interno delle villaggi rurali dell’Andhra Pradesh, garantendo l’istruzione correlati tra loro: “spezzate” (insegnanti costretti ad operare su più scuolecomunità rurali. Anche i bambini portatori di handicap primaria ai bambini delle famiglie contadine più povere • La scarsa attenzione delle politiche a sostegno dei contestualmente) e la mancanza di un organico docentihanno difficile accesso alla scuola pubblica. Purtroppo il ed emarginate e cercando di scongiurare il frequente processi formativi di vario livello; funzionale, che potrebbe evitare caroselli di insegnantinumero dei disabili in Andhra Pradesh è piuttosto elevato abbandono scolastico, soprattutto femminile, assicurando • La cronica mancanza di risorse; e conseguenti discontinuità didattiche, producono unaa causa di matrimoni fra consanguinei normalmente alloggio, pasti, divise, libri e tasse scolastiche. • Lo stato sempre più preoccupante dell’edilizia sco- caduta della qualità formativa in termini di produttività,praticati nei villaggi rurali e tribali per evitare di pagare la E’ auspicabile che il lavoro del Mais onlus e delle M.d.I., lastica. di efficienza e di efficacia. La riduzione del personalecostosa dote della sposa. presenti in Andhra Pradesh come in molte altre zone scolastico, ed in particolare degli insegnanti di sostegno che Nel complesso dunque, la ‘marginalizzazione’ nell’istruzione dell’India da oltre 50 anni con l’obiettivo di eliminare Questi aspetti endemici hanno radici storiche nel nostro sottrae dignità al problema del disagio, ha pesantementeè ancora molto diffusa in India, particolarmente in la povertà e l’analfabetismo nei villaggi rurali, possa paese. L’esiguità degli investimenti nella formazione, nel mortificato l’offerta formativa nel suo insieme. Ancoralcuni stati come l’Andhra Pradesh, con disuguaglianze, continuare con il governo indiano in una comunione di “valore della conoscenza”, ha innestato un processo di più dannoso è risultato lo smantellamento dei modellisoprattutto di genere, tutt’oggi molto forti. intenti. dequalificazione della professione del docente unitamente educativi di eccellenza, come il tempo pieno ed il modulo Nei prossimi anni il governo indiano, attraverso la sua ad una scarsa attenzione all’ammodernamento ed al a 30 ore con le compresenze della scuola elementare.nuova legge, potrà garantire l’accesso all’istruzione Laura Gengarelli rinnovamento dei contenuti della didattica (inadeguatezzaprimaria a tutte le fasce di popolazione svantaggiate e Responsabile Progetti India delle tradizionali programmazioni, impermeabilità alle La cronica mancanza di risorse finanziarie si traduce nuove esigenze e ai nuovi linguaggi giovanili, ecc.). in un basso riconoscimento dei trattamenti economici Se la società non investe nella scuola fatalmente si degli insegnanti. A fronte di un incremento dei carichi di riducono anche le aspettative dei suoi utenti dando lavoro (più classi e dunque più alunni, più ore aggiuntive luogo a crescenti fenomeni di involuzione (dispersione pomeridiane da dedicare ai consigli di classe, ai colloqui, alla scolastica, abbandono precoce, reiterate e frustranti preparazione e correzione dei compiti, alla preparazione ripetenze). In assenza di una riforma di sistema, attesa delle lezioni, all’aggiornamento, ecc.) gli stipendi degli ormai da qualche decennio, i problemi della scuola italiana insegnanti italiani, bloccati da anni, risultano sensibilmente sono stati tamponati con provvedimenti frammentari inferiori alla media di quelli dei colleghi europei. La povertà e spesso contradditori, iniziative che nel tempo hanno di risorse genera problemi nel normale funzionamento di finito col produrre effetti del tutto inadeguati. Sul piano un istituto scolastico: non si possono attivare azioni di organizzativo e con immediate conseguenze sulla didattica, recupero e sostegno, né tanto meno di potenziamento, né gli accorpamenti degli istituti con profili di indirizzo diversi, è possibile rispondere ai fabbisogni più elementari, dalla che delineano offerte formative il più delle volte “ibride”, cancelleria alla carta igienica, fino ai gessetti per la lavagna hanno accresciuto il disagio di tutti coloro che nelle scuole (altro che lavagne interattive multimediali!). operano. Quel residuo di efficienza funzionale che ancora sussiste, peraltro non esteso a tutte le scuole, resta a I drastici tagli di spesa che hanno colpito la scuola totale carico delle famiglie che sotto forma di “contributi pubblica hanno avuto effetti di ricaduta assai dannosi volontari” rendono possibili sia l’avvio di qualche progetto
  10. 10. 18 PROGETTI FOCUS 19 Convegno Mais Onlus: Roma, 20 e 21 aprilecomplementare per l’ampliamento dell’offerta formativa,sia la gestione ordinaria del funzionamento scolastico.In alcuni casi si è giunti al paradosso di non disporre dei anni di tempo e massicci investimenti economici. Gli interventi sul patrimonio edilizio dovrebbero inoltre tener conto dell’esigenza di poter operare in ambienti S i terrà in aprile l’annuale convegno Mais onlus su un tema molto delicato e, purtroppo, sempre d’attualità: si può fare solidarietà in tempi cosi difficili, tempi in cui le nostre stesse certezze vengono messe inmezzi necessari per garantire il regolare funzionamento concepiti accoglienti e funzionali, in modo da accrescere discussione? Convegno Mais onlusdegli impianti di riscaldamento, avendone già ridotto la motivazione stessa al “vivere la scuola”, sia da partedrasticamente i tempi di erogazione. degli studenti che degli insegnanti attraverso una qualità Naturalmente crediamo che non solo si possa ma SOLIDARIETA’ AI TEMPI DELLA CRISI tipologica degli spazi e del loro utilizzo che corrisponda si debba e sentiremo il parere dei nostri referenti, Infine è ascrivibile ad una vera e propria emergenza parallelamente ad un’accresciuta qualità della didattica. alcuni presenti in sala ed altri in collegamento via Roma, 20 e 21 aprile 2013lo stato di profondo degrado in cui versa il patrimonio Skype. Intervenite con i vostri commenti e portateedilizio scolastico. Le più recenti ricognizioni sullo stato Ne usciremo? Ci auguriamo di sì, ma certo solo a il vostro contributo, ne discuteremo insieme! Sala Conferenze Mais onlus, Piazza M. Fanti, 30delle strutture indicano come queste nel 70% circa dei condizione di ripensare la scuola come un sistema da vicino Stazione Metro Terminicasi non risultino conformi alle normative in materia di mettere al centro di un grande progetto di investimentosicurezza. La cronaca racconta come ogni giorno qualche sociale.scuola “perda un pezzo”. Se a ciò si aggiunge la mancatamanutenzione ordinaria degli immobili e delle suppellettili Prof.ssa Maria Prezioso, Romane discende come l’Italia abbia accumulato un gravedeficit infrastrutturale che per essere colmato richiederà Il Mais onlus saluta il Presidente Giorgio Napolitano, giunto alla fine del settennato, e ringrazia la Sig.ra Clio, generosa amica della nostra Associazione!
  11. 11. 20 CULTURA 21 INFO LIBRI SOSTENITORE raccolto, è costretto ad andare nella Quanto dura il sostegno? segua quanto da voi iniziato. Il Mais l’anno 2013 e al 26% a decorrere dal La città della gioia grande città con la famiglia e diventerà Non è possibile determinare il tempo di onlus è comunque impegnato insie- 2014. Dominique Lapierre un guidatore di risciò. Il secondo durata del sostegno. Il sostegno potrebbe me a voi nel sostegno a distanza e Come nel passato la detrazione è Mondadori personaggio è un missionario francese, durare molti anni oppure esaurirsi in qual- farà il possibile per aiutare il ragazzo consentita a condizione che il versa- Paul che si farà accettare e benvolere che mese; nel qual caso vi sarà richiesto finché ne ha bisogno mento di tali erogazioni sia eseguito E’ la storia di tre personaggi che, per dagli abitanti della baracca. Egli se continuare con un nuovo bambino. Detrazioni tramite banca o ufficio postale ovvero motivi diversi, andranno a vivere nella comprende che il problema maggiore Interruzione del sostegno Grazie alla legge n. 96 pubblicata mediante gli altri sistemi di pagamen- Vi chiediamo di avvisarci della vostra sulla Gazzetta Ufficiale del 6 luglio to previsti dall’articolo 23 del decreto baraccopoli più grande di Calcutta: la è la mancanza di assistenza medica. impossibilità a continuare il sostegno 2012, la percentuale che le persone legislativo 9 luglio 1997, n. 241 (car- città della gioia. Il primo protagonista Chiamerà un medico americano, Max. almeno tre mesi prima dell’ultimo fisiche possono detrarre dall’imposta te di debito, di credito e prepagate, del libro è Hasan, un povero contadino Insieme condivideranno esperienze assegni bancari e circolari ovvero me- versamento. Questo ci consentirà di lorda delle somme donate a favore indiano che a causa della scarsità del forti e dolorose. trovare un nuovo sostenitore che pro- delle ONLUS passa dal 19 al 24% per diante altri sistemi di pagamento). FILM VERSAMENTI e cantanti in pensione, si prepara come ogni anno lo spettacolo per Quando presso Banca Prossima Fianarantsoa 18 al mese Quartet di D. Hofmann l’anniversario della nascita di Verdi. Puoi decidere se effettuare versa- ABI 03359 CAB 01600 CIN J Claypole 18 al mese Gran Bretagna 2012, durata 98’ Tutti partecipano all’evento perché menti mensili, trimestrali, seme- Iban: IT25J 03359 01600 Pretoria 18 al mese è l’unico modo per mantenere in strali o annuali. I versamenti sono 10000000 2789 Swaziland 18 al mese E’ un film nel quale si respira tanto vita Beecham. Nasceranno gelosie, da effettuare anticipatamente, intestato a: Mais onlus Swaziland Clinica 15 al mese entro il 15 del mese di inizio del c/c postale: 70076005 Yeoville 24 al mese amore per la musica, voglia di rivalità, ansie, ma tutti proveranno sostegno. Recife 29 al mese vivere, nostalgia per un passato di il loro “pezzo” tra gorgheggi e Nova Iguaçu 29 al mese Progetto euro/mese (1 quota) fama e successo ormai alle spalle, stecche. Infine per aumentare la Attenzione! Andhra Pradesh 145 l’anno Valença 29 al mese convivialità, allegria e sentimenti. confusione arriverà una grande Ricordatevi delle nuove coordina- Antsirabe 18 al mese Belem 29 al mese A Beecham House, una splendida cantante lirica e…ritornerà anche te bancarie: Antsiranana 18 al mese casa di riposo inglese per musicisti l’amore. numero conto 100000002789 Antananarivo 18 al mese OGNI ANNO PUOI DONARE IL 5X1000 AL MAIS ONLUS. MOSTRE religiosi e regnanti. Fu pittore dei dogi, È FACILE E A TE NON COSTA NIENTE! degli Este, dei Della Rovere arrivando Tiziano persino a dipingere per Carlo V e Cosa puoi fare tu con una firma? Cosa abbiamo fatto noi con la tua Roma, Scuderie del Quirinale Filippo II. Di lui, nel tempo, sono state Puoi permettere a molti bambini di firma? 5 marzo - 16 giugno 2013 apprezzate la facilità d’espressione ricevere un’istruzione, cure sanitarie Nel 2010 Mais onlus ha acquistato il ter- e di esecuzione, la padronanza nel e contribuire allo sviluppo economico reno sul quale è nata la Fattoria Tsinjo Una mostra monografica per trattamento dei soggetti sia mitologici delle comunità nelle quali vivono. Lavitra in Madagascar che dà lavoro e conoscere più da vicino il grande pittore che religiosi che politici. Come? sicurezza alimentare a 350 famiglie. veneto che, dotato di eccezionali [Sabato 23 marzo, ore 13.10 visita Indicando nella tua dichiarazione dei Anche nel 2011 i fondi sono stati desti- redditi il codice fiscale del Mais onlus, nati alla Fattoria T.L. in Madagascar per capacità, fu apprezzatissimo da guidata con Mais onlus | Biglietto € codice fiscale donerai al Mais onlus il 5x1000. Non l’acquisto di un trattore, un aratro e un committenti pubblici e privati, da ordini 8 + € 10 quota Mais onlus] costa nulla! furgoncino. 96206220582
  12. 12. REGALI PER VOI eri E PER LORO sidoreDe cu SCIARPE IN SETA GREZZA Direttamente dagli artigiani malgasci arrivano le sciarpe in seta grezza che sostengono ildi Progetto Antsirabe, in Madagascar Disponibili in 4 misure. € 20/ € 35 20/35 euro BORSE IN TESSUTO Dal lavoro delle mamme disoccupate o profughe del Progetto Cucito in Sudafrica. € 20 20 euro TOVAGLIETTA COLAZIONE Dal lavoro delle mamme disoccupate o profughe del Progetto Cucito in Sudafrica. €5 5 euro BOMBONIERE SOLIDALI BIGLIETTI DI AUGURI Matrimonio, battesimo, comunione, cresima, anniversario, laurea. Stampe di acquerelli di Morena Guarnaschelli. Con una bomboniera Mais onlus scegli di legare i momenti più importanti della Misure:11x15,4 cm. tua vita al futuro di milioni di bambini. € 2 ciascuno, busta inclusa Le mamme del progetto Recreando, in Argentina, hanno creato dei meravigliosi 2 euro sacchettini bomboniera decorati con spillette realizzate interamente a mano. VETRO DI MURANO Lampade, vasi, ciotole, plafoniere firmati da Tutto il ricavato è destinato al gruppo donne in Argentina che grazie a questa una grande società di produzione del vetro attività hanno ora un piccolo reddito che permette loro di essere autosufficienti soffiato di Murano.  Vasta esposizione presso e contribuire al sostentamento della famiglia. la sede del Mais onlus. Prenotazioni e info: lorirab@katamail.com | tel 06 7886163 Glamour 450 euro Ouverture 700 euro Aida 150 euro VISITE GUIDATE Per una cultura della solidarietà punta sull’Arte! Regala o regalati una visita guidata tenuta da una guida autorizzata e storica dell’arte che dona le proprie competenze per una visita molto speciale. 10 euro € 10 QUADRI FOTOGRAFICI Stampe fotografiche con cornici eleganti. Disponibili otto soggetti diversi. Le foto sono state realizzate durante il Viaggio solidale dal fotografo Angelo Paionni. € 40 40 euro
  13. 13. Sostieni Mais onlus, scopri un sorriso.Questi ragazzi di Rio de Janeiro sono la prova che l’impegno, lacostanza ed un po’ d’aiuto da parte nostra possono fare miracoli!Il successo è maggiore considerando che siamo più portati adaiutare bambini più piccoli e pensiamo che il nostro impegno siconcluda con la scuola dell’obbligo. Ma lasciare il lavoro incompiutovanifica tutto quello che abbiamo fatto ed interrompere il nostrosostegno ad un passo dall’università è come arrendersi quandoil traguardo è vicino…I nostri ragazzi di Rio ce l’hanno fatta, mamolti altri hanno bisogno del nostro aiuto e della nostra solidarietà.Mais onlus - Piazza Manfredo Fanti, 30 - 00185 Romatel e fax 06/7886163 - e-mail: mais@mais-onlus.orgwww.mais-onlus.org

×